012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

*** Istruzioni d'uso *** leggere prima di iniziare a postare ***

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda faber » lun dic 22, 2008 10:35 am

Ciao.
Tempo fa avevo scritto che avrei fatto qualcosa che somigliasse ad una FAQ. Per ora sono arrivato qui, mi sembra che tutte le domande frequesti siano state coperte, ma proprio perchè sono smemorato vi chiedo di rispondere al topic inserendo eventuali altre domande, in modo che io o qualche volontario possa integrare il testo.

Vi chiedo solo di non far partire qui una 'discussione' ma solo le domande non coperte o le eventuali risposte.
Spero di aver fatto cosa gradita. Ciao e buone feste!


[size=150][b]Come è costituito[/b][/size]
Pentax ha un sistema flash che è rappresentato principalmente da due lampeggiatori portatili con tecnologia di controllo della potenza basata sul tempo di accensione della lampada.
Questa tecnologia si basa sul controllo della durata del lampo per controllare la quantità di luce che viene emessa durante l’esposizione del fotogramma.
Oltre a questa caratteristica, i due flash FGZ (l’AF360 e l’AF540) hanno la capacità di lavorare in gruppo, sia questo comandato tramite un cavo di prolunga (FP5) sia questo comandato in modalità Wireless.
Il controllo dell’esposizione è fatto tramite il sistema P-TTL sulle ultime macchine digitali. Questo sistema utilizza dei lampi che vengono emessi prima dell’esposizione del fotogramma e indicano quale potenza dovrà essere emessa per ottenere l’esposizione corretta.
Esistono ovviamente altri flash che lavorano su tecnologie leggermente diverse (per esempio usano solo il TTL) ma sono flash che attualmente non sono in produzione. Molte delle cose spiegatae qui, comunque, valgono anche per questi flash.

[size=150][b]Controllo della luminosità[/b][/size]
Come anticipato, il controllo della luce emessa è ottenuto tramite il controllo della durata dell’impulso luminoso.
Infatti è semplice comprendere che se il tempo in cui viene emessa luce è breve, la quantità di luce emanata alla fine del lampo sarà minore di quella di un lampo più lungo. Ovviamente questo significa che quando si abbassa la potenza del flash, si sta diminuendo la durata del lampo e non la potenza del flash. La corrente che passa attraverso la lampada è sempre la stessa, solo che passa per meno tempo.
Questo porta a ottenere degli effetti interessanti:
[list=1]• Considerando che l’esposizione del fotogramma è data dal flash e non dalla velocità dell’otturatore, il lampo più breve ‘congela’ oggetti con alte velocità meglio che un lampo più lungo. Possiamo quindi pensare alla durata del flash come al tempo dell’otturatore.
Un oggetto in movimento veloce fotografato con un flash a piena potenza, risulterà fotografato (verosimilmente) ad un tempo di circa 1/1000 di secondo. Riducendo la potenza del flash, si potrebbe arrivare a fotografarlo a meno di 1/8000 di secondo, a seconda del flash.[/list]
[list=1]• Cambia il colore della luce in funzione della durata. Il flash è una lampada a scarica di gas, ma al di sotto di un certo tempo di ‘accensione’ , il gas non raggiunge la temperatura nominale di esercizio, e quindi non dà il colore desiderato. Ovviamente si cerca di ovviare durante la progettazione dei flash, ma preparatevi all'eventualità dover aggiustare il bilanciamento del bianco.[/list]

[size=150][b]Pentax TTL[/b][/size]
Il sistema di calcolo esposi metrico P-TTL funziona tramite l’emissione di lampi appena prima che l’otturatore si apra. E’ un ‘dialetto’ proprietario di Pentax, al Pari di i-TTL di Nikon o E-TTL di Canon.
In pratica, se si imposta la macchina in manuale e si decide un tempo e un diaframma, prima di aprire l’otturatore, il flash (o i flash) emetterà un prelampo di intensità conosciuta, in modo da sapere quanto dovrà durare il lampo che illuminerà lo scatto effettivo.
Conoscendo l’intensità del prelampo, la macchina fa un calcolo per comandare il flash o i flash a emettere un lampo di una certa lunghezza in termini di tempo per esporre la scena in modo appropriato.
Il calcolo della esposizione viene fatto tutto appena prima dell’esposizione effettiva, e non durante l’esposizione (come avveniva sulla Pentax LX, per esempio).
Flash remoti
Il sistema Pentax prevede la possibilità di comandare i flash remotamente, tramite cavo (accessorio F5P) o via wireless.

[size=150][b]Controllo Wireless[/b][/size]
I flash AF360FGZ e AF540FGZ sono in grado di essere comandati in remoto, il che significa che possono stare separati dal corpo macchina.
Il media usato per comandare i flash remoti è la luce. Non è chiaro se sia una radiazione infrarossa o nello spettro visibile, ma sicuramente è una radiazione luminosa.
Tale luce è codificata per trasportare una serie di informazioni, quali la durata del lampo, il canale su cui sta lavorando e il momento in cui effettuare lo scatto.
La modalità di partecipazione in una rete da parte di un flash può essere:
[list=1]• Master: il flash è il controller della rete, quindi è quello che emette i lampi di comando al resto della rete, e partecipa all’esposizione dello scatto, quindi è attivo nell’illuminare la scena[/list]
[list=2]• Controller: in questa modalità il flash non sarà attivo nell’esposizione della scena, ma sarà quello incaricato di emettere i lampi di controllo al resto della rete[/list]
[list=3]• Slave: in questa modalità il flash attende che un controller gli dica come e quando scattare[/list]
La modalità Slave può essere di due tipi. La prima modalità è uno slave per il P-TTL e obbedisce solo se ‘vede’ segnali P-TTL, mentre la seconda è lo Slave di tipo 2 che semplicemente usa il flash in modalità manuale e scatta appena ‘vede’ un lampo proveniente da qualsiasi tipo di flash. In pratica è la vecchia modalità di slave ‘stupida’
Ovviamente solo la modalità slave 1 permette l’uso completo del controllo P-TTL.

[list=1]Per esempio: diciamo che avete una K-7, K-x, K20D (o K10D con il firmware 1.1 o successivi) e volete far scattare un AF360FGZ con il controllo wireless usando il flash intergrato.
Il flash della macchina funziona SOLO in P-TTL e quindi il 360 dovrà essere impostato come Slave 1 per essere comandato correttamente.
Questa situazione rimane vera qualsiasi sia la modalità con cui impostate il flash remoto.
Infatti sul 360 potete impostare di scattare in modo manuale, regolando voi la potenza, ma in slave1 in modo che solo un segnale P-TTL lo possa far scattare.
Se il 360 fosse in slave 2, scatterebbe durante gli inevitabili prelampi che il flash integrato emette (non sono eliminabili, il flash integrato è SOLO P-TTL) e quindi scatterebbe fuori sincrono.[/list]

[size=150][b]Limiti del controllo Wireless[/b][/size]
Come detto il controllo è affidato alla luce. I flash remoti devono quindi essere in grado di ‘vedere’ la luce del flash controller. Non sempre quello che sembra ovvio si verifica, quindi si deve prestare attenzione che il flash remoto sia davvero in grado di ‘vedere’ il controller. La distanza massima a cui lo slave può essere posto varia proprio in funzione della possibilità dello slave di vedere il controller.
Non è necessario che la linea ottica sia diretta, se non è eccessivamente diffusa, anche una riflessione può andare bene, è importante che la luce risultante sia sufficientemente forte da poter essere ben ‘vista’ dal flash slave.

[list=1]Tanto per esemplificare, di notte, dove anche piccole luci sono ben evidenti, si possono raggiungere distanze ragguardevoli, mentre in piena luce, durante il giorno, c’è davvero da lavorare per fare scattare tutti i flash.
Un parola sugli infrarossi: come già scritto non è chiaro quale spettro venga usato, ma è capitato di trovarsi in situazioni dove forti luci infrarosse abbiano evitato che i flash remoti lampeggiassero. Se qualcuno è in grado di fare una prova sperimentale, si potrebbe eliminare questo dubbio.[/list]

[size=150][b]Quali corpi macchina permettono il controllo Wireless[/b][/size]
Il sistema Flash wireless è permesso su questi dorpi macchina digitali:

[list]1) K10D con firmware 1.1 o successivi[/list]
[list]2) K20D[/list]
[list]3) *IstD[/list]
[list]4) K200D[/list]
[list]5) K-m[/list]
[list]6) K-x[/list]
[list]7) K-7[/list]

Se ci sono altri corpi macchina in grado di eseguire questo controllo fatemelo sapere e lo inserirò

[size=150][b]Tempo di sync e HighSpeed[/b][/size]
Come risaputo, le tendine dell'otturatore lasciano completamente esposto il sensore (o la pellicola) solo fino ad una certo limite, oltre il quale la seconda tendina comincia ad oscurare la parte sensibile prima che la prima tendina sia arrivata alla fine della sua corsa.
Questo limite è (all'atto pratico) il tempo di sincronizzazione.
Gli otturatori delle ultime macchine Pentax (se non sbaglio almeno dalla *istD in poi, ma mi correggerete in caso di errori) hanno il tempo di Sync a 1/180 di secondo.

Bene, per tempi più lunghi di 1/180 di secondo, il flash scatterà durante la completa esposizione della superficie sensibile, quindi quando la prima tendina arriva a fine corsa e prima della partenza della seconda tendina. Il lampo è sufficientemente breve per essere totalmente recepito e quindi l'esposizione avviene nel modo classico.

Per tempi più corti di 1/180, invece, le cose si complicano un po'.
Infatti la seconda tendina inizia a coprire il sensore prima che la prima tendina sia arrivata a fine corsa, quindi prima che avvenga l'ipotetico scatto del flash.
Qui interviene un 'trucchetto' che gli ingegneri di Pentax (e delle altre marche) hanno escogitato per risolvere il problema:

[list]la sincronizzazione del flash avviene al momento della partenza della seconda tendina (circa) e il flash viene mantenuto acceso finchè tutto il sensore non sia stato impressionato (arrivo a fine corsa della prima tendina).

Questo permette di lavorare al meglio con la velocità di esposizione, ma ovviamente c'è un prezzo da pagare.
Il prezzo è che per ogni stop guadagnato sull'otturatore, il flash perde uno stop in potenza emessa.
Questo vuol dire che se si scatta a 1/750 di secondo (2 stop oltre 1/180) il flash non sarà in grado di illuminare la scena come a 1/180, ma due volte meno.
Sui manuali dei flash c'è una tabellina che esprime al meglio il concetto, quindi vi rimando al caro, vecchio, criptico manuale che mamma Pentax ci ha fornito.[/list]

La modalità in questione si chiama HS (High Speed) ed è disponibile nell'uso dei Flash AF360FGZ e AF540FGZ ([color=#FF0000]e un flash Sigma?? help![/color]). I flash integrati alle machine non sono in grado di offrire questa caratteristica, e tutto sommato è intuibile il motivo, la potenza necessaria per avere un effetto degno di nota è tale che è difficile ottenerla da piccoli lampeggiatori come quelli integrati.


Mi raccomando, se ci fossero correzioni, scrivete pure, correggo appena ho modo :smilepace:
Ultima modifica di faber il lun feb 01, 2010 10:30 am, modificato 7 volte in totale.
Avatar utente
faber
non invitatelo a cena.....magna come una bestia
 
Messaggi: 1471
Iscritto il: mer feb 13, 2008 9:59 pm
Località: Cassano d'Adda
Skype: fdalpass
 

Re: Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda noospy » lun dic 22, 2008 5:34 pm

Grazie faber per l'ottimo lavoro! :wink2:

Domanda: quali sono i corpi in grado di far funzionare (o dalla "nascita", o con aggiornamenti firmware) i flash FGZ in modalità wireless?
PENTAX K100 D | SMC PENTAX DA 18-55mm F3.5-5.6 AL | TAMRON AF70-300mm F/4-5.6 Di LD MACRO 1:2 | Manfrotto 718B | Canon Pixma iP4600

PENTAX MG Black | smc PENTAX-M 1:1.7 50mm | smc PENTAX-M 1:2.8 28mm | Ilford HP5 in inverno | Ilford FP4+ in estate

MyFlickr - aggiunte
Avatar utente
noospy
senior member
 
Messaggi: 439
Iscritto il: dom giu 01, 2008 5:30 pm
Località: Milano
 

Re: Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda obsidian » sab mar 14, 2009 12:58 pm

noospy ha scritto:Grazie faber per l'ottimo lavoro! :wink2:

Domanda: quali sono i corpi in grado di far funzionare (o dalla "nascita", o con aggiornamenti firmware) i flash FGZ in modalità wireless?

a parte quelli elencati, che io sappia c'è anche la k200 e la k-m, niente da fare per la k100d/super :cry: per queste ultime 2 c'è bisogno di un flash sulla slitta che fa da master e di un altro in wireless che fa da slave.
Socio FLP

flickr
obsidian
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1469
Iscritto il: mar set 09, 2008 4:57 pm
 

Re: 012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda neo_x » mar mag 19, 2009 9:03 am

faber ha scritto:
Per tempi più corti di 1/180, invece, le cose si complicano un po'.
Infatti la seconda tendina inizia a coprire il sensore prima che la prima tendina sia arrivata a fine corsa, quindi prima che avvenga l'ipotetico scatto del flash.
Qui interviene un 'trucchetto' che gli ingegneri di Pentax (e delle altre marche) hanno escogitato per risolvere il problema:

la sincronizzazione del flash avviene al momento della partenza della SECONDA TENDINA (circa) e il flash viene mantenuto acceso finchè tutto il sensore non sia stato impressionato (arrivo a fine corsa della prima tendina).



Intendevi dire... PRIMA TENDINA??
Avatar utente
neo_x
Dito seduto
 
Messaggi: 1804
Iscritto il: dom giu 08, 2008 9:53 pm
Località: Udine
 

Re: 012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda faber » mar mag 19, 2009 7:24 pm

neo_x ha scritto:
Intendevi dire... PRIMA TENDINA??


no, seconda.
la flashata parte quando c'è modo di impressionare, se iniziasse alla partenza della prima si perderebbetempo e potenza del flash
Avatar utente
faber
non invitatelo a cena.....magna come una bestia
 
Messaggi: 1471
Iscritto il: mer feb 13, 2008 9:59 pm
Località: Cassano d'Adda
Skype: fdalpass
 

Re: 012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda bricke » ven gen 29, 2010 1:41 pm

Utilissimo grazie!
Ora capisco perché con il flash integrato della macchinetta non vado oltre 1/180....

Da un flash TTL a uno P-TTL cambia "solo" che l'esposizione avviene in automatico? E quindi praticamente l'uso del flash é "trasparente" al fotografo?

Sarebbe utile capire quali flash posso montare sulla mia digitale e quali invece mi farebbero saltare i contatti per via della eccessiva corrente...
Avatar utente
bricke
Dito seduto
 
Messaggi: 1524
Iscritto il: lun ago 10, 2009 8:04 pm
Località: Mestre (VE)
Skype: ilbricke
 

Re: 012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda faber » ven gen 29, 2010 2:39 pm

bricke ha scritto:Utilissimo grazie!
Ora capisco perché con il flash integrato della macchinetta non vado oltre 1/180....

Da un flash TTL a uno P-TTL cambia "solo" che l'esposizione avviene in automatico? E quindi praticamente l'uso del flash é "trasparente" al fotografo?

Sarebbe utile capire quali flash posso montare sulla mia digitale e quali invece mi farebbero saltare i contatti per via della eccessiva corrente...


Da TTL a P-TTL non cambia nulla in termini di uso.
Non esiste una lista dei flash perché le Pentax hanno il contatto caldo che è protetto contro le sovratensioni. Non ho mai sentito di un flash che abbia bruciato una Pentax.
Esisteva una pagina su internet con i valori di molti flash. Ricorda comunque che le ultime digitali Pentax non funzionano se non in P-ttl o manuale, quindi non avrai molti automatismi con falsh che non sono compatibili.
Avatar utente
faber
non invitatelo a cena.....magna come una bestia
 
Messaggi: 1471
Iscritto il: mer feb 13, 2008 9:59 pm
Località: Cassano d'Adda
Skype: fdalpass
 

Re: 012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda kiodos » dom feb 07, 2010 6:27 pm

in effetti avrei un paio di domande... :sdent:

Per i flash Metz (48 AF1 e 54AF1) Il sincro su tempi brevi è l'opzione HSS, è compatibile con tutte le macchine?

Come si fa ad impostare il flash integrato della K20 in modo che funzioni da lampeggiatore AF ma che non illumini la scena?

ti ringrazio... :smilepace:
"L'altro giorno ho ucciso la mia formica, mi diceva che ero pazzo..."
Avatar utente
kiodos
Postofilo forsennato
 
Messaggi: 640
Iscritto il: lun mag 25, 2009 2:29 pm
Località: Torino - Paris
Skype: filippo_nails
 

Re: 012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda faber » dom feb 07, 2010 8:24 pm

kiodos ha scritto:in effetti avrei un paio di domande... :sdent:

Per i flash Metz (48 AF1 e 54AF1) Il sincro su tempi brevi è l'opzione HSS, è compatibile con tutte le macchine?

Come si fa ad impostare il flash integrato della K20 in modo che funzioni da lampeggiatore AF ma che non illumini la scena?

ti ringrazio... :smilepace:


C'è scritto, anche se non passo passo. La modalità è quella di Controller e da menù è selezionabile, la pagina del manuale in cui è scritto varia in funzione delle macchine :happy2:

Per quanto riguarda i Metz, penso che anche lì sia da controllare sui vari manuali se ci sono incompatibilità, ma non penso. Se la macchina è in grado di farlo (e dalla istD mi sembra che tutte possano farlo) allora dovrebbe essere possibile... Mi spiace ma non ho nemmeno un metz....
Avatar utente
faber
non invitatelo a cena.....magna come una bestia
 
Messaggi: 1471
Iscritto il: mer feb 13, 2008 9:59 pm
Località: Cassano d'Adda
Skype: fdalpass
 

Re: 012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda kiodos » dom feb 07, 2010 10:09 pm

faber ha scritto:
kiodos ha scritto:in effetti avrei un paio di domande... :sdent:

Per i flash Metz (48 AF1 e 54AF1) Il sincro su tempi brevi è l'opzione HSS, è compatibile con tutte le macchine?

Come si fa ad impostare il flash integrato della K20 in modo che funzioni da lampeggiatore AF ma che non illumini la scena?

ti ringrazio... :smilepace:


C'è scritto, anche se non passo passo. La modalità è quella di Controller e da menù è selezionabile, la pagina del manuale in cui è scritto varia in funzione delle macchine :happy2:

Per quanto riguarda i Metz, penso che anche lì sia da controllare sui vari manuali se ci sono incompatibilità, ma non penso. Se la macchina è in grado di farlo (e dalla istD mi sembra che tutte possano farlo) allora dovrebbe essere possibile... Mi spiace ma non ho nemmeno un metz....


oggi l'ho provato e l'HSS almeno sulla K20 funziona, quindi immagino anche per la K10D e la K7
cerco "controller" sul manuale :studeo:

scusa se ti ho inquinato il topic di FAQ, :sdent:
"L'altro giorno ho ucciso la mia formica, mi diceva che ero pazzo..."
Avatar utente
kiodos
Postofilo forsennato
 
Messaggi: 640
Iscritto il: lun mag 25, 2009 2:29 pm
Località: Torino - Paris
Skype: filippo_nails
 

Re: 012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda faber » dom feb 07, 2010 11:25 pm

kiodos ha scritto:
oggi l'ho provato e l'HSS almeno sulla K20 funziona, quindi immagino anche per la K10D e la K7
cerco "controller" sul manuale :studeo:

scusa se ti ho inquinato il topic di FAQ, :sdent:


Scherzi?
pag 146 del manuale :happy2:
Avatar utente
faber
non invitatelo a cena.....magna come una bestia
 
Messaggi: 1471
Iscritto il: mer feb 13, 2008 9:59 pm
Località: Cassano d'Adda
Skype: fdalpass
 

Re: 012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda b3r53rk » mer feb 10, 2010 5:22 pm

Ciao, intanto complimenti per l'esauriente spiegazione...

...ma come immagini, c'è un "ma" :?: :lol:

Non sono ancora in grado di usare bene quello integrato (che odio, non chiedere perchè :sdent: ), per cui vorrei affidarmi a uno stativo e montarci sopra uno dei sottocitati.

Supponendo che io possegga l’AF360 o l’AF540 e lo voglia comandare in wireless, l'unico modo per farlo scattare è usare il flash integrato?

...pocket wizard a parte, ovviamente... :cryyy:
flickr
“If you find yourself out shooting a client and you are saying in your head. “UHH… I’ll fix that later in photoshop…” stop what your are doing and slap yourself as hard as you can”- Zack Arias
Avatar utente
b3r53rk
senior member
 
Messaggi: 131
Iscritto il: mer lug 29, 2009 10:56 am
Località: Trentsilvania
Skype: marco.cappellari
 

Re: 012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda kiodos » mer feb 10, 2010 7:29 pm

b3r53rk ha scritto:Ciao, intanto complimenti per l'esauriente spiegazione...

...ma come immagini, c'è un "ma" :?: :lol:

Non sono ancora in grado di usare bene quello integrato (che odio, non chiedere perchè :sdent: ), per cui vorrei affidarmi a uno stativo e montarci sopra uno dei sottocitati.

Supponendo che io possegga l’AF360 o l’AF540 e lo voglia comandare in wireless, l'unico modo per farlo scattare è usare il flash integrato?

...pocket wizard a parte, ovviamente... :cryyy:


se tieni chiuso il flash pop-up e colleghi wireless uno dei due sotto-citati, scatta senza problemi...
"L'altro giorno ho ucciso la mia formica, mi diceva che ero pazzo..."
Avatar utente
kiodos
Postofilo forsennato
 
Messaggi: 640
Iscritto il: lun mag 25, 2009 2:29 pm
Località: Torino - Paris
Skype: filippo_nails
 

Re: 012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda faber » mer feb 10, 2010 11:47 pm

b3r53rk ha scritto:Ciao, intanto complimenti per l'esauriente spiegazione...

...ma come immagini, c'è un "ma" :?: :lol:

Non sono ancora in grado di usare bene quello integrato (che odio, non chiedere perchè :sdent: ), per cui vorrei affidarmi a uno stativo e montarci sopra uno dei sottocitati.

Supponendo che io possegga l’AF360 o l’AF540 e lo voglia comandare in wireless, l'unico modo per farlo scattare è usare il flash integrato?

...pocket wizard a parte, ovviamente... :cryyy:


Il pop-up funziona sia da controller che da master.
Se lo chiudi non hai modo di comandare nulla, a meno che monti sulla slitta un 360 o un 540 e fai fare a loro da master o controller. Non esiste certo una trasmissione radio del trigger :happy2:
Avatar utente
faber
non invitatelo a cena.....magna come una bestia
 
Messaggi: 1471
Iscritto il: mer feb 13, 2008 9:59 pm
Località: Cassano d'Adda
Skype: fdalpass
 

Re: 012 - Introduzione al sistema flash di Pentax

Messaggioda b3r53rk » gio feb 11, 2010 8:17 am

Perfetto, ora è tutto ben chiaro, vi ringrazio! :cincin: :ook:
flickr
“If you find yourself out shooting a client and you are saying in your head. “UHH… I’ll fix that later in photoshop…” stop what your are doing and slap yourself as hard as you can”- Zack Arias
Avatar utente
b3r53rk
senior member
 
Messaggi: 131
Iscritto il: mer lug 29, 2009 10:56 am
Località: Trentsilvania
Skype: marco.cappellari
 

Prossimo

Torna a Regolamenti e F.A.Q.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite