Il futuro è arrivato...

Informazioni, novità , annunci, comunicati ufficiali.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda luciano » ven set 12, 2008 1:16 pm

A me francamente una macchina senza pentaprisma e senza
otturatore non fa per niente schifo...
Luciano
luciano
Dito seduto
 
Messaggi: 1990
Iscritto il: lun mar 24, 2008 5:15 pm
Località: Chieri (TO)
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda california » ven set 12, 2008 1:26 pm

Mi sembra che siate un pó fuori strada... state guardando il dito al posto della luna.
La grandissima novitá non é il prodotto "Panasonic DMC-G1" in quanto tale, col suo sensorino dei puffi, ma la nuova tecnologia che questa porta sul mercato.
La novitá é l'eliminazione in toto del sistema di mira ottico, tecnologia che potrá senza problemi essere riportata pari-pari anche su macchine dotate di sensori APS-C, FF o MF, e quindi dotate di un corpo macchina di contorno di acconce dimensioni.
Quello che potrá essere sensibilmente ridotto é il tiraggio, e quindi lo spessore del corpo macchina, non necessariamente le altre dimensioni.
Inoltre la macchina sará piú leggera, piú silenziosa, meno soggetta a vibrazioni e meno costosa. Magari anche piú affidabile, anche se di inceppamenti o guasti allo specchio dopo le Zenit non ha piú sofferto nessuna reflex :wink2: .
Prevedo che con un mirino elettronico di sufficente qualitá, anche l'inquadratura in luoghi poco illuminati e l'eventuale messa a fuoco manuale potranno essere notevolmente avvantaggiate dalla possibilitá dell'amplificazione elettrica del segnale. Per non parlare della possibilitá di sovraimprimere all'immagine inquadrata, senza alcuna difficoltá tecnologica qualsivoglia tipo di griglia, riferimento, grafico o quant'altro si desideri.

Certo, é un altro pezzo di storia della tecnologia delle macchine fotografiche che se va, e molti, io in primis, piangeranno e rimpiangeranno il vecchio blocco di cristallo e il flap-flap dello specchio... ma il tempo non aspetta noi dinosauri.
Avanti coi carri.
Davide
Spotmatic e altre cose.

"Il rumore e' un difetto digitale, la grana e' un pregio analogico." (Roberto B)
Avatar utente
california
Azionista del forum
 
Messaggi: 2806
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:04 pm
Località: Milano - Padova
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda Eurostar » ven set 12, 2008 2:00 pm

A me non sembra che siano queste le novità, la mia Coolpix 5700 del 2002 aveva già tutte quelle che tu elenchi come novità. L'unica differenza era che non poteva intercambiare obiettivo.

La novità è che il produttore, forse spinto dal venditore, ha deciso che può permettersi il risparmio di numerosi pezzi meccanici ed ottici in una macchina ad obiettivi intercambiabili, e che quindi può imporre all'acquirente macchine reflex che reflex non sono più.

I vantaggi ci sono, ma c'erano già in qualunque compattona bridge: niente specchio che fa rumore e vibrazioni e visione al 100% con previsualizzazione di sotto/sovraesposizione.
Guido Sardella seduto sulla riva del fiume

mi trovate qui:
L'Oasi WWF dei Ghirardi
Avatar utente
Eurostar
pungitopic
 
Messaggi: 43429
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:17 pm
Località: Albareto, Parma
Skype: guidosardella
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda memo » ven set 12, 2008 3:23 pm

Io senza il clanck-clanck dello specchio che si alza e delle tendine che si inseguono mi sento male :cry:
Il pentaxiano è un po' come l'adepto di una società segreta.
Fuori di qui nessuno sa niente di noi, ma noi sappiamo tutto di loro.

----
PPG
Avatar utente
memo
.dll del forum
 
Messaggi: 4366
Iscritto il: mer feb 13, 2008 6:55 pm
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda california » ven set 12, 2008 3:35 pm

Eurostar ha scritto:A me non sembra che siano queste le novità, la mia Coolpix 5700 del 2002 aveva già tutte quelle che tu elenchi come novità. L'unica differenza era che non poteva intercambiare obiettivo.

La novità è che il produttore, forse spinto dal venditore, ha deciso che può permettersi il risparmio di numerosi pezzi meccanici ed ottici in una macchina ad obiettivi intercambiabili, e che quindi può imporre all'acquirente macchine reflex che reflex non sono più.

I vantaggi ci sono, ma c'erano già in qualunque compattona bridge: niente specchio che fa rumore e vibrazioni e visione al 100% con previsualizzazione di sotto/sovraesposizione.

Infatti é tutto lí, ma non é cosa da poco.
Di fatto sta nascendo una nuova generazione di fotocamere che prevedibilmente andranno a sostituire le reflex digitali.
Se fosse come dici tu, solo la possibilitá di intercambiare l'obiettivo, per quale motivo i professionisti lavorano al 99,9% con la reflex anziché con la compattona bridge?
Di fatto, é un tipo di macchina che coniuga i vantaggi delle due tipologie, reflex e compatta. Si puó presumere che verrá declinata dai reparti marketing delle case nelle due varianti: [compattona amatoriale con la possibilitá di intercambiare l'obiettivo] e [reflex pro senza mirabox (e tra un pó senza otturatore)], per le diverse fasce di mercato.
E' la vecchia storia del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. :brillo:
Comunque io insisto, secondo me é la capostipite di una nuova razza, la razza dominante del futuro. :ninja1:
Davide
Spotmatic e altre cose.

"Il rumore e' un difetto digitale, la grana e' un pregio analogico." (Roberto B)
Avatar utente
california
Azionista del forum
 
Messaggi: 2806
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:04 pm
Località: Milano - Padova
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda hcb » ven set 12, 2008 3:48 pm

Se vogliamo rimanere attaccati a categorie mentali del passato ( e il nome commerciale ne è un forte indizio...) non hanno presentato altro che una telemetro ad ottiche intercambiabili senza telemetro.
A meno di sconvolgenti progressi nell'apparato di mira ( leggasi EVF), è di certo un notevole passo indietro quanto alla qualità dell'apparato di mira stesso. Ma, come dice il buon Vacchiano, nell'attuale società la qualità non conta più ( per le masse, beninteso).
Una vera manna per i produttori, che risparmieranno parecchio sui costi di produzione.
Il futuro dunque è il passato: telemetro senza telemetro o compattona ad ottiche intercambiabili che la si voglia considerare...
Saluti vichiani!
:mrgreen:
"La fotografia è l'arte di non premere il bottone" (Frank Horvat)
Avatar utente
hcb
Commesso der forumm
 
Messaggi: 2522
Iscritto il: mer feb 13, 2008 6:56 pm
Località: Parioli2 (RM)
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda fanagot » ven set 12, 2008 3:54 pm

california ha scritto:...
Certo, é un altro pezzo di storia della tecnologia delle macchine fotografiche che se va, e molti, io in primis, piangeranno e rimpiangeranno il vecchio blocco di cristallo e il flap-flap dello specchio... ma il tempo non aspetta noi dinosauri.
Avanti coi carri.


non preoccuparti, metteranno sicuramente la possibilita' di suonare un mp3 a tua scelta e un vibratore per simulare suoni e vibrazioni del modello di macchina che preferisci.
Gia' simulano la pellicola... tra un po' simuleranno anche la fotografia.
Anzi, ci siamo vicini, le compatte Sony gia' ti fanno sorridere i soggetti anche se piangono!!

Vuoi un tramonto al mare?
Perche' andare fino in spiaggia?
Stai a casa e imposti la macchina, che ti fa la foto come la immaginavi :mrgreen:
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 29873
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda photokala » ven set 12, 2008 3:59 pm

Come fa un display LCD ad avere la risoluzione di un mirino a pentaprisma??? Forse sarò scemo io, ma vedo lontano il momento in cui una soluzione simile sarà qualitativamente paragonabile, altrimenti perchè stiamo a ragionare di mirini che coprono lo 0,92 % o che ingrandiscono x 0,75 etc come caratteristiche per scegliere un corpo macchina?
Boh! Basta che continuino con le reflex, poi chissefrega se sostituiranno le bridge con ste qua
Ultima modifica di photokala il ven set 12, 2008 9:01 pm, modificato 1 volta in totale.
Abbiamo i politici e le leggi che ci meritiamo
photokala
senior member
 
Messaggi: 559
Iscritto il: mar feb 26, 2008 12:50 pm
Località: Castelfranco Veneto
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda hcb » ven set 12, 2008 3:59 pm

Ho dato una scorsa alla preview... si dicono impressionati dalla qualità dell'EVF...
Mejo così!
( comunque, con quei mini-obiettivi, risparmiano pure sul vetro; non ho visto alberini AF, ergo altri risparmi: olé!)
:twisted:
"La fotografia è l'arte di non premere il bottone" (Frank Horvat)
Avatar utente
hcb
Commesso der forumm
 
Messaggi: 2522
Iscritto il: mer feb 13, 2008 6:56 pm
Località: Parioli2 (RM)
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda Eurostar » ven set 12, 2008 5:14 pm

california ha scritto:
Eurostar ha scritto:A me non sembra che siano queste le novità, la mia Coolpix 5700 del 2002 aveva già tutte quelle che tu elenchi come novità. L'unica differenza era che non poteva intercambiare obiettivo.

La novità è che il produttore, forse spinto dal venditore, ha deciso che può permettersi il risparmio di numerosi pezzi meccanici ed ottici in una macchina ad obiettivi intercambiabili, e che quindi può imporre all'acquirente macchine reflex che reflex non sono più.

I vantaggi ci sono, ma c'erano già in qualunque compattona bridge: niente specchio che fa rumore e vibrazioni e visione al 100% con previsualizzazione di sotto/sovraesposizione.

Infatti é tutto lí, ma non é cosa da poco.
Di fatto sta nascendo una nuova generazione di fotocamere che prevedibilmente andranno a sostituire le reflex digitali.
Se fosse come dici tu, solo la possibilitá di intercambiare l'obiettivo, per quale motivo i professionisti lavorano al 99,9% con la reflex anziché con la compattona bridge?


Beh, posso dirti perchè l'ho fatto io: perchè il sensore piccolo e il diaframma relativamente chiuso della bridge non mi permettevano il controllo della pdc, perchè il rumore era eccessivo già a duecento iso, perchè l'AF a rilievo di contrasto è (era?) lento, troppo lento. E poi, ma non era il motivo principale, perchè come tele mi spingevo al massimo a 420mm equivalenti. E per gli animali è poco.

Ma comunque io non critico questa macchina, se non nelle cose ridicole: i colori, la scelta di mantenere una forma da reflex anche se la calotta del pentaprisma è finta, perchè il pentaprisma non c'è...
Io credo che comunque questo sia il futuro delle macchine ad obiettivo intercambiabile consumer, credo che specchio e obiettivo verranno mantenuti solo sulle FF (e spero anche APS-C) professionali.
Guido Sardella seduto sulla riva del fiume

mi trovate qui:
L'Oasi WWF dei Ghirardi
Avatar utente
Eurostar
pungitopic
 
Messaggi: 43429
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:17 pm
Località: Albareto, Parma
Skype: guidosardella
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda lupobianco » sab set 13, 2008 7:13 am

Nessuno ha considerato una cosa: che questa nuova tecnologia o, meglio, questo nuovo modo di intendere la macchina fotografica ad obiettivi intercambiabili, permetterà a molti nuovi attori di cimentarsi nel settore macchine fotografiche serie.
Pensate ai produttori di videocamere o a quelli che producono solo compattine. Non operano nel settore reflex perché non hanno la tecnologia per fare mirini e otturatori, tecnologia antica e relativamente semplice, ma che richiede notevole precisione e un bel po' di know how. Adesso si riparte da zero, e molti produttori minori sono addirittura avvantaggiati rispetto ai grandi storici produttori di reflex. Già la RED, noto produttore di videocamere cinematografiche "economiche" ha annunciato un ibrido che sarà presentato forse come prototipo alla Photokina. Una macchina fotografica con sensore APS-C con cadenza di scatto di 24fps. Quindi anche una telecamera. Senza specchio reflex. Obiettivi intercambiabili.

In pratica nel futuro potrebbero non esserci più fotocamere, almeno nel settore prosumer, ma solo videocamere di buonissima qualità con la possibilità di fare un'istantanea.
Pentax K3, K5, K7 e K10, DA12-24mm f/4; DA18-55mm WR; DA50-200mm; F50mm f/1,7; DFA 100mm f/2,8 MACRO WR; KA 135mm f/2,8; FA*400mm f/5,6; Tamron 70-200 f/2,8
Corso di fotografia on line
Le mie foto
Le mie foto sulla Pentaxphotogallery
Avatar utente
lupobianco
Azionista del forum
 
Messaggi: 3114
Iscritto il: gio feb 14, 2008 8:54 pm
Località: Potenza
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda Umh » sab set 13, 2008 9:16 am

Discorsi tecnologici a parte, anche in futuro mi piacerebbe una macchina con cui sia possibile inquadrare e puntare senza che sia necessariamente accesa.
Umh
senior member
 
Messaggi: 529
Iscritto il: sab apr 12, 2008 8:19 am
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda Ares N°14 » sab set 13, 2008 9:21 am

ma praticamente , terra a terra è una telecamera che diventa fotocamera.....
PENTAX ME Super | PENTAX MZ 5-n | PENTAX MZ-S | PENTAX K20 d

YOUTUBE

Immaginevi osservo_____________________Immagine_______________Immagine
Avatar utente
Ares N°14
checcasauro materassoso
 
Messaggi: 10336
Iscritto il: gio ago 07, 2008 9:38 pm
Località: Bovolone (VR) vicino a Sconchiglioso Z
Skype: Aresuccio
 

Re: Il futuro è arrivato...

Messaggioda lupobianco » dom set 14, 2008 11:16 am

Trovo molto interessante quest'articolo di Juza.
E lo condivido in gran parte.

http://www.sito di ju za.com/it/articoli/fu ... grafia.htm
Pentax K3, K5, K7 e K10, DA12-24mm f/4; DA18-55mm WR; DA50-200mm; F50mm f/1,7; DFA 100mm f/2,8 MACRO WR; KA 135mm f/2,8; FA*400mm f/5,6; Tamron 70-200 f/2,8
Corso di fotografia on line
Le mie foto
Le mie foto sulla Pentaxphotogallery
Avatar utente
lupobianco
Azionista del forum
 
Messaggi: 3114
Iscritto il: gio feb 14, 2008 8:54 pm
Località: Potenza
 

Precedente

Torna a Novità tecniche e commerciali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti