Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Camera oscura, strumenti, proiettori, archiviazione.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda _Aenea_ » gio feb 16, 2012 7:14 pm

Ciao a tutti,

invogliato dalla positiva recensione delle pellicole Rollei CN 200 e relativo kit di sviluppo, mi sono recato da PFG e mi sono preso un bel pacco di rulli e kit C-41.

Orbene, io NON HO MAI sviluppato in C-41, ma il punto di forza di questo kit sono le temperature di sviluppo.

La mia domanda è questa: sviluppando a 25 gradi, lo sviluppo dura 13 minuti. In questi minuti, all'interno della tank avvengono mirabolanti "cose chimiche" e la temperatura varia (si abbassa un po'). Ragion per cui la tank dovrebbe rimanere a bagno-maria. Purtroppo non ho una bacinella termostatata.
A che temperatura dovrebbe essere in più, rispetto alla tank... indicativamente, intendo.

Al limite potrei sviluppare a 45 gradi?

Altri accorgimenti? :happy2:

Grazie!

Enrico.
Avatar utente
_Aenea_
agronomo del forum
 
Messaggi: 4074
Iscritto il: ven lug 17, 2009 10:47 am
Località: MILANO
Skype: eg.agostoni
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda AndreaZ1 » gio feb 16, 2012 7:36 pm

_Aenea_ ha scritto:Ciao a tutti,

invogliato dalla positiva recensione delle pellicole Rollei CN 200 e relativo kit di sviluppo, mi sono recato da PFG e mi sono preso un bel pacco di rulli e kit C-41.

Orbene, io NON HO MAI sviluppato in C-41, ma il punto di forza di questo kit sono le temperature di sviluppo.

La mia domanda è questa: sviluppando a 25 gradi, lo sviluppo dura 13 minuti. In questi minuti, all'interno della tank avvengono mirabolanti "cose chimiche" e la temperatura varia (si abbassa un po'). Ragion per cui la tank dovrebbe rimanere a bagno-maria. Purtroppo non ho una bacinella termostatata.
A che temperatura dovrebbe essere in più, rispetto alla tank... indicativamente, intendo.

Al limite potrei sviluppare a 45 gradi?

Altri accorgimenti? :happy2:

Grazie!

Enrico.


Non sò quanto convenga sviluppare il C41 in casa. Il BN è un altro discorso: puoi giocare con sviluppi e fissaggi per variare contrasto, grana, nitidezza, ecc. Con il C41 non puoi giocarci più di tanto. E poi considera che i bagni, una volta preparati scadono in fretta e le tolleranze sulle temperature sono molto strette: la mia sviluppatrice (Noritsu qsf t15) mi dà l'indicazione delle temperature con la precisione del decimo di grado.. Forse conviene farli sviluppare da un laboratorio: costa meno (io lo faccio pagare 2,20 €) e hai la certezza del risultato.
K3... ho visto la luce!
Sigma 10-20,DA 17-70, 24 FA*, 35 FA, 50 f/1,4 FA, Sigma Apo 70-300, Tamron 90 2,5 Macro, Tamron 70-200 f/2,8 + Metz 58 AF2.
Collezionismo: ME Super, MX, P30, P30N, Z1.
La mia piccola galleria
Avatar utente
AndreaZ1
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1311
Iscritto il: ven mag 09, 2008 3:25 pm
Località: Pinerolo (TO)
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda francozeta » gio feb 16, 2012 7:48 pm

_Aenea_ ha scritto:Altri accorgimenti? :happy2:

una sviluppatrice Jobo, usate si trovano a poco.
ciao
Franco
.................................................................
l'importante è fare Fotografia, non fotografie.
fotografia zenitale di architettura con
fotocamere autocostruite Zeta_1 e Zeta_3M-E
acquista stampe delle mie foto
Avatar utente
francozeta
the senator
 
Messaggi: 7799
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:15 pm
Località: Firenze
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda copernicorm » gio feb 16, 2012 7:56 pm

io ci provai ..... ma ho buttato i soldi .. proprio perche' (non so adesso) ai tempi o tenevi la temperatura costante oppure i risultati erano davvero ...... diciamo .... creativi :mrgreen: dominanti colori slavati ecc ecc .. insomma dopo il 3 o 4 rullo ho regalato tutto il resto ad un amico :asd:
Non esistono grandi scoperte nè reale progresso finché sulla terra esiste un bambino infelice.
Albert Einstein

Se non sai condividere la tua fortuna con chi ne ha meno di te ... non sarai mai ricco . Coperfilosoform :)
Avatar utente
copernicorm
Eternit RENEGHEID
 
Messaggi: 30773
Iscritto il: lun dic 01, 2008 10:13 am
Località: Davao City Philippines
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda ellepi » gio feb 16, 2012 9:32 pm

Su consiglio di davide78: riscaldatore/termostato da acquario.
FLP-FLD
IMHO
M42 2028355590105135150200
Mamiya M645 1000S (24)5580150210
K 505510013570210
Avatar utente
ellepi
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 6941
Iscritto il: ven gen 09, 2009 2:13 pm
Località: Treviso/Roma
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda tartaglia » sab feb 18, 2012 9:45 am

_Aenea_ ha scritto: ...
A che temperatura dovrebbe essere in più, rispetto alla tank... indicativamente, intendo.

Al limite potrei sviluppare a 45 gradi?

Altri accorgimenti? :happy2:

Grazie!

Enrico.

Volendo anche ad angolo retto !
:brillo:
"Che cosa non darei per avere un'enorme palata di cacca di cavallo " [Woody Allen]

Critiche a i commenti e commenti alle critiche sempre graditi...
Avatar utente
tartaglia
Postofilo forsennato
 
Messaggi: 16532
Iscritto il: ven ago 29, 2008 8:04 pm
Località: Genova
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda _Aenea_ » sab feb 18, 2012 10:45 am

tartaglia ha scritto:
_Aenea_ ha scritto: ...
A che temperatura dovrebbe essere in più, rispetto alla tank... indicativamente, intendo.

Al limite potrei sviluppare a 45 gradi?

Altri accorgimenti? :happy2:

Grazie!

Enrico.

Volendo anche ad angolo retto !
:brillo:


Sei proprio.... ottuso| :lol: :cincin:
Avatar utente
_Aenea_
agronomo del forum
 
Messaggi: 4074
Iscritto il: ven lug 17, 2009 10:47 am
Località: MILANO
Skype: eg.agostoni
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda AndreaZ1 » sab feb 18, 2012 10:49 am

tartaglia ha scritto:
_Aenea_ ha scritto: ...
A che temperatura dovrebbe essere in più, rispetto alla tank... indicativamente, intendo.

Al limite potrei sviluppare a 45 gradi?

Altri accorgimenti? :happy2:

Grazie!

Enrico.

Volendo anche ad angolo retto !
:brillo:

Attenzione che cosi le foto gli vengono tutte.......invertite. E poi magari ci prendi anche gusto... :paaura:
K3... ho visto la luce!
Sigma 10-20,DA 17-70, 24 FA*, 35 FA, 50 f/1,4 FA, Sigma Apo 70-300, Tamron 90 2,5 Macro, Tamron 70-200 f/2,8 + Metz 58 AF2.
Collezionismo: ME Super, MX, P30, P30N, Z1.
La mia piccola galleria
Avatar utente
AndreaZ1
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1311
Iscritto il: ven mag 09, 2008 3:25 pm
Località: Pinerolo (TO)
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda tartaglia » sab feb 18, 2012 11:04 am

AndreaZ1 ha scritto:
tartaglia ha scritto:
_Aenea_ ha scritto: ...
A che temperatura dovrebbe essere in più, rispetto alla tank... indicativamente, intendo.

Al limite potrei sviluppare a 45 gradi?

Altri accorgimenti? :happy2:

Grazie!

Enrico.

Volendo anche ad angolo retto !
:brillo:

Attenzione che cosi le foto gli vengono tutte.......invertite. E poi magari ci prendi anche gusto... :paaura:

Allora gli consiglieremmo l'E6 (per Amburgo) . :cool:
"Che cosa non darei per avere un'enorme palata di cacca di cavallo " [Woody Allen]

Critiche a i commenti e commenti alle critiche sempre graditi...
Avatar utente
tartaglia
Postofilo forsennato
 
Messaggi: 16532
Iscritto il: ven ago 29, 2008 8:04 pm
Località: Genova
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda AndreaZ1 » sab feb 18, 2012 11:09 am

tartaglia ha scritto:
AndreaZ1 ha scritto:
tartaglia ha scritto:
_Aenea_ ha scritto: ...
A che temperatura dovrebbe essere in più, rispetto alla tank... indicativamente, intendo.

Al limite potrei sviluppare a 45 gradi?

Altri accorgimenti? :happy2:

Grazie!

Enrico.

Volendo anche ad angolo retto !
:brillo:

Attenzione che cosi le foto gli vengono tutte.......invertite. E poi magari ci prendi anche gusto... :paaura:

Allora gli consiglieremmo l'E6 (per Amburgo) . :cool:

non sono pratico di queste cose, io !!!!! :prrrt: Che significa???
K3... ho visto la luce!
Sigma 10-20,DA 17-70, 24 FA*, 35 FA, 50 f/1,4 FA, Sigma Apo 70-300, Tamron 90 2,5 Macro, Tamron 70-200 f/2,8 + Metz 58 AF2.
Collezionismo: ME Super, MX, P30, P30N, Z1.
La mia piccola galleria
Avatar utente
AndreaZ1
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1311
Iscritto il: ven mag 09, 2008 3:25 pm
Località: Pinerolo (TO)
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda Noco » lun set 24, 2012 7:37 am

quindi per svuluppare a colori meglio usare una svuluppatrice..... che mi consigliate??? (marca, modello) volevo provare a sviluppare a colori da solo....
ME Super+ winder - Z1 !
Avatar utente
Noco
junior member
 
Messaggi: 66
Iscritto il: dom lug 15, 2012 5:04 pm
Località: Spello!!!
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda Zappi » lun set 24, 2012 7:57 am

Noco ha scritto:quindi per svuluppare a colori meglio usare una svuluppatrice..... che mi consigliate??? (marca, modello) volevo provare a sviluppare a colori da solo....


le più famose sono le jobo CPE si trovano usate a 3/400 euro
Flickr
"Usate il vostro il cervello, è la parte più importante della vostra attrezzatura" (Kevin Andrews e Warren Miller)
Avatar utente
Zappi
senior member
 
Messaggi: 423
Iscritto il: mer ott 05, 2011 10:22 am
Località: Torino... o da qualche parte sulle alpi
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda davide78 » lun set 24, 2012 8:44 am

ellepi ha scritto:Su consiglio di davide78: riscaldatore/termostato da acquario.

Per l'appunto: sviluppo il C-41 ormai da qualche mese e la mia esperienza personale è che non servono né le sviluppatrici da centinaia di euro, né le precisioni strettissime su tempi e temperature. Il kit della Tetenal che uso io prevede lo sviluppo a 30°C, che si ottengono facilmente con un riscaldatore termostatato da acquario da poche decine di euro. Io metto tutto a bagno una mezz'ora prima, versando acqua calda attorni ai 40°C. Quando la temperatura è scesa a 31-32 gradi parto con lo sviluppo.

Teniamo presente che le variazioni di tempi/temperature corrispondono, come nel BN, a sovra o sottosviluppare la pellicola. Con la latitudine di posa di un negativo colore moderno è difficile fare grossi pasticci. Io non ho mai ottenuto dominanti di colore particolarmente strane, nulla che non si possa correggere in scansione smanettando un po' con la post-produzione.
Davide

Le mie foto su flickr e nella PentaxPhotoGallery. Il mio Blog.
Avatar utente
davide78
Azionista del forum
 
Messaggi: 3729
Iscritto il: gio feb 14, 2008 12:44 pm
Località: Tra il Veneto e l'Emilia
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda ettoremarius » lun set 24, 2012 4:39 pm

Vaschetta con tank a bagnomaria con termostato d'acquario e termometro sia nel bagnomaria che infilato nella tank durante il processo. Quello della tank a mercurio o elettronico. Ho sempre fatto così per il colore sia con negativi che dia e mai avuto problemi. Stare attenti all'acqua di lavaggio che non sia a temperatura troppo diversa dai bagni. Ah, dimenticavo, nella vaschetta del bagnomaria ci vanno anche i contenitori con gli acidi. Indicativamente se si lavora a 38° il bagnomaria va tenuto attorno ai 45°, ma è più facile lavorare a 30° con la vaschetta sui 35°. Comunque è solo il primo sviluppo, il cromogeno, ad avere una tolleranza ristretta di +/-0,5°, gli altri molto meno, sui +/-5°.
Non esiste la fotografia artistica. Nella fotografia esistono, come in tutte le cose, delle persone che sanno vedere e altre che non sanno nemmeno guardare. / Nadar

Immagine
Avatar utente
ettoremarius
senior member
 
Messaggi: 208
Iscritto il: mer lug 14, 2010 5:43 pm
Località: Trieste
Skype: ettoremarius
 

Re: Sviluppo colore c41 in casa... consigli!!!!

Messaggioda Noco » lun set 24, 2012 5:15 pm

grazie per i consigli! ci avevo pensato al termostato per l'acquario! ed al cavo riscaldante ad immersione... però pensavo fosse un accrocco osceno! :D
ME Super+ winder - Z1 !
Avatar utente
Noco
junior member
 
Messaggi: 66
Iscritto il: dom lug 15, 2012 5:04 pm
Località: Spello!!!
 


Torna a Sviluppo e stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite