quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Tutto ciò che riguarda il pinguino

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda Gaspyd » mer mag 18, 2011 8:09 pm

Mia sorella ha una kx da quasi un annetto e comincia a vedere le limitazioni del jpeg ma è spaventata di affrontare il raw.
Le poche cose che fa sono pacioccare un pochino con f-spot o Shotwell con piccoli ritocchi e conversioni.
Gli ho proposto di scattare in raw+jpeg in modo da cominciare ad impratichirsi con il raw ma non ho idea di quale tool fargli usare, io x quanto conosca abbastanza bene il pnguino le foto continuo a lavorarle su seven.
Gimp la spaventa e difatti non lo apre mai, rawtherapee mi pare troppo, qualcosa di semplice semplice in grado di sviluppare un buon jpeg da postare su flickr ?
Usa LinuxMint ... grazie.
Avatar utente
Gaspyd
Azionista del forum
 
Messaggi: 2866
Iscritto il: mer feb 20, 2008 2:04 am
Località: Brindisi
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda 6 x 7 » mer mag 18, 2011 8:37 pm

Premetto che non sono un esperto in quanto di solito lavoro su scansioni (quindi dei tif); le poche volte che ho dovuto convertire dei raw devo dire che non ho sentito neppure la lontana esigenza di appoggiarmi a piattaforme commerciali, linux ha proprio tutto quello che serve e gimp, se non vuoi fare elaborazioni o ritocchi non è necessario.
Ho usato rawtherapee, che alla fine è abbastanza facile e veloce da usare, ieri sera andrew ci (a noi del circolo) ha illustrato le funzionalità di darktable, di fatto un vero clone di lightroom.
Entrambi lavorano bene, abbinati a exiftool puoi convertire e archiviare ai massimi livelli senza troppo sforzo.
Una scena va vista in bianco e nero, non diventa in bianco e nero dopo. Quindi se tu non scatti per fare un bianco e nero stai certo che il risultato finale sara' sempre mediocre. (ntx)
Quando hai fatto 5 scatti ad 1/100s, hai comunque perso il 95% della scena a perderne il 96%, non sarebbe cambiato nulla, lo scatto buono e' sempre nel centesimo che non hai. (fanagot)
Volete più ftg/sec? COMPRATEVI UNA VIDEOCAMERA! (ainvar)
Avatar utente
6 x 7
Not In My Name
 
Messaggi: 3331
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:00 pm
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda Gaspyd » gio mag 19, 2011 11:06 am

Grazie Simone, interessante questo darktable, non lo conoscevo proprio, mi sembra di capire che potrebbe sostituirsi a f-spot e shotwell con il vantaggio dello sviluppo raw, spero sia fruibile anche a chi di informatica e fotografia ne capisce poco, in fondo a lei basterebbe regolare un pò l'esposizione e il bilanciamento del bianco, pochi comandi semplici da usare.
Io l'unico che ho provato per pochissimo è rawtherapee ma mi è parso troppo "avanzato" e confusionario.
A questo punto forse mi converrebbe installare un pò di roba (darktable compreso che mi piace davvero) e testarla con qualche raw della kx.
Poi gli propongo quello + facile e intuitivo ...
Avatar utente
Gaspyd
Azionista del forum
 
Messaggi: 2866
Iscritto il: mer feb 20, 2008 2:04 am
Località: Brindisi
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda leonarst » gio mag 19, 2011 11:34 am

Per me, l'ho già scritto qua sul forum, uno dei converter più semplici e veloci è ufraw.
Avatar utente
leonarst
senior member
 
Messaggi: 378
Iscritto il: mer ott 29, 2008 3:56 pm
Località: Montecchio Emilia (RE)
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda ntx » ven mag 20, 2011 9:13 am

@6 x 7: Preso dalla curiosita' ho voluto provare Darktable. Che l'elaborazione dell'immagine sia di alto livello e' subito evidente e mi ha lasciato subito impressionato (se la gioca con Photivo), ma il problema - perlomeno con Pentax - e' sempre lo stesso: perde i colori per la strada e non c'e' (o non riesco a trovare) un sistema per farglieli recuperare.
Il confronto con Pentax Photo Laboratory e' disarmante: cromaticamente quello che ottieni su PPL senza toccare nulla e' ad anni luce da quello che ottieni con gli altri sviluppatori RAW smanovrandoci per ore.

Secondo me, e' veramente un bello schifo il panorama degli sviluppatori RAW nell'uso con Pentax... ogni volta che leggo l'annuncio di un nuovo software per sviluppare RAW mi domando solo quanto fara' schifo a sviluppare un RAW Pentax.

Ecco un'altro dei motivi per cui scatto in JPEG.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda leonarst » ven mag 20, 2011 9:35 am

Io di solito "pompo" i colori. In photivo aumento il Color Boost sia del canale A sia del B an valore che in media si aggira attorno a 1.4.
Poi qui il valore del Color Boost diventa una questione di gusti. Comunque ho letto che veniva suggerito di fare così dagli sviluppatori di photivo, piuttosto che agire sulla saturazione o altre cose.

Però è vero, in generale i colori sviluppati dal raw sono piuttosto smorti se uno non li aumenta in qualche modo.
Non escludo che PPL li "pompi" di default.
Avatar utente
leonarst
senior member
 
Messaggi: 378
Iscritto il: mer ott 29, 2008 3:56 pm
Località: Montecchio Emilia (RE)
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda ntx » ven mag 20, 2011 1:22 pm

leonarst ha scritto:Io di solito "pompo" i colori. In photivo aumento il Color Boost sia del canale A sia del B an valore che in media si aggira attorno a 1.4.
Poi qui il valore del Color Boost diventa una questione di gusti. Comunque ho letto che veniva suggerito di fare così dagli sviluppatori di photivo, piuttosto che agire sulla saturazione o altre cose.

Però è vero, in generale i colori sviluppati dal raw sono piuttosto smorti se uno non li aumenta in qualche modo.
Non escludo che PPL li "pompi" di default.


Il problema e' che il Pentax Photo Laboratory non fa un semplice aumento della saturazione, non pompa i canali a e b del Lab, non spinge sul contrasto... e' proprio una diversa mappatura dei toni e con tutti gli strumenti appena citati non si riesce a raggiungere quel risultato. Risultato che su quel benedetto/maledetto Pentax Photo Laboratory e' il punto di partenza subito dopo aver caricato la foto! Non e' il punto di arrivo (che non raggiungi) degli altri sviluppatori RAW.

Io non faccio altro che sperare che esca una versione per Linux di Silkypix (ovvero Pentax Photo Laboratory): l'acquisterei pochi secondi dopo l'uscita.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda Gaspyd » ven mag 20, 2011 1:38 pm

ntx ha scritto:Io non faccio altro che sperare che esca una versione per Linux di Silkypix (ovvero Pentax Photo Laboratory): l'acquisterei pochi secondi dopo l'uscita.

che poi fondamentalmente è uno dei motivi x cui la camera chiara la uso su win7.
Ma bibble lo hai provato ? è alla versione 5.2 è mi è parso valido, ma confesso di averlo usato pochino, uso il sw pentax.
Avatar utente
Gaspyd
Azionista del forum
 
Messaggi: 2866
Iscritto il: mer feb 20, 2008 2:04 am
Località: Brindisi
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda ntx » ven mag 20, 2011 9:56 pm

Gaspyd ha scritto:che poi fondamentalmente è uno dei motivi x cui la camera chiara la uso su win7.
Ma bibble lo hai provato ? è alla versione 5.2 è mi è parso valido, ma confesso di averlo usato pochino, uso il sw pentax.


Ecco, non e' neanche quello il mio problema. Silkypix, almeno l'ultima demo della 4.1, funziona senza il minimo problema sotto WINE (sul mio PC). Vorrei solo un programma nativo, un pelo integrato con il sistema (penso anche solo all'andare a cercare i files su drive DOS virtuali e percorsi improbabili).

Bibble ho provato a provarlo ma non s'e' fatto provare. Installo la demo senza problemi e quando lo avvio mi dice che la mia CPU non e' supportata. Ora che ho una CPU supportata non posso provarlo perche', ovviamente, il mio periodo di prova e' terminato. Certo che se Bibble, caricato un PEF, mi facesse partire dai colori Pentax (senza farmi perdere i primi venti minuti per trovarli...) sarebbe una gran cosa.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda ntx » mar mag 24, 2011 11:13 am

@Gaspyd: Vorrei tu - ma anche gli altri - mi confermassi una cosa facendo un test...
Fai una foto in PEF impostando in macchina il profilo colore AdobeRGB; poi carichi lo scatto su Photivo, come profilo in ingresso gli metti AdobeRGB, poi vai sulla sezione "Lab Color/Contrast" e nelle impostazioni "Color Boost" dovresti trovarti due slider "A" e "B" impostati a 1.0 ... prova a mettere il "B" a 1.4/1.5.
Fatto cio' fai un confronto con la resa colori di Silkypix e dimmi quanto ti sembra simile... su alcuni scatti di test che uso sempre io il risultato appare MOLTO simile, ma non vorrei fosse solo un caso.

Fammi (fatemi) sapere.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda Andrew » gio mag 26, 2011 12:00 pm

ntx ha scritto:@6 x 7: Preso dalla curiosita' ho voluto provare Darktable. Che l'elaborazione dell'immagine sia di alto livello e' subito evidente e mi ha lasciato subito impressionato (se la gioca con Photivo), ma il problema - perlomeno con Pentax - e' sempre lo stesso: perde i colori per la strada e non c'e' (o non riesco a trovare) un sistema per farglieli recuperare.
Il confronto con Pentax Photo Laboratory e' disarmante: cromaticamente quello che ottieni su PPL senza toccare nulla e' ad anni luce da quello che ottieni con gli altri sviluppatori RAW smanovrandoci per ore.

Secondo me, e' veramente un bello schifo il panorama degli sviluppatori RAW nell'uso con Pentax... ogni volta che leggo l'annuncio di un nuovo software per sviluppare RAW mi domando solo quanto fara' schifo a sviluppare un RAW Pentax.

Ecco un'altro dei motivi per cui scatto in JPEG.

Ciao
Jenner

Ciao, hai utilizzato Darktable versione 8 ? Sulle versioni precedenti esisteva qualche problemino.
La mia valutazione sulla versione 8 è ottima ottengo già belle immagini di partenza come colore etc.
Sylkipix e PPL interpretano quanto era impostato in macchina a livello Jpeg quindi lo replicano in raw come partenza ( nitidezza e saturazione etc ) quindi parti dal jpeg :cool2:
Se questa base ti piace potresti aprire un Jpeg con un qualunque programma.
Poi apri darktable con il raw , smanetti e salvi le impostazioni , le puoi eventualmente richiamare come base per i futuri processi.

Ciao
Andrew
Andrew
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1004
Iscritto il: sab giu 07, 2008 10:58 am
Località: Genova
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda ntx » gio mag 26, 2011 1:14 pm

Andrew ha scritto:Ciao, hai utilizzato Darktable versione 8 ? Sulle versioni precedenti esisteva qualche problemino.
La mia valutazione sulla versione 8 è ottima ottengo già belle immagini di partenza come colore etc.
Sylkipix e PPL interpretano quanto era impostato in macchina a livello Jpeg quindi lo replicano in raw come partenza ( nitidezza e saturazione etc ) quindi parti dal jpeg :cool2:
Se questa base ti piace potresti aprire un Jpeg con un qualunque programma.
Poi apri darktable con il raw , smanetti e salvi le impostazioni , le puoi eventualmente richiamare come base per i futuri processi.


Di Darktable ho usato la versione 0.8 e ribadisco che non e' male solo che l'interpretazione di partenza del RAW e' ancora carente.

Da un RAW developer pretendo di partire da quella che e' la resa colore del JPEG, e poi di li' fare le correzioni del caso. Per me non e' accettabile perdere mezzora di lavoro solo per impostare la resa cromatica... e poi ne avessi almeno ragione, almeno, dico, perdi mezzora e ci arrivi a quella resa e invece nemmeno quello! Non la raggiungi e la cosa e' quantomeno odiosa.

Uso una foto che ho gia' mostrato tempo fa:

Immagine

Sono 4 sviluppatori RAW a confronto sull'interpretazione delle impostazioni predefinite. Il numero 1 e' il Pentax Photo Laboratory.
Ad esempio, con nessuno sviluppatore RAW (e ne ho parecchi installati, mica solo RawTherapee) riesco ad ottenere la resa cromatica di quel viola/fucsia che ha il petalo piegato (in basso a dx del centro del fiore) senza contamporaneamente "azzurrare" il fogliame e spegnere i colori caldi dei petali centrali.
Sara' un mio limite, sara' che non c'arrivo, boh... fatto sta che o uso Pentax Photo Gallery / Silkypix oppure rinuncio a qualcosa. E visto che devo rinunciare a qualcosa, in linea di massima io rinuncio al RAW e vado di solo JPEG.
Benvenuto, poi, chi mi sa spiegare come ottenere quella resa con altri strumenti.


Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda Gaspyd » gio mag 26, 2011 2:47 pm

se può consolarti, anche nel mondo windows le cosa non cambiano poi molto.... ed anche io di raw converter ne ho usati un pò. Oltre silkypix da cui naturalmente deriva il sw ufficiale pentax, ho trovato ... :roll: diciamo "assonanza cromatica" con DxO anche se a volte restituiva immagini un pò troppo "pompate".
Mi trovi un pochino impreparato nel mondo raw linux, ho una CHAKRA installata in dual boot con w7 ma la fotografia la tratto esclusivamente con sw windows (breeezebrowser + DCU pentax + CS).
Proverò a installare un pò di roba e a fare le prove che mi chiedi ... :wink:

P.S.
interessanti le 4 elaborazioni, che sw sono stati usati ?
Avatar utente
Gaspyd
Azionista del forum
 
Messaggi: 2866
Iscritto il: mer feb 20, 2008 2:04 am
Località: Brindisi
 

Re: quale RAW CONVERTER semplice e intuituivo?

Messaggioda ntx » gio mag 26, 2011 3:33 pm

Gaspyd ha scritto:interessanti le 4 elaborazioni, che sw sono stati usati ?


Premessa: le quattro elaborazioni sono state fatte quasi esattamente un anno fa, quindi con le versioni di quel periodo.

I 4 sviluppatori RAW:

1 - Pentax Photo Laboratory
2 - RawTherapee
3 - RawStudio
4 - UFRaw

Sarebbe carino rifare le stesse elaborazioni oggi.
Bisogna solo decidere che tipo di test vogliamo cavare fuori: si potrebbe fare un test sull'interpretazione predefinita dei parametri di scatto, oppure fare un test sul miglior risultato ottenibile (in base alle mie capacita') avendo come riferimento la resa del PPL...

Oggi i concorrenti sono molto piu' agguerriti: oltre a RawTherapee e ad UFRaw "pompato" con i profili della fotocamera di Huelight (mi piacerebbe farvi vedere cosa riesce a combinare ;) ), c'e' Darktable e Photivo.

Magari vedo di organizzare qualche cosina.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 


Torna a Linux ®

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite