Perchè io torno alla pellicola

Per gli amanti della pellicola in qualsiasi formato.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda ntx » gio gen 28, 2021 11:11 am

Enriko!! ha scritto:Bah...balzana, in realtà ci sono vari motivi per giustificarlo poi può interessare o meno :)


Balzana lo è e neanche poco. Il pensare che il B/N che ottieni da pellicola dopo averla digitalizzata non lo puoi ottenere da uno scatto digitale (tanto da giustificarlo) è sostanzialmente assurdo.

Onestamente non capisco perchè il piacere di fare qualcosa, indipendentemente dal senso che ha, debba vedere così tanto sforzo a trovargli giustificazioni razionali o anche solamente plausibili. Il motore di un hobby è il piacere personale.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 15185
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda amodali » gio gen 28, 2021 11:13 am

ntx ha scritto:
Enriko!! ha scritto:Bah...balzana, in realtà ci sono vari motivi per giustificarlo poi può interessare o meno :)


Balzana lo è e neanche poco. Il pensare che il B/N che ottieni da pellicola dopo averla digitalizzata non lo puoi ottenere da uno scatto digitale (tanto da giustificarlo) è sostanzialmente assurdo.

Onestamente non capisco perchè il piacere di fare qualcosa, indipendentemente dal senso che ha, debba vedere così tanto sforzo a trovargli giustificazioni razionali o anche solamente plausibili. Il motore di un hobby è il piacere personale.

Ciao
Jenner

giusto, io per esempio ho un baule di vecchie stampe b/n pieno solo per metà, potrei riempirlo di nuove stampe per il piacere di ottimizzarne lo spazio, sarebbe un buon motivo per riprendere con la pellicola
Avatar utente
amodali
Azionista del forum
 
Messaggi: 3904
Iscritto il: ven gen 15, 2016 11:56 am
Località: Roma
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda Enriko!! » gio gen 28, 2021 11:25 am

ntx ha scritto:
Enriko!! ha scritto:Bah...balzana, in realtà ci sono vari motivi per giustificarlo poi può interessare o meno :)


Balzana lo è e neanche poco. Il pensare che il B/N che ottieni da pellicola dopo averla digitalizzata non lo puoi ottenere da uno scatto digitale (tanto da giustificarlo) è sostanzialmente assurdo.

Onestamente non capisco perchè il piacere di fare qualcosa, indipendentemente dal senso che ha, debba vedere così tanto sforzo a trovargli giustificazioni razionali o anche solamente plausibili. Il motore di un hobby è il piacere personale.

Ciao
Jenner


beh la riproduzione della grana è diversa, cosa minima? quasi intangibile, forse ma è una differenza...poi c'è tutta la parte dell'usare uno strumento diverso, ottiche diverse, problematiche diverse, lo sviluppare a computer un negativo, richiede comunque un processo un pochino differente dall'elaborare un raw...
Si parla di qualcosa che si fa per hobby / divertimento è come se a quelli che vedo correre dietro casa gli dicessi, ma che senso ha, vai in bici che è più facile e fai comunque movimento fisico :happy2:
MX - MZ-5 - K20D
Pentax-M: 135mm 3,5 - 50mm 1,7 42mm 2,8 - F 300mm F4,5 Star - Tamron 17-50 2,8
Tamron SP 90mm Macro 2,5, 200mm 3,5 - Zeiss Jena 20mm 2,8
Panasonic G3, Olympus OMD EM1, EPL5 adattatore K
http://www.enricochiaretto.it
Avatar utente
Enriko!!
Azionista del forum
 
Messaggi: 3897
Iscritto il: mar feb 23, 2010 4:18 pm
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda Mauro » gio gen 28, 2021 11:27 am

unoqualsiasi ha scritto:La K3 mi restituisce un b/n direttamente su jpeg buono quanto una FP4. Se volessi proprio fare il figo potrei scattare in raw e poi far processare alla fotocamera un tiff in scala di grigi con i preset del jpeg, dopo aver messo a posto la scena in liveview con la preview dell'immagine non a colori.
Continuo a pensare che rifiutarsi di sfruttare una fotocamera digitale adducendo feeling e piacere di scatto sia una forma di volersi autoconvincere che si stava meglio quando si stava peggio. Io quando stavo peggio stavo peggio.


io credo che l'iniezione elettronica nei motori con le centraline elettroniche di controllo , tutti i sensori e i software vari delle auto di oggi le rendano piu veloci, facili da guidare , se dovessi scegliere se oggi cosa guidare tutti i giorni tra una ford fiesta 2021 con motore 1000cc da 92KW e quella del 1984 con 39KW che consumava pure di piu io scelgo la prima senza dubbi .....è vero anche che quando si sente il rombo di un motore a carburatore , magari con spinterogeno e puntine meccaniche, ci si accappona la pelle e la mia Lancia Fulvia Coupè Montecarlo per qualche girata la riguiderei volentieri ....ma non tutti i giorni
Ma poi, è proprio obbligatorio essere qualcuno?(Raffaello Mascetti)
c’entra come il culo e le quarant’ore
Siamo alle porte co' sassi.
Avatar utente
Mauro
   
 
Messaggi: 29595
Iscritto il: mer feb 13, 2008 10:58 pm
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda Mauro » gio gen 28, 2021 11:28 am

amodali ha scritto:
ntx ha scritto:
Enriko!! ha scritto:Bah...balzana, in realtà ci sono vari motivi per giustificarlo poi può interessare o meno :)


Balzana lo è e neanche poco. Il pensare che il B/N che ottieni da pellicola dopo averla digitalizzata non lo puoi ottenere da uno scatto digitale (tanto da giustificarlo) è sostanzialmente assurdo.

Onestamente non capisco perchè il piacere di fare qualcosa, indipendentemente dal senso che ha, debba vedere così tanto sforzo a trovargli giustificazioni razionali o anche solamente plausibili. Il motore di un hobby è il piacere personale.

Ciao
Jenner

giusto, io per esempio ho un baule di vecchie stampe b/n pieno solo per metà, potrei riempirlo di nuove stampe per il piacere di ottimizzarne lo spazio, sarebbe un buon motivo per riprendere con la pellicola


perchè le foto digitali non si possono stampare ?
Ma poi, è proprio obbligatorio essere qualcuno?(Raffaello Mascetti)
c’entra come il culo e le quarant’ore
Siamo alle porte co' sassi.
Avatar utente
Mauro
   
 
Messaggi: 29595
Iscritto il: mer feb 13, 2008 10:58 pm
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda unoqualsiasi » gio gen 28, 2021 11:31 am

Mauro ha scritto:
amodali ha scritto:
ntx ha scritto:
Enriko!! ha scritto:Bah...balzana, in realtà ci sono vari motivi per giustificarlo poi può interessare o meno :)


Balzana lo è e neanche poco. Il pensare che il B/N che ottieni da pellicola dopo averla digitalizzata non lo puoi ottenere da uno scatto digitale (tanto da giustificarlo) è sostanzialmente assurdo.

Onestamente non capisco perchè il piacere di fare qualcosa, indipendentemente dal senso che ha, debba vedere così tanto sforzo a trovargli giustificazioni razionali o anche solamente plausibili. Il motore di un hobby è il piacere personale.

Ciao
Jenner

giusto, io per esempio ho un baule di vecchie stampe b/n pieno solo per metà, potrei riempirlo di nuove stampe per il piacere di ottimizzarne lo spazio, sarebbe un buon motivo per riprendere con la pellicola


perchè le foto digitali non si possono stampare ?


Si, ma soffrono di claustrofobia e non si possono mettere nel baule!
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 32736
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda Mauro » gio gen 28, 2021 11:32 am

ntx ha scritto:
Enriko!! ha scritto:Bah...balzana, in realtà ci sono vari motivi per giustificarlo poi può interessare o meno :)


Balzana lo è e neanche poco. Il pensare che il B/N che ottieni da pellicola dopo averla digitalizzata non lo puoi ottenere da uno scatto digitale (tanto da giustificarlo) è sostanzialmente assurdo.

Onestamente non capisco perchè il piacere di fare qualcosa, indipendentemente dal senso che ha, debba vedere così tanto sforzo a trovargli giustificazioni razionali o anche solamente plausibili. Il motore di un hobby è il piacere personale.

Ciao
Jenner


per tagliare una sagoma da una foglio di compensaro posso usare un pantografo computerizzato o il seghetto da traforo .....magari qualcuno si diverte piu col seghetto ma con il pantografo il lavoro viene fatto meglio e in minor tempo ma il divertimento è una variabile irrazionale quindi le discussioni sull'irrazionale non possono trovare sintesi tranne che nell'rrazionalità del piacere di farle
Ma poi, è proprio obbligatorio essere qualcuno?(Raffaello Mascetti)
c’entra come il culo e le quarant’ore
Siamo alle porte co' sassi.
Avatar utente
Mauro
   
 
Messaggi: 29595
Iscritto il: mer feb 13, 2008 10:58 pm
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda amodali » gio gen 28, 2021 11:34 am

Mauro ha scritto:
amodali ha scritto:
ntx ha scritto:
Enriko!! ha scritto:Bah...balzana, in realtà ci sono vari motivi per giustificarlo poi può interessare o meno :)


Balzana lo è e neanche poco. Il pensare che il B/N che ottieni da pellicola dopo averla digitalizzata non lo puoi ottenere da uno scatto digitale (tanto da giustificarlo) è sostanzialmente assurdo.

Onestamente non capisco perchè il piacere di fare qualcosa, indipendentemente dal senso che ha, debba vedere così tanto sforzo a trovargli giustificazioni razionali o anche solamente plausibili. Il motore di un hobby è il piacere personale.

Ciao
Jenner

giusto, io per esempio ho un baule di vecchie stampe b/n pieno solo per metà, potrei riempirlo di nuove stampe per il piacere di ottimizzarne lo spazio, sarebbe un buon motivo per riprendere con la pellicola


perchè le foto digitali non si possono stampare ?

certo, ma mi farei del male solo a metà...
Avatar utente
amodali
Azionista del forum
 
Messaggi: 3904
Iscritto il: ven gen 15, 2016 11:56 am
Località: Roma
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda Mauro » gio gen 28, 2021 12:02 pm

amodali ha scritto:
Mauro ha scritto:
amodali ha scritto:
ntx ha scritto:
Enriko!! ha scritto:Bah...balzana, in realtà ci sono vari motivi per giustificarlo poi può interessare o meno :)


Balzana lo è e neanche poco. Il pensare che il B/N che ottieni da pellicola dopo averla digitalizzata non lo puoi ottenere da uno scatto digitale (tanto da giustificarlo) è sostanzialmente assurdo.

Onestamente non capisco perchè il piacere di fare qualcosa, indipendentemente dal senso che ha, debba vedere così tanto sforzo a trovargli giustificazioni razionali o anche solamente plausibili. Il motore di un hobby è il piacere personale.

Ciao
Jenner

giusto, io per esempio ho un baule di vecchie stampe b/n pieno solo per metà, potrei riempirlo di nuove stampe per il piacere di ottimizzarne lo spazio, sarebbe un buon motivo per riprendere con la pellicola


perchè le foto digitali non si possono stampare ?

certo, ma mi farei del male solo a metà...

anche questo è vero...
Ma poi, è proprio obbligatorio essere qualcuno?(Raffaello Mascetti)
c’entra come il culo e le quarant’ore
Siamo alle porte co' sassi.
Avatar utente
Mauro
   
 
Messaggi: 29595
Iscritto il: mer feb 13, 2008 10:58 pm
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda frank baldux » gio gen 28, 2021 12:11 pm

unoqualsiasi ha scritto:Continuo a pensare che rifiutarsi di sfruttare una fotocamera digitale adducendo feeling e piacere di scatto sia una forma di volersi autoconvincere che si stava meglio quando si stava peggio. Io quando stavo peggio stavo peggio.


Ti ringrazio, però io non avevo chiesto - con tutto il rispetto per la tua professionalità - una consulenza psicologica.

Posto il fastidio che provo sia con il mirino digitale, sia - ancor di più - nel passare tempo davanti al pc per quello che è un passatempo e non un lavoro (per me), chiedevo se per imparare a sviluppare (il B/N) secondo voi avrei bisogno di tanto tempo, e se prendere una MF solo per le dia (facevo l'esempio della pentax 67) - che adoro io, non voglio che le adorino anche altri - può avere un senso sempre nell'ottica delle mie attitudini e dei miei "fastidi"
frank baldux
senior member
 
Messaggi: 149
Iscritto il: mar ago 25, 2009 6:30 am
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda frank baldux » gio gen 28, 2021 12:15 pm

unoqualsiasi ha scritto:E' che comunque lui ha fatto delle ben precise domande. Nasce tutto da quelle.


Esattamente, e ho ricevuto risposte. Alla prima domanda - tempi e difficoltà per imparare a sviluppare - alcuni mi hanno detto che non è difficile, altri mi hanno messo in guardia dall'aspettarmi risultati "di eccellenza", e comunque in una prima fase mi è stato suggerito dai più di fare poi scansione del negativo.
Sulal seconda domanda (MF per dia) la maggioranza me lo sconsiglia, sia per i costi notevoli del materiale fotosensibile che per altri motivi.

E io ringrazio per i consigli e pareri.

Come ho già detto prima, mi lascia solo un poco perplesso che nella sezione "pellicola" almeno metà, anzi di più di metà di quelli che mi rispondono mi danno risposte del tipo "se dovessi tornare a scattare a pellicola smetterei di fotografare" (cit.) il che è ovviamente legittimo ma allora la sezione dovrebbe contenere come alert un "memorabilia" :lol:
frank baldux
senior member
 
Messaggi: 149
Iscritto il: mar ago 25, 2009 6:30 am
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda frank baldux » gio gen 28, 2021 12:23 pm

ntx ha scritto:
Enriko!! ha scritto:Bah...balzana, in realtà ci sono vari motivi per giustificarlo poi può interessare o meno :)


Balzana lo è e neanche poco. Il pensare che il B/N che ottieni da pellicola dopo averla digitalizzata non lo puoi ottenere da uno scatto digitale (tanto da giustificarlo) è sostanzialmente assurdo.

Onestamente non capisco perchè il piacere di fare qualcosa, indipendentemente dal senso che ha, debba vedere così tanto sforzo a trovargli giustificazioni razionali o anche solamente plausibili. Il motore di un hobby è il piacere personale.

Ciao
Jenner


Vero, anche se nel processo fotografico rientrano anche altri elementi oltre a quello che registra l'immagine, tipo strumento/macchina, lenti, numero di tentativi disponibili, ecc.

Ma nel complesso hai ragione, infatti ho scritto che adotterei questa soluzione solo in una prima fase, lo spazio per stampare ce l'ho, le macchine fotografiche e gli obiettivi ce li ho, quindi prima provo a vedere se tornare a fare foto - dopo una pausa lunga in cui ho scattato solo ai miei figli - ed in particolare a pellicola mi garba come spero, poi nel caso ci spendo dei soldini, non è che parto direttamente attrezzandomi la camera oscura completa
frank baldux
senior member
 
Messaggi: 149
Iscritto il: mar ago 25, 2009 6:30 am
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda ntx » gio gen 28, 2021 12:42 pm

frank baldux ha scritto:Vero, anche se nel processo fotografico rientrano anche altri elementi oltre a quello che registra l'immagine, tipo strumento/macchina, lenti, numero di tentativi disponibili, ecc.


Io ho scritto che un'immagine a pellicola digitalizzata è ottenibile esattamente uguale da uno scatto digitale. I processi sono già tutti avvenuti quando sei in digitalizzazione della pellicola.

E se vuoi limitazioni degli scatti in digitale ti basta andare qui:
https://www.ebay.it/itm/SD-Card-16M-32M ... SwJEdaqMrs
...e acquistare - per 2.89 euro - una SD da 128MB.

frank baldux ha scritto:Ma nel complesso hai ragione, infatti ho scritto che adotterei questa soluzione solo in una prima fase, lo spazio per stampare ce l'ho, le macchine fotografiche e gli obiettivi ce li ho, quindi prima provo a vedere se tornare a fare foto - dopo una pausa lunga in cui ho scattato solo ai miei figli - ed in particolare a pellicola mi garba come spero, poi nel caso ci spendo dei soldini, non è che parto direttamente attrezzandomi la camera oscura completa


Ribadisco: se piace scattare a pellicola ciò è sufficente e pienamente legittimo. Non c'è bisogno di giustificazioni.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 15185
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda emmeci » gio gen 28, 2021 12:56 pm

frank baldux ha scritto:
unoqualsiasi ha scritto:E' che comunque lui ha fatto delle ben precise domande. Nasce tutto da quelle.


Esattamente, e ho ricevuto risposte. Alla prima domanda - tempi e difficoltà per imparare a sviluppare - alcuni mi hanno detto che non è difficile, altri mi hanno messo in guardia dall'aspettarmi risultati "di eccellenza", e comunque in una prima fase mi è stato suggerito dai più di fare poi scansione del negativo.
Sulal seconda domanda (MF per dia) la maggioranza me lo sconsiglia, sia per i costi notevoli del materiale fotosensibile che per altri motivi.

E io ringrazio per i consigli e pareri.

Come ho già detto prima, mi lascia solo un poco perplesso che nella sezione "pellicola" almeno metà, anzi di più di metà di quelli che mi rispondono mi danno risposte del tipo "se dovessi tornare a scattare a pellicola smetterei di fotografare" (cit.) il che è ovviamente legittimo ma allora la sezione dovrebbe contenere come alert un "memorabilia" :lol:

Ciao, riguardo all'ultima domanda credevo di avere, almeno in parte, risposto: i pellicolosauri del forum, forse stufi anche loro di sentirsi dare i soliti consigli, invece di frequentare il forum sono fuori a fotografare o sono passati ad altri hobby.
Imparare a sviluppare la pellicola BN è semplice e poco impegnativo poi ovviamente ci sono margini di miglioramento che richiedono maggiore impegno. Il 35 mm si carica facilmente nelle tank, per il medioformato un poco più complicato ma poi lo sviluppo in sè e sempre quello.
Consigliavo lo scanner per la provinatura , che secondo me è la parte noiosa del processo.
La stampa , sempre in Bianconero, su carta chimica, a meno che uno non voglia subito i risultati di Ansel Adams è approcciabile da chiunque.
my 2 cents.
:cincin:
“La vita è troppo breve per bere vini mediocri.”
Johann Wolfgang Goethe
Avatar utente
emmeci
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 8914
Iscritto il: gio mar 20, 2008 10:49 am
Località: Genova - Levante
 

Re: Perchè io torno alla pellicola

Messaggioda Enriko!! » gio gen 28, 2021 1:41 pm

frank baldux ha scritto:
unoqualsiasi ha scritto:E' che comunque lui ha fatto delle ben precise domande. Nasce tutto da quelle.


Esattamente, e ho ricevuto risposte. Alla prima domanda - tempi e difficoltà per imparare a sviluppare - alcuni mi hanno detto che non è difficile, altri mi hanno messo in guardia dall'aspettarmi risultati "di eccellenza", e comunque in una prima fase mi è stato suggerito dai più di fare poi scansione del negativo.
Sulal seconda domanda (MF per dia) la maggioranza me lo sconsiglia, sia per i costi notevoli del materiale fotosensibile che per altri motivi.

E io ringrazio per i consigli e pareri.

Come ho già detto prima, mi lascia solo un poco perplesso che nella sezione "pellicola" almeno metà, anzi di più di metà di quelli che mi rispondono mi danno risposte del tipo "se dovessi tornare a scattare a pellicola smetterei di fotografare" (cit.) il che è ovviamente legittimo ma allora la sezione dovrebbe contenere come alert un "memorabilia" :lol:


Io "ribadisco" quello che ho detto all'inizio, secondo me non è mai troppo tardi per imparare, ho conoscenti "giovani", che hanno cominciato a fotografare qualche anno fa in digitale, e ora scattano per lo più a pellicola e si sono allestiti in casa una piccola camera oscura, o intanto anche solo per fare la parte di sviluppo del rullino (penso mi attrezzerò così pure io a breve)...
Stampare in bianco e nero non è particolarmente difficile, l'ostacolo maggiore è tempo e i soldi da spenderci, volendo neppure tantissimi in termini assoluti, ma dipende poi lievitano in base a quanto si stampa ecc (fatto salvo che alcuni costi si spalmano se si stampa / sviluppa tanto)...
Ovviamente la difficoltà poi dipende anche in base ai risultati che si vogliono ottenere, ma comunque con un po' di passione ed esperienza si possono arrivare a risultati accettabili senza chissà che "calvario".

Poi tutto il discorso se ha senso, idee bislacche...bello brutto, meglio peggio sono valutazioni soggettive...
MX - MZ-5 - K20D
Pentax-M: 135mm 3,5 - 50mm 1,7 42mm 2,8 - F 300mm F4,5 Star - Tamron 17-50 2,8
Tamron SP 90mm Macro 2,5, 200mm 3,5 - Zeiss Jena 20mm 2,8
Panasonic G3, Olympus OMD EM1, EPL5 adattatore K
http://www.enricochiaretto.it
Avatar utente
Enriko!!
Azionista del forum
 
Messaggi: 3897
Iscritto il: mar feb 23, 2010 4:18 pm
 

PrecedenteProssimo

Torna a Mondo pellicola

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti