Zenza Bronica ETRSI

Per gli amanti della pellicola in qualsiasi formato.

Moderatori: maxofrome, Enrico, Mauro, old_kappa, Buster

Zenza Bronica ETRSI

Messaggioda b-rider-0047 » ven ago 31, 2018 7:09 pm

Se mi passasse per la testa di provare il medio formato analogico come la vedreste?

Quella che ho la possibilità di provare ha il suo 75mm f/2.8

Su c'è un magazzino 220 e probabilmente ancora un po'di pellicola...

Consigli o qualcosa da dire a riguardo?

Qualche pellicosauro in zona x una birra? :happy2:
Avatar utente
b-rider-0047
Azionista del forum
 
Messaggi: 3008
Iscritto il: mar lug 07, 2015 10:47 pm
Località: più o meno tra padova e venezia
 

Re: Zenza Bronica ETRSI

Messaggioda Domenico » lun set 03, 2018 1:02 pm

Non ho capito se la devi solo provare per divertimento o se la prova è finalizzata ad un acquisto.
Nel primo caso vai e divertiti, nel secondo pensaci bene.
Non sto dicendo di non comprare, anzi, il mio suggerimento è di prenderla se ti accorgi che il suo utilizzo ti dà soddisfazione. In pratica, se è uno sfizio vai senza problemi, in caso contrario lascia perdere.
Mi spiego meglio.
Innanzitutto le Bronica erano tra le varie MF (Hassy, Contax, Pentax, Fuji ecc) le più scarse, e questo è bene che tu lo tenga a mente.
Se poi credi che il 645 a pellicola ti faccia cadere la mascella e gridare al miracolo per la sua qualità, sei fuori strada.
Posseggo da vari anni una Pentax 645 e seppur abbia una qualità leggermente superiore al 35 mm non mi sono mai strappato i capelli per la differenza col formato piccolo.
Il piccolo guadagno in termini di qualità lo paghi però in costi di gestione, peso, ingombro ecc. Ed il costo è salato.
Valuta anche bene che vuoi farci con quella macchina.
Colore? Bè accertati che in zona da te ci sia ancora un laboratorio serio che stampa come si deve.
Sei aggiornato sui costi delle pellicole? La Ektar ha superato gli 8 euro, la Portra 400 i 9... pellicole più scarse non le prendo nemmeno in considerazione, non ha senso.
Aggiungi poi sviluppo e stampa + eventuali ingrandimenti.

Bianco e nero?
Bè lasciati dire da uno che ha ancora la camera oscura funzionante e che ha perso anni a cercare di imparare (facendo anche corsi di stampa fine art) che il processo è lungo, costoso e spesso frustrante.
Ti dico solo che tra le varie stampe appese a casa la migliore che ho è un finto bn fatto con K5 e stampato da un laboratorio. E questa è la frustrazione più grande.
Poi se vuoi riempirti la bocca dicendo "eh però quella l'ho stampata io" allora ok.
Comunque, anche qui metti in conto tempo, soldi e mal di testa...

Se non si fosse capito sono un dinosauro della pellicola in profonda crisi mistica...
Avatar utente
Domenico
senior member
 
Messaggi: 391
Iscritto il: dom mag 10, 2009 11:11 pm
Località: Torino
 

Re: Zenza Bronica ETRSI

Messaggioda b-rider-0047 » lun set 03, 2018 3:10 pm

Però sei stato gentilissimo :happy2:

Avrei la possibilità di provarla, tieni conto che mi piacerebbe fare bianco e nero, e come focale avrei cercato sicuramente il suo 50mm, che mi interessa come angolo di campo.

Non so sviluppare, mi affiderei x sviluppo e stampa ad un laboratorio ovviamente.

Facciamo che magari un rullo lo faccio, mi guarderò qualche tutorial, senza comprare l'obiettivo ovviamente.

Se poi non scatta la scintilla...ho sempre la mx con il k 35/3.5

:cincin:
Avatar utente
b-rider-0047
Azionista del forum
 
Messaggi: 3008
Iscritto il: mar lug 07, 2015 10:47 pm
Località: più o meno tra padova e venezia
 

Re: Zenza Bronica ETRSI

Messaggioda mariom » lun set 03, 2018 3:56 pm

b-rider-0047 ha scritto:Però sei stato gentilissimo :happy2:

Avrei la possibilità di provarla, tieni conto che mi piacerebbe fare bianco e nero, e come focale avrei cercato sicuramente il suo 50mm, che mi interessa come angolo di campo.

Non so sviluppare, mi affiderei x sviluppo e stampa ad un laboratorio ovviamente.

Facciamo che magari un rullo lo faccio, mi guarderò qualche tutorial, senza comprare l'obiettivo ovviamente.

Se poi non scatta la scintilla...ho sempre la mx con il k 35/3.5

:cincin:

My 5 cents.
Ho fatto BN a pellicola 35mm per oltre 30 anni prima di passare al digitale.
Sono convinto che il vero guadagno di questo traffico lo possa dare lo sviluppo della pellicola per conto proprio. Io ti consiglierei di prendere con poca spesa tank, termometro ecc. e provare con la mx e il 35mm se il procedimento ti soddisfa.
Ho ancora due corpi a pellicola funzionanti e un volta all' anno li uso col BN per puro divertimento, poi traffico con lo sviluppo e più o meno ottengo i risultati che mi ero prefisso. Però oggi pochi fanno così, difficilmente i chimici si trovano in confezioni adatte al trattamento di poche pellicole e finisco per sprecarne, lasciandoli scadere, una gran quantità. I risultati dei laboratori di sviluppo non mi hanno mai soddisfatto. La stampa in camera oscura è molto affascinante, con tempo e pazienza si ottengono spesso buoni risultati, ma tutto il procedimento, includendo preparazione e pulizia finale, è lungo e laborioso. Buoni risultati li ho ottenuti passando i negativi su scanner, ritoccandoli con Photoshop, e a questo punto facendoli stampare. Il medio formato non credo che ti possa dare risultati drasticamente migliori. Prova e divertiti, ma se evi spendere accertati prima che ne valga la pena ( scusa, sono Genovese... ).
Mario
Avatar utente
mariom
Opinionista assiduo
 
Messaggi: 1101
Iscritto il: mar apr 01, 2008 4:52 pm
Località: Cogoleto
 

Re: Zenza Bronica ETRSI

Messaggioda Domenico » lun set 03, 2018 4:11 pm

b-rider-0047 ha scritto:Però sei stato gentilissimo :happy2:

Avrei la possibilità di provarla, tieni conto che mi piacerebbe fare bianco e nero, e come focale avrei cercato sicuramente il suo 50mm, che mi interessa come angolo di campo.

Non so sviluppare, mi affiderei x sviluppo e stampa ad un laboratorio ovviamente.

Facciamo che magari un rullo lo faccio, mi guarderò qualche tutorial, senza comprare l'obiettivo ovviamente.

Se poi non scatta la scintilla...ho sempre la mx con il k 35/3.5

:cincin:


Lascia stare i laboratori come ti hanno giustamente già detto.
Concordo che il bn per avere senso lo devi fare tu, ammesso che ne abbia il tempo e la voglia.
Guarda, se sei di Torino o se riesci a passare da queste parti lo puoi sviluppare da me, ti faccio vedere io come si fa.
Nel caso buttaci dentro una bella trix, ho il d76 già pronto.
Ciao
Avatar utente
Domenico
senior member
 
Messaggi: 391
Iscritto il: dom mag 10, 2009 11:11 pm
Località: Torino
 

Re: Zenza Bronica ETRSI

Messaggioda ziofrancotto » lun set 03, 2018 4:43 pm

Io ho da poco iniziato a svilupparmi le pellicole b&n e lo trovo molto divertente (mai fatto prima), per ora scansiono perchè non particolarmente interessato alla stampa.
Trovo comode per il mio scarso sviluppo le soluzioni one shot.
Dimenticavo, ho provato da solo dopo aver letto e visto qualche tutorial.
Pentax ME K55/1.8 K135/2.5 D-FA 100 WR

il mio 500px
Avatar utente
ziofrancotto
Azionista del forum
 
Messaggi: 4745
Iscritto il: gio apr 14, 2011 6:22 pm
Località: San Donato Milanese
 

Re: Zenza Bronica ETRSI

Messaggioda Domenico » lun set 03, 2018 5:14 pm

Bè anche io ho imparato da solo studiando qualche tutorial, non è difficile.
Certo che almeno la tank, una spirale ed un termometro li devi avere. Per il resto ti puoi arrangiare
Avatar utente
Domenico
senior member
 
Messaggi: 391
Iscritto il: dom mag 10, 2009 11:11 pm
Località: Torino
 

Re: Zenza Bronica ETRSI

Messaggioda ziofrancotto » lun set 03, 2018 5:40 pm

Si intendevo che non è difficile.
Pentax ME K55/1.8 K135/2.5 D-FA 100 WR

il mio 500px
Avatar utente
ziofrancotto
Azionista del forum
 
Messaggi: 4745
Iscritto il: gio apr 14, 2011 6:22 pm
Località: San Donato Milanese
 

Re: Zenza Bronica ETRSI

Messaggioda emg » lun set 03, 2018 5:41 pm

b-rider-0047 ha scritto:Se mi passasse per la testa di provare il medio formato analogico come la vedreste?

Quella che ho la possibilità di provare ha il suo 75mm f/2.8

Su c'è un magazzino 220 e probabilmente ancora un po'di pellicola...

Consigli o qualcosa da dire a riguardo?

Qualche pellicosauro in zona x una birra? :happy2:

il mio consiglio è quello di prenderla e contestualmente cercare anche un dorso 120, perchè il 220 ormai nisba. trovo che la pellicola abbia ancora molto potenziale, ed è un campo ancora tutto da scoprire (per chi non la ha mai usata) e che può dare grandi soddisfazioni. per quanto riguarda il bianco nero, vedrai che ti divertirai moltissimo. il colore, un po meno.

il bianco nero puoi trattarlo personalmente e con poca fatica, poca spesa e tanto divertimento :-): decisamente meglio che darlo in pasto ai laboratori. con il prezzo di qualche sviluppo commerciale ti puoi procurare tutto lo stretto necessario, e hai il vantaggio di poter fare uno sviluppo su misura. sono davvero poche cose, molte le hai anche già in casa e questa è una ulteriore semplificazione. l'importante, per evitare i mal di testa, è pianificare con attenzione e standardizzare tutto ciò di cui si ha bisogno (dalla pellicola, che sarà sempre la stessa, ai chimici, che preparerai + o - sempre allo stesso modo, alle procedure per il trattamento, che essendo ben delineate potrai variare comodamente a seconda dei casi). il rodinal, un liquido di sviluppo, è perfetto per chi inizia e lo trovi anche in confezioni molto piccole (120ml)

il colore purtroppo è più antipatico da trattare, e personalmente usandolo poco, preferisco darlo al laboratorio.

le stampe invece, se quelle a colore dovrai comunque farle fare al laboratorio, quelle in bianco nero sarebbe meglio farsele da soli. come per lo sviluppo, è estremamente semplice e standardizzabile. e vengono veramente infinitamente meglio :-):
Avatar utente
emg
utente appena uscito dall'imballo
 
Messaggi: 41
Iscritto il: ven dic 08, 2017 11:51 am
 

Re: Zenza Bronica ETRSI

Messaggioda b-rider-0047 » lun set 03, 2018 6:07 pm

ok capito, intanto vedo se c'è ancora pellicola dentro al magazzino, poi per tutto il resto...beh...è rinviato a data (probabilmente non troppo) futura :happy2:

grazie a tutti per il passaggio :cincin:
Avatar utente
b-rider-0047
Azionista del forum
 
Messaggi: 3008
Iscritto il: mar lug 07, 2015 10:47 pm
Località: più o meno tra padova e venezia
 


Torna a Mondo pellicola

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite