Ancora giovani a pellicola

Per gli amanti della pellicola in qualsiasi formato.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda L_Eretico » sab mar 30, 2024 10:11 am

inge26665 ha scritto:... Le poche volte che uso la pellicola, lo faccio sempre con la Z1p.

Ricordo di averne una solo quando leggo di lei qui sul forum ... in effetti, è una fotocamera eccellente, con i dati di targa forse migliori di qualsiasi altra reflex analogica di Pentax (otturatore col tempo di 1/8000, sincro flash 1/250 ecc); eppure, non sono mai riuscito ad amarla: saranno le plasticacce oscene con cui è costruita, il vincolo alla sola batteria 2CR5, costosa e di scarsa durata, non so, ma non è mai scattato l'amore. Le ho sempre preferito l'MZ-S ...

Tornando in topic, aggiungo un'ulteriore considerazione a quanto detto fin qui: ho scoperto, spulciando un po' in rete, che il costo dei trattamenti è salito di pari passo a quello delle pellicole: ci vogliono dai 5 ai 7 euro per sviluppare un negativo, 8-10 per le diapositive. Se volessi farmi un rullo di Velvia come ai bei tempi, mi verrebbe a costare un euro a scatto. No, grazie. Inoltre, vedo che tutti i laboratori stampano solo con procedimento digitale: scansionano i rulli (un tanto al kilo, ovviamente, non credo che perdano tempo a curare le immagini fotogramma per fotogramma, come facevo io quando lavoravo con lo scanner) e poi stampano i file risultanti. Alla luce di questo, quale può essere lo scopo di usare la pellicola, per l'ipotetico giovane acquirente (i fotoamatori come noi fanno ovviamente eccezione), se non quello di aderire ad un comportamento di tendenza? Credo che domx abbia centrato perfettamente il punto ...

Spero che questa moda prenda piede, così magari i prezzi delle vecchie reflex analogiche saliranno: ne ho ancora alcune interessanti :ghgh:
"La gente compra Pentax per usare le ottiche Pentax, e voi ci mettete i Sigma?" (The Senator, prima della serie Art)
"Il Bradipo è come una quarta di seno: va sempre bene" (Alle84)
"Croppata è la morte sua!" (The Senator sulla K-1)
Avatar utente
L_Eretico
Hannibal del backstage
 
Messaggi: 6325
Iscritto il: mer feb 13, 2008 9:34 pm
Località: Bologna
Skype: pista6521
 

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda unoqualsiasi » sab mar 30, 2024 10:13 am

domx ha scritto:
unoqualsiasi ha scritto:In merito a cosa i giovani usano per fotografare... se io facessi il turista di sicuro non starei a guardare le fotocamere degli altri. Cosi come mai mi fermo ai bar dei motociclisti per guardare le moto altrui; se mi fermo al bar è per prendere un caffè.

ma se quelli non aspettano altro che essere guardati :asd:


Lo so, ma io sono un motard anomalo. Molto anomalo e poco motard... :valeee:
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 35124
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda unoqualsiasi » sab mar 30, 2024 10:15 am

L_Eretico ha scritto:Le ho sempre preferito l'MZ-S ...


Ci vuole poco, direi. La Z1/Z1p sta alla MZ-S come la Multipla sta alla 124 Spider.

E comunque quando qualcuno la nomina a me torna la voglia di riprendermela....
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 35124
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda domx » sab mar 30, 2024 10:24 am

L_Eretico ha scritto:Tornando in topic, aggiungo un'ulteriore considerazione a quanto detto fin qui: ho scoperto, spulciando un po' in rete, che il costo dei trattamenti è salito di pari passo a quello delle pellicole: ci vogliono dai 5 ai 7 euro per sviluppare un negativo, 8-10 per le diapositive. Se volessi farmi un rullo di Velvia come ai bei tempi, mi verrebbe a costare un euro a scatto. No, grazie. Inoltre, vedo che tutti i laboratori stampano solo con procedimento digitale: scansionano i rulli (un tanto al kilo, ovviamente, non credo che perdano tempo a curare le immagini fotogramma per fotogramma, come facevo io quando lavoravo con lo scanner) e poi stampano i file risultanti. Alla luce di questo, quale può essere lo scopo di usare la pellicola, per l'ipotetico giovane acquirente (i fotoamatori come noi fanno ovviamente eccezione), se non quello di aderire ad un comportamento di tendenza? Credo che domx abbia centrato perfettamente il punto ...

Spero che questa moda prenda piede, così magari i prezzi delle vecchie reflex analogiche saliranno: ne ho ancora alcune interessanti :ghgh:

io vivo a Firenze, che credo si possa definire una tra le città più grandi in italia. L'unico posto dove sviluppano C41 costa 10€ per il solo sviluppo, la scansione nemmeno me lo ricordo tanto è cara (però dicono che è fatta per bene). Certo, posso spedire a roma (ars imago con 10€ ti fa anche la scansione) o a milano (ho visto un posto che chiede addirittura 6€), ma dovrei pagare la spedizione, e comunque la media è sui 10€ (ce ne sono anche di più cari). Secondo me la pellicola oggi ha senso per il b/n se sviluppi in casa, scattare qualche rullo in b/n mi ha un aiutato a migliorare, ad esempio partendo dal sistema zonale sono migliorato con l'esposizione e non uso più solo il multizona. Però forse avrei imparato uguale se avessi letto le cose che ho letto e poi avessi messo in pratica con una digitale (esponendo per le luci invece che per le ombre) :roflrofl:
Avatar utente
domx
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1041
Iscritto il: ven lug 01, 2011 11:12 am
 

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda L_Eretico » sab mar 30, 2024 12:10 pm

domx ha scritto:... Secondo me la pellicola oggi ha senso per il b/n se sviluppi in casa


Sono d'accordo. Lo sviluppo e la stampa in camera oscura avevano (e immagino abbiano tuttora) un fascino sconosciuto al procedimento digitale, e la bellezza di una stampa su carta baritata non è stata mai eguagliata, sebbene le attuali "fine art" abbiano una gamma di toni ed una ricchezza di dettagli notevolmente superiori all'analogico (con costi proibitivi, tanto per cambiare). Ma non ho più la camera oscura, quindi mi metto l'anima in pace (pensa che avevo addirittura una smaltatrice a tamburo, che è finita - poverina - all'oasi ecologica di Borgo Panigale).


domx ha scritto: ...scattare qualche rullo in b/n mi ha un aiutato a migliorare, ad esempio partendo dal sistema zonale sono migliorato con l'esposizione e non uso più solo il multizona. Però forse avrei imparato uguale se avessi letto le cose che ho letto e poi avessi messo in pratica con una digitale (esponendo per le luci invece che per le ombre) :roflrofl:

Concordo anche su questo: il digitale ed i suoi automatismi non ci impediscono di pensare. Nessuno ci vieta, se ci fa piacere farlo, di usare la modalità spot e far poi slittare la lettura nella zona che desideriamo, come insegnava Adams. Le comodità, purtroppo, tendono ad impigrirci. Quando uso la fotocamera in giro, soprattutto se mi trovo in compagnia di persone non interessate alla fotografia, punto alla scena, aggiusto l'inquadratura con lo zoom, e ruoto la ghiera della compensazione esposimetrica (che ormai arriva a 5 stop in qualunque fotocamera) finchè non vedo nel mirino il risultato che mi aggrada. Sempre in multizona e in auto-iso, l'unico parametro che scelgo è il diaframma. Ormai non sono più un fotografo (ammesso che mai lo sia stato), mi sono trasformato in un giratore di rotelle. Solo con le modelle lavoro come una volta, con l'esposimetro a luce incidente e la fotocamera in manuale. Ma più per divertimento personale che per reale necessità.
"La gente compra Pentax per usare le ottiche Pentax, e voi ci mettete i Sigma?" (The Senator, prima della serie Art)
"Il Bradipo è come una quarta di seno: va sempre bene" (Alle84)
"Croppata è la morte sua!" (The Senator sulla K-1)
Avatar utente
L_Eretico
Hannibal del backstage
 
Messaggi: 6325
Iscritto il: mer feb 13, 2008 9:34 pm
Località: Bologna
Skype: pista6521
 

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda domx » sab mar 30, 2024 2:16 pm

L_Eretico ha scritto:
domx ha scritto:... Secondo me la pellicola oggi ha senso per il b/n se sviluppi in casa


Sono d'accordo. Lo sviluppo e la stampa in camera oscura avevano (e immagino abbiano tuttora) un fascino sconosciuto al procedimento digitale, e la bellezza di una stampa su carta baritata non è stata mai eguagliata, sebbene le attuali "fine art" abbiano una gamma di toni ed una ricchezza di dettagli notevolmente superiori all'analogico (con costi proibitivi, tanto per cambiare). Ma non ho più la camera oscura, quindi mi metto l'anima in pace (pensa che avevo addirittura una smaltatrice a tamburo, che è finita - poverina - all'oasi ecologica di Borgo Panigale).

pensa che io, in preda all'entusiasmo, ho pure comprato un ingranditore (d'occasionissima), l'ho usato una volta. Ho rimandato a quando avrei avuto più voglia di imparare, per ora è lì a prendere polvere... poi di sicuro avere una camera oscura dedicata un po' aiuta, ma a dirla tutta mi dispiace anche un po' spendere il centone in carte, rulli e prodotti, tra una cosa e l'altra i miei ordini da ars imago arrivano sempre a quella cifra.

L_Eretico ha scritto:
domx ha scritto: ...scattare qualche rullo in b/n mi ha un aiutato a migliorare, ad esempio partendo dal sistema zonale sono migliorato con l'esposizione e non uso più solo il multizona. Però forse avrei imparato uguale se avessi letto le cose che ho letto e poi avessi messo in pratica con una digitale (esponendo per le luci invece che per le ombre) :roflrofl:

Concordo anche su questo: il digitale ed i suoi automatismi non ci impediscono di pensare. Nessuno ci vieta, se ci fa piacere farlo, di usare la modalità spot e far poi slittare la lettura nella zona che desideriamo, come insegnava Adams. Le comodità, purtroppo, tendono ad impigrirci. Quando uso la fotocamera in giro, soprattutto se mi trovo in compagnia di persone non interessate alla fotografia, punto alla scena, aggiusto l'inquadratura con lo zoom, e ruoto la ghiera della compensazione esposimetrica (che ormai arriva a 5 stop in qualunque fotocamera) finchè non vedo nel mirino il risultato che mi aggrada. Sempre in multizona e in auto-iso, l'unico parametro che scelgo è il diaframma. Ormai non sono più un fotografo (ammesso che mai lo sia stato), mi sono trasformato in un giratore di rotelle. Solo con le modelle lavoro come una volta, con l'esposimetro a luce incidente e la fotocamera in manuale. Ma più per divertimento personale che per reale necessità.

pienamente d'accordo, io sono tornato a usare una reflex perché con la ml facevo così anch'io e mi scocciava. Ora, complice lo studio per il b/n, quando posso fotografare con calma
lo faccio in maniera più ponderata, espongo per le luci, magari conto anche gli stop di gamma dinamica, e in generale ragiono di più. La foto non viene necessariamente meglio, però mi dà più soddisfazione :sdent:
Avatar utente
domx
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1041
Iscritto il: ven lug 01, 2011 11:12 am
 

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda Mauro » sab mar 30, 2024 2:39 pm

sentirsi originali ( seguendo altri che vogliono essere originali ) non ha prezzo.....per tutto il resto c'è mastercard
Ma poi, è proprio obbligatorio essere qualcuno?(Raffaello Mascetti)
c’entra come il culo e le quarant’ore
Siamo alle porte co' sassi.
Avatar utente
Mauro
   
 
Messaggi: 31057
Iscritto il: mer feb 13, 2008 10:58 pm
 

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda inge26665 » dom mar 31, 2024 4:45 pm

unoqualsiasi ha scritto:
Ci vuole poco, direi. La Z1/Z1p sta alla MZ-S come la Multipla sta alla 124 Spider.

E comunque quando qualcuno la nomina a me torna la voglia di riprendermela....


Non proprio, direi più la Lotus Elan...
Prestazioni di gran classe in un corpo di pura plastica.
K5 - Samyang 8 - Sigma 10 - 20 f.4 - DA 16-45 f.4 - DA 18 - 55 WR - Sigma 18-250 HSM - Sigma 20 f.1.8 - F 28 f. 2,8 - DA 35 f.2.4 - FA 50 f. 1,7 - F 70-210 - FA 100 f.3.5 macro - Sigma 135-400 APO - Bigma 50-500 APO
K200d - Tamron 18 - 250 - DA 18 - 55 II - F 50 f.1.7 - F 35 - 135 - FA 80 - 200 (4.7-5.6) - FA 28-200 - FA 80-320
Avatar utente
inge26665
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 6465
Iscritto il: dom set 04, 2011 2:48 pm
Località: Pontecchio Marconi
 

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda pentaxmania » dom mar 31, 2024 8:32 pm

domx ha scritto: Ne approfitto per chiederti cosa cambia tra la z1 e la z1p, non ho trovato molto in rete :cincin:


Ti ho trovato un link da leggere tutto per sapere le differenze, ho i due manuali in pdf, ma sono troppe pagine da leggere ...........
viewtopic.php?f=10&t=1686
K20 D + obiettivi pentax vari ( LX + K2 + KX + MX + MZ 5n + Super A + Program A + A3 + SFX + SFXn + SP F + SP 1000 + SP II + ES II + ME + ME super , MV1 + P30 + P50 + P30T + H2 + S1a + SV) (Ricoh XR-1s)
Avatar utente
pentaxmania
Dito seduto
 
Messaggi: 1971
Iscritto il: mer feb 11, 2009 2:23 pm
Località: Prov. VA
 

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda domx » dom mar 31, 2024 9:07 pm

pentaxmania ha scritto:
domx ha scritto: Ne approfitto per chiederti cosa cambia tra la z1 e la z1p, non ho trovato molto in rete :cincin:


Ti ho trovato un link da leggere tutto per sapere le differenze, ho i due manuali in pdf, ma sono troppe pagine da leggere ...........
viewtopic.php?f=10&t=1686

Ti ringrazio! Insomma, per come uso una camera io sono praticamente indistinguibili :D
Avatar utente
domx
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1041
Iscritto il: ven lug 01, 2011 11:12 am
 

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda inge26665 » lun apr 01, 2024 8:35 am

Sì, all'epoca trovavo comodo avere un angolo di copertura del flash maggiore, adesso non saprei cosa farmene...
K5 - Samyang 8 - Sigma 10 - 20 f.4 - DA 16-45 f.4 - DA 18 - 55 WR - Sigma 18-250 HSM - Sigma 20 f.1.8 - F 28 f. 2,8 - DA 35 f.2.4 - FA 50 f. 1,7 - F 70-210 - FA 100 f.3.5 macro - Sigma 135-400 APO - Bigma 50-500 APO
K200d - Tamron 18 - 250 - DA 18 - 55 II - F 50 f.1.7 - F 35 - 135 - FA 80 - 200 (4.7-5.6) - FA 28-200 - FA 80-320
Avatar utente
inge26665
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 6465
Iscritto il: dom set 04, 2011 2:48 pm
Località: Pontecchio Marconi
 

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda Mauro » lun apr 01, 2024 9:31 am

domx ha scritto:
pentaxmania ha scritto:
domx ha scritto: Ne approfitto per chiederti cosa cambia tra la z1 e la z1p, non ho trovato molto in rete :cincin:


Ti ho trovato un link da leggere tutto per sapere le differenze, ho i due manuali in pdf, ma sono troppe pagine da leggere ...........
viewtopic.php?f=10&t=1686

Ti ringrazio! Insomma, per come uso una camera io sono praticamente indistinguibili :D


il flash dell z1 copre 35 mm quello della z1p copre 28 mm
la z1p ha quella inutilità delle tendine del formato panoramico.....altro non mi pare ci sia
Ma poi, è proprio obbligatorio essere qualcuno?(Raffaello Mascetti)
c’entra come il culo e le quarant’ore
Siamo alle porte co' sassi.
Avatar utente
Mauro
   
 
Messaggi: 31057
Iscritto il: mer feb 13, 2008 10:58 pm
 

Re: Ancora giovani a pellicola

Messaggioda domx » lun apr 01, 2024 9:59 am

Mauro ha scritto:
domx ha scritto:
pentaxmania ha scritto:
domx ha scritto: Ne approfitto per chiederti cosa cambia tra la z1 e la z1p, non ho trovato molto in rete :cincin:


Ti ho trovato un link da leggere tutto per sapere le differenze, ho i due manuali in pdf, ma sono troppe pagine da leggere ...........
viewtopic.php?f=10&t=1686

Ti ringrazio! Insomma, per come uso una camera io sono praticamente indistinguibili :D


il flash dell z1 copre 35 mm quello della z1p copre 28 mm
la z1p ha quella inutilità delle tendine del formato panoramico.....altro non mi pare ci sia

grazie, direi che la differenza di prezzo, per come fotografo io, non è giustificata :cincin:
Avatar utente
domx
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1041
Iscritto il: ven lug 01, 2011 11:12 am
 

Precedente

Torna a Mondo pellicola

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite