Dubbi su acquisto ingranditore

Camera oscura, strumenti, proiettori, archiviazione.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda vonflafa » mar feb 26, 2013 11:38 pm

Premetto che con la pellicola per motivi anagrafici non ho praticamente mai avuto a che fare. Mi ci sto avvicinando adesso, sia per passione che per conoscenza del passato.
Sto progettando l'acquisto del materiale necessario ad allestire una piccola camera oscura, ovviamente non posso spendere troppo e quindi sto valutando con molta attenzione cosa comprare.
Per quanto riguarda l'ingranditore, avendo al momento solo 2 macchine analogiche entrambe per 35mm (una SF7 ed una ME Super) avevo pensato ad uno che supportasse la stampa di soli 35mm. Ero quindi rivolto verso Durst F30, B30 e simili che ho visto trovarsi ad un costo abbordabile (a meno che non si riesca a trovare un F60 o simili ad un buon prezzo, nel caso in futuro mi venga voglia di cimentarmi con il medio formato). La cosa che poco mi convince però sono gli obiettivi che generalmente si trovano con questi ingranditori, quasi sempre di tipo "low cost" e conseguentemente (stando a quanto ho avuto modo di leggere qui e in giro) con basse prestazioni.
Ora mi chiedo, secondo voi conviene continuare a cercare e magari spendere qualcosa in più per un ingranditore che monti già un rodagon o componon (o neonon) oppure è possibile che io non mi accorga nemmeno della differenza per molto tempo, essendo inesperto e alle prime armi?
So che probabilmente mi chiederete che dimensioni di ingrandimenti e foto intendo stampare, ma per il momento non so darvi una risposta definita. Certo vorrei non essere troppo limitato, come è ovvio che sia!
Ultima domanda, in che modo la distanza focale dell'obiettivo influenza la stampa? Ovvero, vedo che in genere si consiglia un 50mm (per 35mm), ma ho visto in vendita 80mm e 105mm. Potete darmi maggiori informazioni e consigli a riguardo?

Grazie in anticipo e scusate per la confusione, ma è che sono tante le nozioni e non avendo mai avuto nulla a che fare con questo genere di cose, sono abbastanza confuso anche io :asd:
Pentax K-30 + SMC Pentax-DA 18-55mm AL WR + SMC Pentax-F 80-200mm - Pentax-F 50mm F1.7 - Vivitar 28mm f/2.8 Close Focus

e tanta tanta voglia di imparare!
vonflafa
utente appena uscito dall'imballo
 
Messaggi: 39
Iscritto il: mer ott 10, 2012 6:19 pm
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda francozeta » mer feb 27, 2013 3:50 am

vonflafa ha scritto:Ultima domanda, in che modo la distanza focale dell'obiettivo influenza la stampa? Ovvero, vedo che in genere si consiglia un 50mm (per 35mm), ma ho visto in vendita 80mm e 105mm. Potete darmi maggiori informazioni e consigli a riguardo?

nessuna influenza qualitativa da parte della focale, solo una maggiore distanza tra ottica e carta da stampa, con allungamento dei tempi di esposizione, ma nulla di che.
le focali 80mm e 105mm sono rispettivamente per la stampa di negativi 6x6 e 6x9.
ciao
Franco
.................................................................
l'importante è fare Fotografia, non fotografie.
fotografia zenitale di architettura con
fotocamere autocostruite Zeta_1 e Zeta_3M-E
acquista stampe delle mie foto
Avatar utente
francozeta
the senator
 
Messaggi: 7884
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:15 pm
Località: Firenze
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda Zappi » mer feb 27, 2013 4:44 am

In teoria si, in pratica l'ingrandimento massimo sarà inferiore, di quanto dipende dall'altezza della colonna.

Sulla scelta dell'ingranditore credo si possa scrivere un libro, scarterei le serie economiche di qualsiasi marca per la qualita costruttiva, il mosso in stampa è deleterio quanto in ripresa.

CO fissa? O devi spostarlo ogni volta?

Adesso scrivo dal cell, appena arrivo a casa ti scrivo 2 righe in piu

Ciao
Flickr
"Usate il vostro il cervello, è la parte più importante della vostra attrezzatura" (Kevin Andrews e Warren Miller)
Avatar utente
Zappi
senior member
 
Messaggi: 423
Iscritto il: mer ott 05, 2011 10:22 am
Località: Torino... o da qualche parte sulle alpi
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda Supernaut » mer feb 27, 2013 8:32 am

Penso non sia molto importante l'ingranditore in sè, che in fondo è solo un supporto per proiettare una luce, quanto invece l'obiettivo, dalla cui qualità dipende poi la stampa. Il mio consiglio è di andare su un ingranditore anche economico, che ti permetta di fare ciò che ti aspetti, ma di spendere maggiormente sulla lente.
_Francesco

Il colore è causa di distrazione. Distoglie dalla contemplazione della forma del mondo.

PENTAXPHOTOGALLERY
FLICKR
5px
CENSIMENTO PUGLIE

PentaxK20D|PentaxMX|SonyRX100mk1
FLP - Ilford HP5+
I MIEI FEED
Avatar utente
Supernaut
Azionista del forum
 
Messaggi: 3164
Iscritto il: gio mar 05, 2009 2:44 am
Località: Salento
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda Zappi » mer feb 27, 2013 11:07 am

L'ingranditore è importante, eccome se lo è.

Intanto ti consiglio di leggerti questo articolo che spiega a grandi linee com'è fatto un ingranditore e i diversi tipi di teste.

Se non hai la possibilità di tenere tutto montato fisso ma devi usare, come quasi tutti, il bagno di casa devi prendere qualcosa che sia il massimo della stabilità ma che si possa spostare agevolmente.
Secondo me il migliore ingranditore "amatoriale" della durst è l'M605 con la testa colore, è sufficientemente stabile da stampare 30x40 sul piano base e ribaltando la testa ho fatto anche dei 60x50 ma i tempi di esposizioni diventano lunghi.
Ha la possibilità di basculare e decentrare il piano pellicola per modificare la prospettiva o correggere eventuali disallineamenti del sistema.
Io, personalmente, preferisco la luce diffusa, evidenzia meno i difetti del negativo e ti permette di lavorare a filtratura continua, comunque la versione a condensatori va altrettanto bene ed è un sistema usato da sempre dalla maggior parte dei fotoamatori.
Tra i due sistemi cambia leggermente il contrasto in stampa ma la differenza la recuperi con la carta e comunque, con un po di esperienza, modificherai lo sviluppo in modo da ottenere un negativo buono da stampare con il tuo sistema e la tua carta. In rete trovi moltissimi articoli sulle differenze tra luce diffusa e condensata, questo è solo uno dei tanti.

Dopo aver scelto tra luce diffusa o condensata ed il formato massimo del negativo puoi metterti alla ricerca del tuo ingranditore facendo attenzione ad un paio di cose:

- La stabilità del sistema con la testa sollevata in posizione di stampa
- Le condizioni dei molloni di sostegno della testa dietro la colonna
- Che ci siano tutti gli accessori, ma TUTTI. Pensare di mettersi a cercare in giro per la rete piastre portaottica, portanegativi, mascherine o quant'altro di un apparecchio prodotto almeno 30 anni fa è da pazzi.
- L'allineamento della testa rispetto al piano base. Si corregge ma ci vuole tempo e pazienza.... tanta pazienza.
- La planarità del piano base, se è stato conservato in una cantina per degli anni il piano di truciolato non sarà sicuramente tutto fuorchè piano :sdent:
- Lo stato degli eventuali soffietti di messa a fuoco.
- Se ha la testa colore che sia completa di trasformatore. Mi è capitato uno che vendeva un 305 color sostenendo che bisognasse solo cambiare la spina perchè quella era "probabilmente americana" mentre era l'attacco per il trasformatore che mancava :murro:

Dopo tutte queste cose guarda pure che obbiettivo c'è insieme :asd: :asd: non che non sia importante, ma puoi cominciare a stampare tranquillamente con il peggior componar 3 lenti, impari a fare provini per scegliere esposizione e contrasto, a mascherare e bruciare, a sviluppare i negativi in modo da stamparli meglio, lo sviluppo fattoriale, le differenze tra i vari tipi di carta e di sviluppi...
Quando arrivi a voler stampare una bella foto in 30x40 sapendo quello che stai facendo ti sarai messo da parte i soldi per un ottimo obbiettivo ma soprattutto saprai cosa ti serve.
Tanto ottiche da stampa si trovano, di tutte le misure e qualità sia su internet che nei negozi un minimo forniti, se devi cambiare un vecchio 50mm meopta puoi perderci 10/20€ se devi cambiare un ingranditore i costi salgono.
Giusto per finire di confonderti le idee leggiti questo articolo e questo test.

Ciao
Salvatore
Flickr
"Usate il vostro il cervello, è la parte più importante della vostra attrezzatura" (Kevin Andrews e Warren Miller)
Avatar utente
Zappi
senior member
 
Messaggi: 423
Iscritto il: mer ott 05, 2011 10:22 am
Località: Torino... o da qualche parte sulle alpi
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda vonflafa » mer feb 27, 2013 12:46 pm

Supernaut ha scritto:Penso non sia molto importante l'ingranditore in sè, che in fondo è solo un supporto per proiettare una luce, quanto invece l'obiettivo, dalla cui qualità dipende poi la stampa. Il mio consiglio è di andare su un ingranditore anche economico, che ti permetta di fare ciò che ti aspetti, ma di spendere maggiormente sulla lente.


In effetti ero orientato in questo modo!

Zappi ha scritto:L'ingranditore è importante, eccome se lo è.

Intanto ti consiglio di leggerti questo articolo che spiega a grandi linee com'è fatto un ingranditore e i diversi tipi di teste.

Se non hai la possibilità di tenere tutto montato fisso ma devi usare, come quasi tutti, il bagno di casa devi prendere qualcosa che sia il massimo della stabilità ma che si possa spostare agevolmente.
Secondo me il migliore ingranditore "amatoriale" della durst è l'M605 con la testa colore, è sufficientemente stabile da stampare 30x40 sul piano base e ribaltando la testa ho fatto anche dei 60x50 ma i tempi di esposizioni diventano lunghi.
Ha la possibilità di basculare e decentrare il piano pellicola per modificare la prospettiva o correggere eventuali disallineamenti del sistema.
Io, personalmente, preferisco la luce diffusa, evidenzia meno i difetti del negativo e ti permette di lavorare a filtratura continua, comunque la versione a condensatori va altrettanto bene ed è un sistema usato da sempre dalla maggior parte dei fotoamatori.
Tra i due sistemi cambia leggermente il contrasto in stampa ma la differenza la recuperi con la carta e comunque, con un po di esperienza, modificherai lo sviluppo in modo da ottenere un negativo buono da stampare con il tuo sistema e la tua carta. In rete trovi moltissimi articoli sulle differenze tra luce diffusa e condensata, questo è solo uno dei tanti.


Intanto ti ringrazio per i link, ho appena finito di leggere gli articoli.
Anche io non potrò avere una CO fissa, ma dovrò installarla in bagno e rimettere tutto a posto una volta finito :azzz:
Per quanto riguarda la scelta tra luce condensata o diffusa, stando a ciò che ho letto e anche in realtà a ciò che già avevo avuto modo di leggere, pare che sarebbe auspicabile un sistema a luce diffusa, quantomeno per ridurre i possibili errori dovuti al fatto che questo metodo tende a sminuire i difetti come graffi, polvere, ecc... Tuttavia mi è parso di capire che quelli a luce condensata siano i più diffusi, specie tra i modelli economici, e quindi la mia scelta si era ridotta ad un fattore prettamente economico. Se sbaglio, sono felice di essere smentito!

Zappi ha scritto:Dopo aver scelto tra luce diffusa o condensata ed il formato massimo del negativo puoi metterti alla ricerca del tuo ingranditore facendo attenzione ad un paio di cose:

- La stabilità del sistema con la testa sollevata in posizione di stampa
- Le condizioni dei molloni di sostegno della testa dietro la colonna
- Che ci siano tutti gli accessori, ma TUTTI. Pensare di mettersi a cercare in giro per la rete piastre portaottica, portanegativi, mascherine o quant'altro di un apparecchio prodotto almeno 30 anni fa è da pazzi.
- L'allineamento della testa rispetto al piano base. Si corregge ma ci vuole tempo e pazienza.... tanta pazienza.
- La planarità del piano base, se è stato conservato in una cantina per degli anni il piano di truciolato non sarà sicuramente tutto fuorchè piano :sdent:
- Lo stato degli eventuali soffietti di messa a fuoco.
- Se ha la testa colore che sia completa di trasformatore. Mi è capitato uno che vendeva un 305 color sostenendo che bisognasse solo cambiare la spina perchè quella era "probabilmente americana" mentre era l'attacco per il trasformatore che mancava :murro:

Dopo tutte queste cose guarda pure che obbiettivo c'è insieme :asd: :asd: non che non sia importante, ma puoi cominciare a stampare tranquillamente con il peggior componar 3 lenti, impari a fare provini per scegliere esposizione e contrasto, a mascherare e bruciare, a sviluppare i negativi in modo da stamparli meglio, lo sviluppo fattoriale, le differenze tra i vari tipi di carta e di sviluppi...
Quando arrivi a voler stampare una bella foto in 30x40 sapendo quello che stai facendo ti sarai messo da parte i soldi per un ottimo obbiettivo ma soprattutto saprai cosa ti serve.
Tanto ottiche da stampa si trovano, di tutte le misure e qualità sia su internet che nei negozi un minimo forniti, se devi cambiare un vecchio 50mm meopta puoi perderci 10/20€ se devi cambiare un ingranditore i costi salgono.
Giusto per finire di confonderti le idee leggiti questo articolo e questo test.

Ciao
Salvatore


Visti tutti questi accorgimenti due cose mi vengono in mente.
La prima è che passa quasi la voglia di "rischiare" un acquisto online, anche se credo sia una scelta obbligata.
La seconda invece, è che forse la miglior cosa da fare al momento è quella di spendere il meno possibile per l'ingranditore, iniziare a mettere in pratica ciò che per ora leggo soltanto in CO, imparare e capire ciò di cui effettivamente potrei avere bisogno, in modo da eventualmente fare un upgrade in futuro (o rimanere così come sono, se ciò che avrò acquistato basterà per le mie esigenze!).
A livello di spesa infatti, un F30 o simili si trova a circa 50-60€ e con un po' di fortuna si trova anche con un Durst Componon, mentre un M605 ad esempio, è quasi impossibile trovarlo sotto i 160€!
Pentax K-30 + SMC Pentax-DA 18-55mm AL WR + SMC Pentax-F 80-200mm - Pentax-F 50mm F1.7 - Vivitar 28mm f/2.8 Close Focus

e tanta tanta voglia di imparare!
vonflafa
utente appena uscito dall'imballo
 
Messaggi: 39
Iscritto il: mer ott 10, 2012 6:19 pm
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda silette60 » mer feb 27, 2013 1:30 pm

...se il costo è importante, io mi orienterei verso l' M 601 che è facilmente acquistabile sia a condensatori che a luce diffusa. Rispetto all'M 605 è un gradino sotto ma è comunque valido e ci fai stampe 30x40 senza problemi. Circa l'ottica prendilo come lo trovi, purchè sia in buone condizioni e a buon prezzo, in seguito non avrai problemi a trovare sia i Rodagon che i Componon e potrai fare sicuramente delle stampe di qualità. :ook:
silette60
senior member
 
Messaggi: 421
Iscritto il: mer mar 17, 2010 9:01 am
Località: Millesimo (SV)
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda Supernaut » mer feb 27, 2013 1:36 pm

vonflafa ha scritto:Visti tutti questi accorgimenti due cose mi vengono in mente.
La prima è che passa quasi la voglia di "rischiare" un acquisto online, anche se credo sia una scelta obbligata.
La seconda invece, è che forse la miglior cosa da fare al momento è quella di spendere il meno possibile per l'ingranditore, iniziare a mettere in pratica ciò che per ora leggo soltanto in CO, imparare e capire ciò di cui effettivamente potrei avere bisogno, in modo da eventualmente fare un upgrade in futuro (o rimanere così come sono, se ciò che avrò acquistato basterà per le mie esigenze!).
A livello di spesa infatti, un F30 o simili si trova a circa 50-60€ e con un po' di fortuna si trova anche con un Durst Componon, mentre un M605 ad esempio, è quasi impossibile trovarlo sotto i 160€!


Purtroppo un ingranditore non sta in una scatoletta e quindi devi mettere in conto, in caso di spedizione, di una cifra non indifferente per fartelo arrivare.
Per quanto riguarda il discorso qualità/prezzo ti dico che quando cercavo il mio ero alla ricerca anche io dei vari Durst. Poi trovai un Meopta Axomat 5 che alla metà del prezzo faceva lo stesso dell'equivalente Durst (e poi è di un vintage pauroso! :teach: ).
Le cose che dice Zappi:

zappi ha scritto:Dopo aver scelto tra luce diffusa o condensata ed il formato massimo del negativo puoi metterti alla ricerca del tuo ingranditore facendo attenzione ad un paio di cose:

- La stabilità del sistema con la testa sollevata in posizione di stampa
- Le condizioni dei molloni di sostegno della testa dietro la colonna
- Che ci siano tutti gli accessori, ma TUTTI. Pensare di mettersi a cercare in giro per la rete piastre portaottica, portanegativi, mascherine o quant'altro di un apparecchio prodotto almeno 30 anni fa è da pazzi.
- L'allineamento della testa rispetto al piano base. Si corregge ma ci vuole tempo e pazienza.... tanta pazienza.
- La planarità del piano base, se è stato conservato in una cantina per degli anni il piano di truciolato non sarà sicuramente tutto fuorchè piano
- Lo stato degli eventuali soffietti di messa a fuoco.
- Se ha la testa colore che sia completa di trasformatore


mi trovano daccordo, ma le puoi ritrovare tranquillamente anche in un oggetto che non deve per forza essere un Durst (con i prezzi da Durst). Io scelsi così quando presi il mio e spesi qualcosa di più invece per un 50mm f2,8 El-Nikkor a 6 lenti.
_Francesco

Il colore è causa di distrazione. Distoglie dalla contemplazione della forma del mondo.

PENTAXPHOTOGALLERY
FLICKR
5px
CENSIMENTO PUGLIE

PentaxK20D|PentaxMX|SonyRX100mk1
FLP - Ilford HP5+
I MIEI FEED
Avatar utente
Supernaut
Azionista del forum
 
Messaggi: 3164
Iscritto il: gio mar 05, 2009 2:44 am
Località: Salento
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda vonflafa » mer feb 27, 2013 7:47 pm

Supernaut ha scritto:Purtroppo un ingranditore non sta in una scatoletta e quindi devi mettere in conto, in caso di spedizione, di una cifra non indifferente per fartelo arrivare.
Per quanto riguarda il discorso qualità/prezzo ti dico che quando cercavo il mio ero alla ricerca anche io dei vari Durst. Poi trovai un Meopta Axomat 5 che alla metà del prezzo faceva lo stesso dell'equivalente Durst (e poi è di un vintage pauroso! :teach: ).
Le cose che dice Zappi:


In realtà per quello che ho potuto vedere, le spedizioni fino a 20kg e con dimensioni sicuramente accettabili per un ingranditore, si aggirano sui 15€, per cui non un costo proibitivo!

Supernaut ha scritto:Le cose che dice zappi mi trovano daccordo, ma le puoi ritrovare tranquillamente anche in un oggetto che non deve per forza essere un Durst (con i prezzi da Durst). Io scelsi così quando presi il mio e spesi qualcosa di più invece per un 50mm f2,8 El-Nikkor a 6 lenti.


Eh ma a trovarlo un meopta che costi meno di un durst... al momento i prezzi sono simili indipendentemente dalla marca, sarà che sono scesi i durst :murro:
Pentax K-30 + SMC Pentax-DA 18-55mm AL WR + SMC Pentax-F 80-200mm - Pentax-F 50mm F1.7 - Vivitar 28mm f/2.8 Close Focus

e tanta tanta voglia di imparare!
vonflafa
utente appena uscito dall'imballo
 
Messaggi: 39
Iscritto il: mer ott 10, 2012 6:19 pm
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda Supernaut » mer feb 27, 2013 8:26 pm

DURST F30

Completo di lente Rodenstock 50mm, 70€ circa.
Ma non lo vedo molto in asse, non so se potrebbe essere un problema. Fatti consigliare da qualcuno che conosce meglio l'argomento.
_Francesco

Il colore è causa di distrazione. Distoglie dalla contemplazione della forma del mondo.

PENTAXPHOTOGALLERY
FLICKR
5px
CENSIMENTO PUGLIE

PentaxK20D|PentaxMX|SonyRX100mk1
FLP - Ilford HP5+
I MIEI FEED
Avatar utente
Supernaut
Azionista del forum
 
Messaggi: 3164
Iscritto il: gio mar 05, 2009 2:44 am
Località: Salento
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda silette60 » mer feb 27, 2013 8:50 pm

Supernaut ha scritto:DURST F30

Completo di lente Rodenstock 50mm, 70€ circa.
Ma non lo vedo molto in asse, non so se potrebbe essere un problema. Fatti consigliare da qualcuno che conosce meglio l'argomento.

.....mi permetto di sconsigliarlo sia come prezzo che come qualità, io non scenderei sotto all'M 601, comunque lo stesso venditore ha in asta anche un M 601.
silette60
senior member
 
Messaggi: 421
Iscritto il: mer mar 17, 2010 9:01 am
Località: Millesimo (SV)
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda Supernaut » mer feb 27, 2013 9:06 pm

Dall'Inghilterra un Axomat 5,senza lente, si trova a 70+40€ circa. La versione Student a 10€ in meno invece.
_Francesco

Il colore è causa di distrazione. Distoglie dalla contemplazione della forma del mondo.

PENTAXPHOTOGALLERY
FLICKR
5px
CENSIMENTO PUGLIE

PentaxK20D|PentaxMX|SonyRX100mk1
FLP - Ilford HP5+
I MIEI FEED
Avatar utente
Supernaut
Azionista del forum
 
Messaggi: 3164
Iscritto il: gio mar 05, 2009 2:44 am
Località: Salento
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda vonflafa » mer feb 27, 2013 9:41 pm

Supernaut ha scritto:DURST F30

Completo di lente Rodenstock 50mm, 70€ circa.
Ma non lo vedo molto in asse, non so se potrebbe essere un problema. Fatti consigliare da qualcuno che conosce meglio l'argomento.


Di Durst F30 ne ho trovati diversi in Italia a circa 50€ incluse le spedizioni (gli F30 pesano poco), in ottime condizioni e quasi sempre con il rodenstock trinar. In realtà ne ho anche uno in vendita nella mia città, per lo stesso prezzo, che potrei andare a visionare di persona. Il problema però è, vale la pena prenderlo? Per il prezzo è sicuramente la scelta migliore e probabilmente lo è anche per le mie attuali esigenze (quasi nulle, dovendo imparare!), ma non ne sono convinto per quanto riguarda eventuali mie evoluzioni future. Ecco perché sto chiedendo i vostri pareri più esperti e soprattutto "vissuti".

Supernaut ha scritto:Dall'Inghilterra un Axomat 5,senza lente, si trova a 70+40€ circa. La versione Student a 10€ in meno invece.


Sì ma è esattamente ciò che intendevo, 110€ a cui aggiungere poi la lente (che non credo si possa trovare per meno di 80€, nel caso di un rodagon o componon) si arriva a 190€. Una buona occasione di M601 o superiori è su quel prezzo, se non meno!
In ogni caso apprezzo moltissimo l'interessamento!

silette60 ha scritto:
Supernaut ha scritto:DURST F30

Completo di lente Rodenstock 50mm, 70€ circa.
Ma non lo vedo molto in asse, non so se potrebbe essere un problema. Fatti consigliare da qualcuno che conosce meglio l'argomento.

.....mi permetto di sconsigliarlo sia come prezzo che come qualità, io non scenderei sotto all'M 601, comunque lo stesso venditore ha in asta anche un M 601.


Per 70€ sì è probabilmente troppo, però per 50€, non credi possa essere un buon compromesso per iniziare senza poter spendere troppo e considerando che dovrò acquistare anche tutto il resto per la CO? Perché assolutamente non scenderesti sotto un M601? Ho letto in giro che gli F30 seppur di fascia bassa hanno sempre dato buoni risultati se abbinati ad un ottica decente, non è veritiero?

Grazie ancora per tutte le informazioni e l'interesse :happy2:
Pentax K-30 + SMC Pentax-DA 18-55mm AL WR + SMC Pentax-F 80-200mm - Pentax-F 50mm F1.7 - Vivitar 28mm f/2.8 Close Focus

e tanta tanta voglia di imparare!
vonflafa
utente appena uscito dall'imballo
 
Messaggi: 39
Iscritto il: mer ott 10, 2012 6:19 pm
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda Zappi » mer feb 27, 2013 10:11 pm

Il 601 è più vecchio del 605 e, di solito, più usato e più difficile da trovare con la testa colore, comunque come dice silette è un ottima macchina.
Il problema più grande è che adesso i prezzi del 601 e del 605 sono praticamente allineati, o trovi qualcuno che lo vende ad un prezzo ragionevole o, secondo me, non ne vale la pena.
Ovviamente non deve per forza essere un durst ma se per disgrazia devi cercare un ricambio è sicuramente più semplice trovarlo, breseler, meopta, i.f.f., produttori ce ne sono molti e tanti validi prodotti anche di altre marche.

Il prezzo degli ingranditori "amatoriali" ultimamente è lievitato non di poco, per assurdo ho pagato meno un I.F.F. superampliator 2000 che stampa fino al 4x5" di quanto si trovi un 601 b/w sulla baya, il problema è trovare il posto ad una bestia da quasi 2qt....

p.s. se devi prendere tutto io cercherei negli annunci camera oscura completa, con 250€ mi sono portato a casa un 605 color con 2 ottiche, uno scatolone di chimici, bacinelle, timer, pinze, carta, etc etc

Ciao
Flickr
"Usate il vostro il cervello, è la parte più importante della vostra attrezzatura" (Kevin Andrews e Warren Miller)
Avatar utente
Zappi
senior member
 
Messaggi: 423
Iscritto il: mer ott 05, 2011 10:22 am
Località: Torino... o da qualche parte sulle alpi
 

Re: Dubbi su acquisto ingranditore

Messaggioda silette60 » mer feb 27, 2013 11:41 pm

Zappi ha scritto:....Il problema più grande è che adesso i prezzi del 601 e del 605 sono praticamente allineati......

L' M 605 è decisamente più richiesto dell' M 601, quindi raggiunge quotazioni più elevate. Seguendo la conclusione delle aste sulla baia lo si vede chiaramente. :cincin:
silette60
senior member
 
Messaggi: 421
Iscritto il: mer mar 17, 2010 9:01 am
Località: Millesimo (SV)
 

Prossimo

Torna a Sviluppo e stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite