nuovo dfa 50 1.4

Informazioni, novità , annunci, comunicati ufficiali.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda copernicorm » mar mar 20, 2018 10:18 pm

L_Eretico ha scritto:Cito Bonazza dal Libro delle Facce: è un obiettivo progettato da Pentax, prodotto da Pentax per Pentax e da Tokina - su licenza - per Canon e Nikon. E' dato per superiore al Sigma e molto vicino allo Zeiss (quale, non si sa).

Forse è un oggetto inutile, ma da quando ho per le mani il Sigma, è uno degli obiettivi che uso di più, nonostante la mia storica avversità per questa focale. I cinquantini storici appaiono vetusti, al confronto con questi mostri ...

un altro obiettivo che non troveremo mai tokina per pentax :facciac:
Non esistono grandi scoperte nè reale progresso finché sulla terra esiste un bambino infelice.
Albert Einstein

Se non sai condividere la tua fortuna con chi ne ha meno di te ... non sarai mai ricco . Coperfilosoform :)
Avatar utente
copernicorm
Eternit RENEGHEID
 
Messaggi: 30773
Iscritto il: lun dic 01, 2008 10:13 am
Località: Davao City Philippines
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda Valerio Ricciardi » mer mar 21, 2018 7:58 am

Io penso che avrebbe senso un 85/1,7 di specifiche elevatissime, non un 1,4.
La differenza in termini di costi non sarebbe rilevante, quella sul piano di ingombri, pesi e facilità di raggiungere standard elevatissimi si.
E servirebbe molto un 180 o 200/3,5 macro.

Invece non mi stupirei se l'85 provassero a farlo persino 1,2: una legge di mercato impone di attaccare l'asino dove vuole l'asino..

Sempre questa storia di tirare un parametro di un prodotto al limite dopo avere insegnato alla gente che è più figo se più spinto.

Ve lo ricordate un telefonino chiudibile mi pare già GSM della Motorola soprannominato "il dattero" o "la cozza"?
Quante decine di migliaia se ne son venduti, specie all'utenza maschile, prima che ci si rendesse conto che era difficilissimo da usare perché quando cercavi di comporre un numero con un polpastrello prendevi due o tre tasti per volta?

Ma si, facciamo dei cinquantini da 2 kg con filtri da 82, crepi l'avarizia, basta che su DxoMark sia il più bello di tutti.
Poi per andare in vacanza e riuscire a fare delle foto ti compri e porti solo un cessosissimo 18-370 f/5,6-7,1.
Valerio Ricciardi
dottor Divago
 
Messaggi: 13293
Iscritto il: mer feb 20, 2008 1:23 pm
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda unoqualsiasi » mer mar 21, 2018 8:24 am

Concordo al 100%
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 30658
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda Scorpio » mer mar 21, 2018 8:39 am

Vero....
E poi usi l'obice da 50 solo per fotografare muri di mattoni e dire sul forum.... Che definizione!

Tanto DxO se ha una Pentax che batte il resto pubblica il risultato solo quando un concorrente la supera.....
....ma poi un freddo test potrá dare risposte sulle tante caratteristiche di un'ottica?
Ma si sa, definizione uberalles!

Un pò come la mega raffica in camera.... Perché così si sceglie la postura... Tanto vale prendersi una videocamera....

Sarà anche fondamentale.... Ma alla fine in binomio fotocamera-ottica é un mezzo.... La parte fondamentale é data dal binomio:
Fotocamera-manico
Comprarsi dei bei libri di fotografia, parlare di composizione, di estetica.....
...sarebbe meglio....
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5189
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda xyennio » mer mar 21, 2018 10:02 am

Come sempre un obbiettivo produce un determinato effetto , un 85 1.4 ( che immagino sia quel che faranno ) dà un certo effetto di tridimensionalità ma anche di nitidezza se c’ è chi vuole quell’effetto al costo di un obbiettivo grosso e pesante ( che per chi ha comprato una ff reflex dovrebbe non essere un problema ) perché non farlo, se il problema sono pesi e ingombri e il manico ce l’avete Pentax produce degli obbiettivi fighi leggeri e di gran qualità i limited e stanno a delle focali ottime AMMP

Se non vi piacciono gli obbiettivi moderni ci sono i vetracci di 30anni e oltre fa...

Ma c’è chi invece gli obbiettivi super performanti li vuole, e se dxo non recensisce gli obbiettivi Pentax a mio parere la soluzione non è non produrre obbiettivi, ma fare in modo che riviste e blog recensiscano i prodotti migliori che produce Pentax...
pentax-K5, S. 10-20; P. 17-70; K135; T. 70-200 2.8; P M50 1.7; Manfrotto MT294A3 + 496RC2
Metz 52 AF1 ( D'Ettorre ); Yongnuo 460II, ammenicoli vari

Immagine

mio sito
Pentaxiani siculi
Flickr
Avatar utente
xyennio
Azionista del forum
 
Messaggi: 4795
Iscritto il: dom feb 13, 2011 5:21 pm
Località: Palermo
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda unoqualsiasi » mer mar 21, 2018 10:18 am

Io ho seri dubbi che obiettivi come gli A*, pensati per risolvere senza problemi gli 80-100Mpixel accreditati al Kodachrome, si possano definire "vetracci".
Credo che si avvicinino molto di più ai "superperformanti". Dimensioni a parte.
Per cui facciano pure i vetri superperformanti. Ma io credo che li possono fare anche senza usare per un 50mm più lenti di quante ne vengano usate in uno zoom di buona qualità e, soprattutto, credo che li possono fare di dimensioni ragionevoli. Il prezzo... le ottiche buone non sono mai state economiche. Il 300/4 M* costava circa come tre MX.
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 30658
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda Valerio Ricciardi » mer mar 21, 2018 10:50 am

xyennio ha scritto:Come sempre un obbiettivo produce un determinato effetto , un 85 1.4 ( che immagino sia quel che faranno ) dà un certo effetto di tridimensionalità ma anche di nitidezza se c’è chi vuole quell’effetto al costo di un obbiettivo grosso e pesante ( che per chi ha comprato una ff reflex dovrebbe non essere un problema ) perché non farlo


Perché un 35/1,4, ben focheggiato, si può usare quando il caso - e se la sua qualità di immagine lo permette - anche a f/2, un 85/1,4 a f/1,4 è sostanzialmente inusabile per ragioni di profondità di campo. E se esistesse modo di ottenere una iperqualità ed iperincisività anche a 1,4 sia pure pagandola moltissimo in termini di pesi, ingombro e prezzo, detta iperqualità andrebbe poi accuratamente piallata in post produzione per evitare che i pori della pelle di una diciottenne sembrino le tracce di un acne juvenilis devastante su una trentenne. Peraltro, a f/1,4 con un 85 non è che hai un bokeh sufficientemente fuori fuoco, a f/1,4 metti a fuoco le ciglia di un occhio dal lato verso la tempia, la pupilla è ancora accettabile e le ciglia dal lato verso il naso son già fuori fuoco, quindi è una cosa idiota.
Visto che il campo di utilizzo più frequente di un 85 mm è il ritratto. Se invece ci fotografi capitelli corinzi con un po' di colonna sotto, sotto f/4 non si scende nemmeno pagati. E 5,6 è molto meglio.

Io infatti ho citato una apertura f/1,7, massimo ragionevole anche tenendosi buon margine per la precisione di messa a fuoco. Fa una differenza di mezzo diaframma. Passi però da filtri da 72 a filtri da maaassimo 67, ma scommetterei 62.

L'idea che potendo un obiettivo in assoluto e sempre più è luminoso meglio è, è un concetto falso e totalmente cretino finalizzato SOLO al commercio, una cosa che è stata ripetuta in ogni sito e su ogni rivista, e che il pubblico degli acquirenti ha lentamente assimilato e ripete per sentito dire (secondo lo schema di Goebbels) - come per un certo periodo è stato insegnato che un cellulare più era piccolo e leggero meglio era (adesso invece il valore aggiunto negli smartphone lo ha lo schermo più grande, e tutti si adeguano), come è stato insegnato che in Italia esiste una emergenza criminalità in atto, laddove è vero esattamente il contrario essendo i reati stranamente calati di circa UN QUARTO dal 2014, come è stato insegnato che qualsiasi cosa fai devi aver l'ansia di condividerla con tutti attraverso i social se no non esisti, come sono state insegnate un sacco di cose e la gente se l'è lasciata insegnare conculcando la propria libertà e il proprio spirito critico. se pensi cessi di essere un consumatore e diventi un cliente avveduto che fa lucidamente i propri interessi, e ciò è pericolosissimo per chi vuole il tuo denaro, non la tua contentezza.

Siccome non sono proprio un giovincello di primo pelo, questa cosa l'ho vista accadere tante volte in fotografia. Ho visto comprare alla fine degli anni '70, quando esplosero commercialmente, decine e decine di winder a fotoamatori che facevano, che tu lo creda o no, solo foto sostanzialmente statiche. Sai a chi serviva davvero il winder al tempo della pellicola? A chi faceva riproduzioni su uno stativo, di quelli che sembrano la colonna di un ingranditore smontata la testa. Specie per lavori seriali, in cui con la ricarica elettrica del fotogramma non rischiavi di spostare di un poco l'asse ottico dell'obiettivo e lavoravi MOLTO più comodo. Io nel '90-'91, quando catalogai due immense collezioni di francobolli ed una di conchiglie, dopo i primi test me ne comprai subito uno, senza sarei diventato matto. Andandosene a spasso, non serve a NULLA, e NON E' IN PRATICA VERO che l'istante in cui muovi il pollice per ricaricare potrebbe essere determinante per perdere uno scatto imperdibile. BALLE. Quello che ti raccontano per fartelo comprare.

Anche perché se ti illudi che per cogliere l'attimo ideale in una session di ritratto alla fidanza ti serva scattare a raffica, anche in digitale, vuol dire che non sai fare i ritratti, non sai minimamente "vedere" l'immagine e che ti affidi poi al c... alla fortuna statistica su cento-duecento foto, allora tanto vale che le foto le fai fare al cane (ci vuole il cavalletto) mettendogli in bocca il telecomando a filo, vedrai che due o tre decenti te le porta a casa pure lui.
Infatti ho letto qui domande sulla raffica e sull'eventuale miglioramento della velocità di raffica del nuovo modello di DSLR da utenti che in galleria ho visto postare solo fiori, panorami, fidanzate che si cingono un ginocchio stando sedute sul muretto, scorci di chiostri. Manco UNA foto di una moto da cross che saltava, ma che dico? Una foto del loro cane che corre. Però magari si cambiavano la K7 con la K5 anche in funzione della migliore raffica, mica della resa agli alti ISO seccamente migliore.

Quando Guido ci dice invece che con la raffica veloce magari riesce a cogliere uno scatto migliore degli altri nella lotta di due uccelletti che si azzuffano nella stagione degli amori, è un altro paio di maniche. Infatti lui tende nel tempo ad acquistare quello che l'esperienza pratica gli ha rivelato essere per lui utile e profittevole. Ossia: l'esperienza genera il bisogno, non il marketing.

Parliamo di cose serie, via. Se uno si compra un 50 grosso come un 150/2,8 Kaleinar della Kiev 88, poi, nella borsa che riesce davvero a mettersi in spalla, se fa una lunga uscita fotografica, cosa altro ci mette? Con una K7/K5/K3xx, l'8-16 Sigma, il 17-70 o il 16-50 ed il bradipo uno zainettino piccino picciò ti permetteva di risolvere un mare di situazioni, eri coperto al 95%... ed ora ti giochi un kg per UNA sola focale? ma dai. Dopo che peraltro hanno fatto la K1 PICCOLISSIMA rispetto al formato... è larga come la K20D solo un po' più alta.
Valerio Ricciardi
dottor Divago
 
Messaggi: 13293
Iscritto il: mer feb 20, 2008 1:23 pm
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda fanagot » mer mar 21, 2018 10:57 am

io comprai il winder per la super A, solo per impugnarla meglio.
col 28-135 era impossibile reggerla senza.
ovviamente, senza batterie, perche' pesavano :asd:
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 29998
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda Giovanni77 » mer mar 21, 2018 12:26 pm

Io sono super soddisfatto di un sigma art 60 2.8.

Piccolo, leggero, di metallo, economico.

Uscisse un 100 3.5 egualmente bono lo prenderei subito.
Dio creò il cibo,
il Diavolo i cuochi,
e poi arrivarono i Pentaxiani!
Avatar utente
Giovanni77
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 5280
Iscritto il: ven set 30, 2011 11:50 am
Località: Zena
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda NoOne » mer mar 21, 2018 12:42 pm

Valerio Ricciardi ha scritto:Io penso che avrebbe senso un 85/1,7 di specifiche elevatissime, non un 1,4.
La differenza in termini di costi non sarebbe rilevante, quella sul piano di ingombri, pesi e facilità di raggiungere standard elevatissimi si.


Bisogna vedere se poi sarebbe appetibile al grande pubblico (che come hai detto vuole ottiche 1,2): Sony ha seguito questa strada col 55 1.8 Sony-Zeiss e ancora oggi si leggono molti commenti di gente che non capisce come un "cinquantino" possa costare così




Valerio Ricciardi ha scritto:
xyennio ha scritto:Come sempre un obbiettivo produce un determinato effetto , un 85 1.4 ( che immagino sia quel che faranno ) dà un certo effetto di tridimensionalità ma anche di nitidezza se c’è chi vuole quell’effetto al costo di un obbiettivo grosso e pesante ( che per chi ha comprato una ff reflex dovrebbe non essere un problema ) perché non farlo


Perché un 35/1,4, ben focheggiato, si può usare quando il caso - e se la sua qualità di immagine lo permette - anche a f/2, un 85/1,4 a f/1,4 è sostanzialmente inusabile per ragioni di profondità di campo. E se esistesse modo di ottenere una iperqualità ed iperincisività anche a 1,4 sia pure pagandola moltissimo in termini di pesi, ingombro e prezzo, detta iperqualità andrebbe poi accuratamente piallata in post produzione per evitare che i pori della pelle di una diciottenne sembrino le tracce di un acne juvenilis devastante su una trentenne. Peraltro, a f/1,4 con un 85 non è che hai un bokeh sufficientemente fuori fuoco, a f/1,4 metti a fuoco le ciglia di un occhio dal lato verso la tempia, la pupilla è ancora accettabile e le ciglia dal lato verso il naso son già fuori fuoco, quindi è una cosa idiota.
Visto che il campo di utilizzo più frequente di un 85 mm è il ritratto. Se invece ci fotografi capitelli corinzi con un po' di colonna sotto, sotto f/4 non si scende nemmeno pagati. E 5,6 è molto meglio.



Vero ma solo in parte, parti dal presupposto che il ritratto sia solo primo piano (dove anche io ritengo poco utile un 1,4 su formato Leica) ma esiste anche il ritratto a figura intera:
in questa categoria di scatti si riescono ad usare ampie aperture avendo la modella a fuoco.
Poi possono non interessare questi generi di scatti ma è un altro discorso :ook:
Avatar utente
NoOne
pollicionatore assiduo
 
Messaggi: 2350
Iscritto il: ven apr 17, 2009 10:35 pm
Località: Nei dintorni di Genova
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda unoqualsiasi » mer mar 21, 2018 1:20 pm

NoOne ha scritto:Vero ma solo in parte, parti dal presupposto che il ritratto sia solo primo piano (dove anche io ritengo poco utile un 1,4 su formato Leica) ma esiste anche il ritratto a figura intera:
in questa categoria di scatti si riescono ad usare ampie aperture avendo la modella a fuoco.
Poi possono non interessare questi generi di scatti ma è un altro discorso :ook:


Infatti Valerio sostiene che si può fare un 85/1.7 senza impattare molto nell'uso ritrattistico.
Ad ogni modo una figura intera richiede sul formato Leica con un 85mm una distanza di circa 4-4.5m per un campo inquadrato sul lato lungo di 2m, quanto serve per una persona in piedi. A quella distanza la pdc a f1.4 è di una ventina di centimetri se si usa il circolo di confusione "standard", se invece si usa il circolo di confusione legato al pixel size (nel caso della K1 di 0.01mm) ci si riduce a circa SETTE centimetri. Per avere una pdc ragionevole con il cdc più favorevole tocca comunque chiudere almeno a f2...
Un ritratto a figura intera di una persona seduta richiede una pdc tale per cui sotto f11 non si lavora perchè i 45cm di pdc a f8 potrebbero non essere sufficienti.
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 30658
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda Valerio Ricciardi » mer mar 21, 2018 1:24 pm

Ma l'ampia apertura è solo 1,4?
Perché, a f/1,8 non riesci a staccare minimamente la modella a figura intera dallo sfondo?

Ripeto, io son dell'idea che un 400/2,8 possa essere utilissimo (accettando a priori pesi e costi) perché può essere fra l'altro convertito in un 600/4 o in un 800/5,6 permettendo maggiore versatilità, tempi più rapidi su fauna selvatica in movimento etc etc etc ma un 400/2 non serva a nulla per ragioni di PdC - e se debbo chiudere almeno uno-due stop per riuscire a usarlo tanto vale che non me li carichi sulla schiena sul conto corrente.
Valerio Ricciardi
dottor Divago
 
Messaggi: 13293
Iscritto il: mer feb 20, 2008 1:23 pm
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda xyennio » mer mar 21, 2018 1:37 pm

Quindi con la 6x7 che ha profondità di campo pazzesche non si fa fotografia di ritratto?

La minima pdc io la penso proprio in ritrattistica ambientata, che ci siano zone fuori fuoco è proprio il plus che si va cercando da quelle pdc... se metti a fuoco la pupilla poi può andare fuori fuoco tutto il resto... è difficilissimo farlo? Si! la pellicola di una 6x7 non è raggiunta al momento da nessuna digitale come dimensioni, però con un obbiettivo molto aperto ci si potrebbe avvicinare a quell’effetto li insomma una pdc da medio formato....
pentax-K5, S. 10-20; P. 17-70; K135; T. 70-200 2.8; P M50 1.7; Manfrotto MT294A3 + 496RC2
Metz 52 AF1 ( D'Ettorre ); Yongnuo 460II, ammenicoli vari

Immagine

mio sito
Pentaxiani siculi
Flickr
Avatar utente
xyennio
Azionista del forum
 
Messaggi: 4795
Iscritto il: dom feb 13, 2011 5:21 pm
Località: Palermo
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda emmeci » mer mar 21, 2018 1:49 pm

Boh, basterà aspettare una decina di giorni. Ha detto mio cuggino che l'obiettivo è grosso e pesante, ma anche grazie a ciò coprirebbe il MF, per cui alla presentazione ufficiale dovrebbe essere rivelato questo easter egg e copntestualmente sarebbe annunciato anche l'adattatore per montarlo sulla 645z.
Avatar utente
emmeci
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 8558
Iscritto il: gio mar 20, 2008 10:49 am
Località: Genova - Levante
 

Re: nuovo dfa 50 1.4

Messaggioda unoqualsiasi » mer mar 21, 2018 1:52 pm

Infatti i due obiettivi da ritratto per la Pentax 67, i 165mm, avevano apertura 2.8 e 4...
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 30658
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

PrecedenteProssimo

Torna a Novità tecniche e commerciali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti