domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Camera oscura, strumenti, proiettori, archiviazione.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda mark88 » mar ago 21, 2012 3:59 pm

per evitare casini con gli acidi, dato che ho un passato da piccolo piromane e piccolo chimico :asd: , se cominciassi col caffenol??
- sviluppo: caffè e carbonato di sodio
- arresto: acqua (al limite con un pò d'aceto?)
- fissagio: acqua salata

è fattibile? ho trovato i link sul forum e fuori, la roba penso di poterla recuperare in un ipermercato qui in città.


p.s. si sente che ci sono 38 gradi :asd:

p.s.2: le sostanze per la stampa, sono le stesse che per lo sviluppo?? si può usare il caffenol anche per quelle?
mark88
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 10948
Iscritto il: ven nov 04, 2011 8:00 pm
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda GiuseppeC » mar ago 21, 2012 4:23 pm

Per quanto riguarda il Microphen le istruzioni sono nella scatola, comunque devi (se è la conf. è per un litro) sciogliere il contenuto della busta
più piccola in 3/4 di litro di acqua leggermente calda (40°-50°) poi sciogliere il contenuto di quella più grande e quindi alla fine aggiungere
acqua per arrivare ad un litro. Anche se la confezione è molto vecchia non dovresti avere problemi. Controlla solo che sia tutto ben disciolto.
Per l'arresto va benissimo riempire un paio di volte la tank con acqua (se è di 5° più calda o più fredda dello sviluppo non succede proprio nulla),
fa però in modo di non impiegarci troppo tempo perchè nel frattempo lo sviluppo (perlomeno quel pò che per tensione superficiale è ancora sulla pellicola)
continua la sua azione. Io di pellicole BN ne ho sviluppate probabilmente alcune migliaia ed anche per il lavaggio ho sempre usato l'acqua così
come esce dal rubinetto (non quella calda, con la quale si rischia di ammollare troppo l'emulsione) e facendo così anche tu non dovresti avere problemi,
a meno che la tua conduttura non sia collegata direttamente ad un ghiacciaio! Piuttosto ti consiglio un breve lavaggio con imbibente per evitare
macchie di calcare sull'emulsione. Piccolo segreto... 3 o 4 goccie di sciampoo sciolte in un bicchiere d'acqua, conservi in una boccettina ed hai l'imbibente
bello è che fatto... niente calcare e in più pellicole profumate! Ovviamente a fine lavaggio togli l'acqua dalla tank metti un pò di questo intruglio, aggiungi
acqua, agiti (farà appena un'accennno di schiuma) e appendi la pellicola...fine. Un ultima cosa, non usare pinze tergipellicola: servono solo a rigare
l'emulsione.
P.S. Nel frattempo vedo un'altro messaggio a cui rispondo subito: il caffè per me è buonissimo, ma come bevanda.
Avatar utente
GiuseppeC
senior member
 
Messaggi: 165
Iscritto il: sab ago 13, 2011 10:59 am
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda mark88 » mar ago 21, 2012 4:26 pm

grazie!!
mark88
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 10948
Iscritto il: ven nov 04, 2011 8:00 pm
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda Roberto B » mar ago 21, 2012 5:13 pm

summerbee ha scritto:
Roberto B ha scritto:
mashiro2004 ha scritto:ovviamente credo che un po' di sviluppo con la sola acqua rimanga e mi vada ad inquinare il fissaggio, quindi non lo recupero, ma lo getto ogni volta....


Riempi velocemente la tank con qualche agitazione. Svuoti e ripeti l'operazione due o tre volte. Poi acqua corrente per almeno tre/quattro minuti. Lo sviluppo sparisce e il fissaggio dura di piu'.
:wink:


ma no povera pellicola, stai a controllare la temperatura dei chimici al grado centigrado e poi le fai sto shock termico? mmmmm... meglio acqua lasciata riposare dal giorno prima o demineralizzata, a temperatura ambiente e stop acetico. poi io il fix ho un ilford che non riciclo ma butto ogni volta...


Niente shock termico, io sviluppo sempre a temperatura ambiente compensando il tempo. L'ultimo rullino ho sviluppato tutto a 28 gradi, come d'inverno mi ritrovo a sviluppare anche a 13, l'importante e' che non ci siano sbalzi eccessivi di temperatura tra i vari passaggi.

Per calcolare i tempi utilizzo un programmino free che avevo trovato su internet. Ricerco il link e poi ve lo passo.
FLD/FLP

"Ciao. Ma te con cosa scatti? Nikon o Canon"
"Pentax"
"Ah..... mmm"
e la discussione fini' li.
(Da una mia discussione in chat su FB)
Avatar utente
Roberto B
moderatore con incarichi speciali
 
Messaggi: 9502
Iscritto il: gio feb 14, 2008 12:49 am
Località: Signa (FI)
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda emmeci » mar ago 21, 2012 5:26 pm

Però Roberto, attenzione, mi sembra di ricordare ( mi manca quel bell'emoticon del vecchietto con la barba che usa spesso Euro :lol: ) che mentre in caso di temperatura più alta rispetto ai canonici 20/21° basta ridurre i tempi per compensare la maggiore efficacia dello sviluppo, se la temperatura invece è più bassa lo sviluppo potrebbe essere poco efficace anche compensando con l'aumento dei tempi. Evidentemente non è il caso dell'accoppiata che usi tu, o forse questo problema usciva a temperature ancora inferiori.
Avatar utente
emmeci
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 8583
Iscritto il: gio mar 20, 2008 10:49 am
Località: Genova - Levante
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda mashiro2004 » mar ago 21, 2012 5:40 pm

mark88 ha scritto:per evitare casini con gli acidi, dato che ho un passato da piccolo piromane e piccolo chimico :asd: , se cominciassi col caffenol??
- sviluppo: caffè e carbonato di sodio
- arresto: acqua (al limite con un pò d'aceto?)
- fissagio: acqua salata

è fattibile? ho trovato i link sul forum e fuori, la roba penso di poterla recuperare in un ipermercato qui in città.


p.s. si sente che ci sono 38 gradi :asd:

p.s.2: le sostanze per la stampa, sono le stesse che per lo sviluppo?? si può usare il caffenol anche per quelle?


Se vuoi sviluppare in caffenol puoi tranquillamente, però il fissaggio lo farei con un fissaggio onde evitare che dopo un paio di mesi tu debba buttare i negativi, sappi che i chimici per il b/n non sono così pericolosi, basta che non li ingerisci o che no li butti negli occhi.... Col caffenol puoi anche stampare, ma tutta la stampa tenderà al marroncino.... Io eviterei, poi vedi tu....
Penso che al 90% il rodinal tu lo possa riutilizzare tranquillamente io ne uso uno scaduto nel 1999.... Anche la carta, io fossi in te la proverei, io ho recuperato una ilford scaduta nel 99, e va benissimo...
Casomai prima di iniziare prova a testare i chimici che non abbiano perso la loro efficacia....
mashiro2004
 
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda Roberto B » mar ago 21, 2012 5:46 pm

emmeci ha scritto:Però Roberto, attenzione, mi sembra di ricordare ( mi manca quel bell'emoticon del vecchietto con la barba che usa spesso Euro :lol: ) che mentre in caso di temperatura più alta rispetto ai canonici 20/21° basta ridurre i tempi per compensare la maggiore efficacia dello sviluppo, se la temperatura invece è più bassa lo sviluppo potrebbe essere poco efficace anche compensando con l'aumento dei tempi. Evidentemente non è il caso dell'accoppiata che usi tu, o forse questo problema usciva a temperature ancora inferiori.


In effetti hai ragione, ci sono dei chimici che a temperature basse non funzionano piu' tanto bene. Ma io uso il Rodinal che funziona correttamente a tutte le temperature che ho incontrato (per adesso il record in negativo e' 13 gradi).

Sotto i 20 gradi pero' tendo a stare qualche secondo (da 5 a 10) in piu' rispetto al tempo compensato.
FLD/FLP

"Ciao. Ma te con cosa scatti? Nikon o Canon"
"Pentax"
"Ah..... mmm"
e la discussione fini' li.
(Da una mia discussione in chat su FB)
Avatar utente
Roberto B
moderatore con incarichi speciali
 
Messaggi: 9502
Iscritto il: gio feb 14, 2008 12:49 am
Località: Signa (FI)
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda mark88 » mar ago 21, 2012 7:44 pm

mashiro2004 ha scritto:
mark88 ha scritto:per evitare casini con gli acidi, dato che ho un passato da piccolo piromane e piccolo chimico :asd: , se cominciassi col caffenol??
- sviluppo: caffè e carbonato di sodio
- arresto: acqua (al limite con un pò d'aceto?)
- fissagio: acqua salata

è fattibile? ho trovato i link sul forum e fuori, la roba penso di poterla recuperare in un ipermercato qui in città.


p.s. si sente che ci sono 38 gradi :asd:

p.s.2: le sostanze per la stampa, sono le stesse che per lo sviluppo?? si può usare il caffenol anche per quelle?


Se vuoi sviluppare in caffenol puoi tranquillamente, però il fissaggio lo farei con un fissaggio onde evitare che dopo un paio di mesi tu debba buttare i negativi, sappi che i chimici per il b/n non sono così pericolosi, basta che non li ingerisci o che no li butti negli occhi.... Col caffenol puoi anche stampare, ma tutta la stampa tenderà al marroncino.... Io eviterei, poi vedi tu....
Penso che al 90% il rodinal tu lo possa riutilizzare tranquillamente io ne uso uno scaduto nel 1999.... Anche la carta, io fossi in te la proverei, io ho recuperato una ilford scaduta nel 99, e va benissimo...
Casomai prima di iniziare prova a testare i chimici che non abbiano perso la loro efficacia....


grazie amici, mi state dando davvero una miniera di informazioni!!

riguardo il Rodinal, ci sono tre confezioni nuove sigillate che riportano la data d'acquisto: 20/06/77 :oooohh:
sono tutte e tre rossastri, con un grosso deposito alto un cm sul fondo. agitandoli ben bene un pò si è sciolto, ma rimane bello solido..

per il caffenol.. diciamo che mi piacerebbe usarlo per cominciare, finchè non gestisco bene tutte le cose.
se poi i risultati sono quelli che ho visto online, non mi sembra neanche tanto male. hanno un bel virato seppia :sdent: ahah
ma quindi: è lo stesso discorso nella stampa? cioè la stessa mistura che uso per lo sviluppo dei negativi la metto nelle tre bacinelle?
ho trovato delle belle guide della ilford degli anni '70 (i manualetti) e son fatti davvero bene.
se a qualcuno fanno piacere posso scannerizzarli e renderli disponibili.
mio padre mi ha anche dato un "manuale" che ha messo insieme con diversi articoli di "Fotografare" dal '74 al '77, ci sono molte pagine davvero interessanti (troppe pagine) soprattutto sulla chimica che opera dietro questi meravigliosi processi.

l'ingranditore (mi sembra messo un pò maluccio, un pò di ruggine) è un durst reporter(?) 24x36. l'obiettivo è un industar 50mm un pò sgrauso.
mark88
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 10948
Iscritto il: ven nov 04, 2011 8:00 pm
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda emmeci » mar ago 21, 2012 8:07 pm

Scusino i moderatori per il quasi O.T., ma ... a questo punto vista la piega presa dal 3d non avrebbe più senso spostarlo qui: viewforum.php?f=7
:cincin:
Avatar utente
emmeci
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 8583
Iscritto il: gio mar 20, 2008 10:49 am
Località: Genova - Levante
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda mark88 » mar ago 21, 2012 8:12 pm

emmeci ha scritto:Scusino i moderatori per il quasi O.T., ma ... a questo punto vista la piega presa dal 3d non avrebbe più senso spostarlo qui: viewforum.php?f=7
:cincin:

concordo, scrivo a max..
mark88
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 10948
Iscritto il: ven nov 04, 2011 8:00 pm
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda mashiro2004 » mar ago 21, 2012 8:35 pm

Mark da quello che ho visto in giro il caffenol da dei risultati un po' altalenanti, e secondo me i primi tempi è bene iniziare con qualcosa di sicuro, anche perché altrimenti in caso di errore non saprai mai dove andare a sbattere la testa.... Comincia come tutti i comuni cristiani con sviluppo e fissaggio classici e poi passi agli esperimenti, perché non me ne vogliano gli amanti del caffenol, ma quelli rimangono seppur ottimi, per ora, degli esperimenti....
mashiro2004
 
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda maxofrome » mar ago 21, 2012 10:55 pm

mark88 ha scritto:
emmeci ha scritto:Scusino i moderatori per il quasi O.T., ma ... a questo punto vista la piega presa dal 3d non avrebbe più senso spostarlo qui: viewforum.php?f=7
:cincin:

concordo, scrivo a max..

e come da richiesta eccolo nella sua nuova sede...
al vostro servizio :happy2:
SVEGLIA!!! HAI GIA' ORDINATO LA NUOVA TR@COLLA DEI PENTAXIANI?
NO? ....E CHE ASPETTI?
Avatar utente
maxofrome
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 7909
Iscritto il: ven nov 07, 2008 3:26 pm
Località: ITALIA:ROMA
Skype: massimilianotiberi
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda Roberto B » mar ago 21, 2012 11:45 pm

mark88 ha scritto:riguardo il Rodinal, ci sono tre confezioni nuove sigillate che riportano la data d'acquisto: 20/06/77 :oooohh:
sono tutte e tre rossastri, con un grosso deposito alto un cm sul fondo. agitandoli ben bene un pò si è sciolto, ma rimane bello solido..

per il caffenol.. diciamo che mi piacerebbe usarlo per cominciare, finchè non gestisco bene tutte le cose.
se poi i risultati sono quelli che ho visto online, non mi sembra neanche tanto male. hanno un bel virato seppia :sdent: ahah
ma quindi: è lo stesso discorso nella stampa? cioè la stessa mistura che uso per lo sviluppo dei negativi la metto nelle tre bacinelle?
ho trovato delle belle guide della ilford degli anni '70 (i manualetti) e son fatti davvero bene.
se a qualcuno fanno piacere posso scannerizzarli e renderli disponibili.
mio padre mi ha anche dato un "manuale" che ha messo insieme con diversi articoli di "Fotografare" dal '74 al '77, ci sono molte pagine davvero interessanti (troppe pagine) soprattutto sulla chimica che opera dietro questi meravigliosi processi.

l'ingranditore (mi sembra messo un pò maluccio, un pò di ruggine) è un durst reporter(?) 24x36. l'obiettivo è un industar 50mm un pò sgrauso.


Il Rodinal lo vendono gia' ossidato quindi piu' di li' non va. Se puo' interessare io ho mezza boccia aperta da piu' di un anno, nero come la pece e funziona alla perfezione. Se proprio vuoi essere sicuro fai un rullino di prova per vedere come si comporta.

Piu' che altro e' il fissaggio quello da prendere fresco.

Per le compensazioni dei tempi, perche' dopo un po' che uno prova a tenere l'acqua sempre a 20 gradi alla fine si stufa, eccovi qua un bel LINK dove si puo' scaricare un programma free con tutte le utility del caso. Dalla compensazione di temperatura alla quantita' di liquido in base alla diluzione.

Io mi ci trovo bene e non mi preoccupo piu' quando vado a sviluppare.

Attenzione, le diluzioni del solito prodotto possono variare tra pellicola e carta. Per questo fate riferimento sempre al bugiardino allegato. Lo sviluppo per pellicole non funziona per le carte e viceversa. Ci sono dei prodotti universali ma li ho provati una volta ma non mi hanno soddisfatto.

Per ultimo, se intendete usare l'ILFOSOL ricordatevi di usarlo entro poche settimane dall'apertura perche' basta che diventi giallino e potete buttare via il tutto.
FLD/FLP

"Ciao. Ma te con cosa scatti? Nikon o Canon"
"Pentax"
"Ah..... mmm"
e la discussione fini' li.
(Da una mia discussione in chat su FB)
Avatar utente
Roberto B
moderatore con incarichi speciali
 
Messaggi: 9502
Iscritto il: gio feb 14, 2008 12:49 am
Località: Signa (FI)
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda Zappi » mer ago 22, 2012 8:05 pm

io per cominciare userei sviluppi straconosciuti tipo d-76 o rodinal, iniziare col caffenol mi pare una pessima idea visto che poi non sapresti se imputare eventuali problemi allo sviluppo od a qualche tuo errore
Flickr
"Usate il vostro il cervello, è la parte più importante della vostra attrezzatura" (Kevin Andrews e Warren Miller)
Avatar utente
Zappi
senior member
 
Messaggi: 423
Iscritto il: mer ott 05, 2011 10:22 am
Località: Torino... o da qualche parte sulle alpi
 

Re: domande da principiante sulla pellicola, mx e rullini..

Messaggioda summerbee » gio ago 23, 2012 2:37 pm

mashiro2004 ha scritto:Mark da quello che ho visto in giro il caffenol da dei risultati un po' altalenanti, e secondo me i primi tempi è bene iniziare con qualcosa di sicuro, anche perché altrimenti in caso di errore non saprai mai dove andare a sbattere la testa.... Comincia come tutti i comuni cristiani con sviluppo e fissaggio classici e poi passi agli esperimenti, perché non me ne vogliano gli amanti del caffenol, ma quelli rimangono seppur ottimi, per ora, degli esperimenti....


mi permetto di dissentire: il caffenol se si usano ricette corrette e sperimentate e si pesano i grammi con uno strumento sufficientemente preciso, è uno sviluppo come tutti gli altri. Provare per credere.
Il fix anche io uso l'Ilford, quegli esperimenti col sale per me sono...
DON'T PANIC
(niente panico!)
la fotografia su Segnaweb

Il diavolo non è quello che ti fa bestemmiare nel dolore, è quello che ti fa distogliere lo sguardo. (cit.)
summerbee
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 6528
Iscritto il: ven ott 17, 2008 1:56 pm
Località: Brescia
 

PrecedenteProssimo

Torna a Sviluppo e stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite