Ubuntu 13.10 e photoshop

Tutto ciò che riguarda il pinguino

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: Ubuntu 13.10 e photoshop

Messaggioda maxximo » dom apr 20, 2014 6:06 pm

Matteo M. ha scritto:
maxximo ha scritto:
grazie, io ho photoshop elment 7 con licenza, e sono abituato ai suoi comandi, ma ora provero' anche GIMP, visto che su Ubuntu e' preinstallato.


Io uso Photoshop per lavoro e a casa sono su Linux: ho avuto anche io difficoltà con l'interfaccia di Gimp, e mi è cambiato il mondo da quando sono riuscito a impostarla quasi come quella di Photoshop. Inoltre anche le scorciatoie da tastiera si possono cambiare impostandole come quelle di PS.
In pratica lo trasformi radicalmente in un quasi photoshop...

Dai un'occhiata a questo link...

https://www.geekitalia.it/2014/02/26/gi ... photoshop/

...e buona Pasqua :smilepace:


grassie, daro' un'occhiata........

p.s. auguri a te e a tutti i pentapaxuani !
K5IIs + lassativi vari !

L'uomo senza pancia e come un cielo senza stelle !
Avatar utente
maxximo
senior member
 
Messaggi: 594
Iscritto il: dom mag 05, 2013 2:03 pm
Località: dausin a cunj
 

Re: Ubuntu 13.10 e photoshop

Messaggioda ntx » lun apr 21, 2014 7:44 am

maxximo ha scritto:si ho un fotoscio element 7 , con licenza regolare, comunque non ho un problema di risorse pc, ho RAM e GHZ da vendere !
HO iniziato a utilizzare ubuntu, per "giocarci" un po', mi piace !


Onestamente penso che se uno vuol giocare mette su una live cosi' non genera problemi sul proprio sistema.
Il dual boot, se uno vuole essere minimamente produttivo (che sia lavoro o hobby), e' una porcata: la divisione delle risorse e' solo il primo degli aspetti negativi di questa soluzione e non e' nemmeno quello piu' negativo... avere due sistemi che fanno da compartimenti stagni ai software che ci girano dentro e' veramente un volersi far del male, volersi creare degli intoppi e dei problemi in ogni cosa che si fa. E questo tacendo della gigantesca rottura di scatole del dover predisporre una partizione di scambio dati.

Nella tua situazione ci sono solo due possibilita':
1) installi solo Linux, togliendo Windows e migri sulle applicazioni corrispondenti Linux (senza pretendere che GIMP si trasformi in Photoshop... se hai questa pretesa Linux in toto non fa per te).
2) installi solo Windows e continui come stavi facendo.

Matteo M. ha scritto:In pratica lo trasformi radicalmente in un quasi photoshop...


Io invece vorrei fare esattamente il contrario... solo che uso talmente di rado Photoshop (in pratica solo a ridosso del periodo in cui devo tenere il corso) che tollero la discrepanza fra lui e GIMP.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14154
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Ubuntu 13.10 e photoshop

Messaggioda l_pisani_54 » mer apr 23, 2014 5:17 pm

ntx ha scritto:...
Il dual boot, se uno vuole essere minimamente produttivo (che sia lavoro o hobby), e' una porcata: la divisione delle risorse e' solo il primo degli aspetti negativi di questa soluzione e non e' nemmeno quello piu' negativo... avere due sistemi che fanno da compartimenti stagni ai software che ci girano dentro e' veramente un volersi far del male, volersi creare degli intoppi e dei problemi in ogni cosa che si fa. E questo tacendo della gigantesca rottura di scatole del dover predisporre una partizione di scambio dati.

...
Ciao
Jenner

:?: :?: :?:
L'unica controindicazione al dual boot può essere la scarsa capienza dell'hard disk, mi riferisco a computer molto vecchi con dischi da poche decine di giga.
Linux entra tranquillamente in una decina di giga, anche se si decide di installare parecchi software.
I due sistemi non si danno fastidio perché o parte uno o parte l'altro, quindi non ci sono problemi di rallentamenti o altro.
Compartimenti stagni?
E' vero per windows che non è in grado di leggere le partizioni Linux in formato ext3 ed ext4, mantre Linux legge e scrive tranquillamente in partizioni ntfs.
Volendo avere dei dati accessibili da entrambi i sistemi, è sufficiente metterli nella partizione dati di windows e saranno visibili anche da Linux.
Leonardo: Topcon RE 2 e Super DM, 20 mm f4 Zeiss Flektogon, Re Auto Topcor 28 mm f2,8, 58 mm f1,8, 135 mm f3.5, Seimar 500 mm f8 Mamiya 220 Prof., Metz 45 CT1 Metz 50 AF-1 Pentax K10d e K50, Tamron 10-24 f3,5-4,5, DAL 18-55, DA16-45 f4, Sigma 55-200 f4,5-5,6
l_pisani_54
senior member
 
Messaggi: 503
Iscritto il: dom mag 18, 2008 11:18 am
Località: Roma
 

Re: Ubuntu 13.10 e photoshop

Messaggioda conteoliver » mer apr 23, 2014 5:33 pm

Matteo M. ha scritto:
maxximo ha scritto:
grazie, io ho photoshop elment 7 con licenza, e sono abituato ai suoi comandi, ma ora provero' anche GIMP, visto che su Ubuntu e' preinstallato.


Io uso Photoshop per lavoro e a casa sono su Linux: ho avuto anche io difficoltà con l'interfaccia di Gimp, e mi è cambiato il mondo da quando sono riuscito a impostarla quasi come quella di Photoshop. Inoltre anche le scorciatoie da tastiera si possono cambiare impostandole come quelle di PS.
In pratica lo trasformi radicalmente in un quasi photoshop...

Dai un'occhiata a questo link...

https://www.geekitalia.it/2014/02/26/gi ... photoshop/

...e buona Pasqua :smilepace:

Vandali, ..siete dei cannibali!
Clonare The Gimp ai livelli di fotosciop!
Meritereste di essere sbattuti in gabbia e buttate le chiave alle ortiche! :buba:
Mi sono sempre chiesto: se una fotografia vale più di mille parole, cosa vuoi che dicano le tue?
Avatar utente
conteoliver
Azionista del forum
 
Messaggi: 3134
Iscritto il: ven gen 31, 2014 1:26 pm
Località: (Reggio Cal.)
 

Re: Ubuntu 13.10 e photoshop

Messaggioda virtualflyer » mer apr 23, 2014 10:14 pm

ntx ha scritto:
maxximo ha scritto:si ho un fotoscio element 7 , con licenza regolare, comunque non ho un problema di risorse pc, ho RAM e GHZ da vendere !
HO iniziato a utilizzare ubuntu, per "giocarci" un po', mi piace !


Onestamente penso che se uno vuol giocare mette su una live cosi' non genera problemi sul proprio sistema.
Il dual boot, se uno vuole essere minimamente produttivo (che sia lavoro o hobby), e' una porcata: la divisione delle risorse e' solo il primo degli aspetti negativi di questa soluzione e non e' nemmeno quello piu' negativo... avere due sistemi che fanno da compartimenti stagni ai software che ci girano dentro e' veramente un volersi far del male, volersi creare degli intoppi e dei problemi in ogni cosa che si fa. E questo tacendo della gigantesca rottura di scatole del dover predisporre una partizione di scambio dati.

Nella tua situazione ci sono solo due possibilita':
1) installi solo Linux, togliendo Windows e migri sulle applicazioni corrispondenti Linux (senza pretendere che GIMP si trasformi in Photoshop... se hai questa pretesa Linux in toto non fa per te).
2) installi solo Windows e continui come stavi facendo.

Matteo M. ha scritto:In pratica lo trasformi radicalmente in un quasi photoshop...


Io invece vorrei fare esattamente il contrario... solo che uso talmente di rado Photoshop (in pratica solo a ridosso del periodo in cui devo tenere il corso) che tollero la discrepanza fra lui e GIMP.

Ciao
Jenner

D'accordo con te, ma aspetto ancora che mi facciano un linux funzionante sui miei computer. Non dico che debba inserire il dvd e aspettare, ma quasi, almeno per quanto riguarda la prima installazione. Più che altro quando regali 30gb a un coso che il computer segnala inviare un output video assolutamente irriproducibile sul suo monitor, cominci a fare fatica a sopportarlo, anche perchè senza poter vedere il video come fai a toccare qualcosa? E il tutto seguendo guide specifiche per il tuo modello di computer... Boh scusate lo sfogo, ma per quanto giovane sono sempre stato un fan di Linux e mi sarebbe piaciuto poterlo avere prima o poi funzionante su un mio pc...
- Matteo
NEGLIGIBLE
Avatar utente
virtualflyer
Azionista del forum
 
Messaggi: 3700
Iscritto il: lun dic 30, 2013 6:09 pm
Località: Pavia
 

Re: Ubuntu 13.10 e photoshop

Messaggioda conteoliver » gio apr 24, 2014 9:24 am

virtualflyer ha scritto:D'accordo con te, ma aspetto ancora che mi facciano un linux funzionante sui miei computer. Non dico che debba inserire il dvd e aspettare, ma quasi, almeno per quanto riguarda la prima installazione. Più che altro quando regali 30gb a un coso che il computer segnala inviare un output video assolutamente irriproducibile sul suo monitor, cominci a fare fatica a sopportarlo, anche perchè senza poter vedere il video come fai a toccare qualcosa? E il tutto seguendo guide specifiche per il tuo modello di computer... Boh scusate lo sfogo, ma per quanto giovane sono sempre stato un fan di Linux e mi sarebbe piaciuto poterlo avere prima o poi funzionante su un mio pc...


Secondo la mia modesta opinione linux funziona da sempre ovunque, anche sugli orologi cinesi! Non si può dire lo stesso degli utenti, che il più delle volte desiderano un clone identico a win. Se quello che si cerca è win, allora si deve usare win, c'è poco da fare..

E' pur vero che talvolta l'hardware proprietario impone qualche limite, ma un utente abbastanza esperto sa sempre scegliere ciò che funziona meglio.
Mi sono sempre chiesto: se una fotografia vale più di mille parole, cosa vuoi che dicano le tue?
Avatar utente
conteoliver
Azionista del forum
 
Messaggi: 3134
Iscritto il: ven gen 31, 2014 1:26 pm
Località: (Reggio Cal.)
 

Re: Ubuntu 13.10 e photoshop

Messaggioda ntx » gio apr 24, 2014 11:26 am

conteoliver ha scritto:Secondo la mia modesta opinione linux funziona da sempre ovunque, anche sugli orologi cinesi!


No, non e' per niente vero che Linux funziona sempre ovunque.
Linux, come Windows o MacOS, ha una lista di compatibilita', se tu usi componenti che non sono in quella lista Linux non funziona o non funziona bene.
Il fatto che nessuno abbia stilato una lista di compatibilita' (qualcuno ci prova ma poi non riesce ad aggiornare) come documento fisico non significa che questa implicitamente non esista (nessuno l'ha fatta nemmeno per Windows, e vale lo stesso discorso).

L'unico sistema in tuo possesso per verificare se il tuo pc ha tutti i suoi componenti nella lista di compatibilita' di Linux e' avviarci sopra una Live. Da come funziona, se funziona, la Live della distribuzione che ti interessa capisci qual'e' il livello di compatibilita' e cosa aspettarti dalla stessa distribuzione una volta installata.
virtualflyer ha probabilmente fatto l'errore di non provare una live della distribuzione che voleva installare. Se l'avesse fatto avrebbe riscontrato quali erano le problematiche con il suo sistema e decidere se desistere o effettuare una vera e propria installazione.

Oppure, al contrario, uno puo' fare come ho fatto io: prima di acquistare un componente hardware verifico che sia supportato da Linux; se non lo e' non lo compro.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14154
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Ubuntu 13.10 e photoshop

Messaggioda conteoliver » gio apr 24, 2014 1:12 pm

Il Kernel Linux è talmente versatile che girerà di sicuro anche sulla sua CPU (eventualmente ricompilato e personalizzato per incrementare le prestazioni rispetto a win). Relativamente alle periferiche HW è vero che chiunque sia passato seriamente a Linux ha dedicato tempo alla configurazione ed ha imparato ad operare scelte oculate negli acquisti. Senza questi presupposti, decade ogni possibilità di essere un utente gratificato dall'OS. ammp.
Mi sono sempre chiesto: se una fotografia vale più di mille parole, cosa vuoi che dicano le tue?
Avatar utente
conteoliver
Azionista del forum
 
Messaggi: 3134
Iscritto il: ven gen 31, 2014 1:26 pm
Località: (Reggio Cal.)
 

Re: Ubuntu 13.10 e photoshop

Messaggioda virtualflyer » gio apr 24, 2014 1:44 pm

conteoliver ha scritto:
virtualflyer ha scritto:D'accordo con te, ma aspetto ancora che mi facciano un linux funzionante sui miei computer. Non dico che debba inserire il dvd e aspettare, ma quasi, almeno per quanto riguarda la prima installazione. Più che altro quando regali 30gb a un coso che il computer segnala inviare un output video assolutamente irriproducibile sul suo monitor, cominci a fare fatica a sopportarlo, anche perchè senza poter vedere il video come fai a toccare qualcosa? E il tutto seguendo guide specifiche per il tuo modello di computer... Boh scusate lo sfogo, ma per quanto giovane sono sempre stato un fan di Linux e mi sarebbe piaciuto poterlo avere prima o poi funzionante su un mio pc...


Secondo la mia modesta opinione linux funziona da sempre ovunque, anche sugli orologi cinesi! Non si può dire lo stesso degli utenti, che il più delle volte desiderano un clone identico a win. Se quello che si cerca è win, allora si deve usare win, c'è poco da fare..

E' pur vero che talvolta l'hardware proprietario impone qualche limite, ma un utente abbastanza esperto sa sempre scegliere ciò che funziona meglio.


Diciamo che mi piacerebbe essere utente esperto e mi ritengo utente abbastanza esperto di windows e di android (nel senso di andare tranquillamente a topicare in /system etc e conoscere come funziona abbastanza bene), ho programmato in diversi linguaggi e seguito diverse operazioni di hacking (nel senso buono) soprattutto su android, ma nel momento in cui non ho possibilità di usarlo non posso diventare esperto più di un tot.
Io non cerco win, cercavo proprio linux e per quel poco che l'ho potuto usare mi ci sono trovato bene, vorrei semplicemente arrivare a un punto da cui poi posso usarlo, migliorarlo, sbagliare e rimediare, ma pur sempre usarlo.

sai Jenner, non ricordo se ho provato la live, di sicuro l'installazione grafica funzionava perfettamente, i problemi nascevano nel momento di avviarlo ed ovviamente erano distribuzioni (non una, erano almeno due o tre) in versione giusta per il mio processore (x64). Poi il mio computer è noto per avere qualche problema (purtroppo è un portatile quindi già configurato e scegliendo ho dovuto seguire altri criteri), ma viene usato tranquillamente anche con linux. Nessuno ha mai avuto il mio problema. (http://ubuntuforums.org/showthread.php? ... st12710212)

Ad ogni modo mi avete fatto tornar voglia di riprovarci... Devo solo liberare qualche giga qua e là (non posso prescindere dal dual boot inizialmente, proprio per avere un'ancora di salvataggio in caso di problemi).

Ora se ritrovo il DVD che avevo masterizzato provo di nuovo la live per vedere se era già presente lì il problema...
- Matteo
NEGLIGIBLE
Avatar utente
virtualflyer
Azionista del forum
 
Messaggi: 3700
Iscritto il: lun dic 30, 2013 6:09 pm
Località: Pavia
 

Re: Ubuntu 13.10 e photoshop

Messaggioda conteoliver » gio apr 24, 2014 1:55 pm

Purtroppo i laptop sono una vera rogna in questo senso e più recenti sono peggio è.
Quando ho conosciuto mia moglie nel 2007 aveva un laptop asus con XP che era solita formattare/reinstallare periodicamente. L'ho convinta a provare Ubuntu e non è stata una migrazione indolore.. All'inizio ha dovuto accettare a fatica qualche rinuncia, abitudini cui era succube, ma da allora vive felice senza blocchi di sistema, senza virus, e tutto sommato naviga in facebook e fa tutto ciò che le serve, e lei è un utente sotto la media, altro che hacker. Insomma.. credo possa valerne davvero la pena provare.
Mi sono sempre chiesto: se una fotografia vale più di mille parole, cosa vuoi che dicano le tue?
Avatar utente
conteoliver
Azionista del forum
 
Messaggi: 3134
Iscritto il: ven gen 31, 2014 1:26 pm
Località: (Reggio Cal.)
 

Re: Ubuntu 13.10 e photoshop

Messaggioda virtualflyer » gio apr 24, 2014 2:13 pm

Consigliatemi una distro.
io ho provato quasi tutto, usato un po'
opensuse (girava perfettamente anni fa su un vecchio portatile ed era una delle poche con kde)
ubuntu (mi sembra sempre troppo semplificato)
debian (la mia preferita, ma sul dvd non c'è la live e non vorrei rischiare, inoltre forse è fin troppo poco semplificata)
ho sentito parlare bene di mint, ma non lo conosco, che dite di provare?
- Matteo
NEGLIGIBLE
Avatar utente
virtualflyer
Azionista del forum
 
Messaggi: 3700
Iscritto il: lun dic 30, 2013 6:09 pm
Località: Pavia
 

Re: Ubuntu 13.10 e photoshop

Messaggioda conteoliver » gio apr 24, 2014 2:42 pm

Come forse già saprai Distrowatch (http://distrowatch.com/) è un buon punto di partenza, ma scegliere una distro è un po come scegliere un abito. Dipende dal soggetto e da come ci si trova a suo agio indossandolo. Scelta seria ed impegnativa. Per mia esperienza personale, Debian è l'intramontabile paradiso degli sviluppatori e fa per me, oltre a supportare la filosofia di Free Software che mi è più congeniale. Ubuntu la consiglio a molti principianti. Mint potrebbe essere una buona variante ma non la conosco. Forse tu stai cercando una distro, per dirla volgare, "a pappa pronta" (perdonami il termine). Solo il tuo istinto può saperlo.. Debian, Ubuntu, Mint, possono tranquillamente stare nel range di valutazione.
Mi sono sempre chiesto: se una fotografia vale più di mille parole, cosa vuoi che dicano le tue?
Avatar utente
conteoliver
Azionista del forum
 
Messaggi: 3134
Iscritto il: ven gen 31, 2014 1:26 pm
Località: (Reggio Cal.)
 

Precedente

Torna a Linux ®

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite