Stampanti Fine Art... chi le usa?

Camera oscura, strumenti, proiettori, archiviazione.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda ntx » mer gen 15, 2014 10:10 pm

fanagot ha scritto:spietato!


...ho tralasciato, per bonta', il punto in cui, senza accorgersene, cambia per sbaglio l'intento di rendering del profilo dell'editor immagini. :D

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14216
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda satomi » gio gen 16, 2014 9:21 am

emmeci ha scritto:
satomi ha scritto:@Jenner...... :bad:

Basterebbe avere tanti soldi e tanto tempo.... risolverebbe tutto :sdent:

Mica vero. è la giustificazione che spesso si danno i mediocri per autoassolversi.


Un altro complimento. Grazie :cincin:
Corpo: Pentax k5
Lenti Principali: Pentax DA 12-24, Pentax DA 35, Pentax WR HD 55-300
Altre Lenti: Pentax DA WR 18-55, Pentax DA WR 50-200, Tamron 17-50 2.8
Avatar utente
satomi
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1176
Iscritto il: sab dic 08, 2012 12:17 pm
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Scorpio » gio gen 16, 2014 3:34 pm

@ntx

Ahahahahahah

:roflrofl:

Però almeno non posso arrabbiarmi con tutti i negozi che mi stampano le foto

Spenderei più in questo:

Immagine

:asd:

Scherzi a parte, basta stampare un target con un 800-1000 tacche per avere un profilo estremamente buono e se non si commettono errori va già bene così.

Al massimo ci si può dimenticare di impostare il profilo giusto (specie se uno ha più profili disponibili)

Poi ci sono Anche i RIP, ma ancora là non ci sono arrivato.... Mi sto solo documentando

L'argomento è ostico, ma dopo un pò alcune cose vengono in automatico, e poi fatto il profilo, c'è solo da impostare il tutto bene prima di stampare, ma è solo da farsi una checklist, per il resto si deve solo caricare la carta e cliccare un pulsante.

Una piccola stampante con un ciss potrebbe essere una buona nave-scuola (almeno per me è stato così)
(Ricordandosi che le foto probabilmente sbiadiranno velocemente se non chiuse in un album)
@elerum

Ho avuto per tanto tempo il dubbio sulla sublimazione, ed ho una piccola canon (formato 10x15)

Ho scelto inkjet, e non tornerei indietro, la carta su cui puoi stampare si può scegliere, ed i risultati possono cambiare.

Ovvio non te la sto sconsigliando, solo che io non la comprerei, anche perchè se vuoi appendere o fare una mostra, l'a4 non è molto grande come formato.

Le stampanti a sublimazione usano un binomio carta-cartuccia, quindi possono (o quanto meno dovrebbero) essere calibrate, ma in alternativa hanno profili canned (quindi o sbagliati o fumati :asd: )
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5186
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda fanagot » gio gen 16, 2014 3:49 pm

una volta ho assistito ad un seminario (canon) dove un tizio ha parlato per un'ora (o forse piu', devo essermi addormentato) sulla profilazione delle stampanti.
quando ha detto che lui profila la stampante in funzione dell'umidita' dell'ambiente (oltre che del set di carte ed inchiostri), io ho capito che non era cosa per me, ed ho smesso di seguire :asd:
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 29873
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda elerum » gio gen 16, 2014 3:55 pm

Mi sto indirizzando alla sublimazione solo per ridurre i sprechi di inchiostro perché non stampo tutte le settimane e a volte neanche tutti mesi e ogni volta che riaccendo la inkjet quasi mezza cartuccia se ne va per pulizia poi stampi una o due foto e arriviamo a quello che ha detto Scorpio. Almeno con la sublimazione e sempre pronta, anche fra un anno.
PS: Per documenti ho già una laser piccolina, basta e avanza, se voglio fare una mostra un domani, vuoi che non trovo a Milano uno conveniente dove stampare più grande di A4 :facciac:
Michele
Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà da A a B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"
« debolezza è potenza & forza è niente.
Quando l'uomo nasce è debole e duttile, quando muore è forte e rigido, così come l'albero: mentre cresce è tenero e flessibile, e quando è duro e secco, muore. Rigidità e forza sono compagne della morte, debolezza e flessibilità esprimono la freschezza dell'esistenza. »
(Lo Stalker)
Avatar utente
elerum
Azionista del forum
 
Messaggi: 4824
Iscritto il: mar dic 21, 2010 9:32 pm
Località: meneghino d'importazione
Skype: elerum
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Scorpio » gio gen 16, 2014 4:03 pm

fanagot ha scritto:una volta ho assistito ad un seminario (canon) dove un tizio ha parlato per un'ora (o forse piu', devo essermi addormentato) sulla profilazione delle stampanti.
quando ha detto che lui profila la stampante in funzione dell'umidita' dell'ambiente (oltre che del set di carte ed inchiostri), io ho capito che non era cosa per me, ed ho smesso di seguire :asd:


Beh c'è anche chi profila quando la carta ha un lotto di produzione diverso...

...non è obbligatorio farlo,

del resto il profilo andrebbe scelto in base all'illuminazione del luogo dove vanno esposte le foto

...non è obbligatorio farlo

Si dovrebbe anche rispettare il tuo ruolo di mod

...non è obbligatorio farlo :prrt:

@elerum

Se ti piace, comprala... Nessuno te lo vieta.... La LBA acuta non ha altre cure :ook:
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5186
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda emmeci » gio gen 16, 2014 4:29 pm

Scorpio ha scritto:
fanagot ha scritto:una volta ho assistito ad un seminario (canon) dove un tizio ha parlato per un'ora (o forse piu', devo essermi addormentato) sulla profilazione delle stampanti.
quando ha detto che lui profila la stampante in funzione dell'umidita' dell'ambiente (oltre che del set di carte ed inchiostri), io ho capito che non era cosa per me, ed ho smesso di seguire :asd:


Beh c'è anche chi profila quando la carta ha un lotto di produzione diverso...

...non è obbligatorio farlo,

del resto il profilo andrebbe scelto in base all'illuminazione del luogo dove vanno esposte le foto

...non è obbligatorio farlo

Si dovrebbe anche rispettare il tuo ruolo di mod

...non è obbligatorio farlo :prrt:

@elerum

Se ti piace, comprala... Nessuno te lo vieta.... La LBA acuta non ha altre cure :ook:

D'altronde, se si voleva lavorare seriamente, anche ai tempi dei pellicolosauri era così ... lotti diversi di carta * necessitavano filtrature-base differenti ... e anche la pellicola, non a caso le kodak pro erano le stesse consumer, ma "stagionate" in modo da avere una resa "costante" sul fronte del colore .... e ovviamente se ne comprava un bel po', non un rullino alla volta! :roflrofl:

* intendo proprio lotti diversi della stessa marca e dello stesso tipo, se poi si cambiava marca e/o tipo :paaura:
Avatar utente
emmeci
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 8526
Iscritto il: gio mar 20, 2008 10:49 am
Località: Genova - Levante
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda fanagot » gio gen 16, 2014 4:38 pm

emmeci ha scritto:D'altronde, se si voleva lavorare seriamente, anche ai tempi dei pellicolosauri era così ... lotti diversi di carta * necessitavano filtrature-base differenti ... e anche la pellicola, non a caso le kodak pro erano le stesse consumer, ma "stagionate" in modo da avere una resa "costante" sul fronte del colore .... e ovviamente se ne comprava un bel po', non un rullino alla volta! :roflrofl:

* intendo proprio lotti diversi della stessa marca e dello stesso tipo, se poi si cambiava marca e/o tipo :paaura:


con la pellicola era molto peggio.
i colori ti cambiavano con la temperatura dei chimici.
e poi ti cambiavano anche durante l'asciugatura, in pratica capivi il giorno dopo di quanto avevi sbagliato :asd:
un incubo!
infatti, quando usci' la prima epson stylus color, l'ingranditore passo' dalla cantina al box, e i chimici nel cesso :asd: .
Al confronto, profilare una getto d'inchiostro e' roba da bambini dell'asilo :mrgreen:
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 29873
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Scorpio » gio gen 16, 2014 4:49 pm

fanagot ha scritto:
emmeci ha scritto:D'altronde, se si voleva lavorare seriamente, anche ai tempi dei pellicolosauri era così ... lotti diversi di carta * necessitavano filtrature-base differenti ... e anche la pellicola, non a caso le kodak pro erano le stesse consumer, ma "stagionate" in modo da avere una resa "costante" sul fronte del colore .... e ovviamente se ne comprava un bel po', non un rullino alla volta! :roflrofl:

* intendo proprio lotti diversi della stessa marca e dello stesso tipo, se poi si cambiava marca e/o tipo :paaura:


con la pellicola era molto peggio.
i colori ti cambiavano con la temperatura dei chimici.
e poi ti cambiavano anche durante l'asciugatura, in pratica capivi il giorno dopo di quanto avevi sbagliato :asd:
un incubo!
infatti, quando usci' la prima epson stylus color, l'ingranditore passo' dalla cantina al box, e i chimici nel cesso :asd: .
Al confronto, profilare una getto d'inchiostro e' roba da bambini dell'asilo :mrgreen:



Infatti, sulle carte da stampa differenze visive non me ne sono capitate, ma mi è capitato dover rifare un profilo alla stampante, poichè il vecchio non andava, ma ovvio, rispetto allo sviluppo di pellicola è una fesseria e poi se sbagli puoi rifare, non butti una pellicola ed una stampa è banalmente riproducibile in digitale

@papero

Oltre ai chimici anche i pentaxiani sono finiti nel cesso...

Adesso scusate ma devo tirare l'acqua :facciac:
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5186
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda mark88 » gio gen 16, 2014 9:19 pm

fanagot ha scritto:
emmeci ha scritto:D'altronde, se si voleva lavorare seriamente, anche ai tempi dei pellicolosauri era così ... lotti diversi di carta * necessitavano filtrature-base differenti ... e anche la pellicola, non a caso le kodak pro erano le stesse consumer, ma "stagionate" in modo da avere una resa "costante" sul fronte del colore .... e ovviamente se ne comprava un bel po', non un rullino alla volta! :roflrofl:

* intendo proprio lotti diversi della stessa marca e dello stesso tipo, se poi si cambiava marca e/o tipo :paaura:


con la pellicola era molto peggio.
i colori ti cambiavano con la temperatura dei chimici.
e poi ti cambiavano anche durante l'asciugatura, in pratica capivi il giorno dopo di quanto avevi sbagliato :asd:
un incubo!
infatti, quando usci' la prima epson stylus color, l'ingranditore passo' dalla cantina al box, e i chimici nel cesso :asd: .
Al confronto, profilare una getto d'inchiostro e' roba da bambini dell'asilo :mrgreen:

da quello che sto smadonnando a stampare in bn, ti credo sulla parola! :shock:
mark88
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 10948
Iscritto il: ven nov 04, 2011 8:00 pm
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda elerum » sab gen 18, 2014 1:32 pm

Adesso mi tocca cercare i kit e la carta da avere come scorta per il nuovo-vecchio acquisto :ops:
Michele
Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà da A a B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"
« debolezza è potenza & forza è niente.
Quando l'uomo nasce è debole e duttile, quando muore è forte e rigido, così come l'albero: mentre cresce è tenero e flessibile, e quando è duro e secco, muore. Rigidità e forza sono compagne della morte, debolezza e flessibilità esprimono la freschezza dell'esistenza. »
(Lo Stalker)
Avatar utente
elerum
Azionista del forum
 
Messaggi: 4824
Iscritto il: mar dic 21, 2010 9:32 pm
Località: meneghino d'importazione
Skype: elerum
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda emmeci » sab gen 18, 2014 1:40 pm

elerum ha scritto:Adesso mi tocca cercare i kit e la carta da avere come scorta per il nuovo-vecchio acquisto :ops:

:confuso: interfaccia SCSI ... driver vecchi ... sei sicuro di riuscire a trovare tutto e farla funzionare?
Avatar utente
emmeci
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 8526
Iscritto il: gio mar 20, 2008 10:49 am
Località: Genova - Levante
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda elerum » sab gen 18, 2014 1:43 pm

Non so, perché non so i ribbon scaduti comi si comportano :confuso2: qualcuno ha esperienze in merito???
Michele
Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà da A a B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"
« debolezza è potenza & forza è niente.
Quando l'uomo nasce è debole e duttile, quando muore è forte e rigido, così come l'albero: mentre cresce è tenero e flessibile, e quando è duro e secco, muore. Rigidità e forza sono compagne della morte, debolezza e flessibilità esprimono la freschezza dell'esistenza. »
(Lo Stalker)
Avatar utente
elerum
Azionista del forum
 
Messaggi: 4824
Iscritto il: mar dic 21, 2010 9:32 pm
Località: meneghino d'importazione
Skype: elerum
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda emmeci » sab gen 18, 2014 1:54 pm

elerum ha scritto:Non so, perché non so i ribbon scaduti comi si comportano :confuso2: qualcuno ha esperienze in merito???

ma a parte i problemi relativi ai consumabili che potrebbero non trovarsi più o essere scaduti alterando i colori, io mi riferivo all'hardware: la stampante ha un interfaccia SCSI, la puoi collegare al tuo computer? e ci sono driver per il tuo sistema operativo?
Avatar utente
emmeci
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 8526
Iscritto il: gio mar 20, 2008 10:49 am
Località: Genova - Levante
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda elerum » sab gen 18, 2014 2:06 pm

Per scsi non credo sia un problema ci sono i scsi-usb i driver in modalità compatibilità (spero) se no faccio una partizione per XP (anzi su questo portatile ho già XP e parallela) i kit sono un problema
Michele
Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà da A a B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"
« debolezza è potenza & forza è niente.
Quando l'uomo nasce è debole e duttile, quando muore è forte e rigido, così come l'albero: mentre cresce è tenero e flessibile, e quando è duro e secco, muore. Rigidità e forza sono compagne della morte, debolezza e flessibilità esprimono la freschezza dell'esistenza. »
(Lo Stalker)
Avatar utente
elerum
Azionista del forum
 
Messaggi: 4824
Iscritto il: mar dic 21, 2010 9:32 pm
Località: meneghino d'importazione
Skype: elerum
 

PrecedenteProssimo

Torna a Sviluppo e stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron