Kodak trix 400 da 120

Camera oscura, strumenti, proiettori, archiviazione.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Kodak trix 400 da 120

Messaggioda robertonizioli » mer nov 08, 2023 7:23 pm

Buonasera.
Mi rivolgo a chi è esperto in materia per consigli sullo sviluppo della pellicola in oggetto.
Non sono molto esperto in materia ma, ogni tanto uso questa pellicola con la mitica Pentax 67 ll con soddisfazione. Sviluppo i rullini esposti in camera oscura ma, ultimamente riscontro un problema.
Sviluppo sempre con lo stesso procedimento ma gli ultimi negativi escono con un leggero velo rosa a differenza dei risultati precedente che non presentavano questo problema. Non ho provato a stampare quindi non so se questo velo è ininfluente o meno.
Qualcuno è in grado di darmi consigli in merito?
Grazie in anticipo per le vostre risposte.
Roberto
robertonizioli
utente appena uscito dall'imballo
 
Messaggi: 12
Iscritto il: sab set 05, 2009 8:43 am
 

Re: Kodak trix 400 da 120

Messaggioda L_Eretico » mer nov 08, 2023 8:14 pm

robertonizioli ha scritto:Buonasera.
Mi rivolgo a chi è esperto in materia per consigli sullo sviluppo della pellicola in oggetto.
Non sono molto esperto in materia ma, ogni tanto uso questa pellicola con la mitica Pentax 67 ll con soddisfazione. Sviluppo i rullini esposti in camera oscura ma, ultimamente riscontro un problema.
Sviluppo sempre con lo stesso procedimento ma gli ultimi negativi escono con un leggero velo rosa a differenza dei risultati precedente che non presentavano questo problema. Non ho provato a stampare quindi non so se questo velo è ininfluente o meno.
Qualcuno è in grado di darmi consigli in merito?
Grazie in anticipo per le vostre risposte.
Roberto

Il problema che descrivi capitava, a volte, con le T-Max e con altre pellicole a grana tabulare. Era dovuto, in genere, ad un fissaggio non ottimale, eseguito con un prodotto esaurito o ad una temperatura troppo bassa. Per eliminarlo, si ripeteva il fissaggio con un bagno fresco, oppure si ricorreva ad un prodotto di cui non ricordo il nome (un iposolfito di qualcosa, o un qualcosa di iposolfito ... boh! però l'iposolfito c'era :lol: ). Non avevo mai sentito che si potesse verificare anche con la Tri-X, ma ormai non sviluppo più da inizio secolo e la memoria, dopo due decadi, non è più affidabile (di sicuro non la mia :asd: ).

Tralasciando le mie lacune mnemoniche, se la velatura è leggera ed uniforme, non dovrebbe darti fastidio in fase di stampa; se invece fosse a chiazze, o molto accentuata, potrebbe essere necessario intervenire con i metodi di cui sopra.
Spero di essere stato utile :cincin:
"La gente compra Pentax per usare le ottiche Pentax, e voi ci mettete i Sigma?" (The Senator, prima della serie Art)
"Il Bradipo è come una quarta di seno: va sempre bene" (Alle84)
"Croppata è la morte sua!" (The Senator sulla K-1)
Avatar utente
L_Eretico
Hannibal del backstage
 
Messaggi: 6325
Iscritto il: mer feb 13, 2008 9:34 pm
Località: Bologna
Skype: pista6521
 

Re: Kodak trix 400 da 120

Messaggioda pvanni » mer nov 08, 2023 10:48 pm

Se non ricordo male, se la fase di fisssggio non è fatta in modo corretto
la pellicola poi si degrada abbastanza rapidamente
Paolo
pvanni
Azionista del forum
 
Messaggi: 3182
Iscritto il: dom mag 11, 2008 11:25 am
Località: Lecco L - IT :-))
Skype: pvannicvt
 


Torna a Sviluppo e stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite