Breve manuale di Fotografia Sportiva

Macro, street, studio, natura, sport, illuminazione, preparazione di un set, ecc...

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda Lex987 » dom mar 08, 2015 12:58 pm

buongiorno a tutti.
domenica prossima avrò occasione di andare, per la prima volta con la possibilità e l'intento di far foto, a seguire un evento motoristico che si terrà qui nella mia zona.
oltre agli scatti nei box, alle ombrelline, a piloti e meccanici mi piacerebbe, per quel che permette la mia K-50 e SOPRATTUTTO per quel che sarò in grado di fare, provare a immortalare qualche auto in movimento ed a tentare il panning.
sulle foto in movimento non ho troppe perplessità, mentre non avendo mai tentato panning ho qualche dubbio in più anche dopo aver letto queste paginette.
(premetto, giusto per partire MALE, che non avrò dietro tre o monopiede)

1- da dove faccio le foto? avrò possibilità di muovermi abbastanza liberamente in giro per il circuito, quindi posso scegliere diverse opzioni... meglio stare "vicino" e scattare con il 17-70 o più lontano con lo sportivo? e ancora... meglio restare alla stessa "altezza" del soggetto (prato, bordo pista), o riprendere da un po' più in alto (spalti, trespoli)?

2- obiettivi. come detto sopra io sarei orientato su uno (o entrambe, tanto posto non ne rubano troppo) i due zoom detti sopra, mentre qualche fisso (20-50-85, sarò con un amico anche lui pentaxiano, così si stava pensando di dividersi il corredo in modo da riuscire a portare qualche obiettivo senza girare con portantini al seguito) li terrei per le altre foto, diciamo quelle "in posa" (o comunque non in movimento). pensata "corretta" o conviene comunque scegliere i fissi?

3- FUOCO. ecco. tra tutti (per il resto fondamentalmente basta fare delle prove, anche se i suggerimenti sono molto BEN accetti) questo è il punto su cui ho più dubbi e su cui ho capito meno. come lo devo impostare sulla mia piccola K-50 per provare a non buttare via tutte le foto? per le lenti che pensavo di montare non sono esattamente "fulmini di guerra" nessuna delle due e ho paura che mettendo AF tempo che frulla e trova il fuoco l'auto si è già spostata e ne è già uscita. ma pure tenere manuale "puntando" un punto e scattando solo li non mi sembra l'idea del secolo (nè mi sembra quel che viene suggerito in cima al thread). mi date qualche info, qualche consiglio?

4- tempi. da super novizio di questa "tecnica", all'inizio su che tempi potrei iniziare a scattare per cominciare a provare avendo qualche risultato (se scatto a 1/1000 la foto la prendo, magari anche QUASI :D a fuoco, ma di panning non è che ne esca molto), ma senza dover buttarle tutte per poca esperienza e pratica?

grazie a tutti.
K-50 / 18-55 WR / 17-70 / 55-300 / Sigma 8-16 / FA 50 f1.4 / FA* 85 / A 20 f 2.8
Avatar utente
Lex987
senior member
 
Messaggi: 203
Iscritto il: ven lug 04, 2014 8:37 pm
Località: Modena
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda fanagot » dom mar 08, 2015 5:49 pm

il panning si fa in manuale.
mettiti basso, piu' che puoi.
non usare un grandangolo, meglio (o almeno io mi trovo meglio) con 70-100mm (o anche oltre)
spegni lo stabilizzatore.
macchina in manuale o in priorita' tempi.
metti a fuoco nel punto perpendicolare a te (tanto le macchine passeranno sempre nello stesso punto)
metti un tempo non troppo rapido, parti con 1/100 o giu' di li'
segui la macchina in arrivo,e poi fai una raffica di 2 o 3 scatti, iniziando un poco prima del punto perpendicolare, continuando a seguirla.
fai 2 o 3 macchine, e poi guardi cos'e' uscito, e decidi se usare tempi piu' lunghi (che strisciano di piu' lo sfondo, ma sono piu' difficili) o se accorciare i tempi.
tutto dipende dalla velocita' in quel punto, dalla focale e da quanto sei bravo a seguire l'auto.
E' piu' difficile a dirsi che a farsi.
c'e' riuscito pure Elerum, anche se ha dovuto fare 32GB di foto per 4 scatti :asd:
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 29983
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda carlen » dom mar 08, 2015 6:14 pm

I fissi li lascerei a casa.....segui i punti che il papero ti ha scritto ma inizia a scattare da almeno 1/320....poi quando ci prendi la mano cala a tempi piu' lenti.
N.B: il punto migliore e' all'interno della curva..... :idea: ....se non riesci passa all'interno dell'ingresso curva o all'uscita all'esterno.
Avatar utente
carlen
SUPERVISOR
 
Messaggi: 30485
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:45 pm
Località: La citta' del socmel....Bologna
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda Lorl » dom set 25, 2016 1:43 am

Ciao a tutti! Oggi pomeriggio mi sono approcciato per la prima volta alla fotografia sportiva ed è stato un vero trauma. Non ho avuto neanche modo di prepararmi psicologicamente e tecnicamente alla cosa perchè girando per il mio quartiere ho trovato una manifestazione pubblica della mia vecchia scuola di Ju-Jutsu, mancava mezz'ora alla fine così sono corso a casa a prendere la k-50, e mentre raggiungevo la location ho frettolosamente impostato Tv, tempo 1/200, af-c, messa a fuoco con il punto centrale, raffica hi ed arrivato ho cominciato a scattare a più non posso. Il mio unico vantaggio è stato che lo sport lo conosco bene, ma ero impacciatissimo a fare questo tipo di foto. Le prime foto non riuscivo neanche ad inquadrare, poi mi sono scaldato un attimo e qualcosa, ma sempre a livello di principiantissimo, è uscito.

Ecco a seguire 5 scatti. Ciò che ho notato è:
-tutte le foto d'azione sono rimaste mosse, un tempo valido poteva essere 1/400 (la metà) per questo genere di azioni? Il mosso potrebbe aggiungere dinamicità alla scena oppure è uno schifo proprio secondo voi? Io propendo per la seconda..
-spesso gli scatti erano fuori fuoco. Io premevo a metà corsa centrando sul soggetto che sapevo doveva far partire la tecnica, componevo (ma intanto il soggetto si spostava) e quando arrivava il momento partiva la raffica. Giusto o sbagliato?
-La calca mi impediva di spostarmi ai bordi del tatami e quindi ho quasi sempre scattato dallo stesso punto. Essendo le arti marziali molto dinamiche le scene prese dalla giusta angolazione sono risultate davvero poche. Voi di solito come vi comportate in queste circostanze?
-In Tv la macchina scatta a tutta apertura. Forse non è una scelta felice perchè gli scatti mi paiono poco nitidi. Sarebbe stato meglio impostare magari un Tav con F 8-10 e lasciare lavorare la macchina solo sugli iso?
-Non trovavo l'altezza giusta per fare le foto, alla fine a cose ormai praticamente chiuse avevo capito che forse sarebbe stato meglio fare la maggior parte delle foto da inginocchiato.

Grazie per l'attenzione, attendo fiducioso un aiuto perchè in questa tipologia di attività mi sento in alto mare, Lorenzo
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Pentax K-50 / 18-135 WR
Il vero problema di quando comincia a piovere è che anche se la macchina fotografica è tropicalizzata, la fidanzata non lo è
Avatar utente
Lorl
senior member
 
Messaggi: 257
Iscritto il: mar ago 09, 2016 10:35 pm
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda carlen » dom set 25, 2016 10:35 am

A me invece piacciono molto e il mosso ci sta alla perfezione. Bravo. :ook:
Avatar utente
carlen
SUPERVISOR
 
Messaggi: 30485
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:45 pm
Località: La citta' del socmel....Bologna
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda Lorl » dom set 25, 2016 11:46 am

carlen ha scritto:A me invece piacciono molto e il mosso ci sta alla perfezione. Bravo. :ook:


Grazie Carlen! Non me l'aspettavo proprio detta sinceramente :lol: Se comunque hai qualche consiglio è sempre benvenuto
Pentax K-50 / 18-135 WR
Il vero problema di quando comincia a piovere è che anche se la macchina fotografica è tropicalizzata, la fidanzata non lo è
Avatar utente
Lorl
senior member
 
Messaggi: 257
Iscritto il: mar ago 09, 2016 10:35 pm
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda m3lkor81 » dom set 25, 2016 1:18 pm

Secondo me sono buone, il mosso da l'idea dell'azione e non ci sta per niente male... Anche l'apertura del diaframma ci stà... nelle prime foto la macchina è settata su 800 iso da quel che vedo dagli exif, quindi immagino che l'illuminazione non fosse proprio eccellente... Se volevi bloccare l'azione forse sarebbe stato necessario un colpo di flash, ma non so quanto avresti potuto usarlo in quella situazione... Certo sarebbe stato intrigante provare una flashata sulla seconda tendina con tempi non troppo veloci... :D
K3II - HD DA 55-300 mm, F/4-5.8 ED WR - A 50 F/1.7 - DA 50mm f 1.8 - DA* 16-50 f/2.8 - DA* 50-135 f/2.8 - FA 77 F/1.8 LTD

E non saperne usare nemmeno uno... :sdent:
Avatar utente
m3lkor81
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1231
Iscritto il: lun lug 18, 2016 3:47 pm
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda Lorl » dom set 25, 2016 7:01 pm

m3lkor81 ha scritto:Secondo me sono buone, il mosso da l'idea dell'azione e non ci sta per niente male... Anche l'apertura del diaframma ci stà... nelle prime foto la macchina è settata su 800 iso da quel che vedo dagli exif, quindi immagino che l'illuminazione non fosse proprio eccellente... Se volevi bloccare l'azione forse sarebbe stato necessario un colpo di flash, ma non so quanto avresti potuto usarlo in quella situazione... Certo sarebbe stato intrigante provare una flashata sulla seconda tendina con tempi non troppo veloci... :D

Grazie M3lkor81 . Ero all'aperto, tempo nuvoloso, dalle 17.30 alle 18.30. Gli iso sono saliti per via del tempo di scatto abbastanza breve e già sono arrivati come hai fatto notare ad 800. Mi chiedo, ma se le foto le facevo in un palazzetto a quanto arrivavano, 6400 iso? Ci vorrebbe una K1 a quel punto..
Il problema del flash è che (almeno il pop up) ci mette troppo tra uno scatto e l'altro a caricarsi e non avrei potuto usare la raffica, senza la quale non sarebbe uscito praticamente niente.
Pentax K-50 / 18-135 WR
Il vero problema di quando comincia a piovere è che anche se la macchina fotografica è tropicalizzata, la fidanzata non lo è
Avatar utente
Lorl
senior member
 
Messaggi: 257
Iscritto il: mar ago 09, 2016 10:35 pm
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda Lorl » dom set 25, 2016 7:47 pm

M3lkor81 Cosa si intende con "seconda tendina?"
Pentax K-50 / 18-135 WR
Il vero problema di quando comincia a piovere è che anche se la macchina fotografica è tropicalizzata, la fidanzata non lo è
Avatar utente
Lorl
senior member
 
Messaggi: 257
Iscritto il: mar ago 09, 2016 10:35 pm
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda m3lkor81 » dom set 25, 2016 8:59 pm

Semplifico molto perchè anche io non sono un esperto :) il flash emette una luce che accoppiata ai normali tempi di scatto congela l'azione. Il lampo può avvenire quando si apre l'otturatore o quando si chiude, la differenza è che se lo fa all'inizio "congeli" l'azione al momento in cui si sta aprendo l'otturatore, se invece lo fai alla fine poco prima che si chiuda l'otturatore, la macchina rileva comunque la luce in ingresso, ma congela l'azione "alla fine". Accoppiandolo a tempi di esposizione lunghi ti permette di fare una specie di effetto "scia" (credo si trovi spiegato anche come slow synch flash).
Non so se sono riuscito a spiegarmi bene, ma se cerchi su google trovi tantissime foto fatte così e nel caso degli sport secondo me è carino come effetto.
K3II - HD DA 55-300 mm, F/4-5.8 ED WR - A 50 F/1.7 - DA 50mm f 1.8 - DA* 16-50 f/2.8 - DA* 50-135 f/2.8 - FA 77 F/1.8 LTD

E non saperne usare nemmeno uno... :sdent:
Avatar utente
m3lkor81
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1231
Iscritto il: lun lug 18, 2016 3:47 pm
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda fanagot » lun set 26, 2016 8:35 am

Lorl ha scritto:M3lkor81 Cosa si intende con "seconda tendina?"

se usi un tempo piu' lento del sincro, il flash puo' essere attivato all'inizio dell'esposizione, oppure alla fine.
in tutti e due i casi, se la luce ambiente e' sufficiente, avrai un'immagine mossa, data dalla luce ambiente, ed una ferma, data dal flash.
L'esempio classico e' con le auto di notte.
se usi il flash sulla prima tendina, congelerai l'auto all'inizio, poi questa, muovendosi, lascera' le scie dei fari, davanti all'auto per il resto dell'esposizione.
se invece sincronizzi sulla seconda tendina, avrai prima le scie dei fari e poi l'auto congelata dal flash.
se usi il tempo di sincro avrai due foto identiche
nel primo caso, ti ritrovi un'auto con le scie dei fari davanti, nel secondo dietro
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 29983
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda m3lkor81 » lun set 26, 2016 9:09 am

Grazie... :D
K3II - HD DA 55-300 mm, F/4-5.8 ED WR - A 50 F/1.7 - DA 50mm f 1.8 - DA* 16-50 f/2.8 - DA* 50-135 f/2.8 - FA 77 F/1.8 LTD

E non saperne usare nemmeno uno... :sdent:
Avatar utente
m3lkor81
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1231
Iscritto il: lun lug 18, 2016 3:47 pm
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda Lorl » lun set 26, 2016 11:50 am

Grazie per le spiegazioni. Direi che è già una tecnica avanzata comunque. Magari la proverò se qualcuno in palestra avrà voglia di farsi fotografare durante il katà con la katana, potrebbe rendere.
Pentax K-50 / 18-135 WR
Il vero problema di quando comincia a piovere è che anche se la macchina fotografica è tropicalizzata, la fidanzata non lo è
Avatar utente
Lorl
senior member
 
Messaggi: 257
Iscritto il: mar ago 09, 2016 10:35 pm
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda Lorl » lun set 26, 2016 6:14 pm

So che probabilmente, visto il prezzo di 100 euro, sono i tele peggiori che ci siano, ma in rete ho trovato pareri contrastanti: per la fotografia sportiva i Tamron/Sigma 70-300 come vanno? l'autofocus è molto lento?
Pentax K-50 / 18-135 WR
Il vero problema di quando comincia a piovere è che anche se la macchina fotografica è tropicalizzata, la fidanzata non lo è
Avatar utente
Lorl
senior member
 
Messaggi: 257
Iscritto il: mar ago 09, 2016 10:35 pm
 

Re: Breve manuale di Fotografia Sportiva

Messaggioda carlen » mar set 27, 2016 8:34 am

Il mio Sigma era lento ma lo usavo con la Ds.....quindi stiamo parlando di niente :asd:
Io starei sul Pentax :cincin:
Avatar utente
carlen
SUPERVISOR
 
Messaggi: 30485
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:45 pm
Località: La citta' del socmel....Bologna
 

PrecedenteProssimo

Torna a Tecniche di scatto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite