il pinguino non vola

Tutto ciò che riguarda il pinguino

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

il pinguino non vola

Messaggioda musicnick » ven mar 04, 2011 12:26 am

Ciao a tutti! Ho appena installato il nuovo kubuntu e mentre lo configravo mi chiedevo come mai linux non abbia ancora preso piede su larga scala. Kde e kubuntu secondo me nella fotografia pareggiano mac, e lo dico da possessore di mac! Avete una spiegazione?
Pentax K-7; DA 18-55 mm SMC AL WR; M 135 F/3.5 smc; A 70-210 F/4 Macro 1:4 smc; A 50 F/1.7! M 28 F/2.8 smc: DA 17-70 F/4. Flash Nikon Sb-28. Prossimi acquisti: imparare a fotografare
Avatar utente
musicnick
ASUS no more...
 
Messaggi: 1686
Iscritto il: ven nov 26, 2010 6:03 pm
Località: Cremona (the big apple)
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda cheip » ven mar 04, 2011 6:09 am

Perchè non esiste praticamente nessuno che gli faccia pubblicità. Le uniche aziende che ci danno dentro nello sviluppo di questi sistemi sono Red Hat che si concentra su soluzioni aizendali/server, Novell pure lei è concnetrata su soluzioni server, l'unica che sta investendo forte sul desktop è Canonical con le sue *buntu, Ubuntu in testa a tutte , ma è ancora un pesce troppo piccolo, anche se fa grandissime cose.

Questo porta a non avere computer in vendita con Linux preinstalalto. O ci affida alla buona volontà di qualche negoziante oppure nisba. E una persona quando acquista un pc vuole comperarlo, portarlo a casa, accenderlo e usarlo. Punto.non vuole passare anche solo 30 minuti (il tempo medio di installazione di Ubuntu) per "prepararlo" all'uso. Inoltre non è in grado di farlo. E senza pubblicità non sa nemmeno che si può fare. E siamo tornati all'inizio del mio post.
Rivogliamo l'autologin!!!

My homepage: http://goo.gl/zKrIUk

cheip
Avatar utente
cheip
Azionista del forum
 
Messaggi: 3825
Iscritto il: sab set 11, 2010 11:43 pm
Località: Vicino Torino
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda Chaotic Alea » ven mar 04, 2011 6:56 am

cheip ha scritto:Perchè non esiste praticamente nessuno che gli faccia pubblicità. Le uniche aziende che ci danno dentro nello sviluppo di questi sistemi sono Red Hat che si concentra su soluzioni aizendali/server, Novell pure lei è concnetrata su soluzioni server, l'unica che sta investendo forte sul desktop è Canonical con le sue *buntu, Ubuntu in testa a tutte , ma è ancora un pesce troppo piccolo, anche se fa grandissime cose.

Questo porta a non avere computer in vendita con Linux preinstalalto. O ci affida alla buona volontà di qualche negoziante oppure nisba. E una persona quando acquista un pc vuole comperarlo, portarlo a casa, accenderlo e usarlo. Punto.non vuole passare anche solo 30 minuti (il tempo medio di installazione di Ubuntu) per "prepararlo" all'uso. Inoltre non è in grado di farlo. E senza pubblicità non sa nemmeno che si può fare. E siamo tornati all'inizio del mio post.


sigh... sad but true...
Convinto di esser PentaXista :D
Indegno posseduto da una K7 e un Tappo WR
Zeiss Planar 50/1,7,Biotar Jena 58/2, SMC F 70-210 "The Demolisher",
Voigtlander apo-lanthar SLII 90/3,5
flickr
Chaotic Alea
Dito seduto
 
Messaggi: 2020
Iscritto il: dom set 05, 2010 2:07 pm
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda leonarst » ven mar 04, 2011 8:52 am

Io semplicemente credo che windows e mac abbiano il grande vantaggio di essere preinstallati sui computer nuovi.
Se non lo fossero e tutti dovessero installarsi il sistema operativo, sono convinto che linux avrebbe una quota maggiore di mercato.
Avete mai provato ad installare windows? con tutti i driver di tutte le periferiche? tutti i programmi?... ... un inferno.
Molto più facile e veloce installare linux.

Aggiungo un'altra ragione: la miopia delle amministrazioni pubbliche e delle scuole di tutti gli ordini e grado che mediamente non
fanno imparare linux ai ragazzi o ai dipendenti. Il risparmio sarebbe notevole in termini di denaro e anche in salute mentale.

Là.. ho detto la mia. :teach:
Avatar utente
leonarst
senior member
 
Messaggi: 378
Iscritto il: mer ott 29, 2008 3:56 pm
Località: Montecchio Emilia (RE)
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda cheip » ven mar 04, 2011 8:56 am

leonarst ha scritto:Io semplicemente credo che windows e mac abbiano il grande vantaggio di essere preinstallati sui computer nuovi.
Se non lo fossero e tutti dovessero installarsi il sistema operativo, sono convinto che linux avrebbe una quota maggiore di mercato.
Avete mai provato ad installare windows? con tutti i driver di tutte le periferiche? tutti i programmi?... ... un inferno.
Molto più facile e veloce installare linux.

Aggiungo un'altra ragione: la miopia delle amministrazioni pubbliche e delle scuole di tutti gli ordini e grado che mediamente non
fanno imparare linux ai ragazzi o ai dipendenti. Il risparmio sarebbe notevole in termini di denaro e anche in salute mentale.

Là.. ho detto la mia. :teach:

Dai non tutte le scuole... Noi all'uni abbiamo la debian su tutti i computer... :-)
Rivogliamo l'autologin!!!

My homepage: http://goo.gl/zKrIUk

cheip
Avatar utente
cheip
Azionista del forum
 
Messaggi: 3825
Iscritto il: sab set 11, 2010 11:43 pm
Località: Vicino Torino
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda magma » ven mar 04, 2011 9:08 am

Io sinceramente non trovo nessuna buona ragione per usare altri sistemi operativi.
Libero da Windows mi sento molto meglio.
Cerco di spiegare i vantaggi del pinguino (con Ubuntu poi tutto è semplicissimo) a colleghi ed amici, soprattutto di fronte ai problemi che riscontrano sui loro pc infestati da uinzozz. Comunque trovo una forte resistenza a far loro abbandonare uinzop. Classificherei il fenomeno come "sindrome di Stoccolma". :asd:

Però è una opinione del tutto personale, conseguente le mie passate disavventure informatiche. :geek:
Mario

FLP - pellicole scadute, c'è più gusto
la mia galleria Pentaxiani.it
foto Flickr
Avatar utente
magma
Azionista del forum
 
Messaggi: 2778
Iscritto il: mer mar 05, 2008 1:56 pm
Località: prov. Pavia
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda leonarst » ven mar 04, 2011 9:21 am

cheip ha scritto:Dai non tutte le scuole... Noi all'uni abbiamo la debian su tutti i computer... :-)


Hai ragione. Qualche rara eccezzione c'è :happy2:
Guarda, lavoro all'università anch'io. Uso linux dal 93. Nel nostro piccolo centro di calcolo, in un dipartimento non ingegneristico ne
matematico, i computer hanno installato sia winzoz che linux. Tutti! Tutti, tranne me, usano winzoz!. :triste:
E pensare che per esigenze come le nostre, linux è chiaramente superiore (ma credo sia superiore in generale).
Avatar utente
leonarst
senior member
 
Messaggi: 378
Iscritto il: mer ott 29, 2008 3:56 pm
Località: Montecchio Emilia (RE)
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda luciano » ven mar 04, 2011 9:25 am

Io lavoro in un ente di ricerca e, come personale di ricerca siamo al 90% su Linux, Suse o Ubuntu, per lo piu',
l' amministrazione e' su win, sia perche' si tratta per lo piu' di persone con poca esperienza informatica
e a cui se cambi qualcosa .... sia perche' il ministero ci manda sovente moduli in formati microsoft,
e non tutti hanno capito che si possono aprire su Linux, ma soprattuto perche' molti siti istituzionali
pretendono ancora explorer per essere letti.
Ci sono adempimenti fiscali che non si possono fare se non con explorer!
Personalmente sono stato un paladino di Microsoft negli anni '80 e 90, quando l' alternativa ai pc erano
i grossi sistemi. Mi sono convertito a linux da tempo (prima slack, poi suse) e uso win solo per pilotare
uno scanner per diapo e la macchina fotografica: xp, dentro virtualbox :-)

Tra l' altro i venditori di hardware sono decisamente miopi nel costringere all' acquisto di win con le
macchine. Alcuni anni fa chiedemmo due grosse workstation e due portatili senza sistema operativo:
preparammo la configurazione con davanti il listino HP, tanto per avere un riferimento, e pensavamo
ci sarebbero stati offerti HP, chiedemmo a venditori che trattavano HP, dicendo che ci aspettavamo
macchine "di marca", insomma ci aspettavamo HP.
Sulle wokstation dovevamo mettere linux (una era la mio...) sui portatili anche win di cui avevamo una
licenza multipla, non aveva senso buttare soldi in licenze. Lo so che non erano soldi miei, ma io sono
uno statale onesto, e tratto i soldi che lo stato mi affida con la stessa cura e micragnosita' con
cui tratto i miei.
Per motivi legali non possiamo mettere marca e modello sulla richesta di offerta, si deve mettere:
voglio una macchina con un processore almeno di un certo tipo, con almeno tot memoria, con almeno tot
disco, con almeno tot spazi per drive da 3"1/2.... poi lo si manda a tre concessiorari della stessa
marca e alla fine, di solito, si compra la macchina che si pensava, a meno che non ci sia qualche
offerta particolare e ci offra a meno un modello superiore. Succede raramente, ma succede.
Insomma che ci mandano le tre offerte su HP, tutte con windows preinstallato. Uno dei tre ci offre anche
Fujitsu-Siemens, sia con win compreso che senza.
Mettendo a confronto le offerte con win installato ed era piu' conveniente hp, ma noi non lo volevamo,
e abbiamo comprato Fuijtsu, che senza win, costava meno.
Cosi' non solo HP e i suoi concessionarii si sono fumati un ordine da 7000 euro, ma siccome con Fujitsu
ci siamo trovati molto bene, io da allora ho fatto comprare altre due workstation per due colleghi,, e
mi sono comprato "personalmente" un portatile Fujitsu, e una macchina fissa per casa...
Meditate gente, meditate ...
luciano
Dito seduto
 
Messaggi: 1990
Iscritto il: lun mar 24, 2008 5:15 pm
Località: Chieri (TO)
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda cheip » ven mar 04, 2011 9:32 am

Io non ci lavoro, ma ci studio, però vedo che chi ci lavora sta piano piano imparando a usare Linux. Diciamo che però la situazione è molto eterogenea. C'è chi usa Linux, chi ha un dualboot perchè alcuni software effettivamente girano solo su windows (mi sono trovato un software di acquisizione dati di uno strumento che girava solamente su windows 2000!!!) e molti usano mac.

Sicuramente Linux è molto più "comodo" per chi fa un certo tipo di lavoro: al CERN utilizzano Linux, in particolare Scientific Linux, la distro scritta da loro e dal Fermilab. Ovviamente dovendo fare cose così specialistiche di cui la maggior parte non le fa e non le ha mai fatte nessun altro prima di loro è comodo avere un sistema che si possa adattare alle proprie esigenze senza alcuno sforzo ulteriore a quelli che già si fanno così, ma poi sui computer privati ognuno usa quel che più gli pare.

Diciamo che io non sono molto "talebano" su questo argomento, per me ognuno può e deve usare quel che più gli aggrada e quel che gli permette di fare quello che deve (soprattutto se per lavoro) nel modo più efficace possibile. Io stesso sui miei pc ho il dual boot perchè mi trovo bene a usare Lightroom per sviluppare le mie fotografie e perchè ogni tanto mi diletto a giocare a qualche videogame.
Rivogliamo l'autologin!!!

My homepage: http://goo.gl/zKrIUk

cheip
Avatar utente
cheip
Azionista del forum
 
Messaggi: 3825
Iscritto il: sab set 11, 2010 11:43 pm
Località: Vicino Torino
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda Liviux » ven mar 04, 2011 10:14 am

Bisogna prenderli fin da piccoli!
Immagine

P.S.: La foto è del 2008. Da allora solo upgrade regolari ogni sei mesi. E ogni volta migliora non solo il sistema operativo ma tutto il software installato! Non tornerei mai indietro, a Gentoo... :happy2:
Avatar utente
Liviux
Azionista del forum
 
Messaggi: 3761
Iscritto il: ven feb 27, 2009 10:46 am
Località: Papuasia sud-orientale
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda fanagot » ven mar 04, 2011 10:47 am

i pinguini non volano, non e' una novita' :prrt:

io nel mio piccolo, a casa ho un net con xp (era gia' installato) e Xubuntu, un pc con Xp e uno con Seven e Ubuntu.
devo dire che sul net ho sudato un po' con la 9, fino a che dopo vari smanettamenti per fare funzionare il wireless, mi ero ritrovato anche senza la connessione ethernet :murro: .
Poi e' uscita la 10 ed ora va che e' una bomba.
Sul fisso, con seven c'e' Ubuntu, e se escludiamo lo shock iniziale per i tastini che chiudono le finestre in stile mac (a sinistra invece che a destra) va che e' una meraviglia. Per ora si e' installato tutto da solo, compresa la stampante di rete, che in 7 ha richiesto l'istallazione dei driver a mano, ed una chiavetta TV, riconosciuta senza batter ciglio.
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 29938
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda GoJu » ven mar 04, 2011 11:16 am

C'è poco da dire, no money no honey...

Ad oggi aprire un xls o un doc in openoffice è un terno al lotto.
Oltretutto convincere le aziende a rimpiazzare SQL server ed Exchange server è impresa ai limiti dell'impossibile.
E' chiaro poi che gli utenti aziendali, per utilizzi casalinghi, si comprano ciò che già conoscono, windows.

Per quanto mi riguarda diversi anni fa, prima dello switch su apple, ho utilizzato con soddisfazione fedora e debian.
Ho cambiato perchè ero stufo di assemblarmi da solo i pc e vagare nottate alla ricerca di driver per la periferica di turno.
Ultimamente mi è venuta voglia di provare ubuntu e xubuntu virtualizzati, devo dire che i progressi sono davvero notevoli.
GoJu
 
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda magma » ven mar 04, 2011 12:04 pm

luciano ha scritto:[...]
sia perche' il ministero ci manda sovente moduli in formati microsoft,
e non tutti hanno capito che si possono aprire su Linux, ma soprattuto perche' molti siti istituzionali
pretendono ancora explorer per essere letti.
Ci sono adempimenti fiscali che non si possono fare se non con explorer!


Da dipendente pubblico, questa è una cosa che trovo grave, scorretta e antieconomica.
Perché l'amministrazione pubblica non si decide a tagliare i costi delle licenze software usando prodotti open source? Soprattutto con l'aria che tira ed i fondi che scarseggiano.
Senza arrivare all'auspicabile cambio di sistema operativo, bastrerebbe sostituire MS Office con OpenOffice che è più che adeguato per il lavoro del 95% dei dipendenti pubblici (anche privati, ma il privato spenda pure come vuole). MS poi, con le nuove versioni dei programmi e dei formati, spinge al continuo aggiornamento che è oneroso.
Non ho ancora trovato una risposta (mi ripeto: sindrome di Stoccolma :triste: ).
Mario

FLP - pellicole scadute, c'è più gusto
la mia galleria Pentaxiani.it
foto Flickr
Avatar utente
magma
Azionista del forum
 
Messaggi: 2778
Iscritto il: mer mar 05, 2008 1:56 pm
Località: prov. Pavia
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda GoJu » ven mar 04, 2011 12:13 pm

magma ha scritto:bastrerebbe sostituire MS Office con OpenOffice che è più che adeguato per il lavoro del 95% dei dipendenti pubblici (anche privati, ma il privato spenda pure come vuole).


Certo per scrivere una lettera di accompagnamento, openoffice è già fin troppo ricercato.
Prova però ad aprire un doc con tabelle, link ad altri documenti, macro, tabulazioni e magari qualche oggetto incorporato
GoJu
 
 

Re: il pinguino non vola

Messaggioda magma » ven mar 04, 2011 12:18 pm

GoJu ha scritto:
magma ha scritto:bastrerebbe sostituire MS Office con OpenOffice che è più che adeguato per il lavoro del 95% dei dipendenti pubblici (anche privati, ma il privato spenda pure come vuole).


Certo per scrivere una lettera di accompagnamento, openoffice è già fin troppo ricercato.
Prova però ad aprire un doc con tabelle, link ad altri documenti, macro, tabulazioni e magari qualche oggetto incorporato


Allora fai parte del 5%. :wink:
Mario

FLP - pellicole scadute, c'è più gusto
la mia galleria Pentaxiani.it
foto Flickr
Avatar utente
magma
Azionista del forum
 
Messaggi: 2778
Iscritto il: mer mar 05, 2008 1:56 pm
Località: prov. Pavia
 

Prossimo

Torna a Linux ®

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite