ColorHug calibra macchina fotografica monitor e scanner?????

Tutto ciò che riguarda il pinguino

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: ColorHug calibra macchina fotografica monitor e scanner?

Messaggioda ntx » mar mar 10, 2015 10:15 am

Scorpio ha scritto:Tre è usare le pipette, anche se qui pongo una domanda:
Le foto non sono grafica, quindi non sono tinte piatte per cui si controllano e sono ok, ma ci sono le sfumature, anche la pelle, le vene, le macchie, specie di persone anziane, insomma non posso mappare tutte le zone, ci passo meno tempo a profilare e le foto le controllo ad occhio con risltati riproducibili.
Siamo d'accordo, non stiamo facendo riproduzione, ma, sinceramente, non ha senso dire controlla con la pipetta, posso controllare il cielo, un colore uniforme, ma tutte le sfumature no, alla fine ci si affida comunque al caso, perché quel colore che è uscito magari è piacevole, ma non era previsto o controllato.

Quindi, si controlla pixel per pixel?


Se uno controlla pixel per pixel e toglie la dominante pixel per pixel ottiene un'immagine completamente desaturata. Non e' cosi' che si opera (o almeno io non opero cosi').
Io parto dalla mia foto e, sintetizzando, individuo le varie fonti di luce... che siano dirette o indirette. L'individuazione e' per fonti principali non su tutte le fonti... per capirci: se fotografo una via e c'e' un'auto verde (esempio) illuminata dal sole parcheggiata vicino un muretto, e' ovvio che su quel muretto viene diffusa luce verde... ecco, questi sono i tipi di contributi luminosi che non vado a correggere, privilegiando il controllo su quanto illuminato dal sole e quanto illuminato, per diffusione, dal cielo (che se era con molte nuvole neutre, nemmeno controllo).
Quanto illuminato dalla stessa fonte luminosa presentera' le stesse peculiarita': ecco perche' non c'e' bisogno di un controllo pixel per pixel. Idem se la luce e' tinta durante il percorso di andata o di ritorno (o di entrambi) prima di giungere al sensore.

Se tu illumini un anziano ponendolo a fianco di una finestra con la tenda (tipica situazione per avere luce diffusa): la luce che gli colpisce il volto e' una sola con le sue peculiarita' indipendentemente dalla pigmentazione della pelle. E' ovvio che, se non hai elementi colpiti da quella luce che vanno resi neutri per essere corretti, quello che fai e' controllare i valori di alcune zone importanti del volto per farti un'idea di quali contributi sono in gioco... dopodiche' si ragiona con i rapporti fra canali Lab che diceva xyennio. Nel momento in cui scegli i punti del volto da controllare, quello che non fai e scegliere zone che possono falsarti la misura... si va di buon senso ovvero dell'unico aspetto che rende necessaria la presenza di un operatore al terminale.

Ora, se nel fare queste modifiche, a monitor (a occhio) mi sembra che qualcosa non va ma la pipetta mi dice che invece va tutto bene, vince la pipetta, sempre. Magari posso dire "mi sembra ci sia questo e quel difetto"... in quel caso vado a misurare e vedo cosa ne esce fuori dalla misurazione. Magari la foto mi sembra un po' tinta di giallo... giallo che potrebbe non esistere ma essere solo causato dall'adattamento dell'occhio al fatto che la parete bianca dietro il monitor e' illuminata dalla luce fredda che proviene dalla finestra rivolta verso un bel cielo blu. E' la pipetta che mi dice come stanno le cose, il monitor mente sempre.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14328
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: ColorHug calibra macchina fotografica monitor e scanner?

Messaggioda neopentax » mar mar 10, 2015 10:19 am

ntx ha scritto: E' la pipetta che mi dice come stanno le cose, il monitor mente sempre.

Ciao
Jenner

È la selezione colore la pipetta allora
neopentax
senior member
 
Messaggi: 328
Iscritto il: mar mar 30, 2010 2:18 pm
 

Re: ColorHug calibra macchina fotografica monitor e scanner?

Messaggioda Sardonico » mar mar 10, 2015 10:42 am

Comunque tornando al Colorhug dell'OP questo colorimetro calibra solamente il monitor.
Occhio che ha un problema ben conosciuto che comporta uno spostamento verso il rosso della calibrazione del monitor.
Le migliori fotografie sono quelle che faresti non appena si esaurisce la batteria.
Avatar utente
Sardonico
senior member
 
Messaggi: 410
Iscritto il: mar ott 07, 2008 11:56 am
Località: Sardegna nordoccidentale
 

Re: ColorHug calibra macchina fotografica monitor e scanner?

Messaggioda Scorpio » mar mar 10, 2015 11:18 am

E' la pipetta che mi dice come stanno le cose, il monitor mente sempre


Intanto grazie, volevo capire il tuo metodo
Ovviamente è decisamente diverso dal mio, il mio monitor non mente, ma gli faccio gli infusi di pentotal :asd:

Sembrerà strano, ma mi sembra più macchinoso il tuo sistema, ma alla fine credo sia solo questione di abituarsi ad un metodo, che comunque sempre corretto è
Anche perché l'importante è che soddisfi.

Adesso permettimi la battuta freudiana:
Il mio profilo colore, comunque è più grosso del tuo
:mrgreen:


In relazione alle lut, basta far partire un programmino per togliersi il dubbio.

In relazione infine a Colorhug, se ha un difetto sul rosso, allora non ne vale la pena, si possono usare sonde commerciali con argyllcsm su Linux senza problemi

(sono sul cellulare ed i quote mi vengono complessi)
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5189
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: ColorHug calibra macchina fotografica monitor e scanner?

Messaggioda neopentax » gio giu 11, 2015 3:07 pm

Alla fine ho optato per mettere tutto in rbg (fotocamera, scanner, negativi, monitor...) così non perdo colori per strada e non ho problemi di codice.
Per i contrasti luminosi a occhio con una immagine che già conosco bene e mi ha portato fortuna coni la stampa dal fotografo, scansione automatica con i contrasti della diapositiva in questione ricca di dettagli nelle alte e basse luci, regolazione manuale del monitor impostando il lampeggio per gli sforamenti di luce ed ombra (in vuescan, darktable..... chissà se si può fare con gimp), così non devo tenere il monitor troppo luminoso.
neopentax
senior member
 
Messaggi: 328
Iscritto il: mar mar 30, 2010 2:18 pm
 

Precedente

Torna a Linux ®

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite