Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio)

Storia, collezionismo e curiosità del mondo Pentax e della fotografia in generale.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda unoqualsiasi » ven nov 17, 2017 9:52 am

elerum ha scritto:
unoqualsiasi ha scritto:
elerum ha scritto:Ma andate fuori a fotografare e fare quack quack no eh ?!?! :devil115:


Oggi pomeriggio, forse.

:teach: Solo se vai qui : via Savona angolo Montevideo , Milano verso le 18 :wink:


Sono previsti tafferugli tra scarpe allacciate vs. mocassini e stivali?
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 30516
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda elerum » ven nov 17, 2017 9:54 am

unoqualsiasi ha scritto:
elerum ha scritto:
unoqualsiasi ha scritto:
elerum ha scritto:Ma andate fuori a fotografare e fare quack quack no eh ?!?! :devil115:


Oggi pomeriggio, forse.

:teach: Solo se vai qui : via Savona angolo Montevideo , Milano verso le 18 :wink:


Sono previsti tafferugli tra scarpe allacciate vs. mocassini e stivali?

sicuramente


















































































no :sdent:
Michele
Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà da A a B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"
« debolezza è potenza & forza è niente.
Quando l'uomo nasce è debole e duttile, quando muore è forte e rigido, così come l'albero: mentre cresce è tenero e flessibile, e quando è duro e secco, muore. Rigidità e forza sono compagne della morte, debolezza e flessibilità esprimono la freschezza dell'esistenza. »
(Lo Stalker)
Avatar utente
elerum
Azionista del forum
 
Messaggi: 4824
Iscritto il: mar dic 21, 2010 9:32 pm
Località: meneghino d'importazione
Skype: elerum
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda bel-ami » ven nov 17, 2017 9:57 am

Si può sempre far litigare la scarpa destra con la sinistra. Magari usando lacci di diverso colore.
Cazzone Ghettizzato matr. 1570
Visita il mio blog!: https://www.unoscattodistratto.com/
Scatterò una bella foto domani... or later
Avatar utente
bel-ami
Cazzone ghettizzato
 
Messaggi: 18554
Iscritto il: gio apr 23, 2009 5:43 pm
Località: Carovigno (BR)
Skype: bel-ami77
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda Alqua » ven nov 17, 2017 10:52 am

unoqualsiasi ha scritto:Alqua, è un laccio di scarpa! Forse solo un boscimane non ha esperienza di un laccio di scarpa. Smettila di cercare di arrampicarti su degli specchi ben lubrificati che stai facendo ridere i polli. Lo dico per te.


Se ci sono controdeduzioni di un certo genere a quanto dico, è possibile che il tutto, ma non solo quello che dico io, "possa far ridere i polli".

Io sto semplicemente rispondendo a chi ritiene opportuno discutere sulla e della mia definizione, e non mi pare di arrampicarmi sugli specchi.

Aggiungo, perché ritengo sia necessario chiarire anche questo, che la definizione di arte che propongo, fa parte della categoria di definizione di arte (che qualcuno voglia o no) e quindi deve rispondere a certi presupposti, di cui uno è certamente la necessità che chi dà il giudizio su qualsiasi cosa per dire se è arte o non è arte, ne faccia esperienza diretta.
L'esempio, per quanto possa essere stupido, del laccio di scarpe e la discussione che ne è nata, aiuta in due modi, ammmp:
- risponde alla domanda di giangi4 che voleva avere un solo esempio di qualcosa che la mia definizione non considera arte
- e mette in luce un presupposto che qualsiasi definizione di arte è bene consideri: fare esperienza diretta di ciò di cui si parla.
Qualsiasi cosa che sia considerata arte da almeno una persona, o anche due, si può considerare arte.
Corollario 0: la decisione in merito al grado di qualità artistica va stabilita sulla sola base dei giudizi relativi al contenuto dell'opera
Corollario 1: in qualsiasi foto ci può essere qualcosa di interessante
Corollario 2: non c'è mai 'niente da fotografare'

[K-30, KP, 100 D-FA macro WR, 18-135 WR, 18-55 WR, serie M 50 f2, 55-300 DA ED, Samyang 14mm]
https://www.flickr.com/photos/69740546@N03/
ev. 500px: cercare alberto quagliaroli
Avatar utente
Alqua
Azionista del forum
 
Messaggi: 3006
Iscritto il: gio set 19, 2013 4:05 pm
Località: Piacenza
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda unoqualsiasi » ven nov 17, 2017 11:59 am

...potrei smontarti con semplicità disarmante anche queste ultime due asserzioni ma francamente mi sono stufato come mi stufai quando perseveravi a ritenere che la regola dei terzi fosse una cosa ridicola, però tutti ci siamo accorti che hai preso ad utilizzarla e che le tue foto sono migliorate molto, tutti tranne forse te.
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 30516
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda alle84 » ven nov 17, 2017 12:21 pm

per me allacciarsi le scarpe è un arte...
33_modi_per_allacciarsi_scarpe.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
così parlo il boss:
" we will make you an asshole as big as the dome of Florence's cathedral " versione international
del famoso detto fiorentino " Vi si fa un buho di hulo come la cupola dì domo "
così parlò memo:
discutere con un troll è come giocare a scacchi con un piccione: potresti essere il più grande giocatore del mondo ma il piccione continuerà a rovesciare tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e camminerà impettito andando in giro con aria trionfante.
_______________________
Ciao Fabio.
Avatar utente
alle84
cazzaro universale
 
Messaggi: 15246
Iscritto il: mer feb 13, 2008 7:25 pm
Località: Bologna
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda Scorpio » ven nov 17, 2017 12:25 pm

Immagine
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5186
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda Alqua » ven nov 17, 2017 12:29 pm

unoqualsiasi ha scritto:...potrei smontarti con semplicità disarmante anche queste ultime due asserzioni ma francamente mi sono stufato come mi stufai quando perseveravi a ritenere che la regola dei terzi fosse una cosa ridicola, però tutti ci siamo accorti che hai preso ad utilizzarla e che le tue foto sono migliorate molto, tutti tranne forse te.

Che dire... sulla fiducia potrei anche ammettere che "potresti smontarmi con una semplicità disarmante" (non mi chiedo neppure cosa significherebbe... non ritengo ne valga la pena), ma non me la sento proprio di dare questa fiducia.
Sulla regola dei terzi, la tua sintesi potrebbe non essere precisa, ma ritengo non sia il caso di preoccuparmene.
Ultima modifica di Alqua il ven nov 17, 2017 1:48 pm, modificato 1 volta in totale.
Qualsiasi cosa che sia considerata arte da almeno una persona, o anche due, si può considerare arte.
Corollario 0: la decisione in merito al grado di qualità artistica va stabilita sulla sola base dei giudizi relativi al contenuto dell'opera
Corollario 1: in qualsiasi foto ci può essere qualcosa di interessante
Corollario 2: non c'è mai 'niente da fotografare'

[K-30, KP, 100 D-FA macro WR, 18-135 WR, 18-55 WR, serie M 50 f2, 55-300 DA ED, Samyang 14mm]
https://www.flickr.com/photos/69740546@N03/
ev. 500px: cercare alberto quagliaroli
Avatar utente
Alqua
Azionista del forum
 
Messaggi: 3006
Iscritto il: gio set 19, 2013 4:05 pm
Località: Piacenza
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda Scorpio » ven nov 17, 2017 12:39 pm

Immagine
Immagine
Avatar utente
Scorpio
Callaghan Prrrrrrrr !!!
 
Messaggi: 5186
Iscritto il: lun gen 19, 2009 12:45 am
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda unoqualsiasi » ven nov 17, 2017 1:02 pm

Scorpio ha scritto:Immagine


Caspita! Che idea! :cincin:
Avatar utente
unoqualsiasi
   
 
Messaggi: 30516
Iscritto il: mar feb 07, 2012 6:34 pm
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda ziofrancotto » ven nov 17, 2017 1:04 pm

alle84 ha scritto:per me allacciarsi le scarpe è un arte...
33_modi_per_allacciarsi_scarpe.jpg

Fico. Io sono fisso sull’allacciatura 1.... con stringhe elastiche (deformazione da triathlon)
Pentax ME K55/1.8 K135/2.5 D-FA 100 WR

il mio 500px
Avatar utente
ziofrancotto
Azionista del forum
 
Messaggi: 4776
Iscritto il: gio apr 14, 2011 6:22 pm
Località: San Donato Milanese
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda giangi4 » ven nov 17, 2017 2:42 pm

io continuo a pensare che la tua non è una definizione, non basta la conoscenza diretta di quell'oggetto o opera.
Penso che manchi di un aspetto fondamentale, la condivisione della definizione.
Potrei anzi formulare una definizione contraria.
Tutto è artistico tranne quello che una (o più di una) persona ritiene non essere artistico.
Sono definizioni che non valgono niente, tanto vale dire "non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace".
A me il tuo laccio piace, non l'ho mai visto ne so come è fatto, ma so che il suo nome è laccio, il nome stesso è artistico per quanto mi riguarda, per cui il tuo laccio è artistico avendo io conoscenza diretta del nome.
mai paura!
giangi4
Postofilo forsennato
 
Messaggi: 963
Iscritto il: mar ago 04, 2009 9:57 am
Località: Treviso
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda xyennio » ven nov 17, 2017 2:51 pm

giangi4 ha scritto:io continuo a pensare che la tua non è una definizione, non basta la conoscenza diretta di quell'oggetto o opera.
Penso che manchi di un aspetto fondamentale, la condivisione della definizione.
Potrei anzi formulare una definizione contraria.
Tutto è artistico tranne quello che una (o più di una) persona ritiene non essere artistico.
Sono definizioni che non valgono niente, tanto vale dire "non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace".
A me il tuo laccio piace, non l'ho mai visto ne so come è fatto, ma so che il suo nome è laccio, il nome stesso è artistico per quanto mi riguarda, per cui il tuo laccio è artistico avendo io conoscenza diretta del nome.



Visto Alqua il mio corollario mette a riparo la tua definizione da questa osservazione, ci vuole una comunità perché un opera sia arte ( due persone il minimo :D )

Comunque arte non è sinonimo di bello eh
Un conto è dire che un'opera sia di arte un altro è se quell'opera sia bella o no e quale valore abbia ( affettivo, economico, sociale ...) e quanto valga anche in termini economici
pentax-K5, S. 10-20; P. 17-70; K135; T. 70-200 2.8; P M50 1.7; Manfrotto MT294A3 + 496RC2
Metz 52 AF1 ( D'Ettorre ); Yongnuo 460II, ammenicoli vari

Immagine

mio sito
Pentaxiani siculi
Flickr
Avatar utente
xyennio
Azionista del forum
 
Messaggi: 4795
Iscritto il: dom feb 13, 2011 5:21 pm
Località: Palermo
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda fanagot » ven nov 17, 2017 2:56 pm

ziofrancotto ha scritto:
alle84 ha scritto:per me allacciarsi le scarpe è un arte...
33_modi_per_allacciarsi_scarpe.jpg

Fico. Io sono fisso sull’allacciatura 1.... con stringhe elastiche (deformazione da triathlon)

io sono sulla 10
per quello arrivo sempre tardi in ufficio :sdent:
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 29938
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Re: Reinventò la fotografia di moda (come stile e linguaggio

Messaggioda Alqua » ven nov 17, 2017 3:54 pm

giangi4 ha scritto:io continuo a pensare che la tua non è una definizione, non basta la conoscenza diretta di quell'oggetto o opera.
Penso che manchi di un aspetto fondamentale, la condivisione della definizione.
Potrei anzi formulare una definizione contraria.
Tutto è artistico tranne quello che una (o più di una) persona ritiene non essere artistico.
Sono definizioni che non valgono niente, tanto vale dire "non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace".
A me il tuo laccio piace, non l'ho mai visto ne so come è fatto, ma so che il suo nome è laccio, il nome stesso è artistico per quanto mi riguarda, per cui il tuo laccio è artistico avendo io conoscenza diretta del nome.

Non ho detto che basta la conoscenza diretta di quell'oggetto o opera, ma è necessaria anche quella per dare giudizi affidabili su qualcosa che può o no essere considerato arte.
La 'definizione contraria', se ritieni che possa essere utile a qualcosa puoi sostenerla quanto vuoi e motivarla come vuoi.
Dici che ti piace ed è artistico il nome laccio applicato al laccio della mia scarpa? Ok, per te allora è arte il nome laccio applicato alla scarpa destra che indossavo stamattina; ma ne fai conseguire che anche il laccio fisico che è sulla mia scarpa è arte, solo che non sai, per esempio, neppure che colore ha e questo mi rende molto sfiducioso sul fatto che il tuo giudizio equivalga ad una esperienza diretta. Per me va bene, il nome laccio applicato alla scarpa destra che indossavo stamattina è arte, allora. Ma rimane, anche, il fatto che prima che tu ne sapessi qualcosa, neppure il nome laccio (ecc. ) era arte e io avevo risposto alla tua domanda. E ci sono tantissime altre cose di cui non sai, e ognuno di noi non sa, nulla, neppure che esistono, eppure come potrai notare guardandoti intorno e girando in un luogo o nell'altro, il numero di cose di cui non sapevi nulla prima è molto elevato, quelle cose per il momento non possono essere dichiarate arte da te e questo vale, parrebbe, per tutti gli esseri umani della Terra.
Ma, ripeto, se non piace la mia definizione, non chiedo a nessuno di accettarla, per il momento la ritengo un'ottima definizione per vari motivi, di cui alcuni li ho spiegati.

xyennio ha scritto:

Visto Alqua il mio corollario mette a riparo la tua definizione da questa osservazione, ci vuole una comunità perché un opera sia arte ( due persone il minimo :D )

Comunque arte non è sinonimo di bello eh
Un conto è dire che un'opera sia di arte un altro è se quell'opera sia bella o no e quale valore abbia ( affettivo, economico, sociale ...) e quanto valga anche in termini economici

Sono d'accordo, e il discorso delle due persone continuo a ritenerlo interessante. Ecco, poi appunto, la questione chiave è il valore artistico di ciò che è considerato arte, e, certo, ci si può aggiungere il discorso sul bello.
Qualsiasi cosa che sia considerata arte da almeno una persona, o anche due, si può considerare arte.
Corollario 0: la decisione in merito al grado di qualità artistica va stabilita sulla sola base dei giudizi relativi al contenuto dell'opera
Corollario 1: in qualsiasi foto ci può essere qualcosa di interessante
Corollario 2: non c'è mai 'niente da fotografare'

[K-30, KP, 100 D-FA macro WR, 18-135 WR, 18-55 WR, serie M 50 f2, 55-300 DA ED, Samyang 14mm]
https://www.flickr.com/photos/69740546@N03/
ev. 500px: cercare alberto quagliaroli
Avatar utente
Alqua
Azionista del forum
 
Messaggi: 3006
Iscritto il: gio set 19, 2013 4:05 pm
Località: Piacenza
 

PrecedenteProssimo

Torna a Storia e collezionismo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite