Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamere

Informazioni, novità , annunci, comunicati ufficiali.

Moderatori: Enrico, maxofrome, Mauro, Buster, old_kappa

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda bel-ami » mer feb 13, 2019 12:01 am

ntx ha scritto:
bel-ami ha scritto:La domanda è "che c'entra il fortran77 con la vita della gente, nel 1999-2000?". Ho visto gente, laureatasi in ingegneria elettronica con indirizzo informatico, che ha acceso un computer per la prima volta quando ha dovuto scrivere la tesi (anche questo era un mio coinquilino :asd: )


Se un informatico, o se dicente tale, pensa che l'informatica sia legata al linguaggio di programmazione... beh, non ha capito una mazza.

bel-ami ha scritto:Quello che volevo dire è: un corso universitario in informatica deve quantomeno metterti nella condizione di usare una macchina attuale. Poi possiamo parlare della logica di programmazione, magari con linguaggi più spendibili (e ce ne erano all'epoca)... a patto che il professore di turno voglia aggiornarsi.


Io son venuto su con l'assembler Z80 e il Pascal: il web praticamente non c'era. Sopra c'ho imparato come si programma, i paradigmi, le strutture, ecc. ecc. ... sostanzialmente non esiste un linguaggio che non posso affrontare e cominciarci a programmare. Un po' come se hai l'occhio da fotografo non ha importanza che marca di fotocamera usi: le foto le fai e meglio di chi invece pensa di poter fare buone foto se compra l'attrezzatura più moderna e avanzata.
Sono assai più preoccupanti quelli che pensano che sapere le tre cazzate per il web sono arrivati: tempo 10 anni e di lavoro faranno i disoccupati. I miei 25 anni di programmatore ufficiale sono stati 25 anni di formazione continua... e quei concetti che mi hanno dato i miei prof continuano, senza fare mai cilecca, a farmi affrontare tutto quel che di nuovo esce sul mercato.

Ciao
Jenner

Jenner, nella mia vita non avrò molte occasioni di incontrare linguaggi di programmazione, non è il mio lavoro. Non metto in dubbio che i principi dell'informatica siano validi sempre, ma per un ingegnere per l'ambiente e il territorio un corso di informatica dovrebbe essere quanto di più immediatamente spendibile. IMHO.

Ecco, mi piacerebbe imparare a realizzare le macro per Excel, quello sarebbe utile. Ma io sono una strana eccezione: pochi miei colleghi hanno tali interessi, è già tanto se imparano a padroneggiare al meglio un paio di software.
Cazzone Ghettizzato matr. 1570
Visita il mio blog!: https://www.unoscattodistratto.com/
Mi trovate allo stand 77 della "Sagra dell'aria fritta"!
Avatar utente
bel-ami
Cazzone ghettizzato
 
Messaggi: 18325
Iscritto il: gio apr 23, 2009 5:43 pm
Località: Carovigno (BR)
Skype: bel-ami77
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda ntx » mer feb 13, 2019 8:48 am

bel-ami ha scritto:Jenner, nella mia vita non avrò molte occasioni di incontrare linguaggi di programmazione, non è il mio lavoro. Non metto in dubbio che i principi dell'informatica siano validi sempre, ma per un ingegnere per l'ambiente e il territorio un corso di informatica dovrebbe essere quanto di più immediatamente spendibile. IMHO.


Quindi tu non hai bisogno di un corso di informatica ma semplicemente di un corso per l'uso del PC e del software... ma un corso di uso del software e dei PC (ovvero i concetti pratici) hanno il ciclo di vita di un barattolo di yogurt lasciato al sole.

bel-ami ha scritto:Ecco, mi piacerebbe imparare a realizzare le macro per Excel, quello sarebbe utile. Ma io sono una strana eccezione: pochi miei colleghi hanno tali interessi, è già tanto se imparano a padroneggiare al meglio un paio di software.


https://www.udemy.com/microsoft-excel-d ... -avanzato/
(corso multipiattaforma, app con supporto chromecast)

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 13894
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda bel-ami » mer feb 13, 2019 9:30 am

ntx ha scritto:
bel-ami ha scritto:Jenner, nella mia vita non avrò molte occasioni di incontrare linguaggi di programmazione, non è il mio lavoro. Non metto in dubbio che i principi dell'informatica siano validi sempre, ma per un ingegnere per l'ambiente e il territorio un corso di informatica dovrebbe essere quanto di più immediatamente spendibile. IMHO.


Quindi tu non hai bisogno di un corso di informatica ma semplicemente di un corso per l'uso del PC e del software... ma un corso di uso del software e dei PC (ovvero i concetti pratici) hanno il ciclo di vita di un barattolo di yogurt lasciato al sole.

Oddio, io non più se non in termini di aggiornamento su quanto c'è di nuovo, sono abbastanza autonomo (nel senso che i disastri al mio computer me li gestisco bene da solo :asd: ). Certo mi sarebbe utile capire qualcosa di più su server o più semplicemente sulla configurazione di una piccola rete in ufficio ecc. ma non posso arrivare a tutto... e forse è bene che sia così.
Ma anche nel semplice uso del pc, qualcosa rimane indipendentemente dal tempo, a mio avviso: chiamiamola "cultura informatica", una struttura profonda che traccia meglio i confini di quale tipo di macchina sia un computer. A volte non avere tale consapevolezza ha conseguenze pratiche e immediatamente percepibili: Solo per fare un esempio, il termine "backup" molti lo capiscono dopo il primo hard disk rotto con dentro una vita di lavoro o di ricordi. Vero è che tutto questo costituisce lo spazio di azione dei riparatori rimasti in attività! :lol:
ntx ha scritto:
bel-ami ha scritto:Ecco, mi piacerebbe imparare a realizzare le macro per Excel, quello sarebbe utile. Ma io sono una strana eccezione: pochi miei colleghi hanno tali interessi, è già tanto se imparano a padroneggiare al meglio un paio di software.


https://www.udemy.com/microsoft-excel-d ... -avanzato/
(corso multipiattaforma, app con supporto chromecast)

Ciao
Jenner

Te ne sono grato! :cincin:
Cazzone Ghettizzato matr. 1570
Visita il mio blog!: https://www.unoscattodistratto.com/
Mi trovate allo stand 77 della "Sagra dell'aria fritta"!
Avatar utente
bel-ami
Cazzone ghettizzato
 
Messaggi: 18325
Iscritto il: gio apr 23, 2009 5:43 pm
Località: Carovigno (BR)
Skype: bel-ami77
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda spider75 » mer feb 13, 2019 10:33 am

ntx ha scritto:
bel-ami ha scritto:La domanda è "che c'entra il fortran77 con la vita della gente, nel 1999-2000?". Ho visto gente, laureatasi in ingegneria elettronica con indirizzo informatico, che ha acceso un computer per la prima volta quando ha dovuto scrivere la tesi (anche questo era un mio coinquilino :asd: )


Se un informatico, o se dicente tale, pensa che l'informatica sia legata al linguaggio di programmazione... beh, non ha capito una mazza.



Nelle universita' da cui escono laureati in Computer Science per i quali le aziende si fanno la guerra per assumere, si insegnano "i principi dell'informatica" usando strumenti, linguaggi e tecnologie attuali. Fare un esempio di breadth-first search su un grafo in C++ o Java (linguaggi usati nell'industria) o in Fortran o Pascal (linguaggi praticamente morti salvo specifici ambiti), ai fini di imparare il principio e' la stessa cosa. Ma nel primo caso impari *due* cose, nel secondo impari solo l'algoritmo, e un linguaggio inutile.

Anche questa idea che una volta saputo un linguaggio, passare a un altro e' un attimo, e' molto sbagliata. Per padroneggiare un linguaggio con i suoi idiomi, e scrivere codice efficiente (ovvero conoscerne i dettagli implementativi) e che quelli che lo padroneggiano troveranno naturale leggere, ci vogliono anni.
Uno che fino a ieri scriveva Java e passa a python, per un bel po' di tempo scrivera' un python pressoche' illeggibile, e poco efficiente. Certo, magari, "funziona".

Per fare il tipico esempio di errore comune di chi crede che "conosco il linguaggio X, posso passare al linguaggio Y senza problemi": misurare la lunghezza di un array in C e' un'operazione di complessita' molto differente rispetto usare len() in python su una lista.

Tutto cio' e' ancora piu' vero in un ambito specialistico (della matematica, dell'informatica) come ingegneria. Se quando esci dall'universita' poi devi passare mesi per imparare gli strumenti che vengono davvero usati nel mondo del lavoro, beh, quello che gia' li sa ti passa avanti.
"Those who would give up Essential Liberty to purchase a little Temporary Safety, deserve neither Liberty nor Safety."
spider75
senior member
 
Messaggi: 289
Iscritto il: gio nov 25, 2010 9:32 pm
Località: Dublin, Ireland
Skype: spider1975it
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda ntx » mer feb 13, 2019 11:20 am

spider75 ha scritto:Se quando esci dall'universita' poi devi passare mesi per imparare gli strumenti che vengono davvero usati nel mondo del lavoro, beh, quello che gia' li sa ti passa avanti.


Se ti guardi intorno solo quando esci dall'università, beh... la situazione in cui ti troverai sarà esattamente quella che meriti.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 13894
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda fanagot » mer feb 13, 2019 11:41 am

ntx ha scritto:
spider75 ha scritto:Se quando esci dall'universita' poi devi passare mesi per imparare gli strumenti che vengono davvero usati nel mondo del lavoro, beh, quello che gia' li sa ti passa avanti.


Se ti guardi intorno solo quando esci dall'università, beh... la situazione in cui ti troverai sarà esattamente quella che meriti.

Ciao
Jenner


credo intenda che, in Italia, ti devi guardare intorno prima. cioe studi all'universita' il fortran, e a casa C++, mentre nel resto del mondo, forse, studiano il c++ all'universita', e poi, se uno ha proprio voglia di retrogames, si studia il fortran a casa :asd:
la differenza e' che qui, ci devi mettere del tuo, per sapere cosa servira' nel mondo del lavoro (se riesci a scoprirlo prima), nel resto del mondo, e' l'universita' che si tiene al passo col mondo del lavoro, e tu studi solo quello che serve.
che sembrerebbe una logica normale
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 29326
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda nonpigliounoshoot » mer feb 13, 2019 12:36 pm

fanagot ha scritto:
nonpigliounoshoot ha scritto:
fanagot ha scritto:se nel resto del mondo sfornano laureati dopo 3 anni, se vuoi essere competitivo, devi adeguarti


questo non lo capisco sinceramente.
:confuso: :confuso: :confuso:

cosa c'e' da capire?
per il mondo del lavoro, sono laureati a 20 anni.
da noi, partendo a 18 e laureandosi in 5, finivi a 23, se andava di lusso.
adesso abbiamo laureati a 21
che poi siano capre, puo' essere.
pero', mia moglie, quando faceva la ricercatrice, mi raccontava che gli americani si stupivano che lei sapesse di fisica quanto i laureati di fisica, e di matematica, quanto i laureati loro di matematica.
pero', nel loro "limite", erano preparati come lei. era lei ad avere la preparazione di 2 lauree loro.
peccato che, nel mondo del lavoro, alla fine, vinca il sistema americano.
poca roba, ma saputa bene.
il nostro "so tutto", funziona solo se sei una cima, altrimenti diventa un "so un po' di tutto ma non brillo in nulla"


Ho perso il filo del discorso, e mi è chiaro quello che dici, ma continuo a non capirlo.
Cambiare il nome per adeguare il nostro a sistemi che forniscono meno preparazione per ma rimane una follia.
Le conseguenze si vedranno nel vedranno nel medio periodo.
Se la qualità era già bassa ai miei tempi, ora è veramente indecente. Almeno da quello che vedo dalle mie figlie.

Tanto vale eliminare le medie, o due tre anni delle superiori.

:cincin:
Pentax K70 - Pentax K 30 - 18-55 DAL WR - 55-300 DAL (semirotto) - 55-300 DA - Pentax SMC DA 35mm f/2.8 Macro Limited - Pentax SMC DA 12-24mm f/4 ED AL - A 50 f 1.7 - M 50 1.4 - A 28 2.8 - M 135 3.5 - A 35 2.8 - ME super - Zenit E - Elios 44 2.0 -
nonpigliounoshoot
Azionista del forum
 
Messaggi: 3370
Iscritto il: ven gen 24, 2014 11:55 am
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda ChristianTN » mer feb 13, 2019 12:48 pm

perché gli Stati competono non solo per chi ha il PIL più alto, ma anche per chi ha il più alto tasso di indice di sviluppo umano e lì si contano i laureati (quantità) e non come sono laureati (qualità)
---------------------------------------------------------------------------------
Pentax K-5 + Da 18-55
Pentax: DA 55-300, A 50 f1,7
Extra: Sigma EX 70-200 f2,8 - Samsung/Pentax 100 f2,8 - Rubinar 500 f5,6
Avatar utente
ChristianTN
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 7885
Iscritto il: sab giu 18, 2011 10:02 pm
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda Mauro » mer feb 13, 2019 12:51 pm

si fa un gran parlare delle eccellenze che vanno via dall'italia ....io mi preoccupo di piu per il basso livello dei diplomati e laureati ( specie nelle discipline tecnioco/scientifiche ) che rimangono
Un ingegnere attuale ( il triennale ) sa molto meno di un perito di 25 anni fa , un perito attuale ....meglio lasciar stare
io fo finta di nulla, perché sapete ragazzi, forse voi un'ci crederete ma esaminandomi bene bene, non me ne importa proprio una sega! (Giorgio Perozzi)

Siamo alle porte co' sassi.
Avatar utente
Mauro
   
 
Messaggi: 27390
Iscritto il: mer feb 13, 2008 10:58 pm
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda Mauro » mer feb 13, 2019 12:52 pm

ChristianTN ha scritto:perché gli Stati competono non solo per chi ha il PIL più alto, ma anche per chi ha il più alto tasso di indice di sviluppo umano e lì si contano i laureati (quantità) e non come sono laureati (qualità)


anche il PIL non misura nessuna qualità
io fo finta di nulla, perché sapete ragazzi, forse voi un'ci crederete ma esaminandomi bene bene, non me ne importa proprio una sega! (Giorgio Perozzi)

Siamo alle porte co' sassi.
Avatar utente
Mauro
   
 
Messaggi: 27390
Iscritto il: mer feb 13, 2008 10:58 pm
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda ChristianTN » mer feb 13, 2019 1:45 pm

Mauro ha scritto:
ChristianTN ha scritto:perché gli Stati competono non solo per chi ha il PIL più alto, ma anche per chi ha il più alto tasso di indice di sviluppo umano e lì si contano i laureati (quantità) e non come sono laureati (qualità)


anche il PIL non misura nessuna qualità


anche lì è solo una misura di quantità

una volta, prima del primo shock pretrolifero, si usava anche il consumo di petrolio... con annesso disprezzo dell'ambiente per poter far vedere di consumare di più
---------------------------------------------------------------------------------
Pentax K-5 + Da 18-55
Pentax: DA 55-300, A 50 f1,7
Extra: Sigma EX 70-200 f2,8 - Samsung/Pentax 100 f2,8 - Rubinar 500 f5,6
Avatar utente
ChristianTN
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 7885
Iscritto il: sab giu 18, 2011 10:02 pm
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda ntx » mer feb 13, 2019 2:08 pm

fanagot ha scritto:credo intenda che, in Italia, ti devi guardare intorno prima.


Io penso che le istituzioni balia (come un'università che fa da ufficio di collocamento) dovrebbero scomparire. Devi guardarti intorno! Sempre. Proprio questa iniziativa personale è quello che secondo me ha valore in una persona: il mettersi in gioco e giocare. E sbagliare e correggersi.
Se tu conosci il linguaggio Rust perchè ti è toccato impararlo all'università e non sai altro: beh, non vali una mazza. Certo, conosci un linguaggio moderno, i cui usi spaziano parecchio nelle tecnologie web attuali... ma se sei sostanzialmente passivo perchè mamma-università ti ha formato su ordinazione dell'azienda XYZ, allora hai un problema grosso.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 13894
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda Mauro » mer feb 13, 2019 2:26 pm

ChristianTN ha scritto:
Mauro ha scritto:
ChristianTN ha scritto:perché gli Stati competono non solo per chi ha il PIL più alto, ma anche per chi ha il più alto tasso di indice di sviluppo umano e lì si contano i laureati (quantità) e non come sono laureati (qualità)


anche il PIL non misura nessuna qualità


anche lì è solo una misura di quantità



pensi non lo sapessi opopure ti pare abbia detto il contrario ?
comunque dopo 2 terremoti il PIL italiano ne hga goduto perche si misura quel che sui ricorstruisce ( in termini monetari e basta ) ma non quello che è andato distrutto
io fo finta di nulla, perché sapete ragazzi, forse voi un'ci crederete ma esaminandomi bene bene, non me ne importa proprio una sega! (Giorgio Perozzi)

Siamo alle porte co' sassi.
Avatar utente
Mauro
   
 
Messaggi: 27390
Iscritto il: mer feb 13, 2008 10:58 pm
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda ChristianTN » mer feb 13, 2019 3:04 pm

Mauro ha scritto:
ChristianTN ha scritto:
Mauro ha scritto:
ChristianTN ha scritto:perché gli Stati competono non solo per chi ha il PIL più alto, ma anche per chi ha il più alto tasso di indice di sviluppo umano e lì si contano i laureati (quantità) e non come sono laureati (qualità)


anche il PIL non misura nessuna qualità


anche lì è solo una misura di quantità



pensi non lo sapessi opopure ti pare abbia detto il contrario ?
comunque dopo 2 terremoti il PIL italiano ne hga goduto perche si misura quel che sui ricorstruisce ( in termini monetari e basta ) ma non quello che è andato distrutto


assolutamente, convenivo con il tuo appunto... queste misure usiamo oggi, l'indice di sviluppo umano nasce per mitigare gli effetti distorsivi della logica di rincorsa al pil, e si ottengono (come sopra si è detto) altri effetti distorsivi nella rincorsa al numero di laureati (per esempio).
---------------------------------------------------------------------------------
Pentax K-5 + Da 18-55
Pentax: DA 55-300, A 50 f1,7
Extra: Sigma EX 70-200 f2,8 - Samsung/Pentax 100 f2,8 - Rubinar 500 f5,6
Avatar utente
ChristianTN
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 7885
Iscritto il: sab giu 18, 2011 10:02 pm
 

Re: Canon: previsto dimezzamento del mercato delle fotocamer

Messaggioda Giovanni77 » mer feb 13, 2019 3:12 pm

Esperienza analoga di Belami.
Corso di informatica al primo anno di ingegneria tenuto dalla moglie del capo dipartimento (moglie laureata in lettere). Era tutto un leggere uni e zeri... Imbarazzante.

Abbiamo avuto in uso tre pc al terzo anno per un corso di idraulica. Il prof disse dovete fare due lavori uno in Excel e uno in fortrain, senza spiegare ne l'uno ne l'altro.

Ai miei tempi mi spiegarono che l'ingegnere italiano aveva molte meno specificità dei colleghi europei, ma era talmente abituato ad arrangiarsi da solo che colmava il gap.

Personalmente avrei preferito essere formato di più alla reale vita lavorativa dell'ingegnere. Ad esempio gli ingegneri edili avevano un pc in uso a testa dal terzo anno e dovevano sapere usare Autocad per laurearsi ( oltre che dover fare lavori extra per i prof).
Dio creò il cibo,
il Diavolo i cuochi,
e poi arrivarono i Pentaxiani!
Avatar utente
Giovanni77
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 5169
Iscritto il: ven set 30, 2011 11:50 am
Località: Zena
 

PrecedenteProssimo

Torna a Novità tecniche e commerciali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti