Ritratti e TA

Macro, street, studio, natura, sport, illuminazione, preparazione di un set, ecc...

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Ritratti e TA

Messaggioda canarie » mar mag 15, 2018 11:07 am

Buongiorno a tutti,
sono un grande appassionato di fotografia (principalmente ritratti) ma totalmente incapace, e la domanda che sto per porvi ne è la prova :-)):
Nei diversi contest amatoriali a cui ho partecipato ho sempre visto impostare dai miei colleghi di corso la f al massimo dell'apertura ognuno secondo le possibilità dell'obiettivo montato.
Era l'unica regola che seguivano scrupolosamente.
Ultimamente ne ho parlato con amici anch'essi appassionati ed ho scoperto che è molto diffuso spingersi a TA

Anche se i risultati sono scadenti amo studiare e cercare di capire e leggendo centinaia di post su pentaxiani non sono riuscito a trovare riscontro sulla bontà di questo metodo
Cosa c'è di giusto e sbagliato nell'adottare questa tecnica?
Mi scuso in anticipo se la domanda è sciocca e da incompetente
Pentax K-1 e qualche vetro
canarie
senior member
 
Messaggi: 113
Iscritto il: gio giu 13, 2013 9:57 am
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda fanagot » mar mag 15, 2018 11:12 am

dipende da cosa cerchi nel ritratto, e da che ottica usi

se usi il 50/1.2 a TA, hai a fuoco la pupilla, ma non le ciglia (se imbrocchi la messa a fuoco sulla pupilla)

se usi il 16-85 a TA, a 85, e' gia' piu' facile avere a fuoco anche il naso, visto che a TA e' 5,6 :mrgreen:
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 29990
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda canarie » mar mag 15, 2018 11:22 am

Grazie mille per la risposta Fanagot :-)):
Quello che mi chiedevo è come mai fosse così diffuso scattare a TA
Secondo la mia limitatissima conoscenza gli obiettivi danno il meglio non a TA quindi perchè la volontà di sfruttarli a valori massimi?
Facciamo l'esempio appunto del 50 1.2, se lo uso a 2.0 o 2.8 sto sempre con un f apertissima ma almeno ho modo di valorizzare il vetro, o no?
Pentax K-1 e qualche vetro
canarie
senior member
 
Messaggi: 113
Iscritto il: gio giu 13, 2013 9:57 am
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda nonpigliounoshoot » mar mag 15, 2018 11:30 am

Non ci fare caso. Va di moda dire e scrivere qualcosa tipo mi interessano solo gli occhi, sguardo impenetrabile, occhio specchio dell'anima e altre amenità varie (magari con messa a fuoco sul naso o sul cappello). Se ritieni di farle tutto a fuoco è corretto, se usi 1.2 sei artistich photographer..
Pentax K70 - Pentax K 30 - 18-55 DAL WR - 55-300 DAL (semirotto) - 55-300 DA - Pentax SMC DA 35mm f/2.8 Macro Limited - Pentax SMC DA 12-24mm f/4 ED AL - A 50 f 1.7 - M 50 1.4 - A 28 2.8 - M 135 3.5 - A 35 2.8 - ME super - Zenit E - Elios 44 2.0 -
nonpigliounoshoot
Azionista del forum
 
Messaggi: 3960
Iscritto il: ven gen 24, 2014 11:55 am
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda canarie » mar mag 15, 2018 11:46 am

nonpigliounoshoot ha scritto:Non ci fare caso. Va di moda dire e scrivere qualcosa tipo mi interessano solo gli occhi, sguardo impenetrabile, occhio specchio dell'anima e altre amenità varie (magari con messa a fuoco sul naso o sul cappello). Se ritieni di farle tutto a fuoco è corretto, se usi 1.2 sei artistich photographer..


:lol: ti confesso che la sensazione che venisse usato perchè fa "figo" l'ho avuta ma conscio della mia incapacità l'ho tenuta per me :-)):
Pentax K-1 e qualche vetro
canarie
senior member
 
Messaggi: 113
Iscritto il: gio giu 13, 2013 9:57 am
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda Mauro » mar mag 15, 2018 11:51 am

canarie ha scritto:
nonpigliounoshoot ha scritto:Non ci fare caso. Va di moda dire e scrivere qualcosa tipo mi interessano solo gli occhi, sguardo impenetrabile, occhio specchio dell'anima e altre amenità varie (magari con messa a fuoco sul naso o sul cappello). Se ritieni di farle tutto a fuoco è corretto, se usi 1.2 sei artistich photographer..


:lol: ti confesso che la sensazione che venisse usato perchè fa "figo" l'ho avuta ma conscio della mia incapacità l'ho tenuta per me :-)):


non dimenticare di scattare in RAW !!!

f:1,2 / 1,4 e RAW e il ritratto è degno di Mc Curry
Ma poi, è proprio obbligatorio essere qualcuno?(Raffaello Mascetti)
c’entra come il culo e le quarant’ore
Siamo alle porte co' sassi.
Avatar utente
Mauro
   
 
Messaggi: 27948
Iscritto il: mer feb 13, 2008 10:58 pm
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda canarie » mar mag 15, 2018 11:58 am

Mauro ha scritto:
canarie ha scritto:
nonpigliounoshoot ha scritto:Non ci fare caso. Va di moda dire e scrivere qualcosa tipo mi interessano solo gli occhi, sguardo impenetrabile, occhio specchio dell'anima e altre amenità varie (magari con messa a fuoco sul naso o sul cappello). Se ritieni di farle tutto a fuoco è corretto, se usi 1.2 sei artistich photographer..


:lol: ti confesso che la sensazione che venisse usato perchè fa "figo" l'ho avuta ma conscio della mia incapacità l'ho tenuta per me :-)):


non dimenticare di scattare in RAW !!!

f:1,2 / 1,4 e RAW e il ritratto è degno di Mc Curry



e con una canon o nikon :happy2:
Pentax K-1 e qualche vetro
canarie
senior member
 
Messaggi: 113
Iscritto il: gio giu 13, 2013 9:57 am
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda unoqualsiasi » mar mag 15, 2018 12:02 pm

canarie ha scritto:Grazie mille per la risposta Fanagot :-)):
Quello che mi chiedevo è come mai fosse così diffuso scattare a TA
Secondo la mia limitatissima conoscenza gli obiettivi danno il meglio non a TA quindi perchè la volontà di sfruttarli a valori massimi?
Facciamo l'esempio appunto del 50 1.2, se lo uso a 2.0 o 2.8 sto sempre con un f apertissima ma almeno ho modo di valorizzare il vetro, o no?


I veri photography sphocano. Gli altri sono solo gente che produce immagini, mica photography.
Io continuo a martellarmi i diti perchè il mio miglior ritratto (per ora) di vipera ci ha il muso da vero photography, sphocato. :cryyy:
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 30628
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda emmefanatico » mar mag 15, 2018 12:29 pm

Ogni impostazione è un compromesso.

A seconda della distanza avrai più o meno profondità di campo, a seconda dell'apertura massima della lente avrai più o meno PdC a TA.

A seconda del tipo di soggetto, della sua posizione rispetto al piano di fuoco e delle tue intenzioni artistiche avrai bisogno di più o meno PdC.

A seconda delle caratteristiche della lente avrai più o meno nitidezza a TA (vecchi obiettivi manuali sono ottimizzati per aperture più chiuse, i nuovi mostri da un chilo sono ottimi già a TA), uno sfocato diverso (il mio M 50/1.7 ha le palle tonde a 1.7, dentate e orribili a f/2, esagonali appena dentate a f/2.8, esagonali da lì in poi).

Poi c'è la quantità di luce in gioco (anche se tra f/1.8 e f/2 non ti cambia nulla, ed è più probabile che cambi invece tanto a livello di nitidezza).

Considera anche che a TA la prima cosa a perdere sono i bordi, che di solito diventano vignettati e morbidi... ma siccome in un ritratto di solito hai il soggetto - o almeno la parte più a fuoco - più o meno centrato...
Mattoncino-panda e Bat-camera
Avatar utente
emmefanatico
Azionista del forum
 
Messaggi: 4430
Iscritto il: ven gen 16, 2015 11:48 am
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda canarie » mar mag 15, 2018 1:01 pm

emmefanatico ha scritto:Ogni impostazione è un compromesso.

A seconda della distanza avrai più o meno profondità di campo, a seconda dell'apertura massima della lente avrai più o meno PdC a TA.

A seconda del tipo di soggetto, della sua posizione rispetto al piano di fuoco e delle tue intenzioni artistiche avrai bisogno di più o meno PdC.

A seconda delle caratteristiche della lente avrai più o meno nitidezza a TA (vecchi obiettivi manuali sono ottimizzati per aperture più chiuse, i nuovi mostri da un chilo sono ottimi già a TA), uno sfocato diverso (il mio M 50/1.7 ha le palle tonde a 1.7, dentate e orribili a f/2, esagonali appena dentate a f/2.8, esagonali da lì in poi).

Poi c'è la quantità di luce in gioco (anche se tra f/1.8 e f/2 non ti cambia nulla, ed è più probabile che cambi invece tanto a livello di nitidezza).

Considera anche che a TA la prima cosa a perdere sono i bordi, che di solito diventano vignettati e morbidi... ma siccome in un ritratto di solito hai il soggetto - o almeno la parte più a fuoco - più o meno centrato...


Grazie emmefananico per la risposta.
Il mese scorso sono andato insieme ad un amico ad un concerto metal per scattare foto. Per avere foto con un pizzico di luce ero costretto ad usare il bradipo a 2.8 fisso e iso 3200..non potevo fare altrimenti. Ma in alcuni contest all'aperto ho visto scattare a 1.4 e tempo di scatto 1/1000 e più per mantenere la giusta esposizione e non è qualcosa che complrendo
Pentax K-1 e qualche vetro
canarie
senior member
 
Messaggi: 113
Iscritto il: gio giu 13, 2013 9:57 am
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda canarie » mar mag 15, 2018 1:07 pm

unoqualsiasi ha scritto:
canarie ha scritto:Grazie mille per la risposta Fanagot :-)):
Quello che mi chiedevo è come mai fosse così diffuso scattare a TA
Secondo la mia limitatissima conoscenza gli obiettivi danno il meglio non a TA quindi perchè la volontà di sfruttarli a valori massimi?
Facciamo l'esempio appunto del 50 1.2, se lo uso a 2.0 o 2.8 sto sempre con un f apertissima ma almeno ho modo di valorizzare il vetro, o no?


I veri photography sphocano. Gli altri sono solo gente che produce immagini, mica photography.
Io continuo a martellarmi i diti perchè il mio miglior ritratto (per ora) di vipera ci ha il muso da vero photography, sphocato. :cryyy:


allora sono anche io un photography professionista, su 10 foto scattate 9 sono sfocate :lol:
Pentax K-1 e qualche vetro
canarie
senior member
 
Messaggi: 113
Iscritto il: gio giu 13, 2013 9:57 am
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda emmefanatico » mar mag 15, 2018 1:07 pm

Ci possono essere mille motivi... o stavano fotogrando dei colibrì, o volevano un sphocato perphetto, o avevano una lente manuale e avevano dimenticato la macchina in Av, o non avevano idea di cosa stessero facendo...
Mattoncino-panda e Bat-camera
Avatar utente
emmefanatico
Azionista del forum
 
Messaggi: 4430
Iscritto il: ven gen 16, 2015 11:48 am
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda canarie » mar mag 15, 2018 1:10 pm

emmefanatico ha scritto:Ci possono essere mille motivi... o stavano fotogrando dei colibrì, o volevano un sphocato perphetto, o avevano una lente manuale e avevano dimenticato la macchina in Av, o non avevano idea di cosa stessero facendo...


parlo sempre di uscite con modella per studiare tecniche di ritratto.
Su 5 fotografi 3 usavano la massima apertura
Pentax K-1 e qualche vetro
canarie
senior member
 
Messaggi: 113
Iscritto il: gio giu 13, 2013 9:57 am
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda carlen » mar mag 15, 2018 1:13 pm

Secondo me e' una moda :cincin:
Avatar utente
carlen
SUPERVISOR
 
Messaggi: 30489
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:45 pm
Località: La citta' del socmel....Bologna
 

Re: Ritratti e TA

Messaggioda fanagot » mar mag 15, 2018 1:20 pm

devi dirci che lenti usavano.
TA non e' una gran indicazione.
:ghgh:

e comunque ha ragione Carletto :cincin:
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 29990
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Prossimo

Torna a Tecniche di scatto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite