K1 o no?

Discussioni sulle reflex digitali Pentax: impressioni, dubbi, consigli, guide, recensioni.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: K1 o no?

Messaggioda ntx » gio dic 06, 2018 11:44 am

Quanto conviene... sfruttare il potenziale della K-1 significa dotarla di ottiche quantomeno moderne. Da 15 a 200mm occorrono 4700€ + corpo; 6700€ se si vuole andare da 15 a 450mm.
Per me il discorso finisce qui.
Poi se lo scopo è buttarci sopra ottiche vecchie che nella maggioranza dei casi non riusciranno a sfruttarla a dovere (in APS-C si usa la zona migliore delle vecchie ottiche...) ovvio che sono altre cifre ma... se interessano i 28°di angolo di campo forse è il caso di focalizzarsi sulle ottiche offrono questo angolo di campo... ma se vuoi la K-1 comprala, non ci sono soluzioni alternative che tengano.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14576
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: K1 o no?

Messaggioda xyennio » gio dic 06, 2018 12:41 pm

ntx ha scritto:Quanto conviene... sfruttare il potenziale della K-1 significa dotarla di ottiche quantomeno moderne. Da 15 a 200mm occorrono 4700€ + corpo; 6700€ se si vuole andare da 15 a 450mm.
Per me il discorso finisce qui.
Poi se lo scopo è buttarci sopra ottiche vecchie che nella maggioranza dei casi non riusciranno a sfruttarla a dovere (in APS-C si usa la zona migliore delle vecchie ottiche...) ovvio che sono altre cifre ma... se interessano i 28°di angolo di campo forse è il caso di focalizzarsi sulle ottiche offrono questo angolo di campo... ma se vuoi la K-1 comprala, non ci sono soluzioni alternative che tengano.

Ciao

Jenner


Il mio dubbio è sempre lo stesso, la resa di un 30 1.4 su apsc in termini di pdc sarebbe identica rispetto a un 43 1.9 su ff a parità di soggetto e campo inquadrato?

Intanto ho preso il da 50 1.8 che ha dato una grande mazzata alla scimmia che sussurra ff

Io non prenderei una k1 per affibbiargli tutto il corredo nuovo , si potrebbe pensare al 28-105 come tutto fare e una due ottiche specialistiche per quei generi in cui una ff può aver senso...
Io per esempio terrei la apsc per alcune cose e la k1 per altre, alla k1 darei in pasto "solo" un 43ltd e il k 135 , totale spesa sotto €1700 ( tutto usato ovviamente ) , ma se penso che con questa cifra mi viene il sigma 30 1.4 e finisco di allestire la mia attrezzatura da studio, mi vien da pensare che resterò in apsc per parecchio tempo ancora
pentax-K5, S. 10-20; P. 17-70; K135; T. 70-200 2.8; P M50 1.7; Manfrotto MT294A3 + 496RC2
Metz 52 AF1 ( D'Ettorre ); Yongnuo 460II, ammenicoli vari

Immagine

mio sito
Pentaxiani siculi
Flickr
Avatar utente
xyennio
Azionista del forum
 
Messaggi: 4826
Iscritto il: dom feb 13, 2011 5:21 pm
Località: Palermo
 

Re: K1 o no?

Messaggioda ntx » gio dic 06, 2018 4:09 pm

xyennio ha scritto:Il mio dubbio è sempre lo stesso, la resa di un 30 1.4 su apsc in termini di pdc sarebbe identica rispetto a un 43 1.9 su ff a parità di soggetto e campo inquadrato?


https://www.youtube.com/watch?v=yp9UvIYyT70

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14576
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: K1 o no?

Messaggioda unoqualsiasi » gio dic 06, 2018 5:46 pm

ntx ha scritto:
xyennio ha scritto:Ma non la tua approvazione :asd:


Occorrerebbe se fossero soldi miei... ma non lo sono.

Anni nel ruolo del "ho un amico informatico" mi hanno insegnato che quando uno arriva e ti dice "ho visto questo prodotto che mi piace, che ne pensi se lo compro?" la risposta deve sempre assecondare la decisione già presa. Se non lo fai quello che succede è che la persona acquisterà comunque il prodotto che aveva già deciso di acquistare, sarà felice e per il semplice fatto che sarà felice riterrà che le tue competenze non siano poi così affidabili e utili.

Ciao
Jenner


La qual cosa è tutt'altro che disdicevole.
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 31318
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: K1 o no?

Messaggioda xyennio » gio dic 06, 2018 8:04 pm

ntx ha scritto:
xyennio ha scritto:Il mio dubbio è sempre lo stesso, la resa di un 30 1.4 su apsc in termini di pdc sarebbe identica rispetto a un 43 1.9 su ff a parità di soggetto e campo inquadrato?


https://www.youtube.com/watch?v=yp9UvIYyT70

Ciao
Jenner


Interessante, anche se io avrei votato più spesso quelle a maggior apertura riconosco ( sapevo già ) che, una buona composizione, una buona luce, il soggetto nitido, e uno sfondo curato sono prioritari sul bokeh... la mia domanda però era una altra, qui il confronto era tra aperture diverse a parità di macchina e obbiettivo, quel che mi chiedo è cosa cambia a parità di inquadratura, soggetto, angolo di campo, e apertura diaframma paragonabile, tra ff e apsc? Si avrebbe la stessa identica foto?
pentax-K5, S. 10-20; P. 17-70; K135; T. 70-200 2.8; P M50 1.7; Manfrotto MT294A3 + 496RC2
Metz 52 AF1 ( D'Ettorre ); Yongnuo 460II, ammenicoli vari

Immagine

mio sito
Pentaxiani siculi
Flickr
Avatar utente
xyennio
Azionista del forum
 
Messaggi: 4826
Iscritto il: dom feb 13, 2011 5:21 pm
Località: Palermo
 

Re: K1 o no?

Messaggioda Domenik » gio dic 06, 2018 9:13 pm

xyennio ha scritto:
ntx ha scritto:Quanto conviene... sfruttare il potenziale della K-1 significa dotarla di ottiche quantomeno moderne. Da 15 a 200mm occorrono 4700€ + corpo; 6700€ se si vuole andare da 15 a 450mm.
Per me il discorso finisce qui.
Poi se lo scopo è buttarci sopra ottiche vecchie che nella maggioranza dei casi non riusciranno a sfruttarla a dovere (in APS-C si usa la zona migliore delle vecchie ottiche...) ovvio che sono altre cifre ma... se interessano i 28°di angolo di campo forse è il caso di focalizzarsi sulle ottiche offrono questo angolo di campo... ma se vuoi la K-1 comprala, non ci sono soluzioni alternative che tengano.

Ciao

Jenner


Il mio dubbio è sempre lo stesso, la resa di un 30 1.4 su apsc in termini di pdc sarebbe identica rispetto a un 43 1.9 su ff a parità di soggetto e campo inquadrato?


Intanto ho preso il da 50 1.8 che ha dato una grande mazzata alla scimmia che sussurra ff

Io non prenderei una k1 per affibbiargli tutto il corredo nuovo , si potrebbe pensare al 28-105 come tutto fare e una due ottiche specialistiche per quei generi in cui una ff può aver senso...
Io per esempio terrei la apsc per alcune cose e la k1 per altre, alla k1 darei in pasto "solo" un 43ltd e il k 135 , totale spesa sotto €1700 ( tutto usato ovviamente ) , ma se penso che con questa cifra mi viene il sigma 30 1.4 e finisco di allestire la mia attrezzatura da studio, mi vien da pensare che resterò in apsc per parecchio tempo ancora

Quoto in pieno questa tua ultima considerazione , io credo che con la K1 ci si potrebbe divertire molto con ottiche tipo il 55K 1.8, il 135 2.5 un 28 3.5 spendendo poco in obiettivi.

al tuo dubbio io rispondo di sì , ma come otterresti la stessa foto su apsc se il sigma 30 1.4 lo monti su FF ?? :devil115:
Aggiungo: ma non cambia anche il rapporto tra i diversi piani?
Ultima modifica di Domenik il ven dic 07, 2018 12:42 am, modificato 1 volta in totale.
K1 + K5IIs + 50-135*, 135 M F2.5, 100 A macro 2.8 , DA 55 f 1.4, 50A F1.4, 55K 1.8, 300*A, adapter 1,7X ,flah metz 58AF1 e svariate ottiche FA*
Domenik
Postofilo forsennato
 
Messaggi: 802
Iscritto il: sab nov 07, 2009 12:08 am
Località: Roma
 

Re: K1 o no?

Messaggioda L_Eretico » ven dic 07, 2018 12:11 am

xyennio ha scritto:
ntx ha scritto:
xyennio ha scritto:Il mio dubbio è sempre lo stesso, la resa di un 30 1.4 su apsc in termini di pdc sarebbe identica rispetto a un 43 1.9 su ff a parità di soggetto e campo inquadrato?


https://www.youtube.com/watch?v=yp9UvIYyT70

Ciao
Jenner


Interessante, anche se io avrei votato più spesso quelle a maggior apertura riconosco ( sapevo già ) che, una buona composizione, una buona luce, il soggetto nitido, e uno sfondo curato sono prioritari sul bokeh... la mia domanda però era una altra, qui il confronto era tra aperture diverse a parità di macchina e obbiettivo, quel che mi chiedo è cosa cambia a parità di inquadratura, soggetto, angolo di campo, e apertura diaframma paragonabile, tra ff e apsc? Si avrebbe la stessa identica foto?

In termini di pdc, la differenza è visibile. La piacevolezza dello sfocato è oggetto di insolubili diatribe, dipende in parte dall'ottica ma molto di più dalla nostra personale percezione (la scienza dice che la "qualità" dello sfocato non esiste, l'è una invenzione delle nostre menti bahate, esiste solo la "quantità").

Per darti un'idea un po' spannometrica:
aps-c, 23mm @ f/1.4


FF, 35mm @ f/2


Se devi isolare il soggetto dallo sfondo, col FF fai meno fatica, però c'è anche il rovescio della medaglia. Questo ritratto


è scattato con un 56mm a f/1.4 su aps-c: lo sfondo non è tanto sfuocato, sebbene si trovi a un paio di metri dalla modella, ma il corpo è praticamente tutto a fuoco. Lo stesso scatto su FF con un 85mm avrebbe reso la parete maggiormente sfumata, ma il seno sarebbe stato fuori fuoco. Non è tutto oro quel che luccica ...


Leggo che sulla Barbona saresti interessato al 43 Ltd. Eccolo qui (non è la K-1, è l'MZ-S con un'Agfa APX 100)


Ottica di classe ....
"La gente compra Pentax per usare le ottiche Pentax, e voi ci mettete i Sigma?" (The Senator, prima della serie Art)
"Il Bradipo è come una quarta di seno: va sempre bene" (Alle84)
"Croppata è la morte sua!" (The Senator sulla K-1)
Avatar utente
L_Eretico
Hannibal del backstage
 
Messaggi: 6001
Iscritto il: mer feb 13, 2008 9:34 pm
Località: Bologna
Skype: pista6521
 

Re: K1 o no?

Messaggioda nonpigliounoshoot » ven dic 07, 2018 9:03 am

Capisco che isolare certi soggetti abbia un perchè.
:asd:

Tutto a posto?
Pentax K70 - Pentax K 30 - 18-55 DAL WR - 55-300 DAL (semirotto) - 55-300 DA - Pentax SMC DA 35mm f/2.8 Macro Limited - Pentax SMC DA 12-24mm f/4 ED AL - A 50 f 1.7 - M 50 1.4 - A 28 2.8 - M 135 3.5 - A 35 2.8 - ME super - Zenit E - Elios 44 2.0 -
nonpigliounoshoot
Azionista del forum
 
Messaggi: 4201
Iscritto il: ven gen 24, 2014 11:55 am
 

Re: K1 o no?

Messaggioda Valerio Ricciardi » ven dic 07, 2018 10:05 am

ntx ha scritto: quando uno arriva e ti dice "ho visto questo prodotto che mi piace, che ne pensi se lo compro?" la risposta deve sempre assecondare la decisione già presa. Se non lo fai quello che succede è che la persona acquisterà comunque il prodotto che aveva già deciso di acquistare, sarà felice e per il semplice fatto che sarà felice riterrà che le tue competenze non siano poi così affidabili e utili.


Parole queste da incidere nella pietra.
A me è successo per anni con le automobili quando, nel ventennio 1987-2007 in cui scrivevo molto di automotive (comprese lunghe prove su strada delle autovetture più disparate, quindi innegabilmente aggiornato e ben informato).

Più di una volta ho perso tempo, pazienza, disponibilità a cercar di capire le esigenze ultime di chi mi chiedeva consiglio, ho fatto verifiche sui consumi reali e sui costi di riparazione chiedendo anche a meccanici di fiducia quali fossero le criticità più frequenti di specifiche motorizzazioni, etc etc etc... come se dovessi scegliere la vettura per la fidanzata.

Più di una volta, alla fine la stessa persona che si era rivolta a me in quanto "esperto che lui si, che se ne intende per davvero" a consuntivo ha acquistato la PRIMA vettura cui aveva pensato, dallo stesso concessionario in cui era entrata a vederla per la prima volta, accettando il preventivo proposto senza nemmeno provare a farselo rifare per verifica in un paio di concessionarie differenti.

Finché ho pensato "non chiedetemi consigli... sapete sbagliare da voi" (ribaltamento del noto brillantissimo detto) ed ho deciso di utilizzare il tempo che destinavo ad orientare chi voleva solo un rafforzamento positivo del PROPRIO ragionamento, per passeggiate in MTB, lunghe solitarie placide nuotate, osservazione degli astri, ascolto di musica classica di mio gusto.
Valerio Ricciardi
dottor Divago
 
Messaggi: 13293
Iscritto il: mer feb 20, 2008 1:23 pm
 

Re: K1 o no?

Messaggioda Valerio Ricciardi » ven dic 07, 2018 10:26 am

Nell'automotive, la categoria di persone cui più si deve evitare di dar consigli son quelle che ti presentano come prima ipotesi di acquisto una vettura con sopra scritto: Volkswagen.
Questo marchio ha nei fatti insieme ad Audi un tasso di difettosità, di necessità di interventi in garanzia, di problemi fuori garanzia, e non ultimo persino di interventi del carro attrezzi drasticamente peggiore della media. Scambiatori di calore acqua/olio nella coppa, alternatori, alzacristalli elettrici anteriori, sensori di giri motore, silent block dei bracci inferiori delle sospensioni anteriori, centraline, è una Caporetto. Consumi d'uso nella guida reale particolarmente distanti da quelli dichiarati. Tendenza della Casa ad essere particolarmente avara nella concessione della vettura sostitutiva in caso di fermo macchina in garanzia, tagliandi cari, necessità per i motori iniettore-pompa di utilizzare oliii stracostosi (anche 30 euro/l) per evitare che l'albero a cammes diventi un manico di scopa in 70-80.000 km... Va paradossalmente un po' meglio col marchio "cadetto" Skoda per via di un controllo qualità di produzione a Mladà Boleslav fra i più organizzati al mondo.
Un prodotto VW viene invece acquistato... graniticamente convinti, in modo quasi religioso, che sia da acquistare per via di una affidabilità e qualità costruttiva drasticamente superiore alla media delle concorrenti della stessa fascia ma meno apparentemente blasonate.
Perché il Maggiolino 1.2 da 34 Cv di Zio Pasquale, negli anni '60, camminava camminava camminava e non si fermava mai. Punto e fine.
Valerio Ricciardi
dottor Divago
 
Messaggi: 13293
Iscritto il: mer feb 20, 2008 1:23 pm
 

Re: K1 o no?

Messaggioda unoqualsiasi » ven dic 07, 2018 10:34 am

Può essere, ma se mio cognato avesse avuto sullo "scassone" l'affidabilità che ho avuto io sull'Audi 80 si sarebbe leccato le orecchie... Io comunque di peggio della Prisma TurboDiesel non ho avuto nulla, nemmeno il ciclomotore. E la Golf di mia sorella con 300000Km continua a viaggiare. La Punto di mio nipote è in officina mediamente tre volte all'anno per rotture idiote. Cosi per dire...
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 31318
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: K1 o no?

Messaggioda Giovanni77 » ven dic 07, 2018 10:40 am

La lia yeti ha più problemi di un libro di matematica, per fortuna ne ho ridotto l'uso potendo usare la bici!
Dio creò il cibo,
il Diavolo i cuochi,
e poi arrivarono i Pentaxiani!
Avatar utente
Giovanni77
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 5339
Iscritto il: ven set 30, 2011 11:50 am
Località: Zena
 

Re: K1 o no?

Messaggioda Valerio Ricciardi » ven dic 07, 2018 10:45 am

Mauro ha scritto:
Enriko!! ha scritto:leggendo il 300 F4 pensavo avesse il DFA...

300 DFA che non esiste


...a meno che a me un mattino giri di fare un paio di telefonate :cool:
Valerio Ricciardi
dottor Divago
 
Messaggi: 13293
Iscritto il: mer feb 20, 2008 1:23 pm
 

Re: K1 o no?

Messaggioda unoqualsiasi » ven dic 07, 2018 10:47 am

Valerio Ricciardi ha scritto:
Mauro ha scritto:
Enriko!! ha scritto:leggendo il 300 F4 pensavo avesse il DFA...

300 DFA che non esiste


...a meno che a me un mattino giri di fare un paio di telefonate :cool:


Ecco, allora se ti gira digli di farsi fare il Tamron 150-600 G2 in KAF3, per cortesia.
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 31318
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: K1 o no?

Messaggioda Valerio Ricciardi » ven dic 07, 2018 10:52 am

unoqualsiasi ha scritto:Può essere, ma se mio cognato avesse avuto sullo "scassone" l'affidabilità che ho avuto io sull'Audi 80 si sarebbe leccato le orecchie...

Audi 80 1.8S 90 Cv benzina o TD 1.6 80 Cv fatte fra l'86 e il '91, di quelle a saponetta ? Praticamente indistruttibili, problemi marginali.
1.9 TDI (che in realtà per fortuna era Common Rail) da 90 Cv prima del 1995 ? Idem.
Valerio Ricciardi
dottor Divago
 
Messaggi: 13293
Iscritto il: mer feb 20, 2008 1:23 pm
 

PrecedenteProssimo

Torna a Attrezzatura digitale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Hannibal, pvanni e 3 ospiti