Stampanti Fine Art... chi le usa?

Camera oscura, strumenti, proiettori, archiviazione.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda satomi » lun gen 13, 2014 10:20 am

Mannaggia alla fotografia, non si smette mai di spendere :sdent:

Qualcuno di voi (qualche pazzo) utilizza una stampante fine art a casa propria per stampare le proprie opere d'arte?
Corpo: Pentax k5
Lenti Principali: Pentax DA 12-24, Pentax DA 35, Pentax WR HD 55-300
Altre Lenti: Pentax DA WR 18-55, Pentax DA WR 50-200, Tamron 17-50 2.8
Avatar utente
satomi
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1176
Iscritto il: sab dic 08, 2012 12:17 pm
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda maxofrome » lun gen 13, 2014 4:28 pm

La questione è molto delicata. Premetto che non ne ho ma ho passato molto tempo a giocare sia con la Epson R3000 che con la Pixma Pro-1 e 10. Allora come caschi secondo me caschi bene, tenendo presente che fai secchi trai 650 ed i 7'00€ in una botta sola. Aggiungi ovviamente il prezzo delle carte e aggiungiamoci poi le cartucce.

Allora, fino ad oggi mi sono svenato con la mia sola R300 che costa ogni cambio di cartucce 90€, ho fatto 6 cambi da quando l'ho acquistata 5 anni fa, quindi 450€ le ho spese solo di cartucce. Stampa bene, benissimo e ho alcune foto veramente belle. Farei il salto ad una stampante superiore? Magari, ma solo se avessi l'opportunità di rientrare del capitale investito, altrimenti un ottimo negozio di stampe può risolvere ogni tua esigenza per pochi euro.
SVEGLIA!!! HAI GIA' ORDINATO LA NUOVA TR@COLLA DEI PENTAXIANI?
NO? ....E CHE ASPETTI?
Avatar utente
maxofrome
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 7909
Iscritto il: ven nov 07, 2008 3:26 pm
Località: ITALIA:ROMA
Skype: massimilianotiberi
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda satomi » lun gen 13, 2014 5:31 pm

La tua stampante stampa bene? Quanti DPI? Come sono i colori? Dimensione massima di stampa? Quante stampa 24x30 con un kit di cartucce?

Che paragone faresti con la classica stampa laser+chimici?
Corpo: Pentax k5
Lenti Principali: Pentax DA 12-24, Pentax DA 35, Pentax WR HD 55-300
Altre Lenti: Pentax DA WR 18-55, Pentax DA WR 50-200, Tamron 17-50 2.8
Avatar utente
satomi
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1176
Iscritto il: sab dic 08, 2012 12:17 pm
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Eurostar » lun gen 13, 2014 5:33 pm

Secondo me è una spesa insostenibile, rispetto a farsi stampare le foto. Credo che possa avere senso solo se vendi le tue foto, non se le appendi al muro.
Guido Sardella seduto sulla riva del fiume

mi trovate qui:
L'Oasi WWF dei Ghirardi
Avatar utente
Eurostar
pungitopic
 
Messaggi: 43429
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:17 pm
Località: Albareto, Parma
Skype: guidosardella
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Scorpio » lun gen 13, 2014 5:52 pm

Allora ho cominciato con una stampante con inchiostri claria, per passarare ad una R3000 e poi ad una r3880 con inchiostri a pigmenti ed in grado di stampare bene in B/N

Dunque consideriamo che le stampanti serie sono le ultime due (ovvio che anche Canon fa ottime stampanti, non le ho mai usate ma anche li caschi bene)

Ho sia la R3000 che la R3880 anche se oramai uso solo quest'ultima, la prima è prossima alla vendita.

Di fatto la R3880 ha cartucce più capienti e quindi il costo copia è inferiore, ma la R3000 è già un'ottima stampante.

Considera però che se vuoi ottenere risultati seri, necessiti di avere:

1. uno spettrofotometro (minimo un colormunki, ma consigliabile un EyeoneXT)
2. un monitor wide gamut ("minimo sindacale" (*) qualcosa come un del u2410)

Vale la pena?

Dipende:

Euro dice di no, e ti dirò ha anche ragione lui. Quindi tieni ben conto ciò che ha scritto, e pesalo molto, ma molto bene.

Io ti dico che non c'è confronto con una qualunque stampa normale (chimica) a meno di non rivolgersi ad un laboratorio Fine Art.
La stampa chimica si può avvicinare, ma non è la stessa cosa. Ovvio il confronto dipende anche dalle foto, ma soprattutto se vedi una stampa chimica può anche essere un bel risultato, se poi la confronti direttamente con foto uscita con queste stampanti, la differenza c'è.

Indubbiamente i costi sono maggiori di un normale laboratorio, ma se ti rivolgi ad uno stampatore fine art pagheresti molto di più rispetto che stampandoteli in casa. Molto ma molto di più!

Se, come me, sei tendenzialmente maniaco, e quando scatti la foto la immagini già stampata e non ti accontenteresti mai di un risultato che sia meno a quello che esattamente ti aspettavi, allora la risposta univoca è: studiati la gestione del colore, accattati stampante e ammennicoli vari e vivi felice!
Invece se fortunatamente non sei uno schizzato come me, probabilmente quei soldi li puoi investire con maggiore soddisfazione in chianina.
Anche perchè non hai idea all'inizio di quante cose da controllare prima della stampa e non immagini tutti gli errori fatti perchè magari ci si è scordati qualcosa :murro:

In caso di scelta di stampante non ti curar di DPI et simila, la R3000 sulla carta è superiore alla R3880, ma vorrei capire su quale carta :sdent: perchè differenze non ne vedo.


(*)in un simpatico sipario tra S.M. Antonio Manta e me... definì quel monitor il minimo sindacale :asd:
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5189
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Eurostar » lun gen 13, 2014 5:59 pm

Io prima di procedere ad un acquisto del genere arriverei a 10.000 foto archiviate, escluse quelle cestinate e quelle meritevoli di esserle... poi comincerei ad interessarmi all'argomento. Non so se mi spiego.

Te lo dico da persona che c'è passata, per ragioni di lavoro (grafica e illustrazione), quando mandare i pdf ai clienti via mail non era ancora uso comune. La gestione colore non è uno scherzo, e come mangiano carta e inchiostro queste stampanti non lo immagini.
Guido Sardella seduto sulla riva del fiume

mi trovate qui:
L'Oasi WWF dei Ghirardi
Avatar utente
Eurostar
pungitopic
 
Messaggi: 43429
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:17 pm
Località: Albareto, Parma
Skype: guidosardella
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Scorpio » lun gen 13, 2014 6:04 pm

Eurostar ha scritto: e come mangiano carta e inchiostro queste stampanti non lo immagini.


Io sto ancora cercando il buco in cui si perde tutto sto inchiostro!

:rotfl: :rotfl: :rotfl:
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5189
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda mark88 » lun gen 13, 2014 7:55 pm

Scorpio ha scritto:
Eurostar ha scritto: e come mangiano carta e inchiostro queste stampanti non lo immagini.


Io sto ancora cercando il buco in cui si perde tutto sto inchiostro!

:rotfl: :rotfl: :rotfl:

è come la cascata della reggia di caserta, c'è un abusivo che si ciuccia tutta l'acqua :roflrofl:
mark88
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 10948
Iscritto il: ven nov 04, 2011 8:00 pm
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Scorpio » lun gen 13, 2014 9:01 pm

Eurostar ha scritto:Io prima di procedere ad un acquisto del genere arriverei a 10.000 foto archiviate, escluse quelle cestinate e quelle meritevoli di esserle... poi comincerei ad interessarmi all'argomento. Non so se mi spiego.


Battute a parte, se uno vuole evitare gli sbattimenti per una stampante ha un senso.
Perchè stampare in proprio è uno sbattimento (che però da soddisfazione)

Ma il punto di vista economico non lo comprendo.
se spendo migliaia di euro per ottiche di pregio e macchine fotografiche all'altezza, la spesa di una stampante e l'attrezzatura relativa non è poi così elevata.
Che senso ha avere ottiche star se poi mi perdo pezzi durante la stampa?

Perchè o vado di stampatori che si fanno pagare caramente o sfrutto solo parte della mia attrezzatura.

Ciò giusto per fare aumentare i dubbi a chi ha posto il quesito iniziale.

Del resto un forum serve a fare aumentare i dibbi, mica a fugarli :teach:
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5189
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda ntx » lun gen 13, 2014 10:41 pm

Scorpio ha scritto:Ma il punto di vista economico non lo comprendo.
se spendo migliaia di euro per ottiche di pregio e macchine fotografiche all'altezza, la spesa di una stampante e l'attrezzatura relativa non è poi così elevata.
Che senso ha avere ottiche star se poi mi perdo pezzi durante la stampa?

Perchè o vado di stampatori che si fanno pagare caramente o sfrutto solo parte della mia attrezzatura.


Quando stampo una foto l'ultimo dei miei problemi... anzi, che dico, non me lo pongo nemmeno come problema... e' quello di sfruttare a pieno o meno la mia attrezzatura. Che fanno una buona foto ci sono N-mila fattori che con l'attrezzatura non c'entrano nulla e che discriminano uno scatto da buttare da uno da non buttare.
Cio' detto, una buona stampa si sceglie perche' si ha in mano una buona foto non una foto fatta con buona attrezzatura.
La buona stampa, come dici, si paga... ho valutato tante volte il tentare la stampa casalinga ma alla fine della fiera la conclusione e' che il budget economico e l'assurda complessita' tecnica del processo, non valgono le cifre che si spendono da uno stampatore. Cio' va letto in questo modo: i 50 euro per un 40x60 su carta 350gr stampati da un professionista sono la soluzione piu' economica ed affidabile per avere una stampa fine art.
E sto parlando di foto che meritano un tale tipo di stampa... non di usare la Hahnemühle per fare i provini dei 1500 scatti che abbiamo fatto durante le vacanze. :P
Nel mio archivio attuale - circa 30000 foto - ci sono solo 3 scatti che hanno ricevuto una stampa da piu' di 30 euro. Tu pensa se io mettevo in piedi tutta la filiera di stampa casalinga per ottenere l'equivalente di quelle stampe che ho fatto... avrei dovuto cacciare, solo di attrezzatura, 4000 euro poi c'era da prendere carte e inchiostri (per le stampe e per le prove); risultato finale: 1300 euro a stampa...

Onestamente gli unici che davvero hanno convenienza dallo stampare in casa sono i fotografi che fanno le mostre. Anche andando da un professionista, ogni stampa 40x60, montata su pannello, finita, arriva a costare sui 100 euro l'una (e anche piu'). Considerando che in una mostra una trentina di scatti ci finiscono, allora comincia ad essere piu' conveniente e tecnicamente piu' affrontabile.

Con questo non voglio dire che uno fa male a stampare in casa ma che e' una scelta dove non c'entra null'altro se non quella di voler stampare in casa, ovvero avere un secondo hobby costoso tanto quanto la fotografia. Dire che lo si fa per valorizzare la qualita' delle ottiche e' un alibi che sta in piedi a lungo tanto quanto c'e' dal water al bidet. ;P

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14347
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Scorpio » lun gen 13, 2014 11:17 pm

Dire che lo si fa per valorizzare la qualita' delle ottiche e' un alibi che sta in piedi a lungo tanto quanto c'e' dal water al bidet. ;P


Mi sono spiegato male evidentemente,

Se prendo ottiche che costano non lo faccio per vantarmi con gli amici, ma perchè forse danno quel qualcosa in più (tranne i limoni di carlen) tipo sfocato, incarnato ecc ecc....

Se stampo è per lo stesso motivo.

Chiaro che l'ottica non serve ad una mazza se non si è in grado di fare una fotografia decente... E su questo siamo d'accordo

Poi ribadisco, una stampa adeguata è l'adeguato coronamento di una foto, questo per me, sia chiaro.

È un pò come chi si sviluppava la pellicola a casa... Ovvero avere il pieno controllo di tutto il flusso di lavoro, senza lasciare ad altri nulla.

Ad ogni modo è vero, faccio mostre e proprio durante il periodo di natale ho esposto quindici scatti 30*45 in b/n da una parte e 6 30*45 a colori da un'altra parte.... Mi sarebbe costato una fortuna, quantomeno ho ammortizzato!

Non stampo certo le foto delle vacanze, per quelle usavo la epson dye con inchiostri lyson che stracciava qualunque laboratorio a prezzi inferiori ad un laboratorio.... :prrt:
Ovviamente solo a colori però :teach:
Ma questa è un'altra storia...
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5189
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda carlo liggeri » mar gen 14, 2014 12:07 am

non posso che condividere l'opinione di chi mi ha preceduto. Posso aggiungere solo una considerazione. Ho due amiche che sono titolari di un qualificato studio fotografico, hanno due dipendenti e si occupano principalmente di matrimoni. Non usano stampanti, fanno fare tutto all'esterno. Dicono che risparmiano il 15% tra materiale, ammortamento e personale.
Infine un autofustigazione: possiedo una stampante A2, avrò fatto 10 stampe (perfette) e poi l'ho coperta con un panno. Ogni tanto qualche amico mi chiede di stampargli qualche lenzuolo Excel o il progetto della casa.
carlo liggeri
Dito seduto
 
Messaggi: 2220
Iscritto il: lun apr 07, 2008 6:32 pm
Località: Pavia
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda satomi » mar gen 14, 2014 11:19 am

Allora, io ho iniziato con un corso 2 anni fa in bianco e nero analogico, mi sono fatto la camera oscura, ho messo da parte il digitale e per due anni ho quasi soltanto scattato in analogico.
Proprio per il fatto che avevo il controllo di tutto il processo, a partire dall'esposizione fino alla stampa.

Il costo è certamente molto più elevato che scattare in digitale: le pellicole costano, i chimici costano, la carta costa, il tempo costa! Però è divertente, la soddisfazione di arrivare ad una "bella" foto è maggliore.

Ultimamente, invece, scatto solo in digitale, perchè ho "bisogno" di colore, e poi ho da poco approfondito la post produzione e inizio a vedere a quali risultati si può arrivare con un corretto flusso di lavoro.

Siccome le uniche stampe che ho fatto le ho mandate al laboratorio e, come forse ricordate, sono venute tutte sbagliate (il monitor, alla fine, era calibrato, ho acquistato l'altra settimana un monitor da 500€ con sonda calorimetrica, e le vedo tali e quali a come le vedevo prima, quindi è il laboratorio che mi ha sbagliato 200 foto) sto pensando di chiudere il processo, dallo scatto alla stampa, anche per il digitale.

Non mi importa più di tanto della spesa iniziale della stampante, è comparabile a quella di un obiettivo. Mi compro un obiettivo in meno.

Quello che mi preme conoscere più nel dettaglio, se volete aiutarmi, è

1) qual'è il reale costo di stampa: carta + inchiostri
2) una volta che ho il monitor calibrato e ho comprato una buona stampante, come faccio a calibrare la stampante? Quanto è difficile?

Vi ringrazio moltissimo!!!

EDIT: io ho una canon pixma 1100, mai provato a stampare su carta di qualità, e ho sempre usato inchiostri tarocchi. Secondo voi come si comporterebbe questa stampante utilizzandola come si deve?
Corpo: Pentax k5
Lenti Principali: Pentax DA 12-24, Pentax DA 35, Pentax WR HD 55-300
Altre Lenti: Pentax DA WR 18-55, Pentax DA WR 50-200, Tamron 17-50 2.8
Avatar utente
satomi
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1176
Iscritto il: sab dic 08, 2012 12:17 pm
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda summerbee » mar gen 14, 2014 11:37 am

satomi ha scritto:EDIT: io ho una canon pixma 1100, mai provato a stampare su carta di qualità, e ho sempre usato inchiostri tarocchi. Secondo voi come si comporterebbe questa stampante utilizzandola come si deve?


anche io a casa ho una pixma, una multifunzione della serie 800 e posso dirti che con il solo monitor "decente", alcune prove 10 * 15, carte buone e inchiostri originali ho ottenuto stampe soddisfacenti fino all'A4 "praticamente pieno", partendo da files da 10mpx scattati con una "buona" lente (k135 2.5 @f5.6/8)
ammp conviene partire da una sonda e calibrare bene il processo con la stampante che già hai in casa (anche se non la conosco), poi penserai se ti basta e le poche che strameritano di più le mandi ad uno studio affidabile, o se vuoi una stampante ancora superiore.
DON'T PANIC
(niente panico!)
la fotografia su Segnaweb

Il diavolo non è quello che ti fa bestemmiare nel dolore, è quello che ti fa distogliere lo sguardo. (cit.)
summerbee
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 6528
Iscritto il: ven ott 17, 2008 1:56 pm
Località: Brescia
 

Re: Stampanti Fine Art... chi le usa?

Messaggioda Eurostar » mar gen 14, 2014 11:49 am

Scorpio ha scritto:
Eurostar ha scritto:Io prima di procedere ad un acquisto del genere arriverei a 10.000 foto archiviate, escluse quelle cestinate e quelle meritevoli di esserle... poi comincerei ad interessarmi all'argomento. Non so se mi spiego.


Battute a parte, se uno vuole evitare gli sbattimenti per una stampante ha un senso.
Perchè stampare in proprio è uno sbattimento (che però da soddisfazione)

Ma il punto di vista economico non lo comprendo.
se spendo migliaia di euro per ottiche di pregio e macchine fotografiche all'altezza, la spesa di una stampante e l'attrezzatura relativa non è poi così elevata.
Che senso ha avere ottiche star se poi mi perdo pezzi durante la stampa?

Perchè o vado di stampatori che si fanno pagare caramente o sfrutto solo parte della mia attrezzatura.

Ciò giusto per fare aumentare i dubbi a chi ha posto il quesito iniziale.

Del resto un forum serve a fare aumentare i dibbi, mica a fugarli :teach:


Io posso dirti il perché dal mio punto di vista: io di foto ne faccio parecchio, e questo giustifica la spese in attrezzatura di ripresa, di contro stampe ne faccio pochissime (una abitudine forgiata da decenni di diapositive) per cui spendere altrettanto in attrezzatura da stampa non lo giustifico in egual maniera. Peraltro, nel mio inizio fase digitale, quando scansionavo le diapo, sono passato attraverso la fase stampa casalinga (anche per ragioni di lavoro di grafica e illustrazione, come dicevo prima, non solo per le foto, che erano e sono un hobby), con Epson formato A2: righina bastarda magenta che non si riusciva a mandare via nemmeno dopo N cicli di pulizia, cartucce intasate dopo la pausa estiva, carta sbagliata, driver che non viene aggiornato per il tuo nuovo SO...

...per me, oggi, stampa casalinga no grazie.

Vale per me, non pretendo che valga per tutti... ma avrei voluto qualcuno che mi avesse fatto desistere allora.
Guido Sardella seduto sulla riva del fiume

mi trovate qui:
L'Oasi WWF dei Ghirardi
Avatar utente
Eurostar
pungitopic
 
Messaggi: 43429
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:17 pm
Località: Albareto, Parma
Skype: guidosardella
 

Prossimo

Torna a Sviluppo e stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite