[miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Tematiche legate a tecniche e post produzione digitale, strumenti, proiettori, computer, stampa digitale, archiviazione.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

[miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda ntx » mar giu 26, 2012 2:27 pm

A causa di una miniGuida che mi sta prendendo molto tempo ho rimandato di molto la pubblicazione aperiodica dei miei HOWTO su Camera Chiara. Visto che vorrei mantenere viva questa iniziativa ne posto un'altro che avevo pianificato da tempo e che porta via poco impegno.

In questo breve HOWTO parlero' di come gestire velocemente e con molta flessibilita' le dominanti colore che possono colpire una parte o l'intera foto che abbiamo scattato.

La ruota colori: una premessa fondamentale

Prima di vedere come gestire le dominanti sulle nostre foto e' necessario chiarire quali sono le relazioni fra i colori. In particolare ci serviremo della cosidetta "ruota colori" la quale ha la caratteristica di presentare i colori secondo le loro relazioni.

Immagine

La ruota colori vede disposte su un triangolo equilatero (tracciato in nero) le componenti R, G e B; su un altro triangolo equilatero (anch'esso in nero), speculare, si trovano i loro colori complementari Ciano, Magenta e Giallo. Non e' una disposizione casuale!
La relazioni fra le componenti e i rispettivi complementari sono tracciate in blu. Spostandoci lungo le linee delle relazioni si cambia la quantita' fra i due colori agli estremi della relazione: ad esempio, utilizzando su una foto il bilanciamento colori, se ci spostiamo lungo la relazione rosso-ciano verso il rosso, non facciamo altro che togliere il ciano e aggiungere rosso alla nostra immagine... allo stesso modo se ci muoviamo verso il ciano toglieremo del rosso e aggiungeremo il ciano.
Ovviamente non esistono le sole tre relazioni che ho segnato ma ne esistono infinite e collegano ogni colore al suo complementare dall'altra parte della ruota colori.
Cosi', se prendiamo ad esempio l'arancione il suo complementare sara' il turchese; di conseguenza togliendo l'arancione aggiungo il turchese e viceversa.

Cosa c'entra tutto questo con le dominanti?
Una dominante e' una tinta (un colore) che abbiamo distributita su tutta o parte dell'immagine. Prelevato il colore della dominante mi sara' sufficente aggiungere il suo complementare per rimuoverla o attenuarla.


Gestire le dominanti

La foto che segue e' stata scattata sotto un tendone illuminato dal sole.

Immagine

La luce diffusa dal tendone era evidentemente colorata, come si puo' notare dai cartellini dei prezzi che da bianchi sono diventati giallo chiaro.
Per rimuovere la dominante i passaggi sono molto semplici:
1) si preleva la dominante da un punto dove essa e' presente su un colore neutro possibilmente chiaro; la scelta in questo caso sara' su un cartellino bianco (colore neutro) fra quelli piu' chiari (quello dello zenzero ad esempio);
2) si crea un nuovo livello e lo si colora con la dominante trovata;
Immagine
3) si invertono i colori del livello contenente la dominante; si otterra' un livello di colore blu scuro;
Immagine
4) si cambia il metodo di fusione del livello in "Somma";

Ed ecco il risultato:
Immagine

Guardando l'istogramma si puo' notare che il punto di nero dell'immagine ottenuta corrispondera' alla linea relativa al complementare, il resto dell'istogramma sara' compresso verso il bianco. Sostanzialmente abbiamo perso dinamica e dovremo - o con i livelli o con le curve - andarla a ripristinare.

Per conservare la dinamica si puo' procedere con tecniche differenti che non vanno a rimuovere completamente la dominante ma la vanno solo ad attenuare.
Fermo restando il punto 1 della sequenza di passaggi sopra descritta si puo' procedere in questo modo:
a) si crea un nuovo livello e lo si colora con la dominante;
Immagine
b) si cambia il metodo di fusione del livello in "Divisore";

Questo e' il risultato:
Immagine

Come si puo' notare l'immagine ha conservato la dinamica, la dominante e' stata molto attenuata o addirittura rimossa dove l'intensita' dei pixel e' simile a quella della dominante prelevata.
Difetto principale di questo sistema di attenuazione e' che potrebbe bruciare delle parti dell'immagine. Per ovviare a questo inconveniente il primo sistema e' modificare l'opacita' del livello contenente la dominante, mentre un secondo accorgimento (quello che preferisco) e' quello di massimizzare il Valore della dominante. Per massimizzare il Valore della dominante e' sufficente, dopo averla prelevata, andare a modificare il colore (con l'apposito selettore - su GIMP click sul colore di primo piano) e, utilizzando la modalita' HSV, portare la componente V al massimo.

Immagine

Una diversa tecnica, sempre al fine di conservare la dinamica, e' quella di operare con i metodi di fusione "Sovrapponi" (Overlay) o "Luce debole" (dal mio punto di vista il loro funzionamento e' esattamente identico - se qualcuno conosce la differenza mi fa un favore a spiegarmela).
Essendo "Sovrapponi" e "Luce debole" dei metodi che aggiungono colore dovremo lavorare con il complementare della dominante (il blu scuro di cui parlavamo all'inizio).
Prendiamo quindi il complementare della dominante e ne massimizziamo - come ho spiegato prima - il Valore. Si ottiene un blu brillante che useremo per colorare un nuovo livello.
A questo punto:
a) si imposta il metodo di fusione a "Sovrapposto" (Overlay) o a "Luce debole";
b) si imposta l'opacita' del livello al 50%;

Il risultato di questa operazione sara' un'immagine con la dinamica conservata e una riduzione quasi totale della dominante:

Immagine


I sistemi che ho mostrato fino qui hanno la bella caratteristica di essere non distruttivi (infatti operano su un livello separato, di essere flessibili (pensate, ad esempio, alla possibilita' di rimuovere o attenuare la tinta azzurrina atmosferica che copre uno sfondo lontano) e di poter essere mascherati. La mascheratura ci permette di applicare diverse correzioni alla stessa foto quando questa presenta piu' dominanti contemporaneamente (ad esempio quando, in una stanza, abbiamo piu' tipi di illuminazione...).
Come al solito questi non sono gli unici sistemi per la correzione o la rimozione di una dominante, questo e' certo, nemmeno e' detto che siano i migliori possibili, ma la cosa che va sempre tenuta a mente sono le relazioni fra i colori: senza queste si va poco lontano, con risultati imprevedibili e non ripetibili.

Una nota sul Valore.
Impostare il Valore del colore che usiamo per filtrare ci permette di fare una sorta di selezione dei pixel su cui operera'. Ad esempio, utilizzando il metodo di fusione "Luce debole", se al posto di massimizzare il Valore lo porto a meta' (= grigio medio), faro' si che il massimo dell'effetto sara' applicato sui pixel prossimi al grigio medio... si otterra' un'immagine piu' scura, dove la riduzione della dominante va scemando sulle alte luci e sulle ombre.
Sul metodo di fusione "Divisore", invece, piu' il Valore e' basso piu' ci saranno zone bruciate (corrispondenti ai punti dove il Valore del pixel e' maggiore di quello della dominante).
Massimizzare il valore permette di semplificare molte spiegazioni... ognuno, con l'esperienza, trova il sistema preferito.

Alcune note per gli utenti GIMP (ai quali appartengo).
Quando usate i metodi di fusione che elaborano i colori, ricordatevi sempre di abilitare "Usa GEGL" sul menu' "Colori". Questa funzionalita', di default disabilitata, permette a GIMP di calcolare le fusioni fra i livelli con una precisione molto elevata (32 bit in virgola mobile in RGBA)... utilizzandola, praticamente, potete fare tutti le elaborazioni che volete senza perdere precisione sul risultato finale (cosa che invece avviene se non viene abilitato). In particolare il metodo di fusione "Divisore" ne ha necessita' poiche' puo' condurre velocemente ad una perdita' di presione ed alla quantizzazione delle sfumature.
Quando avete terminato le elaborazioni con i livelli chiedete a GIMP di generare un livello "Nuovo dal visibile" cosi' da consolidare l'immagine senza perdita di presione e disabilitare GEGL... perche' disabilitare GEGL? Perche' fara' si che gli strumenti come Livelli e Curve cominceranno a funzionare in modo anomalo (= diversamente da come siete abituati).

Se avete domande e suggerimenti fatevi avanti.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14558
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda maucirano » mar giu 26, 2012 2:54 pm

Lo metto in lettura, visto che sono in ufficio. Nel frattempo, però, grazie.
Avatar utente
maucirano
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1462
Iscritto il: lun gen 03, 2011 3:20 pm
Località: Collegno (To)
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda fanagot » mar giu 26, 2012 2:58 pm

:clap: :clap: :clap:

... come sempre
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 30323
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda Liviux » mar giu 26, 2012 3:27 pm

ntx ha scritto:Una diversa tecnica, sempre al fine di conservare la dinamica, e' quella di operare con i metodi di fusione "Sovrapponi" (Overlay) o "Luce debole" (dal mio punto di vista il loro funzionamento e' esattamente identico - se qualcuno conosce la differenza mi fa un favore a spiegarmela).

Ma come? Anche i bambini sanno che "Sovrapponi" è Immagine, mentre "Luce debole" è Immagine
:teach:


:wink:
Si scherza, eh? Grazie di tutto!
Comunque le formule sono quelle vere, prese dal manuale di Gimp. LIFM! :asd:
Avatar utente
Liviux
Azionista del forum
 
Messaggi: 3761
Iscritto il: ven feb 27, 2009 10:46 am
Località: Papuasia sud-orientale
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda ntx » mar giu 26, 2012 7:13 pm

Liviux ha scritto:Comunque le formule sono quelle vere, prese dal manuale di Gimp. LIFM! :asd:


L'ho letto ma la realta' dei fatti e' che i due metodi di fusione differiscono l'uno dall'altro solo per quantizzazioni date da arrotondamenti... cosa che dimostra che le formule, almeno quelle, sono diverse come numero di operatori aritmetici usati.

P.S.: Hai provato GIMP 2.8? Se si, come ti trovi?

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14558
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda tartaglia » mer giu 27, 2012 3:00 pm

Io proverei una HP5 ... :facciac:
"Che cosa non darei per avere un'enorme palata di cacca di cavallo " [Woody Allen]

Critiche a i commenti e commenti alle critiche sempre graditi...
Avatar utente
tartaglia
Postofilo forsennato
 
Messaggi: 16532
Iscritto il: ven ago 29, 2008 8:04 pm
Località: Genova
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda Liviux » mer giu 27, 2012 3:35 pm

ntx ha scritto:P.S.: Hai provato GIMP 2.8? Se si, come ti trovi?

No, non ancora. Credo che aspetterò una versione 16bit senza pezze.
Avatar utente
Liviux
Azionista del forum
 
Messaggi: 3761
Iscritto il: ven feb 27, 2009 10:46 am
Località: Papuasia sud-orientale
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda ntx » mer giu 27, 2012 8:46 pm

Liviux ha scritto:
ntx ha scritto:P.S.: Hai provato GIMP 2.8? Se si, come ti trovi?

No, non ancora. Credo che aspetterò una versione 16bit senza pezze.


Peccato... speravo di condividere la mia sofferenza con qualcuno... :(

Fra l'altro il fatto che si parli poco o nulla di quanto lentamente gestisce i profili colore mi fa capire che la quasi totalita' dell'utenza GIMP e' composta da cazzeggiatori.

Ciao
Jenner
ntx
Tetratricoctomo
 
Messaggi: 14558
Iscritto il: gio mag 07, 2009 7:55 am
Località: Bassa romagnola
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda marko » gio giu 28, 2012 10:38 am

Ottima guida, dopo me la leggo con attenzione a casa, complimenti comunque :wink:
Avatar utente
marko
Azionista del forum
 
Messaggi: 4377
Iscritto il: mer giu 15, 2011 5:35 pm
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda AndreaKAF » gio giu 28, 2012 10:45 am

grazie, credo che una volta che si imprara a gestire le dominanti, il 70% del lavoro sulla postproduzione dei colori è fatto. il resto dipende da come hai lavorato in fase di scatto !
inserisco tra i segnalibri :ook:

:cincin:
flickr

Pentax K-5
Pentax Z1-p
Pentax MX
Avatar utente
AndreaKAF
senior member
 
Messaggi: 473
Iscritto il: sab dic 11, 2010 12:03 pm
Località: Napoli centro
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda janbak » gio giu 28, 2012 10:47 am

Articolo interessate, grazie mille ;) Metodi per eliminare le dominanti ne conoscevo alcuni, ma questo mi mancava ;)

Secondo me però sarebbe utile integrarlo spiegando come si riconosce la presenza di una dominate poichè il monitor non è mai affidabile per fare diagnosi di questo tipo ad occhio ... che ne dici Jenner?

:bye:
La Fotografia non è tutta tecnica ed obiettivo!
Avatar utente
janbak
Postofilo forsennato
 
Messaggi: 606
Iscritto il: dom set 04, 2011 10:02 pm
Località: Milano / Lecce
Skype: janbak
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda Liviux » gio giu 28, 2012 12:49 pm

ntx ha scritto:Fra l'altro il fatto che si parli poco o nulla di quanto lentamente gestisce i profili colore mi fa capire che la quasi totalita' dell'utenza GIMP e' composta da cazzeggiatori.

Più che altro, credo che venga usato molto più per fare grafica che non per fotografia. Ma forse è solo una conseguenza dei suoi difetti.
janbak ha scritto:... come si riconosce la presenza di una dominate poichè il monitor non è mai affidabile per fare diagnosi di questo tipo ad occhio ...

...misurare i valori RGB in un punto dell'immagine che dovrebbe essere grigio, per esempio?
Avatar utente
Liviux
Azionista del forum
 
Messaggi: 3761
Iscritto il: ven feb 27, 2009 10:46 am
Località: Papuasia sud-orientale
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda janbak » gio giu 28, 2012 2:15 pm

Liviux ha scritto:
janbak ha scritto:... come si riconosce la presenza di una dominate poichè il monitor non è mai affidabile per fare diagnosi di questo tipo ad occhio ...

...misurare i valori RGB in un punto dell'immagine che dovrebbe essere grigio, per esempio?


... io lo so, tu lo sai, ma qualcun'altro che legge un post simile potrebbe non saperlo ... e se nell'immagine non c'e nessun punto che dovrebbe essere grigio?
La Fotografia non è tutta tecnica ed obiettivo!
Avatar utente
janbak
Postofilo forsennato
 
Messaggi: 606
Iscritto il: dom set 04, 2011 10:02 pm
Località: Milano / Lecce
Skype: janbak
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda Eurostar » gio giu 28, 2012 7:32 pm

ntx ha scritto:
Liviux ha scritto:
ntx ha scritto:P.S.: Hai provato GIMP 2.8? Se si, come ti trovi?

No, non ancora. Credo che aspetterò una versione 16bit senza pezze.


Peccato... speravo di condividere la mia sofferenza con qualcuno... :(

Fra l'altro il fatto che si parli poco o nulla di quanto lentamente gestisce i profili colore mi fa capire che la quasi totalita' dell'utenza GIMP e' composta da cazzeggiatori.

Ciao
Jenner


Purtroppo chi lavora compra Photoshop... :cryyy:
Guido Sardella seduto sulla riva del fiume

mi trovate qui:
L'Oasi WWF dei Ghirardi
Avatar utente
Eurostar
pungitopic
 
Messaggi: 43429
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:17 pm
Località: Albareto, Parma
Skype: guidosardella
 

Re: [miniHOWTO] La gestione delle dominanti.

Messaggioda AlexFoto » ven giu 29, 2012 8:33 am

Purtroppo alcune funzionalità importante ancora non sono presenti in Gimp oppure sono implementate in modo più primitivo, farraginoso, richiedendo quindi tempi più lunghi per ottenere certi risultati.
Inoltre, non ha per niente aiutato, gli enormi temi di sviluppo esistenti, tra un'edizione e l'altra, dovuti in parte ad un ridotto numero di persone che lavora per fare i miglioramenti, ma in parte non indifferente, in uno sbagliato approccio in fase di sviluppo.
Sostanzialmente, ogni modifica era rilasciata sul ramo principale, di conseguenza, se una persona iniziava una funzionalità, ma non la terminava in tempi validi, tutti gli altri utenti non potevano procedere.
Mentre a partire dalla prossima vers. la 2.10 (la 2.9 in fase di sviluppo), finalmente, sarà usato un'approccio corretto quindi, si spera, che possano essere colmate, in poco tempo, le mancanze principali.

In ogni modo occorre tenere presente che alcune mancanze di gimp, come ad es. l'assenza della gestione a 16 bit (certo l'attivazione di gegl permette di avere un'assaggio già dall'attuale release stabile, ma non è un caso che non sia attiva di default, va ancora finita), sono aggirabili usando raw editor.
Certo questo impone di disporre del raw nonché di dovere compiere solo operazioni basilari alla foto in modo da non richiedere un passaggio su Gimp che comporterebbe una conversione forzata agli 8 bit, ma per dire, che è possibile arrangiarsi in qualche modo, spesso.

ntx
Ti dispiacerebbe se metto alcune soluzioni per togliere dominanti usando Gimp?
Oppure sarebbe preferibile creare un'altro topic?
Avatar utente
AlexFoto
Dito seduto
 
Messaggi: 2119
Iscritto il: gio feb 14, 2008 8:26 am
Località: Fi
 

Prossimo

Torna a Camera chiara

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite