Stampanti Fine Art... chi le usa?

Camera oscura, strumenti, proiettori, archiviazione.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda xyennio » mar gen 14, 2014 11:58 am

io ho una hp officejet 5100 , non proprio una stampante fotografica...
mi sono stampato delle foto e poi le stesse foto le ho fatte stampare a photobox
risultati entrambi lievemente sbagliati ma non ho il monitor calibrato quindi probabilmente è tutto sballato
in ogni caso sia le foto stampate dalla hp che quelle di photobox al netto del fatto che sono diverse da ciò che vedo al pc le trovo accettabili per il mio utilizzo.
Ho incorniciato ( senza vetro davanti ) una foto stampata con la mia hp e l'ho appesa al muro dopo qualche mese si è sbiadita adesso è tutta rossiccia...
mi chiedo se lo sbiadimento sia dovuto all'inchiostro ( originale ) o qualsiasi stampa si sbiadirebbe così rapidamente appesa al muro senza vetro
un altra foto scattata sempre con la mia hp l'ho messa in un quadretto con vetro e non è sbiadita ancora
pentax-K5, S. 10-20; P. 17-70; K135; T. 70-200 2.8; P M50 1.7; Manfrotto MT294A3 + 496RC2
Metz 52 AF1 ( D'Ettorre ); Yongnuo 460II, ammenicoli vari

Immagine

mio sito
Pentaxiani siculi
Flickr
Avatar utente
xyennio
Azionista del forum
 
Messaggi: 4795
Iscritto il: dom feb 13, 2011 5:21 pm
Località: Palermo
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda satomi » mar gen 14, 2014 12:03 pm

E' sicuramente dovuto all'inchiostro che non è studiato per l'utilizzo fotografico, quindi pigmenti meno pregiati, colori meno belli e meno duraturi nel tempo.

Il fatto che il vetro ti abbia protetto la foto è perchè i pigmenti sono sensibili sopratutto agli UV, che col vetro vengono schermati.
Corpo: Pentax k5
Lenti Principali: Pentax DA 12-24, Pentax DA 35, Pentax WR HD 55-300
Altre Lenti: Pentax DA WR 18-55, Pentax DA WR 50-200, Tamron 17-50 2.8
Avatar utente
satomi
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1176
Iscritto il: sab dic 08, 2012 12:17 pm
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Eurostar » mar gen 14, 2014 12:05 pm

Si, perché le stampe durino ci vogliono gli inchiostri appositi. Gli inchiostri normali vanno bene per le stampe da mettere negli album.
Guido Sardella seduto sulla riva del fiume

mi trovate qui:
L'Oasi WWF dei Ghirardi
Avatar utente
Eurostar
pungitopic
 
Messaggi: 43429
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:17 pm
Località: Albareto, Parma
Skype: guidosardella
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Scorpio » mar gen 14, 2014 2:38 pm

Eurostar ha scritto:Si, perché le stampe durino ci vogliono gli inchiostri appositi. Gli inchiostri normali vanno bene per le stampe da mettere negli album.


Mi permetto di precisare.

A getto di inchiostro esistono due tipi di stampanti che usano due tipi di inchiostro

Inchiostri dye (detti anche a base d'acqua)
Inchiostri a pigmenti

La prima tipologia offre i migliori risultati su carte lucide dove sono imbattibili, però hanno il difetto che all'aria si ossidano più o meno velocemente (in tal senso i migliori risultati li danno i claria orinali epson)
Per intenderci foto stampate con i claria a ottobre 2010 non hanno ancora slittamenti cromatici, stampe fatte con i lyson e quindi non originali in tre mesi il fenomeno è ben visibile a occhio.
Chiaro che in album il problema non sussiste. Oppure vanno trattate le stampe con prodotti appositi

La seconda tipologia da i migliori risultati su carte opache o semlucide mentre sulle lucide darebbero dei risultati scarsi (gloss differential o bronzing), a meno che le stampanti non abbiamo un glop (che rende omogenee le parti stampate) o a meno di non trattare dopo le stampe.
Questa tipologia si inchiostro con le giuste carte dura di più di una stampa chimica.

La differenza è nella stampante in quanto o vengono progettate per inchiostri a base d'acqua o per inchiostri a pigmenti

:cincin:
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5189
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Scorpio » mar gen 14, 2014 3:04 pm

Eurostar ha scritto:
Vale per me, non pretendo che valga per tutti... ma avrei voluto qualcuno che mi avesse fatto desistere allora.


Assolutamente d'accordo... Lo stesso vale per me... È giusto suonare campane diverse... Altrimenti la melodia dove sta?

satomi ha scritto:
Quello che mi preme conoscere più nel dettaglio, se volete aiutarmi, è

1) qual'è il reale costo di stampa: carta + inchiostri
2) una volta che ho il monitor calibrato e ho comprato una buona stampante, come faccio a calibrare la stampante? Quanto è difficile?

Vi ringrazio moltissimo!!!

EDIT: io ho una canon pixma 1100, mai provato a stampare su carta di qualità, e ho sempre usato inchiostri tarocchi. Secondo voi come si comporterebbe questa stampante utilizzandola come si deve?


Ti rispondo così

Quando stampi devi usare un profilo di stampa (profilo ICC)
Per fare ciò ci sono tre sistemi

A. Profilo canned, ovvero un profilo che ti scarichi dal sito della stampante o del produttore carte per la tua specifica stampante, è un profilo generico e se hai fortuna ( ovvero se la tua stampante rientra nello standard di quel profilo) può darti soddisfazione, ovvio che funziona solo usando inchiostri originali

B. Il profilo te lo fai fare da qualcuno (ci sono servizi a pagamento) e tu paghi un tot per avere un profilo stampante-inchiostro-carta quindi devi farti un profilo per ogni carta che usi. Il vantaggio è che chi lo fa usa strumenti che non potrai mai permetterti (migliaia di euro)

C. Ti compri uno spettrofotometro, in genere o il colomunki che però non legge i raggi uv e quindi è perfetto solo con carte fine art, oppure un eye1 xt che puoi usare su ogni tipo di carta. Sono strumenti meno pregiati di quelli di cui al punto B ma puoi farti tutti i profili che vuoi e rifarli se cambi cartucce o set di carte (capita che ad un certo punto devi comunque rifare un profilo)

Quanto ai costi di stampa:

Dipende dalla stampante, più è grossa meno costa l'inchiostro

Su una R3880 stando abbondanti di inchiostro si spendono:

A4 1,50
A3+ 3,00
A2 4,50

Più ovviamente il costo carta, ma una felix schoeller glacier (che non fine art ma è una bella carta semigloss) sta a meno di 0,60 su a4 se poi si va di carte prestigiose anche 2 o 3 euro a foglio a4

Senza considerare il costo della stampante e dei profili fatti o fatti fare

Una stampante piccola con cartucce più piccole ha costi superiori.


Se proprio ti va di provare con la stampante che hai, usa inchiostri originali, carta originale ed un profilo canned che in genere si installa insieme al driver e vedi che succede.
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5189
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda satomi » mar gen 14, 2014 3:53 pm

Gli inchiostri originali sono così tanto diversi? Per la mia stampante credo costino una cinquantina di euro, invece quelle che compro su ebay costano circa 5 volte di meno...

Se dovessi cambiare cartucce e mettere le originali, quanto ci metterebbe l'inchiostro tarocco rimasto negli ugelli a uscire completamente?

Se dovessi provare, ti dispiace se ti contatto in privato per chiederti istruzioni più dettagliate per il profilo stampante?

Comunque, 2€ per un foglio A4 è poco!!! Pensavo molto di più, sinceramente...

Prima ho dato un'occhiato all'ammiraglia canon, ho visto che usa 12 cartucce e costano 35€ l'una... in pratica è come comprare un obiettivo ogni volta che bisogna cambiare cartucce, una follia!!!
Corpo: Pentax k5
Lenti Principali: Pentax DA 12-24, Pentax DA 35, Pentax WR HD 55-300
Altre Lenti: Pentax DA WR 18-55, Pentax DA WR 50-200, Tamron 17-50 2.8
Avatar utente
satomi
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1176
Iscritto il: sab dic 08, 2012 12:17 pm
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Eurostar » mar gen 14, 2014 3:59 pm

satomi ha scritto:Prima ho dato un'occhiato all'ammiraglia canon, ho visto che usa 12 cartucce e costano 35€ l'una... in pratica è come comprare un obiettivo ogni volta che bisogna cambiare cartucce, una follia!!!


Secondo me, sei della mia scuola.
Guido Sardella seduto sulla riva del fiume

mi trovate qui:
L'Oasi WWF dei Ghirardi
Avatar utente
Eurostar
pungitopic
 
Messaggi: 43429
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:17 pm
Località: Albareto, Parma
Skype: guidosardella
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Scorpio » mar gen 14, 2014 4:16 pm

satomi ha scritto:Gli inchiostri originali sono così tanto diversi? Per la mia stampante credo costino una cinquantina di euro, invece quelle che compro su ebay costano circa 5 volte di meno...

Se dovessi cambiare cartucce e mettere le originali, quanto ci metterebbe l'inchiostro tarocco rimasto negli ugelli a uscire completamente?

Se dovessi provare, ti dispiace se ti contatto in privato per chiederti istruzioni più dettagliate per il profilo stampante?

Comunque, 2€ per un foglio A4 è poco!!! Pensavo molto di più, sinceramente...

Prima ho dato un'occhiato all'ammiraglia canon, ho visto che usa 12 cartucce e costano 35€ l'una... in pratica è come comprare un obiettivo ogni volta che bisogna cambiare cartucce, una follia!!!



Ricorda sempre di considerare i ml di capacità di una cartuccia...

Una 3880 una cartuccia è da 80ml e costa un 50-60 euro (io il calcolo l'ho fatto su 60)

Una claria serie colibrì costa un 12 euro a cartuccia ma è da 7,4 ml... Quindi costa più del doppio.

Su canon pixa 1 pro ha cartucce da 36ml e costano su 30-35 euro

Ma stampanti diverse usano quantità di inchiostro diversi e quindi non sono confrontabili.


Ribadisco una stampante piccola costa di più la singola stampa e che un inchiostro a base d'acqua non è duraturo.

Un ciclo di pulizia ed una stampa prova è sufficiente. Stampante piccola condotti piccoli.

Ma quante cartucce ha la tua stampante? Che su canon so ignorante :asd:
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5189
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda elerum » mar gen 14, 2014 4:34 pm

Vado un po fuori argomento,
Le stampanti a sublimazione come le consideri, lo chiedo perché sarei interessato di prendere una che arriva fino ad A4 o mi consigli una che usa rotoli?
La domanda riguarda la qualità e la durata.
sinceramente ero propenso perché ho già un pacco di XLS Ektatherm con poco meno di 100 fogli, vale la pena andare su un prodotto fuori produzione o meglio lasciar perdere quella carta e andare sul nuovo?
Michele
Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà da A a B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"
« debolezza è potenza & forza è niente.
Quando l'uomo nasce è debole e duttile, quando muore è forte e rigido, così come l'albero: mentre cresce è tenero e flessibile, e quando è duro e secco, muore. Rigidità e forza sono compagne della morte, debolezza e flessibilità esprimono la freschezza dell'esistenza. »
(Lo Stalker)
Avatar utente
elerum
Azionista del forum
 
Messaggi: 4824
Iscritto il: mar dic 21, 2010 9:32 pm
Località: meneghino d'importazione
Skype: elerum
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda bert01980 » mar gen 14, 2014 4:34 pm

se posso dico la mia opinione:
condivido e appoggio quanto detto da Scorpio ( AHHH hai un PM da leggere :smilepace: )

io stampo solo in casa (poco purtroppo dato lo scarsissimo tempo) ma come detto sopra devi avere tutti i mezzi per profilare bene il flusso di lavoro altrimenti non iniziare nemmeno...
aggiungo che invece di utilizzare cartucce originali acquistare dei CIS con però inchiostri buoni/ottimi e allora si il gioco vale la candela
l'importante è divertirsi a scattare, in fondo è per lo scatto che fotografo, il fotogramma finale è solo una soddisfazione a conferma che in quel momento c'ho veduto bene, o una conferma che in quel momento vedevo veramente da schifio
(Enrico Deboli)
Avatar utente
bert01980
Azionista del forum
 
Messaggi: 3429
Iscritto il: dom mag 04, 2008 8:27 am
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda elerum » mar gen 14, 2014 4:41 pm

bert01980 ha scritto:se posso dico la mia opinione:
condivido e appoggio quanto detto da Scorpio ( AHHH hai un PM da leggere :smilepace: )

io stampo solo in casa (poco purtroppo dato lo scarsissimo tempo) ma come detto sopra devi avere tutti i mezzi per profilare bene il flusso di lavoro altrimenti non iniziare nemmeno...
aggiungo che invece di utilizzare cartucce originali acquistare dei CIS con però inchiostri buoni/ottimi e allora si il gioco vale la candela

Non l'avevo detto ma il mio dubbio era perché sto valutando l'acquisto di un CIS per la mia modesta R360, ma sono fuori argomento e lo svaco non e ancora aperto :sdent:
Michele
Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà da A a B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"
« debolezza è potenza & forza è niente.
Quando l'uomo nasce è debole e duttile, quando muore è forte e rigido, così come l'albero: mentre cresce è tenero e flessibile, e quando è duro e secco, muore. Rigidità e forza sono compagne della morte, debolezza e flessibilità esprimono la freschezza dell'esistenza. »
(Lo Stalker)
Avatar utente
elerum
Azionista del forum
 
Messaggi: 4824
Iscritto il: mar dic 21, 2010 9:32 pm
Località: meneghino d'importazione
Skype: elerum
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda satomi » mar gen 14, 2014 5:32 pm

Scorpio ha scritto:
satomi ha scritto:Ma quante cartucce ha la tua stampante? Che su canon so ignorante :asd:

La mia stampantina costa circa 100€, e ha 4 cartucce, nero + i tre primari. E' venduta come stampante per stampare foto "casalinga".
Ho provato a stampare una foto qualche tempo fa, con inchiostri non originali su della carta ultra economica, e il risultato mi ha fatto ribrezzo :sdent:
I neri non erano neri, c'era una dominante fortissima e un contrasto basso, i colori smorti e la qualità di stampa (intesa come quantità di informazione) bassa.
Non so da cosa dipenda, se dalla carta, dall'inchiostro, dalla stampante...
Corpo: Pentax k5
Lenti Principali: Pentax DA 12-24, Pentax DA 35, Pentax WR HD 55-300
Altre Lenti: Pentax DA WR 18-55, Pentax DA WR 50-200, Tamron 17-50 2.8
Avatar utente
satomi
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1176
Iscritto il: sab dic 08, 2012 12:17 pm
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda satomi » mar gen 14, 2014 5:37 pm

Prima di questa canon (che monta soltanto dei serbatoi di inchiostro, gli ugelli sono fissi nella stampante) ho avuto 3 o 4 epson di bassa lega (60€) che si sono fottute TUTTE nel giro di un anno. Da quel momento ho tirato una croce sopra a Epson, e devo dire che, invece, questa si sta comportando molto bene da questo punto di vista.
Corpo: Pentax k5
Lenti Principali: Pentax DA 12-24, Pentax DA 35, Pentax WR HD 55-300
Altre Lenti: Pentax DA WR 18-55, Pentax DA WR 50-200, Tamron 17-50 2.8
Avatar utente
satomi
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1176
Iscritto il: sab dic 08, 2012 12:17 pm
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda maxofrome » mar gen 14, 2014 6:04 pm

il vantaggio delle stampanti professionali sta molto sul B/N. La mia R300 stampa egregiamente a colori in A4 a tutto formato e ci ho fatto pure una mostra materiale. Sul B/N i problemi sono grossi e li una stampante con tre o quattro serbatoi dedicati al nero e ai grigi è molto molto comodo.
SVEGLIA!!! HAI GIA' ORDINATO LA NUOVA TR@COLLA DEI PENTAXIANI?
NO? ....E CHE ASPETTI?
Avatar utente
maxofrome
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 7909
Iscritto il: ven nov 07, 2008 3:26 pm
Località: ITALIA:ROMA
Skype: massimilianotiberi
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda ntx » mar gen 14, 2014 10:04 pm

Scorpio ha scritto:Quanto ai costi di stampa:
....


...dimentichi lo "scatto alla risposta". :D

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14347
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

PrecedenteProssimo

Torna a Sviluppo e stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite