Corel AfterShot Pro, un nuovo programma per il fotoritocco,

Tutto ciò che riguarda il pinguino

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: Corel AfterShot Pro, un nuovo programma per il fotoritoc

Messaggioda Mauro » ven feb 24, 2012 4:10 pm

bè Lightroom è uno di quei software che piu li usi piu scopri come son stati concepiti bene davvero.....difficile da sostituire, io che non faccio postproduzione se non cose elemtari come livelli contrasto e poco altro ( e spesso nemmeno quelli ) lo uso come unico software per postproduzione e archiviazione.
Ma poi, è proprio obbligatorio essere qualcuno?(Raffaello Mascetti)
c’entra come il culo e le quarant’ore
Siamo alle porte co' sassi.
Avatar utente
Mauro
   
 
Messaggi: 28132
Iscritto il: mer feb 13, 2008 10:58 pm
 

Re: Corel AfterShot Pro, un nuovo programma per il fotoritoc

Messaggioda cyberfrog » ven feb 24, 2012 4:19 pm

Esatto Mauro, è questo il punto: Lightroom, per me, è attualmente insostituibile.
Nemmeno io faccio molta postproduzione (perché non son capace :sdent:) ma quel poco che faccio riesco a sistemarlo solo con Lr. Con gli altri mi perdo, mi annoio ed alla fine lascio perdere...
Purtroppo non riesco ancora a staccarmi da Adobe, e questo mi comporta la macchina virtuale con cartelle condivise ecc ecc... bella noia.

Provero' questo Corel, sperando che si avvicini a Lr :)
--
Paolo Bottoglia
Avatar utente
cyberfrog
senior member
 
Messaggi: 148
Iscritto il: ven gen 23, 2009 9:13 pm
Località: Lugano
Skype: paolo.bottoglia
 

Re: Corel AfterShot Pro, un nuovo programma per il fotoritoc

Messaggioda ntx » ven feb 24, 2012 4:52 pm

cyberfrog ha scritto:Non ce ne sono... paragonabili a Lightroom o cameraraw.


Se uno vuole Lightroom o CameraRaw deve acquistare Lightroom o CameraRaw, allo stesso modo in cui se voglio una fotocamera full frame andro' a comprare una Nikon o una Canon.
Mettersi li' in attesa che esca su Linux un programma analogo e' inutile: un programma analogo violerebbe dei brevetti e sarebbe perseguito (com'e' gia' successo a progetti che volevano scimmiottare software commerciali).

cyberfrog ha scritto:Così come GIMP non è paragonabile a photoshop (sempre per mio personalissimo parere, eh)


Anche qui continuo a non capire dove sta il problema. Photoshop e' li, a disposizione di tutti, 100 euro e ti porti a casa PS Elements che fa tutto quello di cui un fotografo ha bisogno.
Io uso GIMP e mi trovo piu' che benissimo poiche' - quando sono passato a Linux - ho deciso di sbattermi quel poco e capire come si lavora con GIMP.
Photoshop non mi piace e non mi da modo di controllare quel che faccio come vorrei. D'altro canto sono in attesa della 3.0 di GIMP in modo da cominciare, finalmente, a manipolare le immagini a 16 bit per canale... vorrei ma per ora non posso e non mi installo Photoshop per poterlo fare ma faccio del mio meglio con quel che ho.

Ironia della sorte martedi' prossimo terro' la mia prima lezione del corso base di Photoshop (da insegnante).

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14427
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Corel AfterShot Pro, un nuovo programma per il fotoritoc

Messaggioda cyberfrog » ven feb 24, 2012 6:46 pm

Jenner, nulla da dire sulla tua analisi.

Purtroppo pero', vuoi per quantità di tutorial in rete, vuoi per appoggi commerciali, o per diffusione (leggasi: amici a cui chiedere consigli) personalmente riesco a fare molte piu' cose con Ps e Lr piuttosto che con qualsiasi software per linux.
D'accordissimo sul discorso brevetti, e pure sul programma analogo: non spero in quello, anzi, la mia speranza (recondita) è che la Adobe si decida a pacchettizzare i propri prodotti anche per linux... in quel caso non avrei problemi a comprarlo. Così come comprero' Aftershot se, dopo averlo provato, mi trovero' bene...

Il discorso che facevo è: uso linux per tutto tranne che per l'editing delle foto -> se riuscissi a trovare un software su linux anche per questo, mi toglierei un po' di sbattiti. Tutto qua. Il mio... chiamalo fastidio se vuoi, è il dover avere un'istanza di Windows solo per la suite Adobe. Non sono i 100 euro di Ps elements il problema...

Insegni ad un corso base di photoshop? Non è che a me ne faresti uno su GIMP?? :sdent:
--
Paolo Bottoglia
Avatar utente
cyberfrog
senior member
 
Messaggi: 148
Iscritto il: ven gen 23, 2009 9:13 pm
Località: Lugano
Skype: paolo.bottoglia
 

Re: Corel AfterShot Pro, un nuovo programma per il fotoritoc

Messaggioda ntx » ven feb 24, 2012 8:52 pm

cyberfrog ha scritto:Purtroppo pero', vuoi per quantità di tutorial in rete, vuoi per appoggi commerciali, o per diffusione (leggasi: amici a cui chiedere consigli) personalmente riesco a fare molte piu' cose con Ps e Lr piuttosto che con qualsiasi software per linux.


Guarda che il problema Io capisco. C'e' gente che si stressa pretendendo di usare LibreOffice/OpenOffice identicamente a MS Office... alla fine lascia perdere LibreOffice e si installa il suo bravo MS Office crackato. Allo stesso modo - quando Linux ha cominciato a penetrare il mercato desktop - la gente sclerava dietro a Gnome pretendendo di usarlo allo stesso modo di Windows: alcuni, dopo un po', desistevano e tornavano a Windows, altri scoprivano KDE (che io ho sempre chiamato "Windows per Linux") e rimanevano su Linux visto che in buona parte somigliava a Windows nell'uso.

Per GIMP avviene la stessa cosa: finche' lo vuoi usare come se fosse Photoshop, GIMP risultera' assurdo e scomodo. Come risulta scomodo e assurdo Photoshop se lo vuoi usare come se fosse GIMP. Hanno paradigmi di interfaccia diversi, il controllo sul lavoro viene svolto con strumenti diversi e dove talvolta non ci sono equivalenze fra strumenti. Ma non manca nulla da una parte e dall'altra.

Ho gia' fatto 3 corsi di Photoshop, uno di Photoshop avanzato e uno di sviluppo dei RAW (su CameraRaw) - tutti da allievo: se tu guardi il mio blocco note concluderesti che ho fatto dei corsi di GIMP... ogni cosa che mi spiegavano in "Photoshoppese" io la traducevo in "GIMPese" (fuorche' il corso avanzato dove ho appunti "bilingue" perche' poi dovevo passarli ad una mia collega che usa Photoshop e non ha potuto partecipare).

cyberfrog ha scritto:D'accordissimo sul discorso brevetti, e pure sul programma analogo: non spero in quello, anzi, la mia speranza (recondita) è che la Adobe si decida a pacchettizzare i propri prodotti anche per linux... in quel caso non avrei problemi a comprarlo. Così come comprero' Aftershot se, dopo averlo provato, mi trovero' bene...


Anche io spero escano un po' piu' di programmi commerciali per Linux... ma che siano per Linux e non come Noise Ninja o Bibble che sono le versioni Windows compilate con la Winelib (che non significa che girano sotto WINE ma che usano delle librerie di interfaccia provenienti da WINE... migliorano le performance ma sono carenti in integrazione col S.O.).

cyberfrog ha scritto:Insegni ad un corso base di photoshop? Non è che a me ne faresti uno su GIMP?? :sdent:


Non potrai mai usare GIMP come usi Photoshop... e un corso non puo' cambiare il funzionamento di un software: se ti facessi un corso per usare GIMP come fosse Photoshop ti starei mentendo.
Per il resto "accontentati" dei miei miniHowTo su "Camera chiara"... ;)

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14427
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Corel AfterShot Pro, un nuovo programma per il fotoritoc

Messaggioda Sardonico » lun feb 27, 2012 3:11 pm

ntx ha scritto:Anche io spero escano un po' piu' di programmi commerciali per Linux... ma che siano per Linux e non come Noise Ninja o Bibble che sono le versioni Windows compilate con la Winelib (che non significa che girano sotto WINE ma che usano delle librerie di interfaccia provenienti da WINE... migliorano le performance ma sono carenti in integrazione col S.O.).


Bibble/AfterShot non gira in wine, sulla mia debian AMD64 ha richiesto solo le QT4 e le GLib 2.0 (a 32 bit).
Le migliori fotografie sono quelle che faresti non appena si esaurisce la batteria.
Avatar utente
Sardonico
senior member
 
Messaggi: 411
Iscritto il: mar ott 07, 2008 11:56 am
Località: Sardegna nordoccidentale
 

Re: Corel AfterShot Pro, un nuovo programma per il fotoritoc

Messaggioda Geronimo » lun feb 27, 2012 3:12 pm

Concordo pienamente con te Jenner.

Un uteriore elemento di precisazione per usare gimp in modo adeguato ci vuole linux e non win (è estremamente più lento) e poi devi imparare ad udsare i plugin e gli scrpt-fu.

In questi giorni ho testato Corel Afthershot Pro per lavorare i raw. Devo dire che per lavorare i file raw è molto interssante ed ha molte funzionalità.
Se poi confrontiamo i costi del programma Corel con quelli di Lightroom allora dovendo acquistare o far acquistare consiglio a tutti vivamente il programma Corel.
spotmatic II MX LX K20 K5 k3
SMC/S-Ta.135 F3.5 - SMC/S-Ta 50 F1.4 -A 35 F2.8-A 50 F1.4 -50 F4 Macro -M 28 F2.8 -M 75-150 F4 -DA 18-55 F3.5-5.6 AL II - DA 18-135 F3.5-5.6 ED AL [IF] DC WR- DA 50-200 F4-5.6 ED -DA 55-300mm ED - PENTAX Bellows- Rolleicord
Avatar utente
Geronimo
senior member
 
Messaggi: 403
Iscritto il: mar set 01, 2009 9:03 am
Località: Città di Castello
 

Re: Corel AfterShot Pro, un nuovo programma per il fotoritoc

Messaggioda ntx » lun feb 27, 2012 5:01 pm

Mizar74 ha scritto:Bibble/AfterShot non gira in wine, sulla mia debian AMD64 ha richiesto solo le QT4 e le GLib 2.0 (a 32 bit).


Winelib (non WINE... anche se sono parenti) serve per compilare un'applicazione Windows sotto Unix. Questo non significa che l'applicazione dipende da WINE, significa che e' stato utilizzato uno strumento per convertire un'applicazione Windows piu' o meno nativamente in un'applicazione Unix. E' una cosa geniale da un lato poiche' costa pochissimo fare il porting, ma non proprio eccezionale dall'altra parte poiche' non genera una vera e propria applicazione per Unix.

Per una software house Winelib e' ottima per tastare il terreno in ambiente Linux... solo che dopo averlo tastato bisognerebbe, se interessati, sviluppare una vera e propria applicazione per Linux.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14427
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: Corel AfterShot Pro, un nuovo programma per il fotoritoc

Messaggioda PIPPOMX » mar nov 06, 2012 10:48 am

Buongiorno a tutti.
Io sono proprio agli inizi con la camera chiara (anche se ho sempre usato photoshop per fotomontaggi e cavolate varie). Però da bambino avevo corel draw, una delle primissime versioni, e memore di quell'esperienza ho provato Aftershot. Devo dire che che per quel che faccio mi trovo benissimo e il flusso di lavoro che riesco a farne uscire è notevole. Sulla scatola c'è scritto che legge anche i file DNG. In realtà, non so se per mia ignoranza o cosa, con DNG ad alti iso ho problemi di regolazione che su altri software non si presentano assolutamente.
Sembra che non li legga benissimo...però scattando con i file PEF nessun problema. Non ho mai provato lightroom quindi posso fare un paragone parziale solo con camera raw e mi sembra che non faccia brutta figura a confronto...
PIPPOMX
utente appena uscito dall'imballo
 
Messaggi: 8
Iscritto il: lun lug 09, 2012 7:44 pm
Località: Castel San Giovanni (PC)
 

Precedente

Torna a Linux ®

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite