copia sovietica Pentax LX

Per gli amanti della pellicola in qualsiasi formato.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda inge26665 » mer set 07, 2016 12:58 pm

La Lada Niva... Un mio amico geologo ce l'ha (e la usa) ancora.
K-S1 - Sigma 10 - 20 f.4 - DA 16-45 f.4 - Sigma 18-250 HSM - Sigma 20 f.1.8 - F 28 f. 2,8 - FA 50 f. 1,7 - F 35-135 - F 70-210 - FA 100 f.3.5 macro - Sigma 135-400 APO
K200d - Tamron 18 - 250 - DA 18 - 55 II - F 50 f.1.7 - FA 80 - 200 (4.7-5.6) - FA 28-200
Z1p - FA-J 18-35 - FA 28-70 f. 4 - Tamron SP 70 - 210 f.3.5 - FA 80-320 - Novoflex 400 f. 5,6 - Pentacon MC 500 f. 5.6 - Rubinar 1000 f. 10
Avatar utente
inge26665
Azionista del forum
 
Messaggi: 4959
Iscritto il: dom set 04, 2011 2:48 pm
Località: Pontecchio Marconi
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda Paoloq » sab set 10, 2016 2:04 pm

inge26665 ha scritto:La Lada Niva... Un mio amico geologo ce l'ha (e la usa) ancora.

Ottima fuoristrada! Progettazione "fatta in casa",senza copiare nessuno. Forse,ma non ne sono sicuro,il propulsore ha qualche lontanissima parentela Fiat,anche se la distribuzione è a catena duplex.Linea piacevole,e senza tempo,trazione integrale permanente con 3 differenziali. Se l'avessero fatta "di qua",probabilmente sarebbe costata il triplo....
ME,ME Super,MX 45-125 f4, 50 f1,7 40 f2,8 "pancake" 50 f4 Macro
I fotografi si dividono in due categorie: quelli che hanno già perso i dati,e quelli che li perderanno.
Paoloq
utente appena uscito dall'imballo
 
Messaggi: 24
Iscritto il: sab ago 27, 2016 11:16 am
Località: ad ovest di Paperino
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda inge26665 » lun set 12, 2016 11:17 am

Il motore dovrebbe essere di derivazione FIAT.
Le vecchissime versioni derivano dalla Campagnola, se non sbaglio.
K-S1 - Sigma 10 - 20 f.4 - DA 16-45 f.4 - Sigma 18-250 HSM - Sigma 20 f.1.8 - F 28 f. 2,8 - FA 50 f. 1,7 - F 35-135 - F 70-210 - FA 100 f.3.5 macro - Sigma 135-400 APO
K200d - Tamron 18 - 250 - DA 18 - 55 II - F 50 f.1.7 - FA 80 - 200 (4.7-5.6) - FA 28-200
Z1p - FA-J 18-35 - FA 28-70 f. 4 - Tamron SP 70 - 210 f.3.5 - FA 80-320 - Novoflex 400 f. 5,6 - Pentacon MC 500 f. 5.6 - Rubinar 1000 f. 10
Avatar utente
inge26665
Azionista del forum
 
Messaggi: 4959
Iscritto il: dom set 04, 2011 2:48 pm
Località: Pontecchio Marconi
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda Valerio Ricciardi » gio set 14, 2017 9:29 pm

Paoloq ha scritto: Mah...per la mia personale (ed opinabile) esperienza,è poco più che paccottiglia... :confuso: corpi con prestazioni limitatissime,assemblaggi imprecisi,lettura esposimetrica stop-down,etc. Vetri senza il benché minimo (o se c'è,è inefficace) trattamento antiriflesso,elicoidi di messa a fuoco kilometrici, dimensioni fuori misura... Poi, a chi piacciono, per carità... contento lui...


Quello che scrivi denota una conoscenza di quel mondo banalmente per sentito dire.

Lo Jupiter 9 85mm f/2,0 (peraltro un 2,0 reale) al confronto DIRETTO con il ben più pretenzioso e bellissimo Pentax M 85/2 (che in realtà era un f/2,3...) ai diaframmi migliori lo ha battuto senza se e senza ma, tant'è che usavo quello, e non il Pentax, in lavori statici di riproduzione ad alta risolvenza (profumatamente pagati dal Vaticano, cliente ESIGENTISSIMO) di messali in pergamena miniati, le cui pagine avevano dimensioni tali da non richiedere un macro (ma incisività, microcontrasto e resa cromatica molto neutra si).
Non solo era MC, ma con un multi-coating particolarmente efficace. Più morbido a TA rispetto al Pentax f/2, con uno sfocato dolcissimo grazie al diaframma praticamente circolare (15 lamine arrotondate) si impennava come risolvenza a f/4 per diventare una lama assoluta (anche in rapporto ai concorrenti moderni giapponesi) a 5,6-8, 8, 8-11 e 11.
Il Pentax A* 85/1,4 è superiore in tutto, ma costa da quindici a venti volte tanto. Il Samyang 85/1,4 resta dietro anche se proprio non è male.

Lo si è prodotto come ottica per Leica vite (39x1, tiraggio 28,8) con trattamento ambra magenta,
come 42x1 prima serie con trattamento azzurrato magnesio fluoruro, vedi foto piccola, come MC Jupiter 9 con carrozzeria rivisitata come quello montato sul "calesse tirato da un vecchio somaro asmatico" Zenit 11.

Nota. Per via del suo possibile posizionamento di prezzo, che venne considerato troppo elevato (si parlava di 350-400 dollari in occidente) rispetto a quello che il target potenziale sarebbe stato disposto a pagarlo, non entrò in produzione di massa l'85/1,8 Asferico, che esiste solo in pochissimi esemplari gelosamente conservati nelle teche di RICCHI collezionisti.
Io vidi delle stampe 70x100 scattate con Kodak Technical Pan sviluppata in Technidol a tono continuo, e stampate con Rodenstock Rodagon 80/5,6 Apo con illuminazione a luce puntiforme, raffiguranti mosaici bizantini a Ravenna, e posso dirti che come microdettaglio non ho mai visto più nulla di simile, nemmeno cose fatte in 6x6 con l'Hassy ed il Planar 80. Ci voleva il Planar 100/3,5 e la Pan F per vedere qualcosa di più.


E ti ho citato solo una focale, l'85, nella versione meno luminosa (che altro non era che il Sonnar Zeiss progettato per le Olimpiadi di Berlino del 1936 e fabbricato in Ucraina coi macchinari originali deportati da Jena alla fine della guerra).
Valerio Ricciardi
dottor Divago
 
Messaggi: 13293
Iscritto il: mer feb 20, 2008 1:23 pm
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda Valerio Ricciardi » gio set 14, 2017 9:42 pm

inge26665 ha scritto:Il motore dovrebbe essere di derivazione FIAT.
Le vecchissime versioni derivano dalla Campagnola, se non sbaglio.

Il motore E' di derivazione FIAT, ma non è derivato da quello delle 124 come credono tutti, ma dal progetto del motore che equipaggiava le 1300/1500 uscite da noi nel 1961. Riveduto e corretto da loro per esaltare la coppia a scapito della potenza massima, e realizzato con leghe molto più scadenti di quelle occidentali.
La carrozzeria e tutto il progetto è loro, concepito dall'inizio anni '70 da due sole persone sostanzialmente (gruppi di lavoro molto ristretti erano un classico dei KMZ russi, specie in aeronautica) Vladimir Sergeevič Solov'ëv, responsabile di progetto, e Valerij Pavlovič Semuškin il designer che is inventò una scocca piena di componenti riutilizzati derivanti dalla normale produzione di berline Fiat: 124 in testa.
La Lada Niva era e resta anche dopo le moltissime migliorie una vettura piena di difetti, specie rumorosità e consumi, ma il buon rapporto peso/potenza, il passo corto, le ruote grandi e le sospensioni a grandissima escursione la rendono ancora assolutamente valida e rispettata come fuoristrada, permettendole prestazioni nel fuoristrada estremo che sorprendono al confronto con altre 4x4 che sono migliori in tutto.
Nella sua taglia è insostituibile, come in una dimensione maggiore non c'è verso di superare in tutto il vecchio Land Rover Defender, altra macchinaccia inglese piena di difetti e di inaffidabilità cretine, e su una taglia minima la Jeep Willys originale: tre vetture senza le quali la storia sarebbe stata diversa.
Valerio Ricciardi
dottor Divago
 
Messaggi: 13293
Iscritto il: mer feb 20, 2008 1:23 pm
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda emmeci » gio set 14, 2017 9:44 pm

Valerio, la discussione è sì di Settembre, ma dell'anno scorso! :lol:

Comunque è sempre un piacere leggerti.

:cincin:
Avatar utente
emmeci
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 8585
Iscritto il: gio mar 20, 2008 10:49 am
Località: Genova - Levante
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda alessandrozero » gio set 14, 2017 9:57 pm

emmeci ha scritto:Valerio, la discussione è sì di Settembre, ma dell'anno scorso! :lol:

Comunque è sempre un piacere leggerti.

:cincin:


Con questi contributi, Valerio merita l'esenzione necroposting Ad Honorem. :teach:
Feedback
...il mirino della reflex è come la tela del pittore, lo sguardo deve fermarsi sulla sua superficie e guidare la mano a metterci quel che vuoi che si veda, e nulla di più. (Eurostar)
Avatar utente
alessandrozero
Ho fuso la tastiera...
 
Messaggi: 7482
Iscritto il: ven ott 21, 2011 10:19 am
Località: Treviso
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda elerum » gio set 14, 2017 11:12 pm

Tornando a Syrena... a me il disegno della Syrena103 e Syrena104 piace assai
Michele
Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà da A a B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"
« debolezza è potenza & forza è niente.
Quando l'uomo nasce è debole e duttile, quando muore è forte e rigido, così come l'albero: mentre cresce è tenero e flessibile, e quando è duro e secco, muore. Rigidità e forza sono compagne della morte, debolezza e flessibilità esprimono la freschezza dell'esistenza. »
(Lo Stalker)
Avatar utente
elerum
Azionista del forum
 
Messaggi: 4824
Iscritto il: mar dic 21, 2010 9:32 pm
Località: meneghino d'importazione
Skype: elerum
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda inge26665 » gio set 14, 2017 11:48 pm

A me è piaciuto l'intervento di Valerio sullo Jupiter, che è un obiettivo che adoro, anche se, ahimè, ho solo la versione non MC. Lo comprai ad un mercatino da un ragazzo rumeno per 40.000 lire nel 1992.
Bei tempi.
K-S1 - Sigma 10 - 20 f.4 - DA 16-45 f.4 - Sigma 18-250 HSM - Sigma 20 f.1.8 - F 28 f. 2,8 - FA 50 f. 1,7 - F 35-135 - F 70-210 - FA 100 f.3.5 macro - Sigma 135-400 APO
K200d - Tamron 18 - 250 - DA 18 - 55 II - F 50 f.1.7 - FA 80 - 200 (4.7-5.6) - FA 28-200
Z1p - FA-J 18-35 - FA 28-70 f. 4 - Tamron SP 70 - 210 f.3.5 - FA 80-320 - Novoflex 400 f. 5,6 - Pentacon MC 500 f. 5.6 - Rubinar 1000 f. 10
Avatar utente
inge26665
Azionista del forum
 
Messaggi: 4959
Iscritto il: dom set 04, 2011 2:48 pm
Località: Pontecchio Marconi
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda Valerio Ricciardi » ven set 15, 2017 8:09 am

emmeci ha scritto:Valerio, la discussione è sì di Settembre, ma dell'anno scorso! :lol:


Era piuttosto "alto" nell'elenco dei thread... :ops: debbo dedurne che "mondo pellicola" è in generale una necrosezione?
Valerio Ricciardi
dottor Divago
 
Messaggi: 13293
Iscritto il: mer feb 20, 2008 1:23 pm
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda inge26665 » ven set 15, 2017 8:16 am

Giusta deduzione, +1!
K-S1 - Sigma 10 - 20 f.4 - DA 16-45 f.4 - Sigma 18-250 HSM - Sigma 20 f.1.8 - F 28 f. 2,8 - FA 50 f. 1,7 - F 35-135 - F 70-210 - FA 100 f.3.5 macro - Sigma 135-400 APO
K200d - Tamron 18 - 250 - DA 18 - 55 II - F 50 f.1.7 - FA 80 - 200 (4.7-5.6) - FA 28-200
Z1p - FA-J 18-35 - FA 28-70 f. 4 - Tamron SP 70 - 210 f.3.5 - FA 80-320 - Novoflex 400 f. 5,6 - Pentacon MC 500 f. 5.6 - Rubinar 1000 f. 10
Avatar utente
inge26665
Azionista del forum
 
Messaggi: 4959
Iscritto il: dom set 04, 2011 2:48 pm
Località: Pontecchio Marconi
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda davedomus » ven set 15, 2017 11:36 am

Ora che è rimesso in piedi parlo anche io. Per le fotocamere ho avuto solo la lubitel 66, una zenit (non ricordo quale) e una copia della minox (anche qui il ricordo è vago. Ma tutte hanno funzionato bene soprattutto l'ultima! Per le ottiche, queste si son sempre difese bene. Ho preso da poco un mir 1b 37 mm che non vedo l'ora di provare. Un mio amico che fa bellissime foto astronomiche a lunga posa del profondo cielo, le sue migliori le ha fatte con uno Jupiter adattato a Canon. Un mio amico ha preso di seconda mano per una manciata di soldi una Kiev 88 con una triade di obiettivi. L'otturatore è durato qualche scatto e poi si è rotto, ora vuole trovare un adattatore per usare gli obiettivi sulla K3. Sulle automobili non ho esperienza.
Pentax K5 - K20D e un po' di vetri.

Immagine
Avatar utente
davedomus
Dito seduto
 
Messaggi: 2057
Iscritto il: mer mag 04, 2011 8:26 am
Località: Catania
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda Crisci » ven set 15, 2017 1:02 pm

da qualche parte ho ancora la Zenith E su cui il babbo mi insegnò i rudimenti della fotografia ... :cryyy:
Immagine

per me una gran macchina, mai un problema che sia uno, custodisco gelosamente delle belle dia scattate su Velvia con dei colori strepitosi ...il tutto finché in thailandia non fui sorpreso da un acquazzone da paura in mezzo al nulla, obiettivo andato :cryyy:
A.
Pentax MX Black - Pentax K20D - Pellicosauro Brontolosauro
"La mia obsolescenza è programmata"
Avatar utente
Crisci
Postofilo forsennato
 
Messaggi: 644
Iscritto il: mer ott 07, 2009 2:06 pm
Località: Zena
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda fanagot » ven set 15, 2017 1:50 pm

io non ricordo tutta questa superiorita' tra il giove 9 e l'M85/2
il mio 9 e' molle, colori slavati (e sono buono), inusabile senza paraluce e pesante
il pentax tutto l'opposto
ma non li uso da una vita, magari ricordo male, anche perche' non posso competere con Valerio, mi stroncherebbe prima della millesima battuta :sdent:
pero' sono d'accordo che l'f2 del pentax sia molto ottimistico :asd:
Mancano molte foto di obiettivi che TU magari hai. Controlla nell'archivio e provvedi! Immagine
Avatar utente
fanagot
Non ho ancora svaccato abbastanza?
 
Messaggi: 30142
Iscritto il: ven feb 15, 2008 10:14 am
Località: Paperopoli
 

Re: copia sovietica Pentax LX

Messaggioda emmefanatico » ven set 15, 2017 2:01 pm

Ma per ottimistico intendete realmente il diametro?
O la lettura esposimetrica (nel senso che potrebbe essere un problema di trasmittanza)?

Cioè... i millimetri sono millimetri... come si fa a "sbagliare"?
"...a parità di tutti gli altri fattori"

Mattoncino-panda e Bat-camera
Avatar utente
emmefanatico
Azionista del forum
 
Messaggi: 4644
Iscritto il: ven gen 16, 2015 11:48 am
 

PrecedenteProssimo

Torna a Mondo pellicola

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti