Ridurre il rumore

Macro, street, studio, natura, sport, illuminazione, preparazione di un set, ecc...

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: Ridurre il rumore

Messaggioda unoqualsiasi » lun gen 09, 2023 10:01 am

Io direi che la vera battuta è dire che la riduzione di rumore esiste e che poi però l'utilità della supposta intelligenza artificiale in oggetto ognuno se la deve cercare per i fatti suoi.
Posso cuocere un uovo avendo a disposizione incudine e martello? Si, posso. Lo dice la termodinamica. E' un metodo applicabile? No, è solo termodinamica.
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 34168
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: Ridurre il rumore

Messaggioda hulk79 » lun gen 09, 2023 12:34 pm

fanagot ha scritto:nessuno mi pare abbia detto che non si riduce.

ma solo che, se devi mettere la macchina sul cavalletto, tant'e' allungare i tempi ed amen.
perche', alzare gli iso, e scattare una raffica a mano libera, non porta spesso a buoni risultati :cincin:



Prendo spunto per dare il mio contributo(non richiesto :asd: ) sull'argomento.
Nel 2017 sono stato in Puglia a Punta Palascia, ma ero in moto quindi niente reflex al seguito, e rimpianto per il bel posto che non ho potuto fotografare.
Ci sono ripassato questo ponte dell'Immacolata e nella mia mente c'era già la foto con la lunga esposizione, ed ero già pronto con il mio ND da 10 stop.
Arrivo li, vento di bufera, lo scatto singolo su treppiedi era impraticabile.
Composito intervallato medio

primo scatto


15esimo scatto


46esimo scatto (quella che avevo scelto per me, le altre le ho elaborate per questo post)


129esimo scatto(ultimo)


lo scatto sarà anche pessimo, anzi forse è meglio la prima senza lunga esposizione ma non è questo il punto.
Il punto è che ho potuto scattare a 1/250 evitando il mosso.
La luce era comunque abbondante per cui a 400 ISO non è stato primario ridurre il rumore, però nel caso avessi dovuto scattare a 1600 ISO al tramonto, sarebbe stata gradita la riduzione di rumore conseguente.
Dei 129 scatti ho sia il jpg che il raw, quindi la possibilità di scegliere la lunghezza dell'esposizione.

Di questa funzione mi pare che solo Olympus abbia qualcosa di simile, forse si chiama live composite.
Dimenticavo per tenere il treppiedi più basso possibile e restare in bolla, ho spostato(per la prima volta) il sensore in alto di quel che si può, e quel tanto mi ha evitato di dover allungare i piedi.

Queste 2 funzioni non saranno certamente indispensabili, ma possono aiutare in determinati casi.
Probabilmente indispensabili lo diventeranno non appena qualche big la implementerà e da quel momento in poi non si potranno più vendere fotocamere senza questa irrinunciabile caratteristica (e di conseguenza quella pentax non sarà buona :asd: ).

Mi ricorda tanto lo stabilizzatore del sensore, che prima non serviva ma a me ha permesso di scattare una beccaccia posata a 300mm a 1/60, poi lo hanno chiamato IBIS ed è diventato indispensabile e non si può più vivere senza(quello di Pentax non è più buono perchè non abbinato alla stabilizzazione ottica)

Buone foto a tutti
:cincin:
Avatar utente
hulk79
Azionista del forum
 
Messaggi: 3592
Iscritto il: gio gen 07, 2010 1:41 pm
Località: Reggio Calabria
 

Re: Ridurre il rumore

Messaggioda -Goldrake- » lun gen 09, 2023 12:48 pm

hulk79 ha scritto:
...poi lo hanno chiamato IBIS

Ma non era una beccaccia?






Ci vado da solo, tranquilli
-Goldrake-
Azionista del forum
 
Messaggi: 3886
Iscritto il: dom ago 16, 2015 10:55 am
 

Re: Ridurre il rumore

Messaggioda ntx » lun gen 09, 2023 2:28 pm

hulk79 ha scritto:Il punto è che ho potuto scattare a 1/250 evitando il mosso.


Il tuo caso è l'uso di una diversa tecnica di scatto per ottenere una lunga esposizione.

E si, si è sicuramente ridotto il rumore mettendo in stack anche solo 2 scatti. Nessuno mette in dubbio questo. Io ho detto: se devo scattare 4 foto a ISO 1600 a 1/100 di secondo allo scopo di ridurre il rumore, tanto vale scattarne una a 1/25 a ISO 400: la qualità del risultato finale e la sua predicibilità non sono paragonabili. È inutile mostrarmi come si riduce il rumore mettendo in stack gli scatti: è una cosa che conosco bene perchè la faccio per le foto notturne al cielo, non ho bisogno di altre dimostrazioni.

Fra l'altro il tuo esempio mostra come il risultato con 129 scatti - che sarebbe complessivamente una posa effettiva di poco più di mezzo secondo - produca un'immagine dove la posa sembra essere di minuti. Questo significa che sul prodotto finale, se non si parla di foto a cose immobili, il controllo effettivo dell'esposizione come effetto creativo ha molti limiti.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 15720
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Ridurre il rumore

Messaggioda Mauro » lun gen 09, 2023 2:48 pm

hulk79 ha scritto:
fanagot ha scritto:nessuno mi pare abbia detto che non si riduce.

ma solo che, se devi mettere la macchina sul cavalletto, tant'e' allungare i tempi ed amen.
perche', alzare gli iso, e scattare una raffica a mano libera, non porta spesso a buoni risultati :cincin:



Prendo spunto per dare il mio contributo(non richiesto :asd: ) sull'argomento.
Nel 2017 sono stato in Puglia a Punta Palascia, ma ero in moto quindi niente reflex al seguito, e rimpianto per il bel posto che non ho potuto fotografare.
Ci sono ripassato questo ponte dell'Immacolata e nella mia mente c'era già la foto con la lunga esposizione, ed ero già pronto con il mio ND da 10 stop.
Arrivo li, vento di bufera, lo scatto singolo su treppiedi era impraticabile.
Composito intervallato medio

primo scatto


15esimo scatto


46esimo scatto (quella che avevo scelto per me, le altre le ho elaborate per questo post)


129esimo scatto(ultimo)


lo scatto sarà anche pessimo, anzi forse è meglio la prima senza lunga esposizione ma non è questo il punto.
Il punto è che ho potuto scattare a 1/250 evitando il mosso.
La luce era comunque abbondante per cui a 400 ISO non è stato primario ridurre il rumore, però nel caso avessi dovuto scattare a 1600 ISO al tramonto, sarebbe stata gradita la riduzione di rumore conseguente.
Dei 129 scatti ho sia il jpg che il raw, quindi la possibilità di scegliere la lunghezza dell'esposizione.

Di questa funzione mi pare che solo Olympus abbia qualcosa di simile, forse si chiama live composite.
Dimenticavo per tenere il treppiedi più basso possibile e restare in bolla, ho spostato(per la prima volta) il sensore in alto di quel che si può, e quel tanto mi ha evitato di dover allungare i piedi.

Queste 2 funzioni non saranno certamente indispensabili, ma possono aiutare in determinati casi.
Probabilmente indispensabili lo diventeranno non appena qualche big la implementerà e da quel momento in poi non si potranno più vendere fotocamere senza questa irrinunciabile caratteristica (e di conseguenza quella pentax non sarà buona :asd: ).

Mi ricorda tanto lo stabilizzatore del sensore, che prima non serviva ma a me ha permesso di scattare una beccaccia posata a 300mm a 1/60, poi lo hanno chiamato IBIS ed è diventato indispensabile e non si può più vivere senza(quello di Pentax non è più buono perchè non abbinato alla stabilizzazione ottica)

Buone foto a tutti
:cincin:



riposto il topic del 2008 ( quasi 15 anni fa !! )


viewtopic.php?f=9&t=4582&p=57535&hilit=scatto+multiplo#p57535

dove il buon eurostar e quelli che li sono intervenuti dicevano già allora quello che dici tu oggi ....ma ne tu ne loro avete affermato che per fare una multiesposizione ci vuole meno tempo che per fare una sola esposizione , ed è su questa affermazione che io rimango perplesso , di riduzioni di rumore o di ampliamento di possibilità operative non ho mai discusso , così come della utilità della stabilizzazione sul sensore , ci sono 15 anni di post tutt'ora online verificabili .
E se si da una colpa al marketing che fa divenire importanti e indispensabili certe funzioni solo quande quest raggiungono i prodotti di chi marketing lo fa , allo stesso modo si può giudicare molto inefficiente la comunicazione di chi declama devozione al gusto di fotografare ma non sa nemmeno come far sapere cosa inventa per rendere questo gusto piu accessibile a chi fotografa e lo dico non per insegnare ma perchè sulla mia pelle, durante la mia carriera lavorativa di cose che sono stato il primo a introdurre sul mercato dove opero ma che altri poi hanno sfruttato commercialmente, sapendole comunicare evidentemente molto meglio se ne contano svariate ....mio difetto e solo mio .
Ma poi, è proprio obbligatorio essere qualcuno?(Raffaello Mascetti)
c’entra come il culo e le quarant’ore
Siamo alle porte co' sassi.
Avatar utente
Mauro
   
 
Messaggi: 30709
Iscritto il: mer feb 13, 2008 10:58 pm
 

Re: Ridurre il rumore

Messaggioda nonpigliounoshoot » lun gen 09, 2023 2:56 pm

fanagot ha scritto:nessuno mi pare abbia detto che non si riduce.

ma solo che, se devi mettere la macchina sul cavalletto, tant'e' allungare i tempi ed amen.
perche', alzare gli iso, e scattare una raffica a mano libera, non porta spesso a buoni risultati :cincin:

Scattare a raffica a mano libera non puoi (salvo usi creativi :asd: ). Non l'ho detto. Ho detto scattare a raffica sul cavalletto perchè con decine di scatti si va fuori dai normali rapporti della terna di esposizione.

A mano libera puoi usare il pixel shift con correzione di movimento, dove nelle quattro foto guadagni almeno uno stop e gamma dinamica. Il problema artefatti raramente si presenta. Approfitto per un esempio di assenza di artefatti per alcune prove del mio nuovo arrivato
.
135 2.5 k + k1 in pixel shif correzione di movimento iso 400.

IMGP5283.JPG


Il modello non era nemmeno sotto comando, tre scatti con tre pose diverse e nessun problema di artefatti.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di nonpigliounoshoot il lun gen 09, 2023 5:09 pm, modificato 1 volta in totale.
Pentax k1 - Pentax K70 - Pentax K 30 - 18-55 DAL WR - 55-300 DAL (semirotto) - 55-300 DA - SMC DA 35mm f/2.8 Macro Limited - SMC DA 15 Limited - SMC DA 12-24mm f/4 ED AL - FA 31 1.8 Limited - Fa 43 Limited A 50 f 1.7 - FA HD 77 1.8 Limited - M 50 1.4 - smc k 55 1.8 - 135 k 2.5 - A 28 2.8 - K 28 3.5 - M 135 3.5 - smc K 24 mm 2.8 - A 35 2.8 - 300 k f 4 - A 400 5.6 - FA 24-90 - FA J 18-35 4-5.6 - ME super - K2 - Zenit E - Helios 44 2.0 - Werra - Ricoh 500G - Minox GL - VOIGTLÄNDER PERKEO I
nonpigliounoshoot
Azionista del forum
 
Messaggi: 4707
Iscritto il: ven gen 24, 2014 11:55 am
 

Re: Ridurre il rumore

Messaggioda hulk79 » lun gen 09, 2023 4:58 pm

-Goldrake- ha scritto:
hulk79 ha scritto:
...poi lo hanno chiamato IBIS

Ma non era una beccaccia?






Ci vado da solo, tranquilli


ho impiegato qualche secondo però :rotfl:


ntx ha scritto:....
Fra l'altro il tuo esempio mostra come il risultato con 129 scatti - che sarebbe complessivamente una posa effettiva di poco più di mezzo secondo - produca un'immagine dove la posa sembra essere di minuti. Questo significa che sul prodotto finale, se non si parla di foto a cose immobili, il controllo effettivo dell'esposizione come effetto creativo ha molti limiti.

Ciao
Jenner


Sarei d'accordo con te se non fossi presente li a testimoniare il vento che era veramente "spostante"

Mauro ha scritto:
riposto il topic del 2008 ( quasi 15 anni fa !! )


viewtopic.php?f=9&t=4582&p=57535&hilit=scatto+multiplo#p57535

dove il buon eurostar e quelli che li sono intervenuti dicevano già allora quello che dici tu oggi ....ma ne tu ne loro avete affermato che per fare una multiesposizione ci vuole meno tempo che per fare una sola esposizione , ed è su questa affermazione che io rimango perplesso , di riduzioni di rumore o di ampliamento di possibilità operative non ho mai discusso , così come della utilità della stabilizzazione sul sensore , ci sono 15 anni di post tutt'ora online verificabili .
E se si da una colpa al marketing che fa divenire importanti e indispensabili certe funzioni solo quande quest raggiungono i prodotti di chi marketing lo fa , allo stesso modo si può giudicare molto inefficiente la comunicazione di chi declama devozione al gusto di fotografare ma non sa nemmeno come far sapere cosa inventa per rendere questo gusto piu accessibile a chi fotografa e lo dico non per insegnare ma perchè sulla mia pelle, durante la mia carriera lavorativa di cose che sono stato il primo a introdurre sul mercato dove opero ma che altri poi hanno sfruttato commercialmente, sapendole comunicare evidentemente molto meglio se ne contano svariate ....mio difetto e solo mio .


Ricordo il post del buon Eurostar e avrei piacere di rileggerlo qui, ma nel 2008 avevo appena comprato(o forse ancora la dovevo comprare) la mia prima reflex e stavo cercando di capire come funziona, non ero pronto a dedicarmi a certi argomenti un po' più avanzati.
Se mi sono appassionato alla naturalistica è anche un po' merito (colpa) sua con la guida sul trapfocus.

No infatti io la colpa non la do ai big capaci di valorizzare il proprio prodotto, ma la do a Pentax(o chi per lei) che negli anni non ha mai saputo valorizzare i suoi plus rispetto alla concorrenza mentre si è fatta sempre mettere sotto sulle proprie mancanze.

Ma a me in fondo va bene cosi.

:cincin:
Avatar utente
hulk79
Azionista del forum
 
Messaggi: 3592
Iscritto il: gio gen 07, 2010 1:41 pm
Località: Reggio Calabria
 

Precedente

Torna a Tecniche di scatto

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti